Vai al contenuto

The Ascent


AngelDevil

Messaggi raccomandati

Tra gli annunci fatti in occasione dell'Inside Xbox con protagonisti i giochi Xbox Series X c'è anche The Ascent, titolo in sviluppo presso il neonato studio Neon Giant, formato da veterani del settore che hanno lavorato a serie del calibro di Wolfenstein, DOOM, Bulletstorm e Gears of War.

Il gioco in questione è un ibrido tra shooter e action RPG con visuale isometrica ambientato in un universo cyberpunk nel quale le megacorporazioni hanno il controllo su qualsiasi oggetto o persona. Con il collasso del Gruppo Ascent, il mondo finisce nel caos e sopravvivere in questa situazione diventa ancor più difficile. A soccorrere i più indifesi arriviamo noi, che dovremo vedercela con i brutti ceffi delle corporazioni e con una serie di gang che ci metteranno i bastoni tra le ruote. Il gioco, dalle premesse piuttosto interessanti per chi ama questo genere di setting, potrà anche essere giocato in compagnia di un amico grazie alla modalità cooperativa.

Non manca ovviamente il supporto alle caratteristiche uniche della prossima console Microsoft che rendono il titolo Xbox Series X Optimized, ovvero supporto ai caricamenti veloci, al 4K, al Ray Tracing e allo Smart Delivery, dal momento che il gioco arriverà anche sull'attuale generazione.

Modificato da AngelDevil
  • Upvote 1

Lone+Wolf+X0.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Grazie alla redazione di IGN Us possiamo vedere The Ascent all'opera sulla nuova console di casa Microsoft. Il filmato è stato infatti registrato in 4K e 60 fps sulla nuova Xbox Series X. La visuale isometrica permette di farsi un'idea dell'ambientazione marcatamente cyberpunk, un mondo nel quale le megacorporazioni hanno il controllo su qualsiasi oggetto e persona. Il collasso del Gruppo Ascent ha portato il mondo al collasso e sopravvivere è diventato l'obbiettivo primario.

Tra agenti delle corporazioni e gang di strada, la difesa degli indifesi sarà demandata proprio ai giocatori. The Ascent sfrutterà tutte le caratteristiche uniche della prossima Xbox Series X tra cui primeggiano il supporto al 4K, il Ray Tracing e lo Smart Delivery.

Modificato da AngelDevil
  • Upvote 1

Lone+Wolf+X0.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 settimane dopo...
Inviato (modificato)

A quanto pare è stata Microsoft a contattare il team di sviluppo di The Ascent per averlo come gioco di lancio di Xbox Series X. Il racconto di come sono andati i fatti è riportato nell'ultimo numero della rivista Edge, dove è possibile leggere un lungo speciale dedicato a uno dei primi titoli next-gen svelati.

Sostanzialmente dopo aver firmato con il publisher Curve Digital, Neon Giant ha ricevuto una chiamata che gli annunciava una visita da parte di Microsoft nei giorni successivi. A presentarsi nello studio furono Chris Charla, l'ID@Xbox director in Europa, e Agostino Simonetta, partnership manager di Xbox.

Dopo aver visto una demo di The Ascent, i due hanno dichiarato: "Gente, state facendo qualcosa di davvero speciale. Dobbiamo parlarne." Quindi hanno consigliato ai ragazzi di Neon Giant di non sprecare il loro annuncio, perché poteva essere qualcosa di davvero grosso... abbastanza da aiutare nel lancio di Xbox Series X.

Subito dopo un accordo preliminare, Microsoft ha spedito il dev-kit della sua nuova console a Neon Giant che pare non abbia avuto grossi problemi a lavorare con la next-gen, adattandoci il gioco e scoprendone le potenzialità, così da farlo andare a 4K e 60fps.

Stando agli sviluppatori di The Ascent, i ragazzi di Neon Giant, lavorare su Xbox Series X è semplicissimo, mai così semplice da quando esistono le console. La dichiarazione è stata fatta in un'intervista rilasciata alla rivista Edge, che ha dedicato un lungo speciale a quello che è uno dei primi giochi di nuova generazione.

"Incredibilmente l'aggiunta di una piattaforma next-gen non ha mandato all'aria i nostri processi di sviluppo. Non è come ai vecchi tempi in cui si riceveva una scatola misteriosa con un manuale scritto in una lingua diversa e si doveva chiamare una linea di supporto.

Microsoft è apertissima è molto disponibile. Voglio dire, Tor (uno degli sviluppatori ndr) ha lavorato non so nemmeno su quante macchine. Quindi abbiamo vissuto le diverse generazioni di console e le cose vanno sempre meglio. Microsoft sa di cosa abbiamo bisogno per far andare un gioco sulle sue macchine, quindi è preparata e ci sono tutti gli strumenti."

Parlando di Xbox Series X in particolare, il salto in avanti è stato: "enorme. La velocità di lettura dell'hard disk e cose del genere. Ci sono così tanti fattori. Ma soprattutto sviluppare sta diventando sempre più semplice. Quindi è più facile utilizzare la potenza a disposizione, passando più tempo a occuparsi degli aspetti creativi."

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 5 mesi dopo...

Brutte notizie in casa Xbox Series X|S: The Ascent non sarà più disponibile al lancio delle due console next-gen di Microsoft.

Il publisher Curve Digital e lo sviluppatore Neon Giant hanno annunciato il rinvio ad una finestra generica fissata al 2021.

Il gioco verrà lanciato su Xbox Series X|S, Xbox One e PC via Steam, ma sarà anche su Xbox Game Pass sia per console che per PC fin dal day one.

«Xbox Game Pass è un’incredibile proposta per noi come piccolo sviluppatore indie con un team di sole 11 persone, perché permette a più persone intorno al mondo di provare il nostro gioco», ha spiegato l’art director e co-founder Tor Frick.

«Per celebrare questa eccitante news, volevamo cementare il posto del gioco nella lineup next-gen 2021 dando luce a quello che i giocatori possono aspettarsi di provare al lancio».

Per questo motivo, The Ascent si mostra in un nuovo developer walkthrough che vi lasciamo di seguito, ripreso da Xbox Series X.

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 mesi dopo...
Inviato (modificato)

Come promesso, i ragazzi di Neon Giant hanno partecipato all'ID@Xbox Indie Showcase per mostrare delle scene di gioco inedite di The Ascent incentrate sull'esperienza cooperativa del loro prossimo, ambizioso GDR sci-fi in arrivo nel 2021 su PC e console Xbox.

Nell'evento organizzato da Microsoft per evidenziare i progetti indie più interessanti in arrivo su PC e sistemi verdecrociati, la software house svedese ha aperto una finestra sulla dimensione cyberpunk di The Ascent per darci modo di familiarizzare con le meccaniche co-op.

Nei panni dei tutori dell'ordine di una civiltà distopica sull'orlo del collasso, gli utenti dovranno fronteggiare le bande di criminali che imperversano nei bassifondi della città: per riuscire nella loro impresa, i giocatori dovranno interagire con l'ambientazione per reperire le armi e i gadget tecnologici da impiegare in battaglia.

La modalità cooperativa (fino a un massimo di quattro partecipanti, sia in rete che in locale) attraverserà tutta la campagna principale e, nelle intenzioni dei suoi autori, contribuirà a rendere ancora più divertente e immersiva l'esperienza di gioco.

Il gameplay trailer di The Ascent conferma quindi l'uscita dello sparatutto ruolistico di Neon Giant per quest'anno. Sin dal lancio, il titolo sarà disponibile su Xbox Game Pass per gli iscritti al servizio su PC Windows 10, Xbox One e Xbox Series X/S.

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 mese dopo...
  • 3 settimane dopo...

Lo sviluppatore indipendente Neon Giant e il publisher Curve Digital hanno pubblicato un nuovo trailer di The Ascent annunciando la data di uscita del gioco, in arrivo questa estate.

The Ascent sarà disponibile dal 29 luglio su Xbox Series X, Xbox Series S, Xbox One/One S, Xbox One X e PC Windows, anche su Game Pass. I preordini sono aperti da oggi (martedì 18 maggio) su Xbox Store, Steam e altre piattaforme digitali su PC al prezzo di 29,99 euro in Europa.

Il gioco è uno sparatutto action con elementi RPG ambientato nel mondo Cyberpunk di Veles, una metropoli straripante di personaggi provenienti dall’intera galassia, un giorno però la città viene messa a ferro e fuoco da una serie di eventi catastrofici, sarà quindi necessario imbarcarsi in una nuova missione per capire le reali cause di quanto accaduto.

La campagna può essere affrontata in singolo oppure in co-op (online e locale) insieme a tre amici, le dinamiche tipiche degli sparatutto si fondono con elementi RPG come la personalizzazione del personaggio, i potenziamenti tramite punti abilità e la possibilità di aumentare il proprio livello per imparare nuove abilità.

The Ascent si distingue per un’estetica Cyberpunk di alto profilo che richiama da vicino i canoni del genere con elementi Sci-Fi e da Space Opera.

 

Lone+Wolf+X0.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 settimane dopo...
  • 1 mese dopo...

Devo dire che mi sta piacendo, la mancanza dell'italiano alla fine non è un grosso problema per me, durante il gioco si vedono i dialoghi dei personaggi in giro per la mappa sotto forma di fumetti e anche le cutscene sono facilmente comprensibili, il gameplay sembra divertente e anche abbastanza tosto (non puoi avanzare come rambo, ma studiare un minimo il campo di battaglia e le varie abilità/armi disponibili). I menù sono effettivamente abbastanza incasinati, la mappa idem, la personalizzazione la trovo abbastanza inutile perché in fin dei conti il personaggio è lontano e lo si vede bene solo nei filmati.

Graficamente il gioco si difende bene e sul lato artistico direi che hanno fatto centro, sembra di giocare nella los angeles di blade runner

Panno92.png

Link al commento
Condividi su altri siti

A me il gioco sta piacendo, e non poco! Ieri ho anche provato una partita in coop con un amico e devo dire che in quel contesto The Ascent dona il meglio di sé. Ho un buon feeling a livello di gunplay e sto amando il contesto scenografico, davvero ben fatto, animato, vivo e figo. Condivido con @Panno92su menù e mappa: un po' incasinati, da questo punto di vista il lavoro fatto poteva essere migliore. Ottimo il comparto tecnico invece.

Ricordiamoci che stiamo parlando di un team poco sopra le 10 persone.

Fantastico il level design!

Se qualcuno volesse giocare in coop non fatevi problemi a chiedermelo!

Link al commento
Condividi su altri siti

In queste ore si sta parlando molto di The Ascent. Questo interessante incrocio tra un gioco di ruolo e un twin stick shooter da una parte non ha completamente convinto sotto il profilo del gameplay, dall'altra ha stupito sotto il profilo tecnico e stilistico. Il piccolo team di Neon Giant, però, non è riuscito ad implementare il ray tracing all'interno della versione console. Inoltre finora non ha sfruttato i vantaggi del FSR di AMD.

Il motivo è semplice: è un piccolo team. "Abbiamo utilizzato le soluzioni proposte all'interno dell'Unreal Engine. Cerchiamo di usare al meglio quello che abbiamo, ma non abbiamo avuto modo di provare" le soluzioni Fidelity FX Super Resolution di AMD. Che però, recentemente, sono state integrate all'interno di Unity e Unreal Engine, quindi adesso questa tecnologia potrebbe essere a loro disposizione.

Per quanto riguarda il raytracing il team ha detto di aver lavorato molto per implementarlo, un po' per via della telecamera fissa, un po' per la complessità e vastità del mondo caricato contemporaneamente ogni volta. Per questo hanno dovuto cercare dei metodi adatti per integrarlo. Su PC perlomeno.

"Non supportiamo il ray tracing su Xbox sfortunatamente, è una caratteristica del PC" hanno detto molto siteticamente.

Lone+Wolf+X0.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Everyeye 7.5

The Ascent è un'opera ambiziosa, che affascina con atmosfere incredibili e scenari visivamente mozzafiato. Purtroppo l'eccezionale sforzo produttivo svolto sulle scenografie e sulla modellazione del mondo di gioco non nasconde alcune problematiche legate al bilanciamento del gameplay e alla qualità della sceneggiatura. Insomma, per quanto concerne la creazione dell'immaginario possiamo dire di trovarci di fronte ad un piccolo grande kolossal dell'offerta Microsoft e PC: un peccato non poterci ricordare delle splendide strade di Veles come un'eccellenza assoluta del mercato indie.

Multiplayer 7.5

Pro

  • Il twin stick shooter funziona
  • Design Cyberpunk davvero ben riuscito
  • I boss sono interessanti
Contro
  • La navigabilità di "dungeon" e hub è abominevole
  • La personalizzazione lascia il tempo che trova

Spaziogames 7.2

Pro

  • Meccaniche shooting appaganti
  • Estetica cyberpunk

Contro

  • Qualche occasione mancata di troppo

Gamereactor 8

Pro
Il mondo è vibrante e sembra davvero vivo.
Il combattimento è coinvolgente e fluido.
Le opzioni di gioco di ruolo offrono ai giocatori molte opportunità per creare lo stile che più si adatta a loro.
 
Contro
I picchi di difficoltà possono essere incredibilmente stridenti.
A volte il mondo sembra un po' troppo grande da attraversare.
 
The Games Machine 8.4

Pro

  • Uno shooter frenetico al punto giusto. / Atmosfera cyberpunk eccellente. / Interamente giocabile in co-op (online o locale).

Contro

  • Dinamiche RPG limitate alla progressione del personaggio. / Trama dimenticabile. / Qualche bug e imperfezione tecnica.

GameSoul 8

Good

  • Violentissimo e divertente
  • Meccaniche molto ben radicate
  • Cooperativa fino a quattro giocatori
  • Sistema di crescita e combattimento complessi
  • È disponibile fin dal lancio su Game Pass

Bad

  • L'esplorazione poteva essere gestita meglio
  • La campagna non è particolarmente variegata
  • Il grinding rovina un po' la profondità del gameplay

Tom’s hardware 7.5

Pro

  • La città che fa da sfondo al gioco è meravigliosa
  • La semplicità del gameplay, privo di troppi fronzoli, lo rende divertente
  • Musiche ottime e attinenti al contesto

Contro

  • Derivativo e troppo semplicistico nella struttura e in certe meccaniche
  • Poco profondo e con attività secondarie in buona parte trascurabili
  • Evidenti problemi di ottimizzazione su PC

Gamesource 88

The Good

  • Gameplay ricco e divertente
  • Personalizzazione del personaggio semplice e variegata
  • Fasi shooter impegnative e appaganti
  • Longevità garantita da quest secondarie e multiplayer co-op

The Bad

  • Trama con diversi alti e bassi
  • Grafica non sempre curata
  • Qualche caricamento di troppo

Lone+Wolf+X0.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Il publisher Curve Digital ha fieramente annunciato che le vendite di The Ascent su PC e Xbox durante il weekend di lancio hanno generato ben 5 milioni di dollari, l'incasso più alto mai registrato nella storia del publisher.

Un risultato eccezionale per l'action RPG cyberpunk sviluppato da Neon Giant, raggiunto nonostante il debutto in Xbox Game Pass per PC, console e cloud avvenuto immediatamente al day-one.

"The Ascent è il primo gioco di Curve Digital ad aver visto il nostro team lasciare il segno, lavorando a stretto contatto con lo sviluppatore e i platform partner", ha dichiarato il CEO John Clark in un comunicato stampa. "Il successo è il risultato degli sforzi genuini dell'intera compagnia e dell'arrivo di una nuova leadership e di nuovi talenti, ed è lo specchio del nuovo approccio che prevede una maggiore vicinanza ai videogiocatori e agli sviluppatori".

Lone+Wolf+X0.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...