Vai al contenuto

Messaggi raccomandati

Gli autori del Bloober Team colgono al volo l'occasione offertagli dall'evento Inside Xbox per svelare l'horror psicologico The Medium e mostrarlo per la prima volta in azione su Xbox Series X.

 

La nuova proprietà intellettuale della software house polacca ci permetterà di fare la spola tra il mondo dei vivi e quello dei morti interpretando la medium Marianne. In una delle sue ultime sessioni medianiche, la donna rimarrà sconvolta dalla visione dell'omicidio di un bambino e, per fare luce sull'accaduto, deciderà di recarsi presso un albergo abbandonato che nasconde un oscuro segreto.

 

Per erigere l'impalcatura ludica, narrativa e contenutistica di The Medium, il Bloober Team farà affidamento sulla propria esperienza maturata in questo genere di esperienze a tinte oscure, dopo aver plasmato gli universi horror di Layers of Fear, Observer e Blair Witch. Il tema di questo nuovo progetto sarà la dualità, un concetto che sarà rappresentato dalla possibilità di spostarci tra questo piano dimensionale e il regno dell'aldilà per raccogliere informazioni e venire a capo dell'enigma delle visioni sulla morte del bambino.

 

Ai fini dell'immedesimazione, di particolare importanza sarà poi la collaborazione tra i compositori Arkadiusz Reikowski e Akira Yamaoka per firmare la colonna sonora di The Medium, il cui lancio è atteso per la fine dell'anno su Xbox Series X. Il titolo, come svelato durante l'evento Inside Xbox, entrerà a far parte del catalogo degli abbonati a Xbox Game Pass sin dal giorno di uscita.

 

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 104
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Messaggi Popolari

Prime impressioni ottime, soprattutto considerando il fatto che si tratta di un AA. Bella secondo me la telecamera fissa, scelta stilistica che apprezzo molto e che restituisce feeling dei vecchi

Si finisce in 7-8 ore (e lo si milla pure volendo), io a breve mi sa lo finirò che lo gioco da ieri. Lo sto giocando su PC non avendo Series X e condivido quello che ha scritto Hulong

Finito ieri. Un gran gioco fatto da un piccolo studio. Trama avvincente e personaggi caratterizzati molto bene. Probabilmente è uno dei migliori titoli AA nel Game Pass. Speriamo di vedere altri gioch

Nel corso di un'intervista concessa ai colleghi di Eurogamer.net, il Lead Designer Wojciech Piejko ha identificato il gioco come il progetto più ambizioso mai realizzato da Bloober Team, i cui sviluppatori vantano all'attivo la pubblicazione di titoli quali Layers of Fear, Observer e Blair Witch. Attorno al progetto aleggia ancora un certo mistero, ma il Lead Designer ha acconsentito ad alzare il sipario su almeno alcune delle caratteristiche tecniche che contraddistingueranno The Medium.

 

Innanzitutto, è stato confermato che l'horror psicologico offrirà supporto alla risoluzione in 4K. Il mondo di gioco plasmato da Bloober Team, inoltre, sarà reso maggiorente affascinante e ricco di atmosfera grazie all'utilizzo del Ray Tracing, tecnologia in grado di riprodurre in maniera estremamente realistica le meccaniche di diffusione della luce all'interno di diversi ambienti. Infine, sembra confermata la totale assenza di caricamenti: "L'immersività è incredibilmente cruciale per noi. - ha infatti dichiarato Piejko - ed avere quest'esperienza fluida, priva di qualsiasi interruzione come caricamenti e simili è perfetta per i giochi horror".

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

The Medium è uno dei pochi giochi presentati al recente Inside Xbox dedicato a Xbox Series X che è stato annunciato come disponibile solo su next gen perché, come spiegato dagli autori, sarebbe risultato impossibile sulle console attuali.

 

Secondo il lead game designer Wojciech Piejko la scelta è emersa necessaria proprio in fase di progettazione del gioco, perché basato su caratteristiche che non sarebbero proponibili su Xbox One e PS4.

 

L'elemento principale di distinzione è dato dal passaggio tra i due mondi diversi che caratterizzano l'ambientazione del gioco: a quanto pare c'è una meccanica di gameplay specifica che non può ancora essere svelata ma che è risultata possibile solo con l'avvento della next gen.

 

A quanto pare, questa misteriosa meccanica di gameplay è una caratteristica distintiva di The Medium, che secondo quanto riferito da Piejko è anche brevettata e non sarebbe stata possibile sulle console di attuale generazione, cosa che ha portato alla necessità di rendere il gioco esclusivo su Xbox Series X.

 

"L'idea è emersa circa nel 2012, penso, almeno nella sua prima forma. Naturalmente il gioco poi è cambiato così come il nostro approccio, ma solo con l'arrivo della next gen è diventato possibile gestire la visione originaria. Quindi sì, in effetti abbiamo dovuto aspettare la nuova generazione per sviluppare questo gioco", ha spiegato il game designer.

 

"La meccanica di gameplay è costruita sui due mondi paralleli e non potrebbe essere realizzata sull'hardware di attuale generazione, questo è qualcosa che distinguerà The Medium da qualsiasi altro gioco, è anche brevettata. Dunque sì, il gioco semplicemente non poteva funzionare allo stesso modo sulle console di attuale generazione ed è per questo che l'abbiamo sviluppato su Xbox Series X, oltre al PC".

 

L'idea che emerge è che, oltre alle caratteristiche grafiche più avanzate, è possibile che anche l'innovativa gestione dei dati data dall'SSD e dall'Xbox Velocity Architecture possa consentire un passaggio immediato tra mondi decisamente diversi, forse in maniera dinamica e controllabile. Si tratta ovviamente di supposizioni ma meccaniche di questo tipo sono state immaginate con l'introduzione dei nuovi supporto a stato solido per Xbox Series X e PS5.

 

D'altra parte, Piejko ha parlato anche proprio dell'SSD e dell'hardware di Xbox Series X: "Per l'immersione che è cruciale nel gioco è la caratteristica migliore, in particolare quella fornita da Microsoft. Oltre naturalmente alla potenza bruta che è grande. In questo modo siamo riusciti a realizzare la nostra visione di The Medium per la prima volta proprio come l'avevamo immaginata".

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma vi immaginate che sia diviso in due client differenti che si giocano parallelamente? Sarebbe rivoluzionaria una cosa del genere e giustificherebbe la scelta di renderlo possibile solo su next gen.

Ovviamente non sarà cosi, ma chi lo sa che la feature del switchare velocemente tra un gioco e un altro non permetta un giorno di creare un gioco secondo questa meccanica

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 mesi dopo...

The Medium è tornato a mostrarsi in uno spettacolare video nel corso della presentazione dei giochi first party per Xbox Series X, dove possiamo vedere incrociarsi i due mondi. Leggiamo anche i nuovi dettagli sul gioco, presi dalla pagina ufficiale sul Microsoft Store:

 

Scopri un mistero avvolto nel buio che solo una medium può svelare. Esplora contemporaneamente il mondo reale e quello degli spiriti. Usa le tue abilità psichiche per risolvere rompicapi che attraversano entrambi i mondi, porta alla luce angoscianti segreti e sopravvivi agli incontri con la Fauce, un mostro concepito da un'inenarrabile tragedia.

The Medium è un videogioco horror psicologico in terza persona il cui gameplay brevettato ruota attorno a una realtà dualistica e si sviluppa sulle note della colonna sonora originale risultato della collaborazione tra Arkadiusz Reikowski e Akira Yamaoka.

 

VESTI I PANNI DI UNA MEDIUM
Sfrutta abilità psichiche impareggiabili, riservate a poche persone che hanno un dono. Viaggia attraverso le realtà oppure esplorale entrambe al contempo. Avvaliti dell'esperienza Extracorporea per indagare in quei luoghi in cui il tuo io reale non può arrivare. Crea scudi di energia e scatena potenti scariche mistiche per sopravvivere al mondo degli spiriti e ai suoi pericoli ultraterreni.

 

SCOPRI COSA SI NASCONDE
Avventurati nelle profondità di una storia adulta e dalla morale ambigua dove nulla è come sembra e tutto ha una seconda faccia. In quanto medium, potrai vedere, sentire e percepire più di chiunque altro e la tua comprensione degli avvenimenti del Niwa Resort cambierà a ogni nuova prospettiva che assimilerai.

GIOCA IN DUE MONDI CONTEMPORANEAMENTE
L'inedito gameplay, ufficialmente brevettato, ti permette di giocare a cavallo di due mondi che vengono visualizzati nello stesso tempo. Esplora contemporaneamente il mondo fisico e quello degli spiriti e trai vantaggio dalle interazioni tra gli stessi per risolvere puzzle a realtà dualistica, sbloccare nuovi percorsi e risvegliare ricordi di eventi passati.

 

IMMERGITI IN UNA LUGUBRE REALTÀ ISPIRATA A BEKSIŃSKI
Il mondo degli spiriti di The Medium è un oscuro riflesso sullo specchio della nostra realtà, un luogo inquietante e malevolo in cui le nostre azioni impunite, i nostri bisogni perversi e i nostri segreti più abietti possono assumere forma concreta. Questo mondo è stato concepito e realizzato traendo ispirazione dai dipinti di Zdzisław Beksiński, surrealista distopico originario della Polonia e riconosciuto a livello internazionale per il suo stile inconfondibile e magistralmente sinistro.

 

MUSICHE DI YAMAOKA & REIKOWSKI
Immergiti a fondo nell'inquietante e conturbante atmosfera del gioco grazie all'originale colonna sonora "dualistica" nata dalla collaborazione tra Akira Yamaoka e Arkadiusz Reikowski. Yamaoka-san è un compositore giapponese di fama leggendaria, noto soprattutto per il suo contributo alla serie di Silent Hill; Reikowski è stato nominato agli Hollywood Music in Media Awards e ha lavorato a videogiochi horror elogiati dalla critica come Blair Witch, Layers of Fear e Observer. Le musiche e le tracce di The Medium sono il frutto dell'unione del loro talento e della loro creatività.

 

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se non ce da combattere sarebbe l'ideale, cioè solo tensione e paura per le musiche e l'ambiente, però mi sa che ci infileranno il mostriciattolo di turno!

Beh, anche in Silent Hill dovevi sconfiggere qualcuno :D

 

Spero che si avvicini molto a questa saga.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, anche in Silent Hill dovevi sconfiggere qualcuno :D

 

Spero che si avvicini molto a questa saga.

 

Basta non sia robe difficile vista la telecamera!

 

Cmq me l'aspettavo diverso, na roba alla soul reaver legacy of kain per intenderci

Ma che poi non ho ben capito è nel pass?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

The Medium potrebbe essere uno dei migliori giochi horror visti da molti anni a questa parte. I veri giochi horror sono quelli in stile Silent Hill, dove la paura e la tensione ti accompagna per tutto il gioco. Il bello è che si impersona una persona "normale", non un soldato super armato. Sono molto fiducioso per questo gioco.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

Basta non sia robe difficile vista la telecamera!

 

Cmq me l'aspettavo diverso, na roba alla soul reaver legacy of kain per intenderci

Ma che poi non ho ben capito è nel pass?

 

Si verrà reso disponibile nel Game Pass fin dal lancio.

 

The Medium potrebbe essere uno dei migliori giochi horror visti da molti anni a questa parte. I veri giochi horror sono quelli in stile Silent Hill, dove la paura e la tensione ti accompagna per tutto il gioco. Il bello è che si impersona una persona "normale", non un soldato super armato. Sono molto fiducioso per questo gioco.

Mi trovo d'accordo, massima fiducia.

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 settimane dopo...

Dopo aver confermato il supporto a 4K e 30 fps per The Medium su Xbox Series X, il team di sviluppo dell'horror next gen torna a offrire dettagli sulle caratteristiche tecniche del gioco.

 

In particolare, Bloober Team ha voluto chiarire un fraintendimento legato a un dissonanza di informazioni riportate sui portali ufficiali Xbox. Un'attenta analisi dei dettagli riportati in merito a The Medium pareva infatti mettere in discussione l'implementazione del Ray Tracing per la versione console dell'horror, che, lo ricordiamo, vedrà la luce anche su PC. A fronte della condivisione di tali dubbi, il portale Xboxera è stato contattato da Bloober Team, che ha voluto chiarire la situazione.

 

L'apparente contrasto tra i dettagli riportati su Xbox.com non è altro che il frutto di un errore, ha confermato la software house. Gli autori di The Medium hanno dunque contestualmente confermato che il gioco godrà delle potenzialità offerte dal Ray Tracing anche nella sua incarnazione Xbox Series X, con la nuova console Microsoft pronta a sfoggiarne tutte le caratteristiche.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 3 settimane dopo...
Inviato (modificato)

In occasione della Gamescom 2020, giungono interessanti aggiornamenti legati alle produzioni next gen. Tra queste ultime troviamo The Medium, intrigante horror psicologico atteso in esclusiva su piattaforme Microsoft.

 

Durante l'importante fiera videoludica, quest'anno in edizione virtuale a causa delle problematiche sanitarie internazionali, è stata in particolar modo svelata l'identità del villain del gioco firmato Bloober Team. Noto come "The Maw" ("Le Fauci"), quest'ultimo sarà interpretato da un attore d'eccezione. Più che noto nel mondo videoludico, stiamo parlando di Troy Baker: tra i numerosi personaggi di cui ha vestito i panni possiamo citare Joel, da The Last of Us, oppure Higgs, da Death Stranding.

 

Nel raccontare l'esperienza in The Medium, l'attore ha offerto alcuni interessanti retroscena sullo sviluppo del gioco. Elemento interessante, le sessioni di motion capture sono state condotte da un altro attore, vista la necessità di recitare su dei trampoli per offrire la giusta fisicità all'interpretazione. Troy Baker si è dunque occupato del doppiaggio, direttamente dalla propria abitazione in pieno spirito smart working. Entusiasta della produzione, l'attore ne ha paragonato le atmosfere a Silent Hill e a Dead Space.

 

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo aver annunciato la partecipazione di Troy Baker nel cast di The Medium, i ragazzi del Bloober Team hanno pubblicato un filmato che racconta il "making of" del titolo e delle fasi di doppiaggio riguardanti il villain che troveremo nella prossima avventura horror in esclusiva per l'ecosistema Xbox.

 

L'onnipresente Troy Baker interpreterà infatti il personaggio noto come "The Maw" (Le Fauci), lo spirito antagonista che darà del filo da torcere al protagonista di The Medium. Come si può vedere nel filmato pubblicato dal Bloober Team, l'attore si è occupato solo delle fasi di doppiaggio dando voce al villain, senza tuttavia partecipare alle sessioni di motion capture che sono state condotte da una controfigura differente a causa della necessità di recitare su dei lunghi trampoli per dare la giusta fisicità alla figura del mostro. Date le condizioni create dalla pandemia di Coronavirus, tutte le registrazioni sono poi state effettuate direttamente in smart working.

 

https://mobile.twitter.com/TheMediumGame/status/1301911598727081984

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...