Vai al contenuto

Spartuzzo

Utenti
  • Numero contenuti

    1.311
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Spartuzzo

  • Compleanno 11/06/1994

Contatti

  • MSN
    se_lovuoi@melochiedi.it
  • Website URL
    http://forum.mondoxbox.com

Informazioni di profilo

  • Sesso
    Uomo
  • Località
    Torino
  • Interessi
    Xbox 360, Pc, Forum, Auto, varie ed eventuali. xD

Altri campi

  • Xbox Live GamerTag
    NejiuZZo

Spartuzzo's Achievements

(5/5)

38

Reputazione Forum

  1. Spartuzzo

    Un Buon Compleanno a....

    Tanti auguri a Zio Boby!
  2. Spartuzzo

    Esame di Maturità

    A me tutte queste cose hanno aiutato
  3. Spartuzzo

    Esame di Maturità

    Premetto, ho fatto la maturità due anni fa al liceo scientifico. Da quanto mi avevano detto ai tempi, la seconda prova è sempre matematica, fisica non esce da tanti anni, quindi fossi in te punterei su matematica. Io per tutta la quinta ho avuto voti che ondeggiavano tra il 2 e il 3 (tanto che la mia prof. mi disse che non sapeva se mandarmi o no all'esame perché pensava non avrei fatto neanche 3/15), avevo la prova del PNI (piano nazionale informatica, che ora non esiste più) che era più difficile di quella tradizionale ma sono riuscito lo stesso a prendere 10/15 con prof. di matematica esterna. Gli argomenti, se non mi ricordo male, riguardavano principalmente le lezioni dell'ultimo anno, ma essendo matematica è normale che ci sia qualcosa fatto gli anni prima. Per quanto riguarda invece la terza prova dovrebbero essere tutti argomenti trattati all'ultimo anno. Ora, un consiglio: non contare nella maniera più assoluta sull'aiuto dei professori: possono aiutarti come no, o peggio, portarti su una strada sbagliata (per esempio il mio professore di arte ci disse "per la terza prova studiate bene Wright e Le Corbusier, sono domande che metterò di sicuro!" E invece c'era tutt'altro, domande specifiche e molto difficili), non contare sul fatto di poter copiare perché è probabile che invece non ci riuscirai (ti sconsiglio di portare bigliettini perché con la tensione di voler copiare ad un esame potresti farti beccare, il che sarebbe ancora peggio) e non aspettarti che all'orale ti facciano domande strettamente legate alla tua tesina (soltanto 3 professori lo fecero nel mio caso) perché è una convenzione non scritta ed assolutamente non obbligatoria. Per l'orale vestiti bene e cerca di calmarti da almeno un'ora prima di entrare (più calmo entri e meglio esporrai la tesina), non fumare poco prima (o se proprio devi lavati bene le mani, spruzzati un po' di deodorante e mangia una mentina, la puzza di fumo non è apprezzata), saluta e sorridi più che puoi. Anche io non ero uno che studiava giorno per giorno (il programma di italiano l'ho fatto tutto la notte prima), avevo il minimo sindacale dei crediti (14), feci tre prove scritte mediocri (10 di tema, 10 di seconda prova e 12 di terza prova) e, pur essendo molto ansioso e con difficoltà a parlare (balbuzie varie), presi 26 di orale, risultato 72. In pratica, se ce l'ho fatta io, può farcela chiunque.
  4. Karim non avrebbe più smesso di parlare Anche se dubito che sarebbe riuscito a convincere una cariatide del genere, non mi stupisce neanche più la pochezza o, in questo caso, inesistenza degli argomenti che portano a prova della loro tesi: si è limitata ad un "No secondo me invece influenzano" senza uno straccio di argomentazione, discorso degno delle peggio persone ignoranti e close-minded.
  5. Spartuzzo

    Dieta Vegana.

    Ocio che così facendo rischi solo di peggiorare le cose, fare dieta non vuol dire mangiare poco, fare dieta vuol dire avere un regime alimentare dove si mangia bene ed in maniera equilibrata, ed è proprio questo il compito dei dietologi: dirti cosa mangiare per dimagrire (ma non per forza) e rimanere in salute.
  6. Spartuzzo

    Dieta Vegana.

    Ma scusami, non voglio assolutamente risultare scontroso, tu hai perso fiducia nei dietologi sulla base dell'esperienza di una dieta che non hai seguito? Le diete create ad hoc vanno rispettate in ogni dettaglio, dalla grammatura alla tipologia specifica di cibo, altrimenti è chiaro come il sole che quello che fai non serva a niente. Non è una questione di chi conosce il tuo fisico, è questione di conoscere le meccaniche di funzionamento del corpo umano, sapere di cosa ha bisogno in determinate condizioni e in quali quantità. Per esperienza personale posso dirti che le diete funzionano eccome, per qualsiasi caso (non solo casi limite come l'obesità), basta rispettarle.
  7. Spartuzzo

    Topic x nottambuli....

    Ciao ragazzi buon anno a tutti!
  8. È esattamente quello a cui mi riferivo quando ho tirato in ballo il discorso delle marche Hai ragione mi è sfuggita una G, e per potenza bruta intendevo proprio la frequenza. Io ho consigliato AMD per la questione "bang for your buck", visto che vorrebbe spendere meno Quel dissipatore a me pare vada bene! Comunque ha ragione Marco, se scegli quel processore di serve una mobo che monti gli AM3+
  9. 1) Per la scheda video stavo pensando proprio a quella che hai linkato tu, la 290 Fra DDR5 e DDR3 c'è una differenza in frequenza di funzionamento (e quindi in velocità di trasferimento di dati) 2) Se vadano meglio o peggio dell'i5 non saprei dirti, alcuni si trovano meglio con intel e altri con AMD, la cosa sicura è che con l'AMD hai più potenza bruta. Io fra i due per spendere di meno ti consiglierei quello da 4.0GHz, con i soldi che risparmi dall'altro ti puoi prendere un dissipatore più potente che di solito con gli AMD serve. 3) Non conosci nessuno che sappia montarne uno che possa aiutarti? Così mentre ti aiuta impari a farlo da solo e per il prossimo sarà una passeggiata. Per quanto riguarda la tua domanda sul SO, non credo di poterti rispondere qui 4) Per la RAM più che economica ti consiglio di cercarla performante, se riesci a trovare dei banchi più veloci ad un buon prezzo prendi quelli Comunque sì io non scenderei sotto i 16GB.
  10. Secondo me per abbassare il prezzo potresti: 1) Per quanto riguarda la video passare da nVidia ad AMD (che in media hanno prezzi parecchio più bassi) 2) Per quanto riguarda il processore passare da intel ad AMD (a 200 euro prendi un 8 core da più di 4GHz) 3) Evitare assolutamente assemblaggio e test, acquisto e installazione del SO (e sono già 150€ in meno) Mi lascia anche perplesso la RAM, 136€ per 16 GB da 1333MHz mi pare uno sproposito! Poi per carità, sul discorso marche si potrebbe andare avanti delle ore a discutere su quale sia migliore, ma al di la di quello per spendere parecchio di meno a me viene in mente questo.
  11. Il bello è che mi stai dicendo di averla messa sul personale quando sei tu il primo ad averlo fatto nel post precedente e ad avermi apertamente provocato. La mia risposta alla tua domanda è molto semplice: secondo me non lo farebbero mai perché, oltre ad avere una difficoltà (la creazione di un virus/batterio da zero che abbia determinati effetti solo su determinati animali) e un costo improponibili (sia per quanto riguarda costi di R&D che di vite umane), le conseguenze sarebbero catastrofiche e difficilmente controllabili poiché vi sono una quantità interminabile di variabili da considerare (per citarne qualcuna: diffusione in una zona non calcolata, sintomi non previsti, eventuali mutazioni/resistenze acquisite del virus/batterio) che possono rendere difficoltosa la diffusione del vaccino o addirittura minare la funzionalità dello stesso, ritrovandosi così con una pandemia completamente fuori controllo. In sostanza secondo me non lo farebbero mai perché il gioco non vale la candela.
  12. Per favore impara a leggere prima di rispondere ad un post, può essere d'aiuto sapere cosa l'altra persona stia cercando di dirti prima di formulare una risposta a caso. Te lo rispiego, io ho scritto: "Ma sai qual è secondo me il problema di un ragionamento del genere: che si finisce a parlare d'aria, non esiste alcun tipo di documentazione o prova riguardo queste affermazioni". La parte evidenziata in grassetto ("ragionamento") risponde alla domanda <di chi? di che cosa?>, si tratta quindi di un complemento di specificazione, che specifica a chi o che cosa si riferisce la mia affermazione, in questo caso al tuo ragionamento, non alla tua domanda. La parte sottolineata contribuisce a specificare che il mio post si riferisse alle tue affermazioni, quindi di nuovo non alla tua domanda. Ricapitolando: non hai prove a sostegno della tua tesi (quindi riguardo la teoria dei complotti delle case farmaceutiche), di conseguenza stai parlando d'aria, e non sapendo più dove girarti hai iniziato a provocare. Ora, il mio consiglio è questo (te lo inserisco sotto forma di elenco numerato, più facile e scorrevole da leggere): Datti una calmata Fatti furbo che non sei esperto proprio di nulla Inizia ad esporre le tue opinioni seguendo uno schema logico e portando le dovute prove (l'onere della prova sta a chi vuole dimostrare la veridicità di un determinato fatto) No, non è una provocazione.
  13. Non ho detto che un procurato allarme non sia reato, tuttavia è la verità che le case farmaceutiche operino esattamente come le altre imprese perché di fatto è quello che sono: aziende del primo settore i cui obiettivi sono la creazione di valore e di ricavi, gli shareholders investono denaro per avere un ritorno economico, non per fare azioni umanitarie, quindi fanno tutto ciò in loro potere per raggiungere i loro scopi. Ma sai qual è secondo me il problema di un ragionamento del genere: che si finisce a parlare d'aria, non esiste alcun tipo di documentazione o prova riguardo queste affermazioni, alla fine se mio nonno avesse avuto le ruote sarebbe stato una carriola.
  14. Ti consiglio di lasciar stare la questione dell'età dato che non ho 3 anni, al contrario questi fatti li ricordo molto bene: stai parlando dell'influenza suina (H1N1, di stessa natura dell'influenza aviaria di qualche anno prima), e ricordo anche come andò la questione dei vaccini. Adesso, c'è una differenza abissale da quello che è stato detto qualche post fa da un altro utente (ovvero che i virus sono creati in laboratorio e le popolazioni vengono infettate appositamente) e quello che hai detto tu adesso, ciò che hanno fatto le case farmaceutiche produttrici di vaccini dell'influenza suina non è stata altro che un'abile strategia di marketing dall'etica discutibile, ma non differente a quella di qualsiasi altro venditore. Il tutto si è basato sulla stimolazione della necessità del cliente (che crede di dover acquistare un prodotto di cui in realtà non ha bisogno), questa ha portato alla creazione indotta della domanda che è stata successivamente soddisfatta dall'offerta delle case. Vista in questo modo non è niente di così strano, o sbaglio? Che poi ci sia stato un giro di tangenti su questo posso anche darti ragione (data l'entità della diffusione del fenomeno), tuttavia a causa della natura sinallagmatica del rapporto di corruzione e della poca trasparenza delle pratiche di lavoro e finanziarie delle aziende moderne non si verrà mai a sapere nulla con certezza assoluta.
  15. Io non volevo offendere nessuno, e se l'ho fatto chiedo scusa perché non era la mia intenzione, ho solo espresso la mia opinione su queste teorie di complottismo. Sono teorie delle quali non esiste nessuna prova tangibile, né riguardo le persone che dovrebbero fare parte di questi complotti, né riguardo le meccaniche secondo cui gli stessi dovrebbero svolgersi. Per rispondere alla tua domanda: chiaramente no, tuttavia queste cose capitano indipendentemente dalla condizione socio-economica della persona. Come si ammalano i poveri, si ammalano i ricchi, se davvero ci fosse tutto questo controllo sulle malattie non pensi si ammalerebbero solo i poveri?
×
×
  • Crea Nuovo...