Vai al contenuto

Spr1ggan86

VIP
  • Numero contenuti

    763
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Spr1ggan86

  • Compleanno 30/03/1986

Contatti

  • MSN
    spriggan@postino.it
  • ICQ
    0

Informazioni di profilo

  • Sesso
    Uomo
  • Località
    Busto Arsizio

Altri campi

  • Xbox Live GamerTag
    Spr1ggan86

Spr1ggan86's Achievements

(5/5)

1

Reputazione Forum

  1. Spr1ggan86

    WWE 12

    si decisamente si, fondamentalmente come avrai letto, il titolo merita ma sono volutamente rimanere "basso" con il voto per due motivi:il primo riguarda dei problemi che persistono nonostante il nuovo corso, e poi perché sono convinto che i ragazzi di Yuke's se lavorano bene il prossimo anno posso proporre qualcosa di davvero, davvero validissimo. Ad ogni modo se sei un fan della WWE e ti piacciono i giochi di Wrestling, questo prendilo ad occhi chiusi!
  2. Spr1ggan86

    WWE 12

    recensione online!
  3. Sono arrivato al sesto capitolo ( non ho ancora provato il multi ) e mi sto divertendo da matti. Non ci avrei scommesso un centesimo, eppure, una bella rivelazione sto driver! e lo shift funziona alla grande! non si toccano i fasti del primo Driver ma è superiore sia al secondo che al terzo capitolo! consigliato!
  4. Spr1ggan86

    Formula 1 2011

    Visto oggi in Namco Bandai e provato per una sessione sulla pista di Monza, aspettatevi un corposo hands on con tutte le novità domani
  5. Spr1ggan86

    L.A. Noire

    ho sentito blockbuster, da domani loro ce l'hanno, se qualcuno rompe lo vendono anche loro, altrimenti venerdi!
  6. Spr1ggan86

    WWE All Stars

    Snake, ho recensito io il gioco per Mondo - a breve dovrebbe essere online - e posso tranquillamente dirti che hanno esagerato quelli di everyeye - purtroppo non ho avuto modo e tempo di leggerla per capire questa bocciatura -. Il titolo vale, e se sei appassionato di questo sport entertainment compralo ad occhi chiusi!!
  7. Spr1ggan86

    WWE All Stars

    Ho il gioco da 4 giorni per recensirlo e a breve troverete l'analisi completa su mondo Il gioco ( con alcuni limiti) si è dimostrato più profondo di quello che può inizialmente sembrare. Una volta entrati nel meccanismo del titolo, giocato al livello di difficoltà più alto regala match competitivi ed in più assolutamente spettacolari. Inoltre la mancanza della royal rumble (assurda, concordo con voi!) è in parte mitigata da molti altri tipi di match e due modalità inedite. In particolare, il fantasy warfare l'ho trovato geniale, mettendo a confronto ere diverse di lottatori! un titolo che merita molto più di quello che potrebbe ispirare cosi al primo impatto!
  8. Ovviamente non è solo recensione del libro, ma il voler aprire una discussione sul caso Scopelliti, per questo ho aperto una discussione a parte!
  9. Spr1ggan86

    Aldo Pecora - "Primo Sangue"

    ALDO PECORA – PRIMO SANGUE Raccontare eventi di mafia, in un paese in cui la giustizia sembra funzionare a fasi alterne è un’operazione estremamente complicata; ancora di più lo è quando si parla di personaggi che hanno fatto tanto per la lotta contro il crimine organizzato ma che hanno avuto la sfortuna di rimanere troppo poco sotto i riflettori dei mass media, e di conseguenza, dimenticati troppo in fretta. Una voce fuori dal coro la possiamo trovare nell’opera prima di Aldo Pecora intitolata “Primo Sangue”, che racconta le vicende giudiziarie – ancora poco chiare – della morte del giudice Antonio Scopelliti. Aldo Pecora, a soli 24 anni è la voce di un movimento che cerca di smuovere le coscienze di giovani che non devono assolutamente rimanere indifferenti davanti a fatti in cui la criminalità organizzata affonda violentemente i proprio artigli. Leggendo il libro di Pecora, la sensazione preponderante che si percepisce pagina dopo pagina è proprio quella di voler andare oltre la semplice cronaca e trafila giudiziaria, cercando di informare il pubblico su un fatto che ancora oggi dimostra avere più ombre che luci. Per chi non ne fosse a conoscenza, il giudice Antonio Scopelliti venne ucciso il 9 agosto del1991, periodo in cui era in pieno svolgimento in cassazione, il maxi processo di Palermo. L’omicidio Scopelliti sarà la miccia che porterà a tutti quegli omicidi di giudici scomodi, in cui mafia e 'ndrangheta hanno collaborato, dato che trovandosi in terra calabrese non sarebbe stato possibile uccidere il magistrato senza l’assenso di quest’ultima. Aiutato da uno stile semplice ma estremamente dettagliato per quel che riguarda atti processuali, Pecora, racconta di come il processo sia stato chiuso troppo in fretta, assolvendo addirittura tutti i presunti assassini – membri della 'ndrangheta - del giudice. Un libro consigliato anche a chi fosse già a conoscenza dei fatti. Grazie ad una minuziosa ricostruzione di tutti gli atti, Pecora aggiunge particolari inediti che fino ad ora erano stati taciuti e sulla quale vale la pena che l’opinione pubblica rifletta. Per poter realizzare tutto questo, l’autore si è avvalso di un prezioso aiuto, quello della figlia del giudice: Rosanna Scopelliti, che a sette anni ha dovuto subire la perdita del padre. Un’intervista la sua, nella quale trasuda l’amore nei confronti del padre e l’impegno profuso nella lotta contro quelle persone che gli hanno portato via il padre. Leggendo il libro lo troverete molto minuzioso, persino tecnico sotto determinati aspetti del racconto processuale. Infatti, se si vuole muovere una critica al lavoro di Pecora è proprio il fatto che un’ossessiva ricerca dei particolari processuali ha portato il libro ad essere in parte impersonale. Potendo contare sull’aiuto della figlia, che ricordiamo, per motivi di sicurezza era rimasta sempre abbastanza nascosta, sarebbe stato interessante sviscerare di più la vita del giudice stesso e del loro rapporto. Tuttavia, “Primo Sangue” non vuole romanzare l’omicidio Scopelliti, ma vuole raccontare senza malizia e timore quello che sembra essere un caso che ha bisogno ancora di chiarezza. Una lettura che consiglio a tutti quindi, per non dimenticare quanto, nonostante tutto, in Italia ci siano state persone che hanno avuto il coraggio di lottare. Aldo Pecora PRIMO SANGUE Bur Rizzoli € 10,50 (250 pp) ------------------- ATTENZIONE : evitiamo discussioni politiche, dato che, questa vuole essere la semplice recensione di un libro che mi sento di consigliare! grazie! ed aprire una discussione sul caso eventualmente!
  10. Ragazzi non so chi di voi lo sta giocando o lo ha già giocato, tuttavia, io essendo sotto embargo non posso parlare più di tanto. Trovo però assurdo sentire le critiche che sono stata fatte al single player di questo gioco. Siamo davanti a qualcosa che è stato realizzato con criterio ed intelligenza, che funziona per tutta la durata della storia. Personaggi molto carismatici e nel quale non farete fatica a immedesimarvi. Location e situazioni sempre differenti e un level design da paura. Quest'anno non ci sono scuse, può piacere o meno come tutti i giochi, però oggettivamente lo sviluppo è stato davvero ottimo!
  11. tranquillo, sono come te, mi fido solo di me stesso
  12. e la grafica è superiore in tutto a MW2, dettagli nella rece e la grafica è superiore in tutto a MW2, dettagli nella rece
  13. Ragazzi, torno ora da Londra dopo 3 giorni di full immersion sul gioco. Finito a modalità normale e veterano e giocato per un pomeriggio intero il multi e tutte le nuove modalità. Sono sotto embargo quindi fino a martedi che uscirà la rece non posso dire nulla, tranne una cosa: questo COD è un CAPOLAVORO!! narrazione stupenda e multi ancora più longevo!!!
×
×
  • Crea Nuovo...