Vai al contenuto

Il Topic dei Film


Snake1982

Messaggi raccomandati

ma che film guardate!?

cioè, avete bisogno di Django per sapere se Walz è all'altezza??

 

ma guardate Carnage e non c'è bisogno di nessun django o tarantino.

 

 

scusa?

non sarà certo Philip S. Hoffmann, ma lo hai visto In Bruges?

 

ora vi dico io cosa: a me tarantino ha stufato alla grande. nella sua filmografia non c'è un solo film che sia originale, un solo film che sia SUO... come mi spiego: continua a fare omaggi al cinema di qua, omaggi di là, al cinema asiatico, koreano, giapponese, cinese, italiano, spaghetti western, asian gangsters, kung fu... ecc.

ma un grande regista fa UN film omaggio ad altro e per il resto fa la sua filmografia col suo stile, Tarantino invece è tutto un remix di stili altrui, dagli esordi con Le iene remixando il film koreano a questi ultimi due bastardi senza gloria e django remixando il cinema italiano anni 70... e fatti un tuo film porca miseria, basta scopiazzare idee a destra e sinistra e bullartene pure.

non ce n'è uno che sia una sua idea interamente, sono tutti collage di robavecchia.

poi per carità, ha il suo stile nella regia, ha introdotto alcuni clichè, quello che volete, ma ormai, dopo tutti questi film, pretendo qualche cosa di ORIGINALE senza che mi debba venire a spiegare da dove ha preso la storia come se fosse una figata pazzesca rifare robe già fatte.

verissimo.ma sta cosa non la scopriamo mica oggi.tarantino e' questo,fa citazioni su citazioni.E continuerà per questa strada finché fara' cinema.

però nello "scopiazzare" e' un maestro.anche quella e' arte.

quindi ben vengano omaggi ai film western anni 60 o koreani se poi i risutati sono perle come kill bill.ben vengano.

 

e' un regista entrato nella storia ormai.meglio lui di tanti altri che pur avendo stili originali annoiano gli spettatori da anni

Seguimi su Twitter: @mattdrake82

Link al commento
Condividi su altri siti

Quoto Invernomuto.

 

Per chi volesse guardare un film riflessivo, educativo, e sempre attuale, consiglio L'onda (2008). Si ispira al romanzo "The Third Wave" (con delle differenze però), e racconta una storia vera, uno dei più famosi "pseudo-esperimenti sociologici psicologici".

Vero

Mi è piaciuto tantissimo!

http://img600.imageshack.us/img600/5323/senzaolo122.jpg

ALCUNI POLITICI PROMETTONO AIUTO AI SENZA TETTO...IO FARO' DI PIU',AIUITERO' ANCHE LE SENZA TETTE!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

un'attore che adoro è Robin Williams

invece gli "attori" che non sopporto sono 3/4 di quelli italiani che fanno sempre le solite commedie idiote e stupide...

btw mi è venuto un vuoto di memoria ... non mi ricordo più se L'uomo senza ombra fosse un film che mi è piaciuto o no D: devo cercare di procurarmelo xD

Modificato da Vinny
http://i57.tinypic.com/2ugz6n4.png

Link al commento
Condividi su altri siti

un'attore che adoro è Robin Williams

invece gli "attori" che non sopporto sono 3/4 di quelli italiani che fanno sempre le solite commedie idiote e stupide...

btw mi è venuto un vuoto di memoria ... non mi ricordo più se L'uomo senza ombra fosse un film che mi è piaciuto o no D: devo cercare di procurarmelo xD

quello con kevin bacon?non male.

 

williams e' un genio,ha dimostrato di saper interpretare ruoli diversi dal solito con gran maestria.avete mai visto one hour photo?

Seguimi su Twitter: @mattdrake82

Link al commento
Condividi su altri siti

quello con kevin bacon?non male.

 

williams e' un genio,ha dimostrato di saper interpretare ruoli diversi dal solito con gran maestria.avete mai visto one hour photo?

Si snake gran bel film profondo...

Vero Williams é un mito,piace tantissimo anche a me.

http://img600.imageshack.us/img600/5323/senzaolo122.jpg

ALCUNI POLITICI PROMETTONO AIUTO AI SENZA TETTO...IO FARO' DI PIU',AIUITERO' ANCHE LE SENZA TETTE!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

anche se non ho visto molti suoi film devo dire che anche Denzel Washington non mi dispiace come attore , quando si parla di lui il primo film che mi viene in mente è John Q

poi c'è anche Johnny Depp , mi piacciono tantissimo molti dei suoi film

training day e' il film per eccellenza di washington.

pue depp non scherza,però non non sempre prende parte a film memorabili.ultimamente ha fatto the tourist,nemico pubblico,dark shadow,the rum diary e un jack sparrow.tutti film carini ma anche dimenticabili.

ha talento ma da anni e' rimasto sempre sullo stesso livello.

 

sarebbe interessante vederlo diretto da registi come scorsese,chissà che ne esce fuori.

Seguimi su Twitter: @mattdrake82

Link al commento
Condividi su altri siti

verissimo.ma sta cosa non la scopriamo mica oggi.tarantino e' questo,fa citazioni su citazioni.E continuerà per questa strada finché fara' cinema.

però nello "scopiazzare" e' un maestro.anche quella e' arte.

quindi ben vengano omaggi ai film western anni 60 o koreani se poi i risutati sono perle come kill bill.ben vengano.

kill bill è proprio il film che per me ha decretato la fine del mio amore per tarantino.

non lo scopriamo oggi, ma dopo 20 anni non ce la faccio più... che ti devo dire. ho amato i primi due, e pure il terzo. poi sempre meno.

magari il film in sè mi piace anche, ma non li riesco più a giudicare grandi film. boh.

vedrò anche django prima o poi.

 

training day e' il film per eccellenza di washington.

pue depp non scherza,però non non sempre prende parte a film memorabili.ultimamente ha fatto the tourist,nemico pubblico,dark shadow,the rum diary e un jack sparrow.tutti film carini ma anche dimenticabili.

ha talento ma da anni e' rimasto sempre sullo stesso livello.

 

sarebbe interessante vederlo diretto da registi come scorsese,chissà che ne esce fuori.

lo volete un titolo di Johnny Depp??

Cry baby ;) trash d'autore.

 

lo vuoi vedere diretto da grandi registi?

Dead Man è il film che vuoi vedere. (io ho dormito e non ho mai avuto il coraggio di rivederlo)

Abrazame hasta che vuelva Roman

-10-

entoni_twitterbird-24.png

Link al commento
Condividi su altri siti

kill bill è proprio il film che per me ha decretato la fine del mio amore per tarantino.

non lo scopriamo oggi, ma dopo 20 anni non ce la faccio più... che ti devo dire. ho amato i primi due, e pure il terzo. poi sempre meno.

magari il film in sè mi piace anche, ma non li riesco più a giudicare grandi film. boh.

vedrò anche django prima o poi.

sisi,non sei mica il primo a cui lo sento dire.

non e' sicuramente il mio regista preferito.però secondo me fino a kill bill e' stato grandioso,poi mi e' calato parecchio con bastardi senza gloria:quel film,seriamente,non e' ne carne ne pesce.l'ho visto una volta e non so come ho fatto a resistere fino ai titoli di coda

 

 

 

 

lo volete un titolo di Johnny Depp??

Cry baby ;) trash d'autore.

 

lo vuoi vedere diretto da grandi registi?

Dead Man è il film che vuoi vedere. (io ho dormito e non ho mai avuto il coraggio di rivederlo)

li conosco di fama ma nn li ho mai visti.

ora porca vacca mi hai incuriosito con dead man.merita veramente?

Seguimi su Twitter: @mattdrake82

Link al commento
Condividi su altri siti

li conosco di fama ma nn li ho mai visti.

ora porca vacca mi hai incuriosito con dead man.merita veramente?

dipende

è senza dubbio un regista particolare ed il film lo è parecchio.

secondo me Jim Jarmush vale sempre la pena di dargli almeno un occhio, poi magari non è il miglior film, ma non saprei.

Abrazame hasta che vuelva Roman

-10-

entoni_twitterbird-24.png

Link al commento
Condividi su altri siti

il trailer e' intressante,lo recuperero'

 

intanto ieri,dopo tantissimi anni,ho rivisto per la seconda volta "Misery non deve morire".mentre lo guardavo notavo che e' un thriller incredibilmente perfetto.lei e' eccezionale,riesce a turbare lo spettatore con una recitazione sublime(e' stata premiata con un oscar,appunto)e il film in due ore non ha mai un punto morto.e' un crescendo di tensione.

voto 10,impossibile dargli meno.

Seguimi su Twitter: @mattdrake82

Link al commento
Condividi su altri siti

Ecco che ancora una volta mi piange il cuore a vedere che loro tirano fuori cose simili e noi... bah... e poi becco gente che mi fa "Ma il cinema italiano ha anche film belli". Si belli forse, ma originali no. Proprio no. E in ogni caso saran 2 su 100 cagate. (almeno del cinema recente)

 

In ogni caso io ESIGO di vedere questo... chissà se lo doppieranno mai...

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Ieri sera sono andato a vedere Django carico a 1000. Del resto mi sono laureato un anno fa con una tesi su Pulp Fiction, e non vedevo l'ora di vedere questa nuova pellicola.

 

Beh... mamma mia che delusione ragazzi... ma veramente basta qualche sparatoria e battutina figa per farvi impazzire in un film? Vi elenco i motivi che mi hanno fatto storcere il naso, in ordine di rilevanza (ovvero dai problemi più grossi fino ai più piccoli)

 

1- la sceneggiatura, a parte in rari casi, è parecchio piatta e priva di quei dialoghi affascinanti a cui ci ha abituato il regista. Anzi, a volte ci sono delle citazioni abbastanza banali. Solo nelle parti finali il film diventa tarantiniano nel senso più stretto del termine, quando però i titoli di coda sono ormai imminenti. Alcune scene sembrano girate solo con lo scopo di creare un voluto e ricercatissimo effetto di stupore sul pubblico andando a focalizzarsi su elementi che in genere un film "classico" metterebbe in secondo piano: questo succedeva in tutti i film di tarantino, ma erano sempre cose funzionali allo sviluppo della storia e dei personaggi. In Django invece certe scene non sono funzionali davvero a nulla (come per esempio quella dei tizi incappucciati).

 

2- A livello narrativo poi l'ho trovato fin troppo lineare e prevedibile, cosa che per un regista che ha ridefinito i canoni della narrazione moderna al cinema è difficile da mandare giù.

 

3- ci sono alcuni grossolani errori di regia, come stacchi improvvisi da primi piani su campi lunghi o viceversa che non hanno soluzioni di continuità.

 

4- Poi le musiche le ho trovate spesso fin troppo invasive e senza un legame diretto con le immagini, cosa che per un film western di qualsiasi sponda è invece molto importante da mantenere.

 

Ovviamente ci sono anche delle buone cose nel film, ci mancherebbe, ma resta il fatto che lo ritengo una caduta di stile per il nostro Quentin: da uno come lui non posso accontentarmi di ciò che ho visto. Mi piange il cuore a dirlo, visto che adoro questo regista, ma Django è un'americanata nel senso negativo del termine. :(

Link al commento
Condividi su altri siti

Ieri sera sono andato a vedere Django carico a 1000. Del resto mi sono laureato un anno fa con una tesi su Pulp Fiction, e non vedevo l'ora di vedere questa nuova pellicola.

 

Beh... mamma mia che delusione ragazzi... ma veramente basta qualche sparatoria e battutina figa per farvi impazzire in un film? Vi elenco i motivi che mi hanno fatto storcere il naso, in ordine di rilevanza (ovvero dai problemi più grossi fino ai più piccoli)

 

1- la sceneggiatura, a parte in rari casi, è parecchio piatta e priva di quei dialoghi affascinanti a cui ci ha abituato il regista. Anzi, a volte ci sono delle citazioni abbastanza banali. Solo nelle parti finali il film diventa tarantiniano nel senso più stretto del termine, quando però i titoli di coda sono ormai imminenti. Alcune scene sembrano girate solo con lo scopo di creare un voluto e ricercatissimo effetto di stupore sul pubblico andando a focalizzarsi su elementi che in genere un film "classico" metterebbe in secondo piano: questo succedeva in tutti i film di tarantino, ma erano sempre cose funzionali allo sviluppo della storia e dei personaggi. In Django invece certe scene non sono funzionali davvero a nulla (come per esempio quella dei tizi incappucciati).

 

2- A livello narrativo poi l'ho trovato fin troppo lineare e prevedibile, cosa che per un regista che ha ridefinito i canoni della narrazione moderna al cinema è difficile da mandare giù.

 

3- ci sono alcuni grossolani errori di regia, come stacchi improvvisi da primi piani su campi lunghi o viceversa che non hanno soluzioni di continuità.

 

4- Poi le musiche le ho trovate spesso fin troppo invasive e senza un legame diretto con le immagini, cosa che per un film western di qualsiasi sponda è invece molto importante da mantenere.

 

Ovviamente ci sono anche delle buone cose nel film, ci mancherebbe, ma resta il fatto che lo ritengo una caduta di stile per il nostro Quentin: da uno come lui non posso accontentarmi di ciò che ho visto. Mi piange il cuore a dirlo, visto che adoro questo regista, ma Django è un'americanata nel senso negativo del termine. :(

 

Con tutto il rispetto ...riprendendo Aldo Giovanni e Giacomo...metti un attimo il gomito così...

:P

Coito Ergo Sum...

.

Link al commento
Condividi su altri siti

io invece ho appena finito di vedere equilibrium bo non lo so,non mi ha fatto ne caldo ne freddo ... non mi ha preso per niente come film , forse mi aspettavo chissà cosa ma invece l'ho trovato un continuo ripetersi delle cose..

EDIT: ma alla fine il sondaggio sugli attori? Vabbe continuo io xD

Tom hanks anche lui e un gran attore...

Modificato da Vinny
http://i57.tinypic.com/2ugz6n4.png

Link al commento
Condividi su altri siti

ma che film guardate!?

cioè, avete bisogno di Django per sapere se Walz è all'altezza??

 

ma guardate Carnage e non c'è bisogno di nessun django o tarantino.

 

 

scusa?

non sarà certo Philip S. Hoffmann, ma lo hai visto In Bruges?

 

ora vi dico io cosa: a me tarantino ha stufato alla grande. nella sua filmografia non c'è un solo film che sia originale, un solo film che sia SUO... come mi spiego: continua a fare omaggi al cinema di qua, omaggi di là, al cinema asiatico, koreano, giapponese, cinese, italiano, spaghetti western, asian gangsters, kung fu... ecc.

ma un grande regista fa UN film omaggio ad altro e per il resto fa la sua filmografia col suo stile, Tarantino invece è tutto un remix di stili altrui, dagli esordi con Le iene remixando il film koreano a questi ultimi due bastardi senza gloria e django remixando il cinema italiano anni 70... e fatti un tuo film porca miseria, basta scopiazzare idee a destra e sinistra e bullartene pure.

non ce n'è uno che sia una sua idea interamente, sono tutti collage di robavecchia.

poi per carità, ha il suo stile nella regia, ha introdotto alcuni clichè, quello che volete, ma ormai, dopo tutti questi film, pretendo qualche cosa di ORIGINALE senza che mi debba venire a spiegare da dove ha preso la storia come se fosse una figata pazzesca rifare robe già fatte.

 

Non sono per niente d'accordo. Tarantino che scopiazza è proprio bella poi! Stai parlando di uno dei registi più originali della storia, quello che tu vedi come scopiazzare altro non è che una grandissima passione nata quando lavorava come commesso al blockbuster! Ama TUTTO il cinema e ne dà una SUA versione. Le Iene è stato preso da un film koreano ma sbaglio o è stato uno dei primi film ad inscenare una rapina senza la rapina in presa diretta? E guarda cosa ne è venuto fuori! Pulp Fiction è stato il suo capolavoro più grande, maestoso sotto tutti i punti di vista, dal montaggio alle riprese ai dialoghi. Tra l'altro, come mi ha fatto notare un amico, Tarantino è l'unico che sceglie di sua iniziativa di fare riprese sbagliate e montaggio giusto come in Bastardi Senza Gloria e l'esatto contrario come in Django. Ha omaggiato il cinema giapponese con una originalissima SAGA del tutto geniale e priva di difetti, addirittura la genialata dell'anime dentro il film. Jackie Brown per non parlare dell'esageratissimo Deathproof, che riporta in grande stile i tempi di Punto Zero.

 

Tarantino non copia ma cita. Ed è abbastanza diverso. Già il fatto stesso di portare sempre qualche attore uguale in giro per i suoi film crea un suo universo fatto di sceriffi, stuntgirl e via dicendo che si ripetono riportando in vita i personaggi migliori. Guarda caso l'attore che interpreta lo sceriffo di Kill Bill è lo stesso che interpreta lo sceriffo di Dal Tramonto all'Alba e lo stesso di Deathproof. E lo ritroviamo pure in Django.

 

Concludo dicendo: chiedi originalità a Tarantino? ****, è stato l'unico a far morire Hitler al cinema!

Link al commento
Condividi su altri siti

Tarantino non copia ma cita. Ed è abbastanza diverso.

io non nego certo la sua bravura e non dico che "copia" in senso stretto.

dico solo che quel capolavoro che è "le iene" trae MOLTA ispirazione (se così vogliamo chiamarla) da City on fire. le inquadrature, le scenette, alcune tecniche di regia...

e così tanti altri film.

che poi lui abbia un suo stile e caratteristiche proprie è innegabile, non sono mica pazzo, però tutto questi citare, dopo oltre 20 anni di carriera mi ha un po' stufato. credo che un regista citi una volta, due volte, tre... ma TUTTI I FILM sono TUTTO un continuo citare... insomma.

 

Concludo dicendo: chiedi originalità a Tarantino? ****, è stato l'unico a far morire Hitler al cinema!

una scena?

 

io parlo di film interi, ha fatto pulp fiction poi ha iniziato a citare, citare, citare, citare, citare, come se non riuscisse più a trovare un'idea per una sceneggiatura che sia interamente sua.

 

...l'unico eh... ne hanno fatto parodie a non finire del film La caduta. tanto per dire.

 

poi ripeto, non dico che non sia bravo in quello che fa, anzi, è senza dubbio bravissimo tecnicamete, dico solo che A ME ha stancato questo continuo citare, voglio vedere storie nuove, non remix di film anni 60/70.

Abrazame hasta che vuelva Roman

-10-

entoni_twitterbird-24.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...