Vai al contenuto

Alan Wake 2


ruger

Messaggi raccomandati

Ok, ora ho un Hype pari a quello per Halo 5 :mrgreen:

 

 

 

. Ma sbaglio o questo animale non si incontrava nel gioco?

No, niente Orsi, il massimo che si è visto eran i corvi o ragnetti nell'american nightmare restando in tema "fauna"

 

 

Alcuni di quegli Artwork sono materiiale in game messo poi nel episodio Arcade Nightmare, come il tizio circondato da corvi... e la location desertica.

Modificato da Hulong Zhan Shi
Hulong+zhan+shi.pnghttp://card.exophase.com/1/764871.png
Link al commento
Condividi su altri siti

Ieri vi parlavamo della chiacchierata che Sam Järvi, in arte Sam Lake, ha fatto con Polygon riguardo ad un ipotetico Alan Wake 2.

 

L’autore ha discusso della possibilità di portare il primo Alan Wake su Xbox One. Una possibilità concreta, in corso di definizione tra Remedy Entertainment e Microsoft.

 

Mentre poi il finlandese ritiene “fortemente improbabile” vedere questa versione rimasterizzata su PS4, lo stesso non varrebbe per Alan Wake 2.

 

Se Microsoft decidesse di non produrre in esclusiva il titolo, questo non significherebbe per forza dover rinunciarvi in toto. I canali alternativi, come il crowd funding, anzi, potrebbero aggirare del tutto il problema, e Lake non esclude niente:

 

“Quando si parla di sequel, si parla di una cosa che ci appartiene, possiamo fare qualsiasi cosa che ci sembri sensata e che pensiamo meglio per il franchise”.

 

 

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Ieri vi parlavamo della chiacchierata che Sam Järvi, in arte Sam Lake, ha fatto con Polygon riguardo ad un ipotetico Alan Wake 2.

 

L’autore ha discusso della possibilità di portare il primo Alan Wake su Xbox One. Una possibilità concreta, in corso di definizione tra Remedy Entertainment e Microsoft.

 

Mentre poi il finlandese ritiene “fortemente improbabile” vedere questa versione rimasterizzata su PS4, lo stesso non varrebbe per Alan Wake 2.

 

Se Microsoft decidesse di non produrre in esclusiva il titolo, questo non significherebbe per forza dover rinunciarvi in toto. I canali alternativi, come il crowd funding, anzi, potrebbero aggirare del tutto il problema, e Lake non esclude niente:

 

“Quando si parla di sequel, si parla di una cosa che ci appartiene, possiamo fare qualsiasi cosa che ci sembri sensata e che pensiamo meglio per il franchise”.

Sarebbero dei **** a lasciarsi scappare quest'esclusiva....altro che tomb raider :rolleyes:

Hulong+zhan+shi.pnghttp://card.exophase.com/1/764871.png
Link al commento
Condividi su altri siti

Microzzozz mi sta mettendo con le spalle al muro, il remake di Alan Wake, QB, RotTR, Scalebound, Halo5, Gears Next, Forza.....mi vogliono costringere a comperare una One!Sto resistendo, ma a fatica....:-).

Link al commento
Condividi su altri siti

Microzzozz mi sta mettendo con le spalle al muro, il remake di Alan Wake, QB, RotTR, Scalebound, Halo5, Gears Next, Forza.....mi vogliono costringere a comperare una One!Sto resistendo, ma a fatica....:-).

 

 

Passa a MS, noi abbiamo Hulong. :asd:

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 6 mesi dopo...

Sam Lake ha confermato che in futuro i giocatori potranno mettere le mani su Alan Wake 2.

 

In un’intervista concessa a Game Informer come parte della copertura mediatica garantita a Quantum Break sul numero di dicembre, all’esplicita domanda “riusciremo mai a giocare Alan Wake 2?”, Lake ha risposto semplicemente “sì”.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Sam Lake ha confermato che in futuro i giocatori potranno mettere le mani su Alan Wake 2.

 

In un’intervista concessa a Game Informer come parte della copertura mediatica garantita a Quantum Break sul numero di dicembre, all’esplicita domanda “riusciremo mai a giocare Alan Wake 2?”, Lake ha risposto semplicemente “sì”.

Muoio :dance: :dance: :dance: :dance:

Hulong+zhan+shi.pnghttp://card.exophase.com/1/764871.png
Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 settimane dopo...

Intervistato recentemente da Game Informer, Sam Lake di Remedy si è dichiarato ottimista riguardo la possibilità di vedere Alan Wake 2, tuttavia al momento non c'è nessuna certezza su questo progetto.

 

Queste le parole di Sam Lake:

 

"Sono entusiasta ed ottimista, voi mi chiedete se vedremo mai Alan Wake 2 e io non posso che rispondere in maniera affermativa ma prima che lo sviluppo si concretizzi occorre trovare i capitali, il team giusto, stipulare accordi e firmare contratti. Non è un processo così immediato, richiede molto tempo."

 

Il co-fondatore di Remedy ha di fatto confermato quanto dichiarato poche settimane fa, Alan Wake 2 probabilmente si farà anche se le tempistiche non sono del tutto chiare.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Intervistato recentemente da Game Informer, Sam Lake di Remedy si è dichiarato ottimista riguardo la possibilità di vedere Alan Wake 2, tuttavia al momento non c'è nessuna certezza su questo progetto.

 

Queste le parole di Sam Lake:

 

"Sono entusiasta ed ottimista, voi mi chiedete se vedremo mai Alan Wake 2 e io non posso che rispondere in maniera affermativa ma prima che lo sviluppo si concretizzi occorre trovare i capitali, il team giusto, stipulare accordi e firmare contratti. Non è un processo così immediato, richiede molto tempo."

 

Il co-fondatore di Remedy ha di fatto confermato quanto dichiarato poche settimane fa, Alan Wake 2 probabilmente si farà anche se le tempistiche non sono del tutto chiare.

Praticamente dovrebbero anche vedere come andranno le venditedi Quantum Break e in seguito regolarsi se convenga a loro investire o meno su un sequel di Alan Wake.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 mese dopo...
  • 5 settimane dopo...

Nella giornata di oggi Sam Lake, direttore creativo in forze presso gli studi di Remedy Entertainment, è stato protagonista di una master class organizzata presso il Cité des Sciences et de l’Industrie, in quel di Parigi. Nel corso dell'evento sono emerse nuove informazioni riguardanti un possibile Alan Wake 2. Queste le parole di Lake:

 

“Abbiamo tentato di avviare lo sviluppo di Alan Wake 2 subito dopo il primo Alan Wake, e, ovviamente, avevamo bisogno del giusto partner. E di un budget adeguato. E del giusto concept. Alan Wake, secondo diversi punti di vista, è per Remedy di assoluto valore. È una IP sotto il nostro controllo. Alan Wake è in nostro possesso. Per cui, forse, siamo extra cauti, nel tentativo di assicurare che tutti i pezzi del puzzle fossero al posto giusto per garantire il successo di un seguito. E in passato non ci è sembrato che le cose stessero andando per il verso giusto. Ci abbiamo provato. Abbiamo sviluppato prototipi. Costruito demo e continuato a sperimentare, e sono state le diverse discussioni che abbiamo avuto che eventualmente hanno portato all'idea di Quantum Break, in collaborazione con Microsoft, con cui avevamo lavorato in passato sullo stesso Alan Wake"

 

 

"Sembrava che al tempo Alan Wake non avrebbe funzionato, almeno al livello che ci eravamo prefissati. Penso che in un certo senso sia stata una fortuna, perché nel frattempo abbiamo avuto idee di gran lunga migliori per un seguito di Alan Wake rispetto al concept sviluppato subito dopo il lancio del primo capitolo."

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 settimane dopo...

Remedy ha fatto richiesta di registrazione del marchio Alan Wake’s Return, dando fiato alle trombe di quanti chiedevano un terzo episodio per la serie del tormentato scrittore.

 

http://www.tmag.it/wp-content/uploads/2016/02/untitledbtsh0.png

 

Da notare che la richiesta di trademark è avvenuta tramite fast track, un modo per velocizzare la pratica, quindi potrebbe esserci una certa fretta da parte dello sviluppatore finlandese di portarla a termine.

 

A dare l’impressione che l’annuncio del gioco sia piuttosto imminente, supponiamo non molto dopo l’uscita di Quantum Break, è anche la registrazione del dominio www.alanwakereturns.com fatta addirittura l’anno scorso.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...

Remedy fa chiarezza su Alan Wake’s Return.

 

Ci ha pensato Sam Lake, creative director e sceneggiatore della software house, a chiarire tutti i dubbi emersi quando il trademark è stato registrato. Lake ha parlato con i colleghi di Kotaku, spiegando chiaramente cos’è Alan Wake’s Return.

 

Lake ha spiegato che Alan Wake’s Return non è altro che una serie TV in game, simile a Lords and Ladies, comparsa in Quantum Break.

 

“Quando registri un trademark lo fai per legalizzarlo, per assicurarti che tutti sia coperto. Quando inizi lo sviluppo di un gioco, la registrazione è un processore per renderti sicuro di aver bloccato tutto”, le parole di Lake in merito alla registrazione del marchio.

 

Lake si è congedato dai colleghi di Kotaku spiegando che al momento non c’è niente in merito a un nuovo gioco di Alan Wake, ma Remedy sta comunque pensando al futuro della serie.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 mesi dopo...

Remedy sta sviluppando 2 giochi ma....

"Finally, we feel that it’s important to set the expectations right and let you, the fans, know that neither of the two projects currently in development is an Alan Wake game. We’re working on something else, but at the same time we’re exploring opportunities in other mediums to tell more Alan Wake stories."

 

per ulteriori informazioni

 

http://www.remedygames.com/state-of-the-studio/

posix88.png
Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...