Vai al contenuto


AngelDevil

Registrazione 06 Dec 2007
Offline Ultima Attività Oggi, 00:43
****-

Discussioni che ho iniziato

Guacamelee! 2

12 January 2019 - 21:39

Azzuffarsi non è mai stato così bello! Il tanto atteso seguito del videogioco a piattaforme d’azione di grande successo è qui: Guacamelee! 2 fa uscire il Luchador Juan Aguacate dal ritiro per una nuova emozionante avventura in stile Metroidvania, dove dovrà affrontare la sua sfida più grande, una che minaccia di lacerare il tessuto del Mexiverso!

 

Esplora un mondo enorme disegnato a mano ispirato alla cultura e al folklore messicani, pieno di insidiosi nuovi personaggi cattivi e strambi (e qualche vecchio amico!). Impara un vasto repertorio di mosse di lotta libera spaccaossa per respingere le orde di scheletri e superare ardue sfide... e chi ha parlato dei Polli Illuminati? Noi no di certo!

 

Un’avventura epica che si estende tra tempo e spazio, con una modalità cooperativa di assistenza a 4 giocatori per te i tuoi migliori amigos!

Un nuovissimo sistema di aggiornamento: scopri gli “allenatori” in tutto il mondo, supera le loro sfide e sviluppa le tue abilità di movimento, combattimento e molto altro!

Un’avventura dinamica e colorata che ti porterà dal Mangrove Swamp fino al vero e proprio Inferno, con il doppio dei tipi di nemici del primo gioco e una serie di nuovi eccentrici boss!

Una colonna sonora assolutamente fuego elettro-messicana, e grafiche migliori che mai grazie al nuovo motore di rendering!

Decisamente non una società segreta di polli che ti insegna antiche abilità da pollo andate perdute in passato!

 

Guacamelee! 2 verrà pubblicato su Xbox One il 18 gennaio

 


Una prima recensione della versione Xbox

 

Multiplayer 9

 

Pro

È sempre quel gioiello di Guacamelee!

Ennesimo porting che non toglie nulla all'originale

Storia divertente e colma di autoironiaIl mexiverso funziona e regala varietà all'insieme

La versione "pollo" di Juan è ancor più utile e performante

 

Contro

La conta dei boss e la longevità restano il suo tallone d'achille


Hitman HD Enhanced Collection

04 January 2019 - 16:09

A sorpresa IO Interactive ha annunciato oggi Hitman HD Enhanced Collection, nuovo cofanetto tutto dedicato all’Agente 47.

 

Questa nuova selezione includerà Hitman Absolution e Hitman Blood Money, rivisitati per portarli a 4K e 60 frame per secondo. L’appuntamento è stato già fissato per l’11 gennaio 2019, quando il cofanetto arriverà solo in digitale su PlayStation 4 e Xbox One.

 

Tra le caratteristiche dei due giochi graficamente rivistati:

    Grafica in 4K e frame rate a 60 fps
    Risoluzione delle texture migliorata
    Formati delle texture aggiornati
    Super-sampling
    Supporto per upscaling
    Luci migliorate
    Controlli aggiornati per un’esperienza più fluida

 

DwBqcqbU0AAjU32.jpg


Mad Box

04 January 2019 - 17:02

Avverando quella che sembrava essere solo una strana voce di corridoio, il team Slightly Mad Studios, autore di Project CARS e Need for Speed Shift, ha annunciato lo sviluppo di una nuova console chiamata Mad Box.

 

Il team è attualmente impegnato nella creazione di Project CARS 3, ma accanto a questo progetto più tradizionale a quanto pare c'è anche un interessante esperimento in ambito hardware. Il CEO e fondatore dello studio, Ian Bell, ha infatti annunciato su Twitter che "Mad Box sta arrivando", come riportato da Wccftech, con un messaggio successivo che ha confermato la natura di questa misteriosa Mad Box fornendo le prime (vaghe) caratteristiche al riguardo. Mad Box è ua nuova console, la "più potente console mai creata", a quanto pare, in grado di visualizzare giochi in 4K e a 60 frame al secondo, con supporto per realtà virtuale. Sembra inoltre che lo sviluppo su tale console possa avvenire gratuitamente utilizzando l'engine fornito dagli stessi Slightly Mad, a quanto pare.

 

Ulteriori messaggi da parte di Bell hanno riferito che i giochi in VR andranno a 120 frame al secondo, confermando sempre il supporto per la risoluzione 4K. Tutto questo, secondo il CEO di Slightly Mad, porterà la Mad Box oltre la next gen tradizionale, identificata idealmente in PS5 e Xbox Scarlett. Si tratterà inoltre di una macchina destinata al mercato globale, prevista arrivare probabilmente fra tre anni, competitiva con le concorrenti anche per quanto riguarda il prezzo previsto.

 

 

Il fatto che un team di sviluppo nemmeno troppo grande come Slightly Mad abbia deciso di lanciarsi nella produzione di hardware con una propria console, ovvero la Mad Box, ha ovviamente sollevato diversi dubbi sulla questione.

 

L'annuncio semi-ufficiale della nuova console Mad Box, avvenuto attraverso alcuni messaggio dello stesso CEO di Slightly Mad, ha reso subito piuttosto reale quella che sembrava essere una bizzarra voce di corridoio. Questo ha scatenato un'ondata di scetticismo sulle possibilità che un simile progetto possa andare in porto, ma il CEO Ian Bell si sta dimostrando alquanto sicuro delle proprie azioni, rispondendo in prima persona a numerose domande e anche un po' di attacchi attraverso Twitter, come riportato da Wccftech.

 

In particolare, Bell ha confermato che Mad Box sarà in grado di supportare la realtà virtuale visualizzando immagini a 120 frame al secondo (ovvero 60 per occhio) e sembra che questa sia anche piuttosto al centro del progetto, forse con soluzioni anche per quanto riguarda il visore stesso. Sul fatto che la console possa essere alla fine un semplice PC in uno chassis particolare, Bell di fatto non ha smentito ma ha fatto presente che è più o meno la stessa cosa offerta da PS4 e Xbox One. Peraltro, il CEO di Slightly Mad Studios ha fatto presente che il team è già in contatto con Nvidia e AMD, in particolare per quanto riguarda l'implementazione dell'ASIC AI, ovvero chip dedicati specificamente all'applicazione dell'intelligenza artificiale, come una forma di accelerazione hardware che consente un potenziamento su questo fronte e che evidentemente sono in progetto per la nuova console.


Ian Bell, CEO di Slightly Mad Studios, è tornato a parlare di Mad Box sul suo account Twitter.

 

Questa volta lo ha fatto pubblicando le due immagini che vedete all'interno di questa notizia, che ritraggono quelli che, sostanzialmente, sono i primi prototipi della console in arrivo tra circa tre anni.

 

Pubblicando gli scatti Bell ha precisato che Mad Box "peserà molto poco e comunicherà con le altre console senza cavi" e che "gli interni sono stati oscurati perché ancora in fase di discussione".

 

dwewh4mucaamqtg_x2r9.jpg

 

dwes4arv4aawn1h_21bg.jpg


Daymare: 1998

13 December 2018 - 19:39

Gli italianissimi Invader Studios pubblicano teaser di Daymare: 1998 per festeggiare l'accordo con Destructive Creations che gli permetterà di pubblicare il loro ambizioso sparatutto horror su PC, PlayStation 4 e Xbox One nel corso del 2019.

 

Grazie anche alle prove su strada offerte dai ragazzi di Invader ai cultori del genere nelle manifestazioni videoludiche degli ultimi mesi a cui hanno preso parte (non ultima la Gamescom di Colonia), l'universo a tinte oscure del loro nuovo progetto si è mostrato in tutta la sua brutale bellezza.

 

Il canovaccio narrativo steso dagli autori italiani farà la gioia degli amanti dei giochi survival horror anni '90 incentrati sulla gestione delle esigue risorse a disposizione del proprio alter-ego e sulla costante ricerca di una via di fuga dalle orde di non-morti.

 

Il comparto grafico sarà mosso dall'Unreal Engine 4 e la storia verterà attorno agli eventi vissuti da tre personaggi chiamati a scoprire le origini del virus zombizzante che ha trasformato gli abitanti di una ridente cittadina del midwest americano in un nuovo girone dell'Inferno: aspettiamoci quindi un'azione incalzante, delle meccaniche sparatutto simulative e un ricco catalogo di enigmi ambientali e di rompicapo da sbrogliare per arrivare ai titoli di coda dopo essere passati per una serie innumerevole di "Game Over".

 

Il design delle creature della notte che affronteremo nel corso dell'avventura, non per niente, sarà curato da Satoshi Nakai, ex Capcom che in passato ha lavorato su Resident Evil Code Veronica e sul capitolo Zero.

 


Dragon Age

07 December 2018 - 06:51

Dopo tanti anni di attesa e rispettando i rumor dei giorni scorsi, BioWare ha finalmente pubblicato il primo teaser trailer di un nuovo Dragon Age, l'amata serie ruolistica della software house canadese.

 

Il breve filmato, risulta essere molto criptico, ma è ben udibile la voce di Solas, uno dei personaggi più importanti di Inquisition, l'ultimo capitolo della serie pubblicato nel 2014. Al termine del teaser leggiamo la frase "Dread Wolf Rises", un chiaro riferimento alla conclusione del DLC Trespasser che andava a chiudere definitivamente l'arco narrativo di Inquisition.

 

Al momento non abbiamo altre informazioni, non sappiamo quindi se si tratti di un effettivo Dragon Age 4 o di un progetto di altra natura basato sulla serie GDR, né conosciamo data di lancio e piattaforme di destinazione. Speriamo che BioWare torni a parlare del nuovo progetto nei prossimi giorni, lo studio ha confermato che il team che si sta occupando del nuovo Dragon Age è formato da veterani della serie e da professionisti che hanno lavorato a Jade Empire e Baldur's Gate, l'obiettivo è quello di portare lo storytelling ad un nuovo livello. Presto ne sapremo di più.