Vai al contenuto

Willy

Novizio
  • Numero contenuti

    969
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Willy

  • Compleanno 20/07/1981

Contatti

  • Website URL
    http://
  • ICQ
    0

Informazioni di profilo

  • Sesso
    Uomo
  • Località
    Beta Pictoris

Altri campi

  • Xbox Live GamerTag
    Michael Faraday

Willy's Achievements

(5/5)

0

Reputazione Forum

  1. buon compleanno Willy!

  2. Sembra uno che ha lasciato il segno... in tempi antecedenti la mia iscrizione XD

    Ma la sua anima riecheggia ancora, grazie a questa pagina del profilo... chissà perchè fu bannato

  3. io sono pazzo e ne sono cosciente, ma è chi è normale che non ha molta fantasia e nemmeno coraggio, anzi! @figotto: era propio a quelli come te che mi riferivo, sanno e stanno zitti, si fermano alle figurine , alle vittime (con tutto il rispetto) e ci fanno bella figura sul forum, ma ricordati che quelli pericolosi sono vivi, di quelli dovresti parlare, con gli eroi ci completi solo l'album e come volevasi dimostrare hai saputo solo offenderti e non hai colto nemmeno un punto del mio discorso. P.S. io mi vergogno ogni giorno, mi vergogno di essere italiano, prova a vergognarti un pochino anche tu, magari ti stimola a fare qualcosa di utile una volta finito l'album.
  4. non è che nessuno faccia nulla, ci sono dei magistrati a indagare, tra cui Ingroia che era allievo e collaboratore del giudice Falcone e che ha continuato le sue battaglie e ha fatto condannare centinaia di mafiosi. E' che non se ne parla, anche perchè ormai appena uno parla si svelano misteri. Nell'ultima puntata di annozero, il ministro della giustizia dell'epoca Martelli, ha rivelato che il giudice Borsellino fu informato della trattativa tra stato e mafia prima di morire e questo avvalora ancor di più l'ipotesi investigativa che sia stato assassinato dalla mafia su suggerimento di qualche pezzo dello stato in quanto il giudice non solo si manifestò contrario alla trattativa, ma rimase addirittura sconvolto dalla notizia. Inoltre la trattativa non sarebbe potuta procedere oltre se il magistrato competente non avesse garantito la sua collaborazione. L'alternativa è che Totò Riina abbia agito di sua spontanea iniziativa per eliminare l'ostacolo, anche se questo significa che qualcuno gli ha rivelato che c'era un'ostacolo e anche qual'era. Sempre nell'ultima puntata di annozero, Di Pietro che allora faceva il magistrato, ha rivelato che l'estate in cui Borsellino fu ammazzato, ricevette un'informativa del ROS (carabinieri) che sosteneva imminenti pericoli per Di Pietro e Borsellino. Di Pietro venne fatto espatriare con la famiglia sotto falso nome, Borsellino misteriosamente non venne neppure informato e addirittura dove esplose l'autobomba era un luogo frequentato abitualmente da Borsellino (era la casa della madre) e sarebbe dovuto esere controllato visto che si trattava di un magistrato antimafia perennemente sotto scorta e minacciato. E non domentichiamo che 50 giorni prima veniva assassinato il suo collega Falcone. Che sia normale una leggerezza simile in quella situazione? Ma daltronde stiamo parlando degli stessi carabinieri (sempre quelli del ROS) che si "dimenticarono" di perquisire il covo di Riina e lo fecero svuotare dalla mafia che dette anche il bianco alle pareti. Questa "dimenticanza" è molto probabilmente dovuta al fatto che nel covo c'era il coseddetto "papello" (ciosì lo chiamava Riina), ossia le richeste della mafia allo stato per finirla con le stragi. Solo un ingenuo secondo me non vedrebbe un chiaro disegno, la trattativa c'era ed è accertato e ci sono anche dei processi in corso ai carabinieri che materialmente la portarono avanti, le stragi le abbiamo viste, i fatti hanno una cronologia chiara ed evidente, si tratta solo di scoprire quali pezzi dello stato c'erano dietro a tutto questo e quali altri hanno poi garantito il rispetto dei patti presi con cosa nostra. E' chiaro che la questione tocca poteri fortissimi che faranno di tutto per difendersi, c'è già chi urla al complotto contro qualche procura che però non ha indagini su di lui, forse sa qualcosa che gli altri non sanno visto che pensa indaghino su di lui, e altri che, fulminati da un'improvviso ritorno della memoria, (in concomitanza con certe rivelazioni fatte da certi collaboratori figli di mafiosi ora morti) rivelano che gli fu richiesto di incontrare Ciancimino (il Boss che faceva da intermediario nella trattativa) e che "ovviamente" hanno rifiutato l'incontro. comunque la verità verrà fuori abbastanza in fretta, ci sono troppi squarci ormai e quel giorno tutti apriremo gli occhi, se ci sarà almeno un giornale a riportare la notizia. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- MI FATE SCHIFO!!! (leggasi addio) noto, con scarso stupore e una certa tristezza, che il topic si svuota (a parte una rara e bellissima eccezione) non appena si smette di parlare della mafia delle figurine e dei film e si passa ai fatti concreti, reali, quelli che ci riguardano tutti perchè lo stato siamo noi. e tutti ci viviamo immersi, che ci piaccia o no. Noto anche che però la gente entra a leggere a dimostrazione che c'è un'interesse a sapere, l'ultimo mio post ha aumentato le letture di un centinaio, in meno di 24 ore, da solo ha fatto 1/5 delle letture di tutto il topic, un'altro quinto (abbondante) lo ha fatto il mio post precedente. Forse non sono solo i giornalisti ad avere paura a parlare, comunque qualcuno di loro riporta le stesse cose che ho postato io. Voglio solo dirvi che se è vero, come disse Falcone e come continua a dire Saviano, che la mafia è omertà, voi siete tutti mafiosi (a rigor di logica). E non mi riferisco a chi in questo topic non ci è mai entrato perchè la massima aspirazione della sua vita è stare davanti alla TV a guardare una partita di calcio (e magari, per quella incazzarsi e riempire centinaia di inutili pagine di un topic) o comprarsi una bella macchina, perchè questi fanno pietà a pprima vista, sono dei poveretti che a malapena sanno recitare il loro nome. Mi riferisco propio a voi che entrate a leggere e non avete neanche la forza di mettervi a urlare e di lasciare un post con quello che provate (indifferenza?) nel leggere queste rivelazioni che -immagino- non possono lasiare indifferente nessuno. Nella speranzosa attesa del ban definitivo vi dico con estrema sincerità CHE MI FATE SCHIFO e che spero di non dover mai avere nulla da spartire con voi, nemmeno questo forum*. Vi dico di più; la vostra ostinata indifferenza vi rende complici, siete voi gli assassini e vi ripeto che MI FATE SCHIFO, se l'Italia è messa com'è, è grazie a gente con le vostre stesse qualità (nessuna a parte quella di saper pensare a se stessi) MI FATE SCHIFO (se non si fosse capito ) Vetrò William (in arte "Willy") P.S. Il giorno che in Italia succederà quel che deve succedere, io mi porterò via i genitori e vi guarderò annaspare nella **** che voi stessi avete cagato senza mai preoccuparvi di pulire il cesso :flush: Buon Viaggio a tutti voi * qualcuno potrebbe obiettare che se non voglio spartire il forum con voi mi basterebbe non frequentarlo. Ebbene, rispondo preventivamente (e citando) che "so resistere a tutto tranne che alle tentazioni (l'autore della frase cercatevelo voi)
  5. Willy

    L'Uomo e l'Universo

    La sonda ha bombardato la Luna Un razzo Centaur si è schiantato sul cratere lunare Cabeus alla ricerca di eventuali riserve idriche MILANO - A segno la prima fase della missione della Nasa per cercare acqua sulla Luna. la sonda Lcross (Lunar Crater Observation and Sensing Satellite), partita a giugno dalla base di Cape Canaveral, in Florida, ha lanciato un missile Centaur che ha colpito un cratere lunare a 9mila chilometri all'ora con una potenza pari ad una tonnellata e mezzo di dinamite. Centaur si è schiantato sul cratere lunare Cabeus vicino al Polo Sud lunare, seguito dalla «sonda madre». L'impatto a oltre 7 mila chilometri orari è avvenuto alle 7:33 ora di Cape Canaveral, con alcuni minuti di ritardo sull'orario previsto, sollevando una nube di polvere lunare. QUATTRO MINUTI DI FOTOGRAFIE - La sonda ha avuto quattro minuti di tempo per fotografare e filmare ciò che è successo dopo l'impatto, nella speranza che il bombardamento confermi le tracce d'acqua scoperte dalla sonda indiana Chandrayaan-1. In questo caso l'uomo potrebbe tornare sulla luna impiantando una bese spaziale, ipotesi che, se approvata dalla casa Bianca, si trasformerà in realtà nel 2020. da. Corriere.it (c'è anche il servizio di Corriere TV nel link)
  6. Complimenti per la tua nuova firma.......5 stelle.....LA LEGGE E' GUALE PER TUTTI...........

  7. un pilastro della legge italiana e non solo, 5 stars

  8. Willy

    esistono gli alieni?

    il semplice fatto che noi esistiamo dimostra che è possibile per la vita svilupparsi in alcune parti dell'Universo, e il fatto che le leggi fisiche siano non locali (sone le stesse in tutto l'Universo) spiega come non sia solo possibile ma molto probabile che l'uomo non sia l'unica forma di vita presente nel Cosmo in quanto le stesse condizioni che si trovano sulla terra possono trovarsi anche su altri pianeti senza tener conto che la vita potrebbe svilupparsi anche in condizioni che noi non riteniamo possibili. Poi si può pensare che l'uomo sia figlio di Dio, unico e irripetibile, ma questo tipo di idee sulla centralità dell'uomo nell'Universo hanno perso molto credico dopo Copernico perfino nelle istituzioni di ricerca controllate dalla chiesa, chiunque può capire che la probailità di non essere soli nell'Universo è altissima e la chiesa si prepara per un eventuale ritrovamento di vita extraterrestre (basterebbe anche un batterio o un organismo unicellulare formatosi fuori dalla terra, anche non più vivo o fossile) L'uomo è sempre stato convinto di essere al centro dell'Universo, e la scelata geografica indica un' importanza peculiare che ci siamo sempre conferiti da soli. Poi Copernico iniziò a spostare la terra dal centro del sistema solare per metterci il sole. Qualche secolo dopo si scoprì che il sole faceva parte di un enorme sistema di stelle chiamato Galassia e allora si pensò che il sistema solare fosse al centro della galassia, fincè Herschel dimostrò che il sole si trova a circa 30.000 anni luce dal centro, in una posizione periferica. Nei primi del 900 si iniziarono a vedere nei telecopi più potenti del''epoca delle strane nebulose a spirale, si scoprì presto che non appartenevano alla nostra galassia ma che erano esse stesse altre galassie e Hubble scoprì che si stavano tutte allontanando da noi. per un brevissimo tempo la nostra galassia venne considerata il centro dell'Universo ma presto arrivò la teoria dell'espansione (tutte le galassie si allontanano da tutte le altre) e quindi svanì anche il centro dell'Universo. ora il fatto di riuscire a trovare una forma di vita formatasi fuori dalla terra sposterà l'uomo dall'ultimo centro in cui si considera (ossia il centro dei pensieri di Dio, creatore dell'Universo a uso esclusivo dell'uomo) e ci arrenderemo finalmente al fatto che siamo un fenomeno naturale come tutto il resto del creato o che Dio fa tanti figli (se preferite), con niente di speciale rispetto a tutto il resto.
  9. Willy

    L'Uomo e l'Universo

    AGGIORNAMENTO: è pure bello spesso E’ anche bello spesso, questo nuovo anello: la sua altezza è circa pari a venti volte il diametro del pianeta. Consideriamo che ci vorrebbero circa un miliardo di pianeti del tipo della Terra affastellati insieme, per poter riempirlo tutto! Il materiale dell’anello comunque non è particolarmente denso, essendo costituito di particelle di ghiaccio e polvere. Gli acuti occhi di Spitzer, che osservano nell’infrarosso, sono stati in grado di rilevarlo tramite l’alone proveniente dalle zone di polvere fredda (ad una temperatura di appena 80 gradi Kelvin sopra lo zero assoluto, decisamente freddino per i nostri gusti…). La scoperta è importante, anche perchè potrebbe aiutare a risolvere un vecchio problema riguardo le lune di Saturno: Giapeto ha infatti una apparenza che è sempre stata ritenuta peculiare, con una parte più scura ed una chiara. Nel contesto della nuova scoperta, i dati parrebbero potersi interpretare bene se consideriamo l’interazione di Iapeto con il nuovo anello, insieme con la considerazione che esso si muove in senso opposto al movimento del materiale nell’anello stesso (metre Phoebe si sposta invece nella stessa direzione): ana prima analisi dei dati sembra infatti fornire una convincente spiegazione dell’aspetto della luna. da: gruppolocale.it la luna di Saturno Giapeto http://antwrp.gsfc.nasa.gov/apod/image/0908/iapetus3_cassini.jpg
  10. Willy

    L'Uomo e l'Universo

    agli esami UFFICIALI delle foto scattate sulla luna non hanno mai evidenziato alcuna manipolazione, tutte le critiche alle immagino sono state spiegate senza difficoltà con la particolare riflessione della luce della luna, infatti essendo priva di atmosfera la luce si spande diversamente rispetto a come fa sulla terra. Anche la bandiera sventolante è stata spiegata, c'erano semplicemente 2 bastoncini nella bandiera per mantenerla "sventolante" anche sul sulo lunare privo di vento. Inoltre a riprova degli sbarchi ci sono le decdine di chili di rocce lunari riportate a terra e un catarinfrangente lasciato sul posto che serve a riflettere un laser che misura costantemente la disanza terra-luna. comunque c'è un topic specifico per questo argomento, continuiamo li se vuoi.
  11. MI CHIAMO BERNARDO PROVENZANO E SONO IN MISSIONE DI STATO Il pentito Giuffrè rivela le confidenze del boss sulle trattative durante le stragi “Provenzano? Era in missione per conto di Cosa nostra. Aveva contatti con i servizi segreti per risolvere i famosi problemi che c'erano tra le famiglie mafiose''. Parola di Antonino Giuffre', ex braccio destro del boss Bernardo Provenzano. Pentito dal 2002, questa mattina nell'aula bunker di Rebibbia, Giuffre' racconta la sua versione della trattativa mafia-Stato, nell'ambito del processo agli ufficiali dei ufficiali del Ros Mario Mori e Mauro Obinu, accusati di favoreggiamento per la mancata cattura di Binnu nel 1995 a Mezzojuso. I pm Antonio Ingroia e Nino Di Matteo lo hanno citato per chiedergli di confermare le dichiarazioni rese in un verbale di approfondimento stilato lo scorso 17 settembre davanti ai pm di Palermo e Roma, e depositato nei giorni scorsi agli atti del dibattimento. Il racconto di Giuffre' apre scenari investigativi inquietanti: il pentito, infatti, consegna ai pm il ritratto di un Provenzano, capo di Cosa nostra, in stretto contatto con pezzi dei servizi segreti per risolvere una serie di questioni giuridiche e normative che nell'immediato dopo-stragi stavano a cuore alle famiglie mafiose. Sono i temi contenuti anche nel ''papello'', secondo quanto ha dichiarato agli stessi pm di Palermo Massimo Ciancimino, il figlio di don Vito: l'abolizione della legge sui pentiti, la modifica della normativa sul sequestro dei beni e l'abolizione dell'ergastolo. In una parola, sintetizza Giuffre': ''la trattativa''. E proprio partendo dalle rivelazioni di Massimo Ciancimino, che ha raccontato dei contatti del padre con esponenti dei ''servizi'' nel periodo delle stragi siciliane, i pm hanno chiesto a Giuffre' se l'ex sindaco di Palermo aveva rapporti con uomini dei servizi segreti. ''A questa domanda, in modo sfumato, per quel poco che ne so, mi sembra di avere risposto tempo fa – e' stata la replica di Giuffre' - quando il signor Provenzano mi aveva detto che era andato in missione. Doveva andare in missione per cercare di aggiustare... aveva dei contatti con esponenti dello Stato e dei servizi segreti per cercare di aggiustare i famosi problemi che c'erano all'interno di Cosa nostra. Il canale per i rapporti con i servizi, ma non solo per quelli, era Ciancimino''. E ai pm che gli chiedono di spiegare il senso della ''missione'' di Provenzano, il pentito chiarisce: '''Missione di Stato, perdonatemi la battuta''. E poi, per illustrare meglio il significato delle sue parole, comincia il suo racconto da lontano: ''Veda, signor procuratore, la storia e' lunga: noi eravamo a Bagheria, a fare le nostre riunioni. A Bagheria, gira e rigira, un pochino veniva ucciso Prestifilippo (Mario Prestifilippo, killer dei corleonesi, ndr), un pochino veniva ucciso un altro... e noi tranquillamente uscivamo da Bagheria''. Siamo negli anni Ottanta, gli anni della guerra di mafia, scatenata dai corleonesi contro le famiglie cosiddette ''perdenti'': Provenzano piazza il proprio quartier generale a Bagheria, nel palermitano. Il boss convoca le riunioni dei suoi fedelissimi nei capannoni della fabbrica di tondini di ferro di Leonardo Greco, il capofamiglia locale coinvolto nella Pizza Connection: un luogo che i mafiosi chiamano ''il ferro''. Ma il paese e' presidiato dalle forze dell'ordine. ''Noi eravamo al ferro – ricorda Giuffre' – e voi lo sapete che tra il ferro e lo svincolo dell'autostrada c'erano duecento metri, c'erano posti di blocco, (ma noi) ce ne andavamo tranquillamente a prendere il caffe'... e Provenzano che girava la' tranquillamente''. I pm gli chiedono, a questo punto, se fin da allora Provenzano godeva di protezione da parte delle forze dell'ordine. E Giuffre' prontamente risponde: ''A livello grande. Tanto che passeggiavamo tutti la' tranquillamente''. Il pentito prosegue: ''Io, allora, chiedevo (a Provenzano e agli altri, ndr): ma scusatemi, ma qua e' tutto sbirri... e loro rispondevano: stai tranquillo''. Dai ricordi del passato, Giuffre' si sposta a tempi piu' recenti. E cioe' a meta' degli anni Novanta quando, due anni dopo la mancata perquisizione del covo di Toto' Riina, Provenzano riesce a sfuggire alla cattura, dileguandosi da un casolare di Mezzojuso (paese dell'entroterra palermitano), il 31 ottobre del '95. Dice il pentito: ''Siamo a Mezzojuso, sopra l'autostrada, nella famosa villetta attigua a La Barbera (Nicola La Barbera, poi arrestato per favoreggiamento di Provenzano, ndr), e ci mettiamo belli tranquilli la' sotto come se nulla fosse. Arriva Masino Cannella (uno dei consigliori del boss, ndr) e dice: siediti qua, stai tranquillo''. A questo punto il pm obietta: ma poi Mezzojuso fu individuata.... E Giuffre' conclude: ''Si. Ogni tanto c'e' qualche incidente di percorso, che vuole...!'' Fonte: "Il Fatto Quotidiano" in edicola oggi
  12. Willy

    L'Uomo e l'Universo

    Scoperto un nuovo ed ENORME anello di Saturno http://www.timesonline.co.uk/multimedia/archive/00624/saturn_624629a.jpg PASADENA (California) - Il telescopio spaziale della Nasa, Spitzer, ha scoperto il più grande anello di Staturno mai osservato. Il Jet Propulsion Laboratory della Nasa di Pasadena ha annunciato che l’anello si trova all'estrema periferia del sistema di Saturno, in un’orbita inclinata di 27 gradi rispetto al principale anello conosciuto. Uno studio sarà pubblicato sulla rivista Nature. ANELLI - Di Saturno si conoscevano sette anelli principali e molti altri minori. Il nuovo anello è composto di particelle di ghiaccio e di polvere a una temperatura di 157 gradi sotto zero. L’anello è molto esteso e non è facile vederlo, perché non riflette la luce visibile. Il telescopio Spitzer, lanciato nel 2003 e che orbita intorno al Sole al 106 milioni di chilometri dalla Terra, ha potuto localizzarlo grazie ai raggi infrarossi. L’anello comincia a 5,95 milioni di chilometri dal pianeta e si estende fino a 11,9 milioni di chilometri. Corriere.it
  13. EDIT: scusate, mi è partito 2 volte il messaggio
  14. Ahmadinejad e Gheddafi sono 2 dittatori sanguinari, non solo le delegazioni internazionali hanno fatto benissimo a contestarli e lasciare l'aula, non dovevano neppure invitarli. Infatti la notizia non era che se ne erano andati quasi tutti, la notizia era che qualcuno è rimasto e alla fine del discorso di gheddafi applaudiva pure (indovinate chi era l'unico ad applaudire). Comunque queste notizie in italia non escono più, neppure più i dati dell'ISTAT citano i telegiornali (ieri i telegiornali si sono tutti "dimenticati" di dare la notizia che l'ISTAT ha certificato già un milione di posti di lavoro persi in italia (quindi ci sono 1.000.000 di disoccupati in più) durante quest'anno che purtroppo non è nemmeno ancora finito. Ma tanto la crisi non c'è quindi forse era inutile darla. FORZA ITALIA!!! (è un escamazione non un nome) avanti così fino alla catastrofe e oltre!
  15. infatti è propio così, quindi le droghe non si legalizzano visto che toglierebbero giro d'affari alla mafia)mentre il riciclagaggio è già legalizzato a prezzi superconcorrenziali dallo stato grazie allo scudo fiscale che permette di "lavare" i soldi in teoria provenienti da conti esteri (ma come si fa a apere da dove arrivano i soldi?) con un solo misero 5% di tasse da pagare quando si sa che chi ricicla il denaro illegalmente lo fa tenendosi il 50% dei soldi. anche altri paesi fanno manovre di questo tipo ma in nessun paese del mondo si pùò fare in forma anonima e pagando così poco, in USA chiedono il 49% (35% di tasse e 14% di multa) e in inghilterra il 44% (40% sono le tasse e 4% la multa) e in entrambi i casi non è in forma anonima e se poi si scopre che il denaro rientrato in patria arriva da attività illegali il soggetto è perseguibile per il reato commesso mentre in italia neppure questo abbiamo, se si scoprisse ad esempio un giro di spaccio di droga i cui proventi sono stati fatti rientrare con lo scudo fiscale queste persone non sarebbero nemmeno processabili in quanto si cancella anche il reato di provenienza assieme alla frode fiscale a meno che non riescano a trovare una somma guadagnata maggiore di quella sanata (quindi dei soldi non riciclati dallo scudo fiscale). Lo stesso vale per qualunque altro tipo di reato, compresa la mafia, una bella comodità (se si è dei criminali) no? quello che mi chiedo è: per quale motivo uno stato dovrebbe dare tante e tali garanzie a evasori fiscali, criminali in genere e soprattutto mafiosi? La legge negli ultimi 15 anni, dopo essersi inasprita moltissimo ai tempi di Falcone e Borsellino è tornata ad allentarsi subito dopo con vari provvedimenti e soprattutto uno che di fatto rende sconveniente fare il pentito. Ma vi ricordate quanti masiosi parlavano quando fecero il maxiprocesso a Palermo? Vi ricordate di Buscetta? perchè questa gente ha smesso di parlare e perchè non ci sono più nuovi pentiti dopo che nel 92/93 sembrava che la mafia avesse le ore contate? io un'idea cel'ho ma non posso dirla, già così magari mi bannano.
×
×
  • Crea Nuovo...