Vai al contenuto

Serie A TIM


Uroboros

Messaggi raccomandati

Kaio Jorge, a causa di un problema muscolare riferito al termine dell’allenamento odierno, è stato sottoposto questa mattina presso il J|Medical ad esami diagnostici che hanno evidenziato una lesione di medio grado del retto femorale della coscia sinistra. Tra 10 giorni sarà sottoposto a nuovi esami per definire con precisione i tempi di recupero.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Una giornata nera, da cancellare il prima possibile per Szczesny, il portiere della Juventus. Il polacco, dopo gli errori in campo che hanno causato il pareggio di Udine alla prima di campionato, non ha trovato pace nemmeno tornando verso casa visto che è stato “vittima” di un incidente stradale.

La domenica del portiere bianconero si chiusa, quindi, nel peggiore dei modi: dopo le due papere che hanno permesso all’Udinese di segnare il 2-2, il polacco ha avuto un incidente mentre rientrava a casa. Non si è fatto male e, in questo caso, non è colpa sua: non gli hanno dato la precedenza.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Aaron Ramsey, a causa di un problema muscolare riferito al termine del match giocato contro l’Udinese, è stato sottoposto questa mattina presso il J|Medical ad esami diagnostici che hanno evidenziato una lesione di basso grado del muscolo grande adduttore della coscia destra. Tra 10 giorni sarà sottoposto a nuovi esami per definire con precisione i tempi di recupero.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

In linea con quanto accaduto per i club di Premier League e di Liga, negli scorsi minuti è arrivata la presa di posizione da parte della Lega Serie A circa le convocazioni dei giocatori nelle rispettive nazionali per la pausa del prossimo settembre.

Tramite una nota, la stessa Lega di A ha comunicato il proprio sostegno ai club che non vogliono rilasciare i propri tesserati, in virtù della situazione pandemica e delle relative norme.

"La Lega Nazionale Professionisti Serie A comunica che, in occasione della finestra FIFA di settembre 2021, sosterrà in ogni sede la decisione dei propri Club di non rilasciare i calciatori convocati dalle rappresentative nazionali per giocare in paesi al cui rientro in Italia sia previsto l’isolamento fiduciario in ottemperanza alle disposizioni di legge vigenti in materia di virus Sars - Cov - 2".

La Lega di A, come si legge, si riferisce a quelle convocazioni che comporterebbero la quarantena al rientro, penalizzando di conseguenza i club del campionato.

"Diversamente la decisione della FIFA di non estendere le eccezioni alle convocazioni per i paesi dove sussista un obbligo di quarantena al rientro (circolare 1749 FIFA) e le diverse limitazioni connesse alla diffusione della pandemia creerebbero disparità competitive per le squadre che consentissero ai propri tesserati di viaggiare in tali paesi".

Come accennato, anche la Premier League e la Liga hanno seguito la stessa strada. Richard Masters, rappresentante della Premier, ha spiegato in questi termini la scelta.

"I club della Premier hanno sempre sostenuto il desiderio dei loro giocatori di rappresentare i loro paesi, ed è motivo di orgoglio per tutti. Tuttavia, i club sono giunti alla conclusione che sarebbe del tutto irragionevole autorizzare i giocatori in questa situazione".

Modificato da AngelDevil

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Come fu già detto a suo tempo con l'arrivo di Ronaldo alla Juve, questi sono gli effetti collaterali del mantenimento di un giocatore come lui. 

A suo tempo, ricordo ancora alcune discussioni avute tra i vari juventini ed interisti del forum, in particolare Coldfire.

I vari juventini naturalmente "godevano come ricci", stavamo parlando pur sempre di Ronaldo. Campione indiscusso. 

Mentre dall'altra parte della barricata, spesso tacciati di "gente che sta a rosicà", fu detto semplicemente che un acquisto del genere non era assolutamente contemplabile, vuoi per i costi, vuoi per l'età, vuoi anche per eventuale recupero di dinero in caso di vendita, ma vuoi, anche e soprattutto, per gioco di squadra che sarebbe stato distrutto sempre di più.

Diverso tempo fa, sottolineai come non si trattasse di un problema di allenatore.

Non era Allegri, non era Sarri e non era neanche Pirlo il problema (nonostante una sua esperienza certamente prematura), quanto la possibilità di poter investire sul mercato senza particolari problemi.

Da qui un centrocampo sempre più demolito, rimpiazzato con giocatori non all'altezza del compito.

Aggiungete pure che di mezzo abbiamo avuto anche il Covid, che ha dato una bella mazzata all'economia calcistica ed il gioco è fatto.

1329103.png

Link al commento
Condividi su altri siti

3ª GIORNATA – Sabato 11 settembre ore 18:00 – Napoli-Juventus

4ª GIORNATA – Domenica 19 settembre ore 20:45 – Juventus-Milan

5ª GIORNATA - Mercoledì 22 settembre ore 18:30 - Spezia-Juventus

6ª GIORNATA – Domenica 26 settembre ore 12:30 - Juventus-Sampdoria

7ª GIORNATA – Sabato 2 ottobre ore 18:00 – Torino-Juventus

8ª GIORNATA - Domenica 17 ottobre ore 20:45 - Juventus-Roma

9ª GIORNATA - Domenica 24 ottobre ore 20:45 - Inter-Juventus

10ª GIORNATA - Mercoledì 27 ottobre ore 18:30 - Juventus-Sassuolo

11ª GIORNATA - Sabato 30 ottobre ore 18:00 - Hellas Verona-Juventus

12ª GIORNATA - Sabato 6 novembre ore 18:00 - Juventus-Fiorentina

13ª GIORNATA - Sabato 20 novembre ore 18:00 - Lazio-Juventus

14ª GIORNATA - Sabato 27 nombembre ore 18:00 - Juventus-Atalanta

15ª GIORNATA - Martedì 30 novembre ore 20:45 - Salernitana-Juventus

16ª GIORNATA - Domenica 5 dicembre ore 20:45 - Juventus-Genoa

17ª GIORNATA - Sabato 11 dicembre ore 18:00 - Venezia-Juventus

18ª GIORNATA - Sabato 18 dicembre ore 18:00 - Bologna-Juventus

19ª GIORNATA - Martedì 21 dicembre ore 20:45 - Juventus-Cagliari

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Si è concluso ieri sera il programma della qualificazioni UEFA ai Mondiali in Qatar in programma nel 2022. I calciatori stanno già facendo ritorno nelle rispettive squadre in vista della ripresa della Serie A, con il terzo turno che si aprirà sabato alle 15 con la sfida del 'Castellani' tra l'Empoli e il Venezia.

Discorso diverso per i sudamericani, che devono ancora disputare l'ultimo turno con 5 sfide in programma nella notte tra giovedì e venerdì. Una situazione che obbliga i calciatori a rientrare in Italia a circa 24 ore dalla ripresa del campionato. Sky Sport fa il punto della situazione con i viaggi programmati da calciatori e club di appartenenza per il rientro in Italia.

Dopo la vittoria con il Venezuela, l'Argentina affronterà alle 1:30 italiane la Bolivia. Un problema per Atalanta, Inter, Bologna, Fiorentina e Udinese, che non potranno riabbracciare prima di venerdì sera i vari Musso, Correa, Lautaro Martinez, Dominguez, Nico Gonzalez, Martinez Quarta e Molina. Non fa parte di questa lista Paulo Dybala, che in vista del big match dello stadio 'Diego Armando Maradona' contro il Napoli partirà subito dopo il fischio finale del match della Seleccion con un charter e arriverà a Torino venerdì mattina o al massimo nel primo pomeriggio. Una decisione presa con la Juventus per anticipare il rientro.

Stesso discorso anche per Danilo e Alex Sandro. I due affronteranno con il Brasile il Perù alle 2.30 italiane e poi partiranno con un aereo privato alla volta di Torino. Cuadrado affronterà il Cile con la sua Colombia e poi rientrerà venerdì pomeriggio a Torino.

Anche la Fiorentina ha scelto di far rientrare Pulgar con un charter. Italiano vorrebbe avere a disposizione il centrocampista per la gara di sabato sera contro l'Atalanta. L'ex Bologna sfiderà la Colombia con il suo Cile e poi ripartirà. Niente volo privato per Vidal e Medel: l'Inter, che giocherà domenica a pranzo, e il Bologna, in campo nel posticipo del lunedì sera, hanno scelto di non affrettare il rientro dei rispettivi calciatori. Stesso discorso per il Genoa con Galdames, non ancora inserito nella lista della Serie A e dunque non convocabile da Ballardini per il match contro il Cagliari.

Con l'infortunio di Meret, il Napoli aspetta con ansia il rientro di Ospina. Dopo la sfida con la Colombia, l'estremo difensore arriverà in Europa con un charter venerdì mattina, prima di volare verso il capoluogo campano. 

La sfida tra l'Uruguay e l'Ecuador, con calcio d'inizio alle 00.30 italiane, obbliga i calciatori della 'Celeste' a non tornare prima di venerdì sera. Spettatrici interessate Cagliari, Roma e Inter, che potrebbero essere costrette a rinunciare ai vari Godin, Nandez, Pereiro, Viña e Vecino.

 

Federico Chiesa questa mattina è stato sottoposto presso il J|Medical a risonanza magnetica risultata negativa. Tuttavia, in via precauzionale e in accordo con lo staff tecnico, non sarà disponibile per la trasferta di Napoli.

Modificato da AngelDevil

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Com è che kean sto giro non ha indicato il suo nome sulla maglia? 😂 poi sceznini di **** io veramente non ho più parole.. Cioè su quanti? 5 gol totali? Ce ne siamo fatti 4 e mezzo noi.. Dio che schifo, quest anno se ci salviamo è già tanto.

http://gamercard.mondoxbox.com/mondo/Miskio88.png http://card.psnprofiles.com/1/Miskio88.png

Il prossimo sabato sera, ti rimanderò indietro nel futuro!!! cit.

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...