Vai al contenuto

Alan Wake 2


ruger

Messaggi raccomandati

  • 2 anni dopo...

Brutte notizie per i fan di Alan Wake, che a questo punto per il secondo capitolo dovranno aspettare ancora un bel po', se mai dovesse venire alla luce. Perlomeno è in questo senso che vanno interpretate le dichiarazioni di Thomas Puha, di Remedy Entertainment.

 

Durante il PAX East, Puha ha infatti rivelato: "Stavamo lavorando su Alan Wake 2 anni fa, ma semplicemente non ha funzionato, quindi non c'è niente. E ora siamo totalmente occupati per i prossimi due anni almeno. La IP di Alan Wake è ancora nostra, anche se non è mai così semplice ma sì, ne deteniamo noi i diritti".

 

Per il momento dunque ci sono poche speranze di vedere un sequel di Alan Wake, visto che Remedy è anche impegnata nel finire un altro attesissimo titolo: Control. A Puha è stato anche chiesto se fosse in programma un sequel dello shooter su cui sono attualmente al lavoro.

 

"Molte delle cose che Remedy ha fatto negli ultimi cinque anni erano fatte per mettere l'azienda in una posizione in cui abbiamo maggior controllo. Il nome del gioco viene davvero quasi da questo, e ci sta dando l'opportunità di decidere cosa succederà dopo, quando il gioco sarà uscito. Quindi certo, cerchiamo sempre di costruire un franchise".L'idea c'è insomma, stando a Remedy, anche se alla fine Puha ha ammesso che per poter pensare a un futuro per il gioco, il primo capitolo dev'essere davvero buono e dunque in questo senso sono concentrati tutti gli sforzi dell'azienda.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 mesi dopo...

Più volte interrogati sul destino della serie Alan Wake, il team di Remedy ha frequentemente ribadito di come il brand fosse molto caro alla software house.

 

Il team, in effetti, aveva espresso in passato il desiderio di sviluppare un sequel di Alan Wake, tuttavia, a quanto pare il progetto aveva incontrato alcune problematiche. Nel corso dell'aprile 2019, infatti, Remedy aveva confermato che il i lavori su Alan Wake 2 erano stati interrotti.

 

Dalle pagine del sito ufficiale della software house giunge ora tuttavia una notizia piuttosto interessante. Tramite un breve comunicato, viene infatti reso noto che "[...] i diritti di pubblicazione dei giochi di Alan Wake sono ritornati a Remedy". L'annuncio trova spazio all'interno di un'aggiornamento relativo alla situazione finanziaria del team, che ha reso noto di aver recentemente raggiunto la cifra record di circa 2,5 milioni di euro in qualità di royalty derivanti da giochi pubblicati in passato.

 

Difficile ad ora valutare l'impatto di tale annuncio sul futuro della serie. All'interno della comunicazione non sono infatti presenti riferimenti ad una volontà di tornare a lavorare su di un eventuale Alan Wake 2. Del resto, la software house è attualmente focalizzata sulla pubblicazione di Control, nuova IP dello studio ormai in procinto di arrivare sul mercato.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

La community videoludica ha già iniziato a sognare di remaster del primo episodio ed eventuali seguiti, e in una nota affidata a GameSpot la software house finlandese non ha nascosto le proprie ambizioni in tal senso.

 

“La sola cosa che vogliamo chiarire, ora che Remedy possiede i diritti di pubblicazione, è che potremmo portare Alan Wake su diverse piattaforme se decidessimo così”, spiegano dallo studio scandinavo.

 

“Non abbiamo annunci da fare per ora”, è pero il monito degli sviluppatori, che non si vogliono sbilanciare troppo in un periodo pre-release per Control.

 

Intanto, questo passaggio garantirà incassi integrali e non più royalty sulle vendite dei giochi già esistenti del franchise, una precisazione di non poco conto visto che la serie TV in arrivo prossimamente ne aumenterà di parecchio la notorietà.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 anno dopo...

L'uscita di Alan Wake 2 avverrà nel corso del 2022, stando a un indizio piuttosto chiaro ed eloquente che è possibile ritrovare nella sequenza conclusiva di Control: AWE.

 

Il celebre scrittore, protagonista dell'omonimo action shooter pubblicato nel 2010, viene infatti coinvolto nell'espansione in maniera a dir poco marginale, limitandosi a comparire all'interno di alcune cutscene.

 

Una volta completata la mini-campagna di AWE, tuttavia, Jesse viene avvertita dal suo staff di un evento del mondo alterato il cui segnale proviene da Bright Falls ma con una peculiarità: la data dell'evento è settata due anni nel futuro.

 

Sembra dunque che gli sviluppatori abbiano voluto cogliere l'occasione non solo per dar vita al Remedy Connected Universe, ma anche per stabilire il periodo in cui finalmente rivedremo Alan Wake.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 settimane dopo...

La proprietà intellettuale di Alan Wake non appartiene a microsoft, un prossimo gioco potrebbe essere multipiattaforma o addirittura esclusiva playstation se sony compra remedy.

 

Se la scelta è quella tra il non avere seguiti, o averli in esclusiva sulla console concorrente, allora voto per la seconda ipotesi. Alan Wake, nonostante il primo capitolo non fosse perfetto, resta uno dei più bei giochi che si siano mai visto nel panorama videoludico della generazione 360/PS3. E non dare un continuo alle (dis)avventure dello scrittore maledetto è pura blasfemia. Io l'unica cosa che vorrei capire è perché MS non ha mai dato la possibilità di farne un seguito, visto la disponibilità di Remedy nel svilupparlo. E se la questione è stata esclusivamente legata alle vendite scarse del primo, allora considero questa cosa un passo falso da parte di MS. Le vendite sono importanti, ma una seconda possibilità la si poteva dare a questa IP. Se poi falliva anche quella, buonanotte Alan Wake e amici come prima.

Link al commento
Condividi su altri siti

La proprietà intellettuale di Alan Wake non appartiene a microsoft, un prossimo gioco potrebbe essere multipiattaforma o addirittura esclusiva playstation se sony compra remedy.

Tecnicamente Remedy la produce EPIC ora... e Sony ha una quota di Epic... quindi sicuramente uscirebbe anche su ps.

馬鹿につける薬もない


ELENCO E GUIDE TV E MONITOR CONSIGLIATI


Link al commento
Condividi su altri siti

Tecnicamente Remedy la produce EPIC ora... e Sony ha una quota di Epic... quindi sicuramente uscirebbe anche su ps.

 

considerando che Control è multipiattaforma ed è collegato all'universo di AW ha più senso che resti multipiattaforma anche AW2 o che al massimo sia esclusiva temporale Playstation (ci credo poco...)

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 6 mesi dopo...

Il primo videogioco nato dall'accordo tra Remedy ed Epic sarà Alan Wake 2? Ad alimentare le voci di corridoio per l'attesissimo ritorno della serie action thrilling ideata da Sam Lake è il giornalista Jeff Grubb.

Sulla scorta delle ultime indiscrezioni ottenute dalle sue fonti anonime, il redattore di Venture Beat ha infatti deciso di riallacciarsi agli ultimi rumor sullo sviluppo di Alan Wake 2 per confermarne l'autenticità.

"Ho sentito che i ragazzi di Remedy stanno realizzando Alan Wake 2 con Epic", è stata l'inequivocabile risposta che Grubb ha fornito agli spettatori del suo recente streaming. A detta del giornalista, quindi, nell'accordo sancito nel 2020 da Remedy Entertainment ed Epic Games rientrerebbe anche lo sviluppo di un nuovo capitolo di Alan Wake da lanciare, si presume, in multipiattaforma su console next gen e su PC in rigorosa esclusiva Epic Store.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

A sto punto, se tutto dovesse essere confermato, e conoscendo anche il mercato, mi aspetto anche una versione remastered del primo. 

 

Comunque può uscire anche su commodore 64, l'importante è che me lo fanno sto benedetto seguito. 

Link al commento
Condividi su altri siti

14 ore fa, Pixer ha scritto:

A sto punto, se tutto dovesse essere confermato, e conoscendo anche il mercato, mi aspetto anche una versione remastered del primo. 

 

Comunque può uscire anche su commodore 64, l'importante è che me lo fanno sto benedetto seguito. 

ma il primo già retrocompatibile, si difende molto bene tra le altre cose visivamente, non credo che faranno versioni diverse

Link al commento
Condividi su altri siti

3 ore fa, Xbox360Mod ha scritto:

ma il primo già retrocompatibile, si difende molto bene tra le altre cose visivamente, non credo che faranno versioni diverse

Ma non è arrivato su altre piattaforme al di fuori di quelle MS. Per questo penso che verrà riproposto in questo formato. Anche perché l'IP, da quel che ho capito, ormai non è più roba MS anche per quanto riguarda il primo episodio di Alan Wake.

Link al commento
Condividi su altri siti

49 minuti fa, Pixer ha scritto:

Ma non è arrivato su altre piattaforme al di fuori di quelle MS. Per questo penso che verrà riproposto in questo formato. Anche perché l'IP, da quel che ho capito, ormai non è più roba MS anche per quanto riguarda il primo episodio di Alan Wake.

non saprei, dopo tutto questo tempo, qualche dubbio, poi magari per incassare qualcosina prima di quello nuovo ci sta che possa uscire

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 8 mesi dopo...

Spero vivamente che mantenga la tipologia di gioco del precedente (ovviamente aggiornato per essere attuale) ma che nn sia un horror.... Spero che nn diventi un RE... Ho amato il primo in una maniera allucinante e mi dispiacerebbe se dovesse nn mantenere quello stile stupendo!! Uno dei migliori giochi che abbia mai giocato! 😍

the+choose+one.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Sam Lake ha precisato che Alan Wake 2 sarà il gioco più bello mai fatto da Remedy. Dopo le esperienze maturate con Quantum Break e Control, il team di sviluppo ha ormai preso familiarità con il Northlight Engine, e la natura esclusivamente next-gen del gioco farà ovviamente il resto. Il motore grafico Northlight è stato progettato per favorire e lasciare spazio agli elementi narrativi preferiti da Remedy durante lo sviluppo dei suoi giochi. Questo include un'enfasi sul realismo cinematografico, personaggi fotorealistici, distruzione e fisica su larga scala e altro ancora. Insieme ad Alan Wake 2, Northlight è peraltro l'engine alla base di CrossfireX, mostrato con un nuovo trailer ai TGA 2021.

Il comparto grafico di Alan Wake 2 veicolerà la componente orrorifica del gioco, che - come dichiara lo stesso Lake - sarà molto più accentuata rispetto al passato dello studio finlandese. Come evidenziato all'inizio del trailer di annuncio, il titolo è stato classificato "Mature" dall'ESRB, e questo significa che non ci saranno censure da parte degli sviluppatori. Lake ha sentito una sensazione di "libertà" non sentendosi obbligato a "compromettere o censurare se stesso ed il suo contenuto".

Riuscire a spaventare il giocatore, tuttavia, non rimarrà un obiettivo fine a se stesso: tutto, in Alan Wake 2, sarà funzionale al racconto narrativo: "Per tutto ciò che riguarda Alan Wake, la storia è molto centrale: questa storia dell'orrore. E allora facciamo la versione di Remedy di un survival horror e concentriamoci sulla storia… La storia dell'orrore è questo mistero psicologico, stratificato e profondo in cui immergersi. E sì, sarà spaventoso. Ma funziona davvero molto bene con il gameplay".

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Sam Lake di Remedy Games ha confermato tramite Twitter che Alan Wake 2 sarà un gioco in terza persona. Inoltre, ha annunciato che l'attore e il doppiatore storico di Alan Wake ritorneranno per il seguito.

L'informazione, come potete vedere qui sotto, è stata condivisa tramite Twitter. Sam Lake precisa che Ilkka Villi - attore che ha dato il volto ad Alan Wake nel primo gioco - tornerà per vestire i panni del personaggio. Inoltre, Matthew Porretta - doppiatore che ha dato la voce al personaggio - sarà nuovamente al lavoro su Alan Wake 2.

L'informazione non era stata condivisa in modo esplicito tramite la recente presentazione avvenuta ai The Game Awards 2021. L'unica certezza era legata al fatto che questo nuovo capitolo sarà un gioco di sopravvivenza, a differenza del primo che era un gioco action molto classico: molti giochi di sopravvivenza puntano alla prima persona oggigiorno, quindi probabilmente è questo il motivo per il quale Lake ha preferito specificare la scelta della terza persona.

Modificato da AngelDevil

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 mesi dopo...

Remedy Entertainment ha deciso di celebrare l’anniversario di Alan Wake condividendo tutta una serie di nuove informazioni riguardanti la serie di videogiochi con protagonista l’iconico scrittore. Il team di sviluppo ci ha quindi tenuto a precisare che il secondo capitolo della serie non godrà di nuove informazioni nel corso di quest’estate, con i fan che dovranno quindi pazientare ancora un po’ prima di potersi gustare del nuovo materiale del progetto.

E Remedy Entertainment ci ha tenuto a specificare di aver preso questa decisione perché vuole trasmettere ai fan una prima impressione positiva per quanto riguarda Alan Wake 2, per cui è abbastanza evidente come i tempi siano ritenuti ancora poco maturi dal team per riuscire in quest’impresa.

Ma nonostante questa notizia, non propriamente positiva, il team di sviluppo capitanato dall’iconico Sam Lake ha condiviso tutta una serie di nuovi artwork del titolo, permettendo ai fan di poter dare un’occhiata ad alcune delle ambientazioni e delle atmosfere che contraddistingueranno questo nuovo progetto.

Ma le novità non sono ancora finite qua, visto che Remedy ha annunciato che Alan Wake Remastered approderà presto anche su Nintendo Switch, con la data di uscita ancora avvolta totalmente nel mistero, ed ha anche rivelato che è in arrivo una serie TV della serie prodotta da AMC.

L’annuncio in questione è avvenuto attraverso un video che trovate qui di seguito con protagonisti Sam Lake, Ilkka Villi e Matthew Porretta.


alan-wake-2-v1-746853.jpg

alan-wake-2-v1-746852.jpg

alan-wake-2-v1-746851.jpg

alan-wake-2-v1-746850.jpg

alan-wake-2-v1-746849.jpg

 

Modificato da AngelDevil

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...