Vai al contenuto

Calciomercato


Uroboros

Messaggi raccomandati

L'accostamento di Sergio Aguero alla Juventus non è stato di certo una novità in sede di calciomercato.

Nel corso degli anni le indiscrezioni riguardanti un possibile sbarco all'ombra della Mole da parte de 'El Kun' si sono manifestate con una certa frequenza ma è proprio nell'ultima sessione estiva di calciomercato che si sarebbe rilevato un importante contatto tra le parti.

Secondo quanto riportato da 'Sport', nell'estate che ha condotto l'attaccante classe 1988 dall'addio al Manchester City sino al trasferimento in quel di Barcellona ci sarebbe stato un forte inserimento da parte della Juventus che avrebbe presentato al giocatore e al suo entourage due offerte che l'attaccante albiceleste ha deciso però di declinare.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 settimane dopo...

La Fiorentina vorrebbe vendere Vlahovic già a gennaio e spera in un'asta. Juventus vigile ma il prezzo fissato dai viola è troppo alto.

Il futuro di Dusan Vlahovic sarà lontano da Firenze, ormai questo è certo da settimane dopo la definitiva rottura tra le parti per il rinnovo del contratto in scadenza nel 2023.

La volontà della Fiorentina però è quella di cedere il proprio gioiello già durante la prossima finesta di mercato per evitare di ritrovarsi con l'acqua alla gola tra qualche mese.

L'obiettivo di Commisso, insomma, è fare cassa magari scatenando un'asta in Premier League dove Vlahovic ha molto mercato specie dopo le ultime prestazioni. La base di partenza ammonta a 80 milioni di euro.

Una cifra molto alta ma che Vlahovic sta dimostrando di valere considerato anche la giovane età e il grande potenziale di quello che viene ritenuto uno degli attaccanti più promettenti.

Come noto la Juventus segue con particolare interesse il caso Vlahovic, ma allo stesso modo è evidente che i bianconeri non potranno mettere sul piatto gli 80 milioni richiesti dalla Fiorentina.

Ecco perché, ad oggi, il 9 viola per la Juventus resta poco più di un sogno. Il futuro sarà in Premier League?

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Aaron Ramsey è sul mercato. E questa non è una novità né per il diretto interessato né per la Juventus, alla ricerca di una soluzione per gennaio.

Autore di 5 apparizioni stagionali, e di un paio di sfoghi provenienti direttamente dal Galles, l’ex Arsenal pondera l’addio in occasione del mercato di gennaio. Saluti ancora tutti da scrivere, sebbene il finale appaia dei più scontati.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Federico Bernardeschi è pronto a scrivere una nuova pagina della sua carriera. L'esterno della Juventus ha infatti deciso di cambiare procuratore.

L'ex Fiorentina saluta Mino Raiola e passa alla scuderia di Federico Pastorello. Il contratto di Bernardeschi con la Juventus è in scadenza nel giugno 2022.

A oggi però non è stata ancora trovata un'intesa per il rinnovo con i bianconeri, dunque da gennaio potrebbe firmare per un altro club a parametro zero.

L'agente ha comunicato l'ufficialità del passaggio dell'esterno alla sua scuderia caricando una foto sul suo profilo Instagram.

"Sarebbe dovuto succedere prima, ma a volte le cose belle impiegano più tempo ad accadere! Sono orgoglioso di annunciare che Bernardeschi ha firmato con la PP Sport Management! Benvenuto in famiglia".

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...

Gli uomini della Guardia di Finanza nella sede della Juventus per compiere delle perquisizioni. E’ questo quanto successo nel corso della giornata di venerdì a seguito di un ordine della Procura della Repubblica.

A finire nel mirino degli inquirenti sono stati movimenti in sede di calciomercato del club bianconero nel corso delle stagioni 2018/19, 2019/20 e 2020/21 e alcune delle conseguenti plusvalenze.

Secondo quanto emerso, sono sei i dirigenti della Juve, compresi il presidente Andrea Agnelli, il vicepresidente Pavel Nedved e l’ex direttore sportivo Fabio Paratici, ad essere attualmente indagati per ‘falso in bilancio’ e la stessa contestazione è stata mossa anche contro il club.

Tali plusvalenze, nel corso delle ultime settimane, erano finite nel mirino anche di Consob e Covisoc che avevano già avviato i loro accertamenti.

La Procura di Torino ha emesso emesso nel corso della serata di venerdì un comunicato con il quale ha fatto il punto della situazione allo stato attuale dei fatti.

“Dal pomeriggio odierno, su ordine di questa Procura della Repubblica, militari della Guardia di Finanza stanno eseguendo perquisizioni locali presso le sedi di Torino e Milano della società Juventus Football Club S.p.a..

I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria Torino, delegati alle indagini, sono stati incaricati di reperire documentazione ed altri elementi utili relativi ai bilanci societari approvati negli anni dal 2019 al 2021, con riferimento sia alle compravendite di diritti alle prestazioni sportive dei giocatori, sia alla regolare formazione dei bilanci.

Allo stato, le attività sono volte all’accertamento di ipotesi di reato di false comunicazioni delle società quotate ed emissione di fatture per operazioni inesistenti, nei confronti del vertice societario e dei direttori delle aree business, financial e gestione sportiva.

Al vaglio vi sono diverse operazioni di trasferimento di giocatori professionisti e le prestazioni rese da alcuni agenti coinvolti nelle relative intermediazioni.

E’ altresì ipotizzato a carico della società il profilo di responsabilità amministrativa da reato, previsto qualora una persona giuridica abbia tratto vantaggio dalla commissione di taluni specifici illeciti.

A tutela del mercato finanziario, le perquisizioni sono state avviate successivamente alla chiusura delle contrattazioni settimanali di Borsa italiana, ove il club calcistico è quotato nell’ambito del Mercato Euronext Milan (già Mercato Telematico Azionario — MTA), ossia il comparto riservato alle imprese di media e grande capitalizzazione.

Delle attività in corso è stata data comunicazione alla Commissione Nazionale per le Società e la Borsa - CONSOB e alla Procura Federale istituita presso la Federazione Italiana Gioco Calcio.

L’indagine, denominata “PRISMA”, ha avuto avvio nel maggio 2021 ed è affidata ad un pool di Magistrati del Gruppo dell’Economia, composto dai Sostituti Procuratori Ciro Santoriello, Mario Bendoni e dal Procuratore Aggiunto Marco Gianoglio, avvalendosi anche di attività tecniche di intercettazione di comunicazioni”.

 

La tarda serata di ieri è stata sconvolta dalla notizia della perquisizione, da parte della Guardia di Finanza, nelle sedi di Torino e Milano della Juventus in merito all'inchiesta avviata dalla Procura di Torino che indaga per il presunto reato di falso in bilancio: requisiti documenti relativi a trasferimenti delle ultime tre stagioni, sulla scia del lavoro svolto da Covisoc e Procura federale che lo scorso 27 ottobre accesero i riflettori su 62 operazioni di mercato riferite a club italiani.

Di queste, ben 42 vedrebbero protagonista la Juventus: su tutte, la più importante, sarebbe quella dello scambio col Barcellona tra Miralem Pjanic e Arthur. Ecco l'elenco completo, riportato dall'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport'.

  • Nicolò Rovella: acquistato dalla Juventus per 18 milioni dal Genoa, dove tutt'ora gioca in prestito;
  • Manolo Portanova: ceduto per 10 milioni dalla Juventus al Genoa, dove gioca attualmente;
  • Elia Petrelli: ceduto al Genoa per 8 milioni, oggi gioca in prestito all'Ascoli;
  • Kevin Monzialo: ceduto al Lugano (dove gioca tutt'ora) per 2,5 milioni;
  • Christopher Lungoyi: acquistato per 2,5 milioni dal Lugano, dove è stato lasciato in prestito;
  • Franco Tongya: ceduto per 8 milioni al Marsiglia, dove gioca nella squadra B;
  • Marley Aké: prelevato dal Marsiglia per 8 milioni, oggi gioca nell'Under 23 bianconera;
  • Giulio Parodi: ceduto alla Pro Vercelli per 1,32 milioni;
  • Davide De Marino: acquistato dalla Pro Vercelli per 1,5 milioni, gioca nella Juventus Under 23;
  • Kaly Sene: ceduto al Basilea per 4 milioni, oggi gioca in prestito al Grasshoppers;
  • Hajdari Albian: trasferitosi dal Basilea alla Juventus per 4,38 milioni, milita nella Primavera bianconera;
  • Rafael De Fonseca: ceduto all'Amiens per 1,5 milioni;
  • Felix Nzouango: prelevato dall'Amiens per 1,9 milioni, gioca nella Primavera della Juventus;
  • Francesco Lamanna: ceduto al Novara per 900mila euro, oggi gioca al Gubbio;
  • Tommaso Barbieri: acquistato dal Novara per 1,4 milioni, ora gioca nella Juventus Under 23;
  • Eric Lanini: ceduto al Parma per 2,385 milioni, gioca in prestito alla Reggiana;
  • Alessandro Minelli: la Juventus lo ha acquistato dal Parma per 2,91 milioni, oggi è in prestito al Cosenza;
  • Edoardo Masciangelo: ceduto al Pescara per 2,3 milioni, ora milita in Serie B al Benevento;
  • Matteo Brunori: prelevato dal Pescara per 2,93 milioni, la Juventus lo ha poi ceduto in prestito all'Entella lo scorso anno e al Palermo in estate;
  • Leonardo Loria: ceduto per 2,473 milioni al Pisa che lo ha girato in prestito al Monopoli;
  • Stefano Gori: acquistato dal Pisa per 3,2 milioni, la Juventus lo ha poi ceduto in prestito al Como;
  • Pereira da Silva: ceduto al Barcellona per 7,866 milioni, milita nel Barça B;
  • Miralem Pjanic: ceduto al Barcellona per 60,842 milioni, oggi gioca in prestito al Besiktas;
  • Arthur: acquistato dal Barcellona per 72 milioni;
  • Alejandro Marques: acquistato dal Barcellona per 8,2 milioni, in estate la Juventus lo ha dato in prestito al Mirandes;
  • Joao Cancelo: ceduto al Manchester City per 65 milioni;
  • Pablo Moreno: ceduto al Manchester City per 10 milioni, ora è in prestito al Girona;
  • Danilo: prelevato dal Manchester City per 37 milioni;
  • Felix Andrade: acquistato dal Manchester City per 10,508 milioni, i bianconeri lo hanno ceduto in prestito al Parma;
  • Emil Audero: ceduto alla Sampdoria per 20 milioni;
  • Daouda Peeters: acquistato dalla Sampdoria per 4 milioni, la Juventus lo ha ceduto in prestito allo Standard Liegi;
  • Erasmo Mulè: acquistato dalla Sampdoria per 3,5 milioni, i bianconeri lo hanno girato in prestito al Cesena;
  • Giacomo Vrioni: dalla Sampdoria alla Juventus per 3,88 milioni, ceduto in prestito al WSG Tirol;
  • Nicolò Francoforte: ceduto alla Sampdoria per 1,7 milioni;
  • Erik Gerbi: ceduto alla Sampdoria per 1,3 milioni, è in prestito al Poli in Romania;
  • Matteo Stoppa: ceduto alla Sampdoria per 1 milione, è in prestito alla Juve Stabia;
  • Michael Brentan: ceduto per 225mila euro alla Sampdoria che l'ha girato in prestito alla Pro Sesto;
  • Andrea Adamoli: ceduto per 500mila euro all'Empoli che l'ha dato in prestito al Cesena;
  • Leonardo Mancuso: ceduto all'Empoli per 4,5 milioni;
  • Marco Lipari: acquistato dall'Empoli per 600mila euro, girato in prestito dai bianconeri alla Juve Stabia;
  • Tommaso Maressa: acquistato dall'Empoli per 500mila euro, milita nella Primavera juventina;
  • Marco Olivieri: acquistato dall'Empoli per 2,4 milioni, la Juventus lo ha poi ceduto in prestito al Lecce.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

La Procura della Repubblica di Torino continua a lavorare all'indagine "Prisma" che vede coinvolta la Juventus nell'ambito della plusvalenze. Attraverso una nota ufficiale pubblicata nella tarda serata di ieri, il club bianconero ha confermato che nel mirino dei magistrati c'è anche la cessione di Cristiano Ronaldo al Manchester United.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Il contratto di Bernardeschi scadrà il prossimo 30 giugno e la trattativa per il rinnovo sta attraversando una fase di stallo.

Il calciatore, da poco, ha cambiato procuratore passando da Raiola a Pastorello. La proposta della Juventus è un triennale, ma con uno stipendio decurtato del 30%.

Bernardeschi vorrebbe, dal canto suo, confermare il suo stipendio di 4.2 milioni di euro a stagione. Le parti si aggiorneranno nelle prossime settimane per cercare di trovare un accordo che al momento non è stato trovato.

Bernardeschi non lo rinnoverei neanche con la riduzione dello stipendio.

Modificato da AngelDevil

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Incontro in giornata tra la società bianconera e l'agente di Ramsey per valutare la situazione del gallese. Niente risoluzione, possibile l'addio.

Il futuro prossimo di Aaron Ramsey potrebbe essere lontano dalla Juventus. In tal senso oggi si è svolto un importante incontro tra l'agente del gallese e la società bianconera.

L'ipotesi di una risoluzione consensuale del contratto non è mai stata sul tavolo anche perché impraticabile, possibile invece se non probabile una cessione già durante la finesta di gennaio.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Aria di riflessioni in casa Juventus, che dopo un avvio di stagione non troppo semplice volge lo sguardo al mercato di gennaio.

Tra i punti segnati in lista, oltre a quelli che si riferiscono alla voce "in entrata", ci sono quelli relativi ai giocatori "in scadenza" di contratto e "in uscita". Bernardeschi e Arthur compresi.

Intervenuto a margine dell'evento "Golden Boy 2021", l'agente dei due bianconeri, Federico Pastorello, ha fatto il punto della situazione riguardante i suoi assistiti.

"Arthur è stato scelto da un altro allenatore e con Allegri sta trovando poco spazio: considerando anche che ci saranno i Mondiali, il suo desiderio è quello di trovare un po' più di continuità".

Non è da escludere, insomma, un possibile addio del brasiliano nella prossima sessione di mercato.

"Se può partire a gennaio? Sì: stiamo lavorando per accontentarlo".

Situazione differente, invece, per Bernardeschi, che ha il contratto in scadenza a giugno 2022.

"E' contento. Il rinnovo? Vediamo più avanti, ma c'è possibilità di dialogo".

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, avrebbe fatto delle richieste chiare alla dirigenza del club in vista della prossima sessione di calciomercato: stando a quanto riportato da "Calciomercato.com", il tecnico avrebbe chiesto ai propri dirigenti 2 rinforzi, un centrocampista ed un attaccante. Non ci sarebbero dei nomi precisi, ma Allegri vorrebbe 2 giocatori più fisici rispetto a quelli che ha attualmente in rosa.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...

Offerta irrinunciabile e Lorenzo Insigne ha praticamente ceduto al corteggiamento del Toronto. Nelle ultime ore è stato perfezionato l'accordo sulla base di 9,5 milioni di euro a stagione per cinque anni e il suo addio al Napoli è ormai conclamato. Il capitano partenopeo lascerà la squadra che l'ha cresciuto a parametro zero a giugno dopo che con Aurelio De Laurentiis non è riuscito a trovare un accordo economico: la proposta degli azzurri si è fermata a 3,5 milioni di euro all'anno.

A 30 anni, dopo 10 anni in azzurro, la squadra della sua città, Insigne ha scelto una nuova avventura. La MLS, lontano da casa, per non ferire la sua gente e guadagnare 50 milioni di euro, tanti soldi. Troppi per dire di no nonostante un campionato poco competitivo e il rischio anche di perdere la maglia della Nazionale. A inizio gennaio, addirittura, è già prevista la firma e poi gli ultimi sei mesi con la maglia del Napoli. Un lungo e doloroso addio.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Alvaro Morata si riscopre, quasi a sorpresa, tra i protagonisti della sessione invernale di calciomercato. L’attaccante iberico, che nel settembre 2020 ha fatto ritorno alla Juventus trasferendosi dall’Atletico Madrid con la formula del prestito con diritto di riscatto, è infatti finito nel mirino del Barcellona.

Il club blaugrana ha individuato proprio nel 9 bianconero il profilo giusto per rafforzare il reparto offensivo, ricevendo già il benestare del tecnico Xavi.

In attesa di vedere come si evolverà la situazione, c’è già una certezza: da parte di Morata c’è il ’sì’ totale per un potenziale trasferimento.

Al centravanti sono infatti stati garantiti almeno 18 mesi di contratto, il che si traduce in una prospettiva futura importante soprattutto in considerazione del fatto che la Juventus non è intenzionata ad investire i 35 milioni necessari per il suo riscatto e che, quindi, la sua avventura in bianconero è destinata a concludersi a giugno.

Il Barcellona, pur di arrivare al giocatore, ha messo sul tavolo il prestito di Memphis Depay, profilo che però non convince la Juventus. Ci sono infatti dei dubbi legati alle condizioni fisiche del giocatore, ma anche a problemi di natura tattica visto che i bianconeri per sostituire Morata vorrebbero una prima punta di ruolo.

L’attaccante verrà quindi liberato solo nel caso in cui venisse trovata un’alternativa importante.

A ciò va ovviamente aggiunto che, affinché l’operazione vada in porto, si dovrà per forza fare i conti con la volontà dell’Atletico Madrid, che senza il cui assenso totale non si potrà arrivare ad un’eventuale fumata bianca.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Alvaro Morata sarà un nuovo giocatore del Barcellona in settimana. Il quotidiano spagnolo AS, citando fonti vicine alla trattativa, ha rivelato che l’operazione di mercato che coinvolge l’attaccante della Juve “è già chiusa al 95% e per la firma mancano soltanto dei dettagli insignificanti”. Il club blaugrana avrebbe raggiunto un accordo totale con i bianconeri per il trasferimento di Alvaro nei prossimi sei mesi e con l’Atletico per esercitare una futura opzione d’acquisto, considerando che i Colchoneros devono ancora versare i 40 milioni di euro per Griezmann.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...

"Paulo Dybala si è seduto al tavolo con i dirigenti della Juventus e ha comunicato loro la propria decisione di non rinnovare il proprio contratto in scadenza il prossimo 30 giugno. Lascerà il club a parametro zero dopo sette anni e a breve inizierà ad ascoltare le offerte che gli arriveranno". 

La nota emittente televisiva argentina TyC Sports lancia la bomba: Dybala sarebbe rimasto deluso dalla strategia al ribasso adottata da Nedved, Arrivabene e Cherubini, oltre che dai continui rinvii per sancire il prolungamento, e si sarebbe quindi convinto a proseguire la propria carriera lontano da Torino e, con tutta probabilità, dall'Italia. Salvo un "cambio radicale" di atteggiamento da parte della Juventus, quindi, il numero dieci bianconero sarebbe pronto a fare le valigie. La notizia, che al momento non trova conferme, complicherebbe non poco i piani della Juventus e costringerebbe la dirigenza a stravolgere le sue strategie di mercato.

Modificato da AngelDevil

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...

La notizia ha del clamoroso: tra giovedì e venerdì le visite di Vlahovic con la Jvuentus

Prende sempre più forza la strada che porta alla cessione immediata da parte della Fiorentina di Dusan Vlahovic. Secondo Sportitalia, l'accordo è già stato trovato tra le due società sulla base di 67 milioni più bonus.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

3 ore fa, AngelDevil ha scritto:

La notizia ha del clamoroso: tra giovedì e venerdì le visite di Vlahovic con la Jvuentus

Prende sempre più forza la strada che porta alla cessione immediata da parte della Fiorentina di Dusan Vlahovic. Secondo Sportitalia, l'accordo è già stato trovato tra le due società sulla base di 67 milioni più bonus.

ma non credo, l'unica se loro si prendono qualche giocatore nostro per far scendere importo

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...