Vai al contenuto

Dying Light 2 Stay Human


AngelDevil

Messaggi raccomandati

Nel corso della conferenza Microsoft all'E3, Techland ha presentato il suo nuovo Dying Light 2, che conterà su una collaborazione d'eccezione: quella con Chris Avellone. Il gioco sarà un sequel del primo, riproporrà parkour con movimenti naturali e un melee tattico con la prima persone e, ovviamente, le notti terrificanti a cui dovrete sopravvivere, popolate dagli infetti.

Non è tutto, perché come era lecito aspettarsi da Avellone avrete anche un mondo di gioco approfondito, in cui ogni scelta del giocatore avrà conseguenze: il mondo potrebbe cambiare in base a come agirete nel corso di un dialogo e pertanto dovrete ponderare le vostre decisioni e le possibili ramificazioni a cui daranno vita.
 

 

Modificato da AngelDevil

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Dying Light 2 è stato uno dei tanti nuovi giochi rivelati all'E3 2018, ma fino ad ora non era chiaro se avrebbe avuto qualche connessione con il primo gioco, al di là delle ovvie meccaniche di gameplay.

 

A quanto pare, Dying Light 2 sarà ambientato nello stesso universo che i giocatori si aspettano, ma sono passati molti anni dagli eventi del gioco originale.

 

Parlando con GameSpot, il direttore creativo di Dying Light 2, Adrian Ciszewski, ha rivelato: “Il protagonista non sarà Kyle Crane. È lo stesso universo, lo stesso virus, ma sono passati quindici anni dall’epidemia di Harran, ed è una parte diversa del mondo, personaggi diversi, storie diverse, non c’è in realtà alcuna connessione narrativa con il primo gioco.


 

I ragazzi di Techland hanno stupito tutti durante la conferenza di Microsoft all'E3 2018 annunciando Dying Light 2, per il quale si sono assicurati la collaborazione di Chris Avellone, scrittore che ha lavorato a titoli del calibro di Planescape Torment, Icewind Dale, Star Wars Knights of the Old Republic II e Pillars of Eternity.

 

A quanto pare, i ragazzi polacchi non si sono limitati ad ingaggiare uno dei migliori autori in circolazione. Si sono anche assicurati la collaborazione degli scrittori che hanno lavorato alla quest del Barone Sanguinario di The Witcher 3: Wild Hunt. Se avete giocato al GDR di CD Projekt RED, allora sapete sicuramente di cosa stiamo parlando. Quella del Barone è forse una delle migliori linee narrative dell'intera produzione, caratterizzata da molteplici sub-quest, variabili e finali differenti.

 

In un'intervista concessa a VG247.com, Techland ha dichiarato: "Dying Light 2 è un progetto davvero ambizioso e sapevamo d'avere bisogno di un po' di aiuto. Per cui contattammo Chris Avellone, il maestro della narrativa non-lineare, e gli chiedemmo di aiutarci con questa sfida. Ci siamo anche assicurati la collaborazione dell'ex team di scrittori di The Witcher 3. Quei ragazzi sono responsabili di alcune delle migliori quest di quel gioco, inclusa quella del Barone Sanguinario. Tutte queste persone stanno lavorando duramente per plasmare la narrativa del nostro titolo - è come giocare con un puzzle".

Modificato da AngelDevil

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

La co-op a quattro giocatori tornerà in Dying Light 2, ma per via di alcune differenze cruciali nella struttura di questo sequel, uno dei partecipanti dovrà fare da host.

 

Le decisioni, la narrativa e le conseguenze che avrete nella vostra partita sono davvero importanti e i vostri amici potrebbero aver fatto delle scelte differenti.“, ha affermato il producer Malgorzata Mitrega, in un’intervista con PCGamesN. “Per questo motivo la modalità cooperativa avrà un sistema di host.“.


 

In un'intervista concessa a Variety, il lead designer Tymon Smektala ha svelato che Dying Light 2 sarà quattro volte più grande del capitolo originale.

Il dato è particolarmente interessante perché nel computo ci finisce inevitabilmente anche il DLC The Following, che al tempo ebbe il merito di ampliare e di molto la mappa del gioco base.

Smektala ha aggiunto che ogni sistema all'interno del titolo è stato migliorato e che ci sarà una speciale meccanica chiamata "puzzle parkour" che ci metterà alla prova durante l'esplorazione, spingendoci a cercare sempre i migliori punti per una traversata fluida e proficua.

Modificato da AngelDevil

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Gli sviluppatori hanno già promesso un sacco di miglioramenti rispetto al gioco originale. Uno dei più grandi sembra essere nel ciclo giorno / notte.

 

Il creative director Adrian Ciszewski ha dichiarato a DualShockers durante un'intervista all'E3 2018 che non può ancora rivelare molto sul ciclo perché è coinvolto un "grande cambiamento" e potrebbe essere un "argomento per un'intera conferenza".

 

Detto questo, ha fornito alcuni suggerimenti. La notte non è più una "costrizione", ma diventa un'opportunità in quasi tutto, compreso il combattimento e il completamento delle missioni. Poiché il giorno è per gli umani e la notte è per gli zombi, durante la notte ci sono più occasioni per combattere. Mentre c'è ancora la terribile esperienza di essere inseguiti nell'oscurità, non si tratta solo di scappare e trovare riparo.

 

D'altra parte, durante il giorno ci sono i degenerati, alcuni dei quali sono nemici più grandi e più difficili. Eppure, nei quindici anni trascorsi dagli eventi del primo gioco, le persone hanno imparato come vivere con loro e superare il problema della loro presenza. Per lo più bisognerà essere consapevoli della loro presenza e assicurarsi di non essere circondati.

 

Poiché la mappa è quattro volte più grande di quella di Dying Light e dell'espansione The Following combinate, ci sono alcune parti della città dove ci sono più nemici. Altre parti della città sono colonizzate da fazioni umane, questo crea una variegata esperienza per l'esplorazione e la scoperta. Il fatto che ci siano aree con più persone e altre con più infetti rende l'esplorazione sicuramente meno noiosa.

 

Gli infetti vivono nei loro rifugi, dove potrete trovare oggetti che sono molto difficili da trovare durante il giorno. La notte è, quindi, una grande opportunità per dare la caccia a questi premi quando gli infetti lasciano le loro tane. Poiché questi edifici sono spesso danneggiati, dovrete usare le vostre abilità nel parkour per raggiungere la cima ed esplorarli.

 

Ci sono altri esempi di cose che possono essere fatte durante la notte, ma Techland non ha condiviso altri dettagli in merito.

 

L'obiettivo di questo cambiamento è che la notte smetta di essere solo un momento in cui il giocatore è spaventato. Ora la notte diventa parte del gioco in cui il giocatore deve sentire l'opportunità di fare cose che non può fare durante il giorno.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Ragazzi ma vale la pena recuperare il primo? Io essendomi appena affacciato a questa generazione di console me lo sono perso a suo tempo. Meglio recuperare il primo o aspettare direttamente il 2?

Imho recuperalo, ormai la versione compresa di tutti i DLC la si trova a poco.

Inoltre il 2 sembra essere abbastanza differente sotto certi aspetti.

Hulong+zhan+shi.pnghttp://card.exophase.com/1/764871.png
Link al commento
Condividi su altri siti

Imho recuperalo, ormai la versione compresa di tutti i DLC la si trova a poco.

Inoltre il 2 sembra essere abbastanza differente sotto certi aspetti.

Sì sono interessato proprio alla versione con tutti i DLC. Mi sa che la farò mia il prima possibile.

Link al commento
Condividi su altri siti

A quanto pare, Techland vorrebbe fare le cose in grande anche per quanto riguarda il comparto tecnico del suo gioco a tema zombie. La software house polacca ha infatti ammesso di voler raggiungere l'obiettivo dei 4K a 60fps su PlayStation 4 Pro e Xbox One X.

 

"Ovviamente ci aspettiamo, e speriamo di riuscire a farcela", le parole del Lead Designer Tymon Smektala. "Ora è troppo presto per fare dichiarazioni ufficiali perché dobbiamo ancora lavorare sull'ottimizzazione. Dovremmo riuscire abbastanza facilmente perché utilizziamo una tecnologia nuova per Dying Light 2. In precedenza usavamo il Chrome Engine, ma all'arrivo del 4K abbiamo realizzato che avevamo bisogno di una tecnologia nuova per dare ai giocatori dei titoli con grafica high fidelty, e quindi abbiamo creato un nuovo engine, chiamano C-Engine, pronto per qualsiasi cosa accadrà nel gaming.

 

La cosa più importante per noi è la fluidità perché è un gioco basato sul parkour. Devi davvero immergerti nel mentre attraversi la città, quindi i 60fps sono più importanti del 4K. Tuttavia, abbiamo ancora un anno di ottimizzazione, e abbiamo dei veri maghi in questo campo, quindi forse riusciremo a raggiungere i 4K a 60fps".

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 settimane dopo...

In un'intervista concessa al portale GamingBolt, Techland ha affrontato il tema della longevità di Dying Light 2, qualcosa in cui lo studio polacco ha sempre brillato e lo ha fatto in particolare con il supportatissimo capostipite della serie a base di zombie.

Il lead game designer Tymon Smektala ha spiegato che "in un gioco come questo è quasi impossibile" definire una durata media, e che questa varierà in base all'approccio dell'utente.

"Posso darvi un numero ma quello sarà solo uno dei possibili playthrough. Quindi puoi giocarci diciamo per 15 ore o 50 ore e raggiungere lo stesso punto. Ma la strada che ti porterà a quel punto sarà diversa".

A determinare questa sfumatura saranno "le varie versioni di questo mondo, le varie direzioni che la narrazione può prendere e le cose che abbiamo nel multiplayer".

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • AngelDevil changed the title to Dying Light 2 Stay Human

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...