Vai al contenuto

Halo Infinite: Campagna


AngelDevil

Messaggi raccomandati

A poche settimane dal lancio di Halo Infinite, le fucine creative di 343 Industries sfornano un nuovo filmato live action che celebra le gesta compiute dall'"eroe silenzioso" del Progetto Spartan che riuscì a rubare ai Covenant il segreto dello Scudo Energetico.

Realizzato con un taglio fittiziamente documentaristico, l'ultima clip di Halo Infinite riprende un filmato di repertorio della UNSC che immortala il coraggioso soldato che ha rischiato la sua vita per strappare ai nemici alieni la tecnologia dello Scudo Energetico, essenziale per la buona riuscita del Progetto Spartan legato a Master Chief e alla creazione delle corazze Mjolnir di ultimissima generazione.

Ad accompagnare questa clip troviamo un messaggio che ripercorre gli eventi di Halo e ricorda come "due marine assegnati a un mercantile in fuga dalla distruzione di Harvest sono riusciti a confiscare degli scudi energetici alieni mentre difendevano i passeggeri dall'assalto nemico. Il loro eroismo ha portato a una vera e propria svolta tecnologica che ha contribuito ad accelerare lo sviluppo dei sistemi di difesa avanzati di Master Chief".

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Digital Foundry, nel suo DF Direct Weekly, ha espresso la propria opinione su Halo Infinite e la presentazione della campagna. In poche parole? Il team non è impressionato da quanto mostrato. Nel video possiamo ascoltare le parole di Richard Leadbetter, Tom Morgan e Alex Battaglia, che aveva già espresso il proprio disappunto tramite Twitter.

Ad aprire le danze è Morgan, che spiega che a suo parere quanto mostrato nella presentazione della campagna di Halo Infinite sembra essere un'espansione del multiplayer in termini tecnici e di design delle mappe. Morgan afferma che quanto mostrato è una versione migliore di quanto visto lo scorso anno, ma non si tratta di una "rivoluzione".

Battaglia prende poi la parola e afferma che in alcuni frangenti Halo Infinite sembra addirittura peggiore rispetto allo scorso anno, "sotto alcuni punti di vista". Battaglia vede poche modifiche sul lato tecnico, per quanto riguarda una serie di componenti che a suo parere avrebbero reso il gioco visivamente migliore, ma non precisa esattamente quali miglioramenti avrebbe voluto vedere. Battaglia, poi, sottolinea che il team sta mostrando solo il bioma composto da boschi e rocce: l'esperto di Digital Foundry si chiede come mai non vengono mostrati altri biomi. Battaglia afferma di non essere interessato a questo bioma: "non penso che sia bello da vedere".

Battaglia afferma che il gameplay sembra ottimo, ma 343 Industries non ha mostrato alcun vero miglioramento dal lato tecnico, per quanto riguarda la campagna. Il multiplayer è bello da vedere, ma forse - secondo Battaglia - la tecnologia che sorregge il lato multigiocatore di Halo Infinite funziona in modo diverso nella modalità Campagna.

Leadbetter afferma invece che un confronto tra multiplayer e campagna è rischioso visto che parliamo di una modalità open world con ciclo notte-giorno. Concorda però con Battaglia sul fatto che la demo mostrata anni fa - dedicata al motore grafico - aveva promesso una grafica superiore a quanto mostrato fino ad oggi. Il sistema di illuminazione sembra però migliorato. Leadbetter afferma però che l'idea di un Halo open world non è ancora stata presentata nel modo migliore: "perché dovrei essere eccitato all'idea di giocare a un Halo con una mappa aperta?".

Battaglia teme che la struttura sia quella di un Far Cry, ovvero un open world che include una serie di attività e luoghi interessanti, ma nel mezzo un percorso vuoto e noioso. Per Battaglia, Halo è sempre stato un gioco fondato sul design dei livelli e degli incontri, mentre Infinite potrebbe mancare questo tipo di struttura, essendo open world. La libertà d'approccio di Infinite potrebbe essere un limite e per certo lo rende diverso dai precedenti capitoli: "non sembra Halo, fondamentalmente".

Tom Morgan sottolinea però che 343 Industries potrebbe aver deciso di mostrare le novità (l'open world e l'approccio libero): si tratta di elementi di gioco molto tipici oggi giorno, quindi potrebbero non sembrare impressionanti, ma per la serie è un grande cambiamento. A livello narrativo, comunque, per il momento Morgan non riesce a vedere cosa vi sia di interessante in Halo Infinite.

 

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Mahh il gameplay è il fondamento di halo.

l’openworld è una evoluzione alle tipiche sezioni della storia dove si poteva prendere i mezzi.

confronto con la campagna perde di significato lato grafica

a me sembra tutto molto promettente e diverso dal solito binario. 

tamPax modality...ON tx+pax360volt.png +Paxieiachi?

Link al commento
Condividi su altri siti

Onestamente si è visto ancora troppo poco per capire di che pasta è fatto infinite, per lo meno per quanto riguarda la campagna e l'open world non sappiamo come funzioni e se le secondarie siano strettamente legate all'avanzamneto o meno... tra l'altro non escludo possano anche inserire una sorta di playlist per giocare solo le missioni della storia una in fila all'altra come i vecchi halo

Comunque sono dell'idea che se infinite fosse rimasto il classico halo con campagna lineare e solo missioni principali avrebbero tutti criticato il gioco come troppo ancorato al passato e criticato 343i per il poco coraggio...

Io non vedo l'ora di provarlo, poi potrò giudicare 

 

Panno92.png

Link al commento
Condividi su altri siti

A poco meno di un mese di distanza dall'atteso debutto, 343 Industries torna a parlare di Halo Infinite, soffermandosi in particolar modo sui tratti caratteriali di un nuovo minaccioso villain della serie Sci-Fi, Jega ‘Rdomnai.

Stando a quanto dichiarato dal team di 343 Industries, Jega ‘Rdomnai sarà il personaggio ostile più disturbante con cui i fan di Halo abbiano mai avuto a che fare.

"[Jega's] è quasi come l'inverso di quello che ti aspetteresti da un Arbiter. Ci siamo chiesti: 'Qual è l'elemento disturbante di un Arbiter?'", questa la premessa del narrative director Jeff Easterling.
"Una delle cose che abbiamo cercato di fare con Jega è stata trasformarlo nel personaggio più inquietante e disturbante di Halo", ha aggiunto il creative director Paul Crocker. "Ogni volta che lo osservi... Ti accorgi che guarda tutto come fosse una preda. Il modo in cui si prende gioco di Chief è rappresentativo della sua personalità".

In qualità di soldato d'élite "Spartan Killer" facente parte della fazione dei Banished, l'obiettivo principale di Jega è abbattere Master Chief. È persino disposto a rompere con la tradizione della sua covenant per farlo: "La sua brama di battaglia e vendetta va anche oltre l'orgoglio per la sua stessa cultura", ha concluso Easterling.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

A poche settimane dall'attesissimo lancio di Halo Infinite, Microsoft e 343 Industries hanno snocciolato i numeri di quello che può essere considerato il franchise simbolo di Xbox, oltre che una delle serie più importanti di tutti i tempi.

Da Redmond, innanzitutto, ci fanno sapere che dal novembre del 2001 fino ad oggi sono stati venduti ben 81 milioni di giochi della serie Halo. Si tratta di un numero molto elevato, sebbene risulti essere inferiore ai risultati conseguiti da altri franchise di successo come Grand Theft Auto (355 milioni) e Call of Duty (400 milioni). A differenza di questi appena citati, in ogni caso, i giochi di Halo sono stati pubblicati solamente su Xbox e, diverso tempo dopo l'uscita originaria, su PC. In tutti questi anni il franchise ha portato ben 6 miliardi di dollari nelle casse della casa di Redmond, una cifra che sembra includere anche gli incassi generati dal merchandising.

Ad oggi, il lancio di maggior successo di sempre lo ha fatto registrare Halo 5: Guardians, che ha debuttato nel 2015 su Xbox One.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Si rumoreggia di un "open world" dalle dimensioni non superiori a quelle della Gotham dei Batman Arkham. Onestamente per me questo è un punto bello grosso in più. Anche perché quando cito i pochi open world apprezzati dell'appena passata generazione, metto nel piedistallo proprio l'open world di Arkham Knight. Mappa dalle dimensioni modeste, che non era dispersiva, "vuota" e piena di robe inutili e ripetitive come i vari open world targati per esempio Ubisoft. Ovviamente prima di godere bisogna vedere questo Zeta Halo in movimento. Ma già questo rumor mi fa ben sperare...

 

 

 

 

Link al commento
Condividi su altri siti



IGN ha fatto una video recensione sulle prime 4 ore giocate della campagna, ci sono un bel po' di nuove immagini di zeta Halo, nuove ambientazione e anche qualche conferma sui nemici presenti nel gioco

Non ci sono spoiler significativi sulla storia, ma ovviamente fan vedere alcuni luoghi e alcune missioni, si parla anche delle tipologie di nemici presenti nel gioco

Panno92.png

Link al commento
Condividi su altri siti

C'è anche un video di gameinformer con altri approfondimenti, ma sembra sia molto più spoileroso quindi evito di guardarlo e postarlo qui, dovrebbero essere circa 40 minuti di video, ma vedendo le reazioni su halowaypoint meglio non guardarlo se non ci si vuole spoilerare l'inizio della storia :whew:

Panno92.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Gli insider(quelli molto vicino a xbox) parlano di "USCITA TOTALE" del gioco il giorno 15 novembre....infatti Sempre quest ultimo e altri hanno riportato che la data di uscita di Halo infinite sullo store era passata al 15 novembre 2021...per poi ritornare dopo una giornata fatta di "finti" problemi della pagina Twitter di xbox al giorno 8 dicembre...ma pare sia quasi certa la cosa dell imminente uscita di Halo infinite il giorno 15 novembre 💚

 

Modificato da TonyWars117
Link al commento
Condividi su altri siti

4 ore fa, TonyWars117 ha scritto:

Gli insider(quelli molto vicino a xbox) parlano di "USCITA TOTALE" del gioco il giorno 15 novembre....infatti Sempre quest ultimo e altri hanno riportato che la data di uscita di Halo infinite sullo store era passata al 15 novembre 2021...per poi ritornare dopo una giornata fatta di "finti" problemi della pagina Twitter di xbox al giorno 8 dicembre...ma pare sia quasi certa la cosa dell imminente uscita di Halo infinite il giorno 15 novembre 💚

 

Magari. In fin dei conti il gioco inizialmente doveva uscire un anno fa, quindi in questo caso non uscirebbe in anticipo di un mese ma 11 mesi dopo piuttosto che 12 (più o meno, non ricordo ora in che mese doveva uscire nel 2020). Dai alla fine rispetto agli altri Halo questo ne ha viste di tutti i colori durante la produzione a dir poco sofferta e particolare. Quindi farlo uscire con un'altra mossa inaspettata per i 20 anni di Xbox sarebbe un gran colpo in realtà.

C'è un però abbastanza grosso, ovvero come potrebbero gestire tutti gli utenti che hanno preordinato la versione retail col disco?

Link al commento
Condividi su altri siti

  • AngelDevil changed the title to Halo Infinite: Campagna

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...