Vai al contenuto

AngelDevil

Utenti
  • Numero contenuti

    32.659
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Vinti

    385

AngelDevil ha vinto la giornata in 1 Dicembre

AngelDevil ha avuto il contenuto più apprezzato!

Contatti

  • MSN
    dark_night_@hotmail.it
  • Website URL
    http://
  • ICQ
    0

Informazioni di profilo

  • Sesso
    Uomo
  • Località
    piacenza

Altri campi

  • Xbox Live GamerTag
    Lone Wolf X0

Visite recenti

29.921 visite nel profilo

AngelDevil's Achievements

(5/5)

1,6k

Reputazione Forum

  1. AngelDevil

    UEFA Champions League

    Rossoneri eliminati da Champions ed Europa League.
  2. La modalità campagna di Halo Infinite sarà disponibile da domani, 8 dicembre 2021, precisamente alle 19:00 ora italiana. Se fate conto di scaricare il gioco in anticipo, però, sappiate che non potete. Il pre-load di Halo Infinite non è possibile e 343 Industries ha spiegato perché. Il gioco completo peserà 70.37 GB. Uno sviluppatore di 343 Industries ha spiegato che il team vorrebbe permettere il pre-load della campagna di Halo Infinite, ma per una serie di limiti tecnici non è possibile. Su Reddit è stato scritto: "Capisco la confusione e in un mondo ideale vorremmo abilitare il pre-load. Ciò detto, ci sono limiti tecnici. Visto che "Halo Infinite" è il gioco eseguibile ed è già disponibile per il download [ndr, in versione multiplayer free to play] non c'è un modo semplice per noi per creare un "tempo di accesso" di alcune parti specifiche del gioco (ovvero la campagna) e non altre." Ha poi anche spiegato che anche chi è iscritto a Game Pass non avrà accesso a un vero pre-load. Attualmente il servizio incoraggia a scaricare Halo Infinite, ma si tratta solo di un placeholder. L'unico vantaggio è che grazie ad esso non si deve manualmente andare all'interno di Game Pass e selezionare "Ottieni" per poter scaricare la campagna di Halo Infinite, ma si ricevere l'update alla versione definitiva al momento del rilascio. Anche i giocatori che hanno acquistato il gioco in modo regolare riceveranno l'update allo stesso orario (19:00, come detto). In sostanza, la campagna di Halo Infinite è un update al multiplayer già disponibile, non un gioco a parte, quindi il sistema non permette di fare un pre-load. Ricordiamo anche che possedere la versione fisica di Halo Infinite non darà alcun vantaggio: il gioco non è tutto sul disco e richiede comunque un download.
  3. AngelDevil

    La serie TV di Halo

    A quanto pare, durante la cerimonia dei Game Awards 2021 che si svolgerà nella notte tra giovedì 9 e venerdì 10 dicembre, ci sarà spazio anche per una sortita della serie televisiva di Halo in sviluppo per Paramount+. I canali ufficiali dello show hanno anticipato la messa in onda di un First Look Trailer nel corso dello show condotto da Geoff Keighley dal Microsoft Theater di Los Angeles. Con l'obiettivo di rendere l'attesa più dolce, hanno anche pubblicato un teaser di appena 15 secondi che offre un assaggio di ciò che verrà mostrato nel trailer vero e proprio: poche immagini che mostrano un plotone della UNSC pronto a partire per la battaglia, dei Pelican in fase di decollo e due possenti Spartan in primo piano.
  4. AngelDevil

    Destiny 2

    Bungie tramite un comunicato stampa celebra tre decenni di giochi eccezionali, di storie epiche e di una meravigliosa community con l'uscita di nuovi contenuti su Destiny 2. A partire da oggi, i guardiani possono accedere al gioco e cimentarsi con i contenuti gratuiti del 30° compleanno, tra cui una nuova attività con matchmaking a sei giocatori, segreti nascosti, ricompense da collezionare e altro ancora. I giocatori che vogliono vivere appieno i festeggiamenti per i 30 anni possono procurarsi il Pacchetto Destiny 2: 30 anni di Bungie, il quale consentirà loro di inoltrarsi nella nuova segreta ispirata alle caverne di bottino del Cosmodromo, crogiolarsi nella nostalgia ottenendo il rinomato lanciarazzi esotico Gjallarhorn con catalizzatore e guadagnare pezzi di equipaggiamento nuovo e classico, tra cui: Spadone di Myth Armi leggendarie di Destiny 1 Armatura a tema Aculeo Astore esotico Gjallarcelere Decori per armatura a tema Marathon Decori per armatura Streetwear a tema Bungie E molto altro!
  5. Tom Henderson ha lanciato quella che potrebbe essere una notizia molto interessante, secondo le sue fonti infatti sarebbero in arrivo due nuovi DLC per Assassin's Creed Valhalla, uno dei quali definito "in stile God of War"... Il primo DLC arriverà a dicembre e potrebbe essere annunciato questa settimana durante i The Game Awards mentre il secondo sarebbe previsto per marzo 2022, quest'ultimo viene definito come "una espansione in stile God of War della durata di almeno 40 ore." Non ci sono altri dettagli ma è facile capire che il contenuto sarà molto corposo, meno semplice è invece decifrare il riferimento a God of War dal momento che parliamo di due prodotti comunque fondamentalmente molto diversi tra loro, accomunati però certamente dall'ambientazione vichinga. Difficile saperne di più al momento, lo stesso Henderson non ha dichiarato null'altro limitandosi a riportare quanto svelato dalle sue fonti.
  6. Tra le caratteristiche della Campagna single player di Halo Infinite è emersa l'impossibilità di rigiocare le missioni che compongono questa, ma 343 Industries ha già fatto sapere che la situazione cambierà, con la possibilità di selezionare nuovamente le missioni già giocate della Campagna attraverso uno dei prossimi aggiornamenti. "Non si possono rigiocare le missioni della Campagna a questo punto", ha affermato Paul Crocker, associate creative director di 343 Industries, tuttavia questa caratteristica "è una delle cose che arriveranno in seguito", ha riferito a Stevivor. "La ragione principale di questo è perché, trattandosi di un gioco più aperto e non lineare, diventa molto complicato consentire un'opzione del genere. Non è che non si possa fare, ma al momento è una funzionalità non completa". Per evitare la possibile emersione di problemi, l'opzione al momento non è stata inserita in Halo Infinite: "Abbiamo preso la decisione di migliorare la qualità il più possibile, dando priorità a questo e ritardando altre caratteristiche, come la campagna cooperativa. È stata una scelta difficile e dolorosa anche per noi, ma la cosa migliore che potevamo fare era concentrarci sulla qualità del gioco e aggiungere alcune caratteristiche più tardi". Tuttavia, Crocker non ha ancora un'idea precisa di quando la selezione dei livelli potrà essere inserita nella Campagna: "È parte di quello a cui stiamo lavorando al momento", ha spiegato, "ma non abbiamo ancora annunciato una data precisa". Tuttavia, ha anche riferito che i progressi fatti, in termini di oggetti raccolti e collezionabili, sono legati al profilo del giocatore, non tanto ai salvataggi, cosa che li mette al sicuro da qualsiasi variazione applicata ai questi ultimi.
  7. AngelDevil

    Xbox Game Pass

    Serious Sam 4 è disponibile da oggi su Xbox Game Pass in versione PC e Xbox Series X|S, aggiunto completamente a sorpresa visto che non risultava nemmeno nell'elenco ufficiale dei nuovi titoli previsti per l'inizio di dicembre da parte di Microsoft e arriva praticamente oggi per la prima volta sulle console next gen in questione.
  8. Everyeye 8.5 Dopo aver portato a termine la missione di Chief ed aver esplorato con attenzione le aree dello Zeta Halo possiamo dire che Infinite rappresenta il primo passo di un percorso che si compirà pienamente nei prossimi anni. Ancora persistono alcuni aspetti non del tutto convincenti, legati proprio alla componente open world: un senso di vuoto concretamente avvertibile nel corso degli spostamenti, alcune attività non particolarmente ispirate (che per fortuna si alternano ad altri incarichi secondari ben più piacevoli e movimentati), e infine qualche momento in cui la progressione della campagna viene intenzionalmente diluita, utilizzando delle side quest negli spazi aperti per allungare un po' la durata della storia. A fronte di questi inciampi - creativi o produttivi che siano - il motivo per cui il team di sviluppo ha deciso di puntare su una struttura più aperta è chiaro: la sensazione di libertà garantita dall'Open World, proprio nei momenti in cui si assaltano gli avamposti più grandi e popolati, è estremamente stimolante, e perfettamente complementare all'esperienza più “sorvegliata” delle missioni principali (che restano - sia chiaro - la componente più galvanizzante e riuscita della campagna). In quelle fasi in cui le attività e i nemici si condensano in un'area non particolarmente dispersiva della mappa, inoltre, buona parte delle sensazioni più amare sparisce del tutto, e il potenziale di Infinite si concretizza pienamente. Se tutte queste doti verranno messe a frutto in futuro siamo sicuri che 343 Industries scriverà una pagina importante della storia degli FPS single player (alla stessa maniera di come l'ha già scritta per il multiplayer). Al momento la campagna Infinite indica una direzione, un punto d'approdo: è una partenza solidissima anche se a tratti imperfetta, che tuttavia non mancherà di lasciare estasiati i veterani della saga e i curiosi che ad Halo si avvicineranno solo grazie a questo capitolo. Multiplayer 8.5 Ci sentiamo di promuovere con un buon voto la campagna principale di Halo Infinite perché nonostante sia deficitaria sotto molteplici aspetti e arrivi monca di un coop che le avrebbe permesso di brillare, ci ha divertito nel suo nucleo fondamentale: le sparatorie. L'ottimo gunplay della nuova opera di 343 Industries permette, infatti, di dimenticare tutte quelle sbavature che affliggono la struttura open world di questo sequel e di passare sopra ai problemi dell'intelligenza artificiale e a una ripetitività di fondo delle missioni che portano avanti la trama. Quando si spara e si combatte, Halo Infinite è un orologio svizzero e per uno shooter in prima persona, questo conta più di tutto il resto. Pro Un gunplay tattico, rifinito ed estremamente soddisfacente Tutti gli elementi tradizionali della saga sono rispettati e implementati con passione L'open world è vasto e ampiamente esplorabile Contro L'intelligenza artificiale dei marine è molto traballante Le sezioni al chiuso delle missioni principali sono talvolta ripetitive e ridondanti Il coop al lancio avrebbe mitigato alcuni problemi Spaziogames 9 In un contesto dove le software house faticano ad uscire dalla comfort zone e preferiscono quasi esclusivamente puntare su un effetto nostalgia, 343 Industries dimostra coraggio e perseveranza nel cercare nuove soluzioni da integrare ai capisaldi che hanno reso grande la serie. Halo Infinite presenta un mondo open world che funziona e convince nella sua unicità, ma non dimentica di dare il giusto spazio alla narrazione e ai vari personaggi principali, evitando in modo intelligente il rischio diluizione. Il gameplay frenetico rimane una certezza sia in singolo sia nel multigiocatore, e al netto di alcuni piccoli limiti non potevamo chiedere di meglio per tornare a indossare l’armatura di Master Chief. Pro Storia coinvolgente che lascia spazio a nuove interessanti diramazioni L’approccio open world con le attività secondarie è tarato per non intaccare la narrazione principale Il rampino è un must sia per gli scontri sia per l’esplorazione Comparto multigiocatore adatto sia ai giocatori navigati sia ai novizi… Tecnicamente all’altezza delle aspettative Contro … Ma il sistema di progressione online necessita di sostanziali modifiche L’assenza della coop per la campagna al lancio rimane il boccone più amaro da mandare giù Gamesvillage 9.3 Halo Infinite è un colossal, un inno al gameplay e al level design. Non è perfetto e, anzi, è destinato a raccogliere critiche sulla qualità di una mappa poco incline all’esplorazione certificando, questo sì, un DNA lontano anni luce dai dettami imposti dall’open world moderno. L’abilità di 343 Industries è stata quella di lavorare per sottrazione, raccogliendo le critiche degli utenti e, finalmente, il retaggio di Bungie e di tanti altri prodotti che hanno caratterizzato in positivo il mercato dell’ultimo decennio. Halo Infinite è una splendida avventura. Ed è tutt’altro che finita. Pro Ottimo level design Shooting appagante e "croccante" Trama avvincente e ben raccontata Multiplayer favoloso Musiche e doppiaggio top Contro Zeta Halo è un po' vuoto Visivamente bello, ma non miracoloso The Games Machine 9.5 Halo Infinite riesce nel duplice scopo di riportare la serie alle origini senza dimenticare di apportare diverse modifiche utili a svecchiarne la formula di gioco. La campagna single player risulta appassionante e molto varia grazie alla sua struttura open world compatta mai dispersiva. Il multiplayer, poi, è un vero spasso e rischia seriamente di diventare un nuovo metro di paragone per i futuri arena shooter. Purtroppo non è esente da difetti che però riguardano solamente il contorno dell’esperienza, come la struttura delle playlist e la progressione del profilo utente. Problematiche già riconosciute dagli sviluppatori e in via di risoluzione. Pro L’open world svecchia e amplia la formula di gioco. / Struttura sandbox ineccepibile. / Tra i multiplayer migliori degli ultimi tempi. Contro Narrazione confusa per chi non è un fan hardcore. / Poche mappe multiplayer. / Battle pass da rivedere. GameSoul 8.5 Halo Infinite è il ritorno in grande stile di una grande saga. Pur senza stravolgere completamente la formula di gioco, rappresenta senza alcun dubbio una piccola evoluzione del genere degli FPS. La personale reinterpretazione del brand e degli open-world applicata agli sparatutto e operata da 343 Industries è pienamente convincente, destinata a segnare la storia e ad influenzare le future tappe delle gesta di Master Chief. Il solito strepitoso gunplay si fonde meravigliosamente con la verticalità estrema dei cambi di battaglia e con i gadget su cui potrà contare lo Spartan. Il rampino, soprattutto, rappresenta una svolta non da poco, donando estrema vivacità ad un gameplay già di per sé piuttosto brioso. Nonostante alcune missioni troppo lineari, nonostante una trama inaspettatamente zoppicante in certi passaggi, l’avventura sullo Zeta Halo vi delizierà dall’inizio alla fine, regalando scontri e battaglie che ricorderete a lungo. Graficamente maestoso, Halo Infinite è a tutti gli effetti un titolo next-gen, nonché il degno approdo di John-117 in questa generazione di console. Non c’è un motivo al mondo per cui non dobbiate dargli una chance, non fosse altro perché il single player funge anche da ottimo allenamento in vista dell’altrettanto strepitoso multiplayer che, lo ricordiamo, è anche free-to-play. Good L’impostazione open-world ben si amalgama con livelli più lineari I nuovi gadget evolvono ulteriormente il gunplay Graficamente stupefacente Bad Longevità comunque soddisfacente, ma più contenuta del previsto Control scheme per certi versi "affollato" Trama che perde colpi in alcuni passaggi Smartworld 8.5 Halo Infinite è l'Halo più grande di sempre. Forse per giudicarlo anche come il migliore di sempre dovremmo discutere di alcuni dei risvolti messi in campo dalla trama, scadendo però in spoiler che preferiamo al momento evitare. Sta di fatto che è un Halo a tutti gli effetti, con una trama incisiva che getta le basi per un futuro altrettanto radioso (in termini di contenuti). L'essere diventato uno sparatutto ambientato in un mondo aperto non lo ha fatto uscire dai binari, influenzando magari in modo negativo, o comunque drastico, quella che è l'esperienza offerta anche in passato dalla saga. Anzi, in questo modo aumentano i contenuti di gioco, migliorando sensibilmente quella che è la longevità complessiva del titolo. Se a tutto ciò ci aggiungete anche la completa localizzazione nella lingua italiana, la sua presenza nel Game Pass e il ricco comparto multigiocatore tra l'altro scaricabile gratuitamente, il giudizio finale non può che essere positivo. Peccato solo che non ci sia stato quel passaggio alla next-gen che in tanti si aspettavano. È giusto che Halo sia di tutti e che arrivi a quanti più utenti possibile, ma dal gioco di punta dell'ammiraglia di casa Xbox ci si poteva aspettare qualcosa in più. Pro Più grande degli altri Halo Non scade in dinamiche RPG trite e ritrite Scontri a fuoco più dinamici È incluso nel Game Pass Contro Non è un gioco next-gen Ritmo di gioco "particolare" Open world non sempre incisivo Qualche sbavatura qua e là Tom’s hardware 9 Nonostante uno sviluppo turbolento e tanti dubbi iniziali, Halo Infinite riesce dove altri FPS hanno fallito: emozionare con una campagna di livello e divertire con un gameplay solido e ben congeniato. Permane la delusione di alcune mancanze al day one e soprattutto di un impianto tecnico sofferente in molti punti e salvato principalmente da una fluidità impareggiabile e un art style ispirato. 343 è riuscita comunque a dar vita a un capitolo pronto a ricominciare da capo, attraverso un incredibile viaggio, deciso più che mai a riconciliarsi con i vecchi fan della saga e allo stesso tempo attirare nuovi potenziali utenti. Il Re degli sparatutto in prima persona su console è ufficialmente tornato, ora il futuro sta tutto nelle mani della software house americana, che dovrà dimostrare di saper gestire e supportare il titolo per i prossimi anni. Halo, è finita?. No, questo è soltanto l'inizio. Pro Campagna enorme, narrativamente coinvolgente ed emotivamente travolgente I.A. superiore alla media Sound design di livello e colonna sonora memorabile Gameplay solido ed estremamente appagante Multiplayer... Infinite Contro Mancano co-op e forgia al day one Tecnicamente tra alti e bassi Ambientazione bellissima, ma ridondante Gamesource 98 Halo Infinite non tradisce le aspettative, e il lavoro di 343 Industries è assolutamente encomiabile nel garantire un prodotto adatto sia per chi predilige godersi un’esperienza di gioco in solitaria, seguendo l’epica campagna di Master Chief, sia per chi preferisce sfidare altri Spartan nella bolgia della modalità multigiocatore. Al netto di alcune critiche ricevute con il quinto capitolo del franchise, 343 Industries è riuscita a scrollarsi di dosso la pesante eredità di Bungie andando a plasmare un nuovo arco narrativo interessante e che presenta finalmente dei nemici di maggior spessore. La campagna ibrida a cavallo tra open world e missioni canoniche si rivela riuscita, coinvolgente e piacevole nella sua durata decisamente al di sopra della media del franchise e per buona parte dei titoli FPS. Graficamente appagante, presenta lievi sbavature denotabili nelle fasi esplorative open world e nel level design di alcune missioni, elementi però trascurabili nell’insieme di un lavoro tecnico di alto spessore, considerata la sua natura cross-gen. Un comparto audio maestoso completa il quadro di Halo Infinite rendendo il titolo imperdibile per i possessori di Xbox e PC, il messaggio ormai è abbastanza chiaro: Master Chief è finalmente tornato. The Good Master Chief all'ennesima potenza Alternanza open world e missioni canoniche riuscitissima Trama che innova pur mantenendo capisaldi storici Comparto audio maestoso Modalità multiplayer dal grande potenziale The Bad Si poteva osare di più nel level design di alcune missioni Attività secondarie esigue seppur ben strutturate Gamereactor 9 Pro Narrazione efficiente, Gameplay semplificato, Mondo fantastico, Combattimenti fluidi, Sistemi versatili. Contro Alcune attività open world avrebbero potuto essere più distinte.
  9. AngelDevil

    The Game Awards

    A pochi giorni dalla cerimonia inaugurale dei Game Awards 2021, arriva l'annuncio ufficiale di ARC Raiders, primo progetto presentato ufficialmente da Embark Studios, la nuova software house capitana da Patrick Söderlund, ex leader di EA DICE. Tutto ciò che abbiamo riguardo all'annuncio è il breve teaser trailer e che ci conferma l'ambientazione Sci-Fi del titolo. Possiamo scorgere un soldato armato di fucile d'assalto, delle navicelle spaziali, e delle bizzarre entità aliene dalla forma sferica. Si tratta di un'anticipazione volutamente criptica da parte di Embark Studios, che ci invita a sintonizzarci con gli imminenti Game Awards per il reveal completo.
×
×
  • Crea Nuovo...