Vai al contenuto


R3DMIDNIGHT

Registrazione 14 Nov 2009
Offline Ultima Attività Oggi, 17:19
****-

Messaggi che ho inviato

Nella discussione:Xbox Series X

Oggi, 12:45


riporto un articolo che gira su svariati siti

A Microsoft non interessa vendere l'hardware in quanto tale, ma vuole vendere i giochi, a prescindere dalla piattaforma posseduta dall'utente finale. Insomma, vuole creare un'ecosistema che sia facilmente raggiungibile dal maggior numero di persone possibili e di cui Xbox Series X rappresenta solo un punto d'accesso, privilegiato, ma pur sempre uno tra i tanti.La nuova Xbox è solo una nuova Xbox, non un nuovo ecosistema, che rimane quello già conosciuto. Quando la nuova Xbox sarà vecchia, l'ecosistema le sopravvivrà e sarà a disposizione completa dell'Xbox successiva e di tutti i punti di accesso già stabiliti.Da ora in avanti c'è solo Xbox. Niente più Xbox One o 360. Series X indica appunto la serie, non il nome dell'hardware.In questo scenario Xbox Game Pass diventa sempre più centrale, perché è sempre più vicino a essere il vero Netflix del mondo dei videogiochi, grazie all'ottima offerta, alla gestione da parte di Microsoft e ai servizi correlati come Project xCloud.

da un lato è una GRANDISSIMA cosa ma sinceramente la vedo malissimo.....a pensare un multiplayer unico minato da una disparità o limitazione alle prestazioni è qualcosa di brutale. ma sopratutto di come gestiscono la super velocità di caricamento tra le piattaforme visto che con i nuovi ssd i tempi di caricamento sono "nulli o inesistenti"....qua se non separano gli ecosistemi di gioco online va a finire male.


Non capisco perché essere pessimisti...
La serie x verrà impostata per partire dopo nel matchmaking crossplay così in lobby si arriva insieme, facile come quando butti due paste diverse nell'acqua a cuocere...
Poi ci sarà sicuramente il multiplayer con 60fps bloccati per tutte le macchine. Nel momento in cui decidi (con serie x) di giocare solo con console uguali sblocchi pure fps superiori a 60.

Facile facile.

Nella discussione:Xbox Series X

16 January 2020 - 20:42

Aspetta sony ha api proprietarie nelle sue console.
Pubg per andare a 30 fps stabili su x va renderizzato 1440. 4k non ce la fa la one x

 

sony che io sappia usa le vulkan (che oggi sono arrivate alla 1.2 e comunque sono le api opensource eredi delle OpenGL) e le DX12 in qualche caso.


Nella discussione:Xbox Series X

16 January 2020 - 13:57

Scusa, cosa si può fare su SoT??? Ho abbandonato quel gioco perché nauseato dalla supremazia di qualsiasi utente PC. Impossibile rivaleggiare. Vanno al doppio della velocità.

 

c'è l'opzione per stare solo con giocatori console su sea of thieves...

oggi pomeriggio ci faccio un salto per riscattare le vele che danno con questo aggiornamento e ti scrivo cosa devi fare per togliere il crossplay

 

--

 

Si ma qua parliamo di frame rate e di limitazioni che le console di fascia bassa vanno a portare alla console di fascia alta..ovviamente graficamente sara di un altro pianeta con la nuova tecnologia ma essere limitati come avviene su SEA o Pubg beh no grazie ma la next gen su cui puntare non è serie X...cioe supponedo tali cose io con 20 mega ongi volta che tiro su un gioco la prima volta mi devo fare 2 giorni di download e poi gioco...oltre al fatto che mi devono pesare in termini di prestazioni le console precedenti...se le cose stanno cosi i miei soldi non li vedono a prescindere poiché faccio un investimento INUTILE e che non mi garantisce il massimo dalla macchina che vado a comprare.
Io qualche domanda inizio a farmela...cioe Che vantaggi reali ho a comprare al lancio serie X? Mmm vediamo nessuno! L unico vantaggio che abbiamo è stato quello delle gif prese su amazon xD ma il resto?

 

quanto alle limitazioni io davvero non riesco a vederle...

 

I giochi first party per Xbox Series X sapranno sfruttare le reali potenzialità hardware della nuova console di Microsoft a prescindere dal supporto a Xbox One nei primi due anni di vita della piattaforma? Ne discute il collettivo di Digital Foundry nella loro ultima video analisi.

 

1) I ragazzi di DF partono dall'assunto che, a prescindere dalla strategia di Microsoft legata al superamento del concetto di console, la stragrande maggioranza degli sviluppatori multipiattaforma e first party avrebbe comunque deciso di abbracciare il crossgen per sfruttare l'enorme base installata delle attuali console. Molti dei giochi che arriveranno su PS5 e Xbox Series X, oltretutto, sono stati sviluppati su devkit con funzionalità software ancora poco evolute.

 

Di conseguenza, secondo Digital Foundry la strategia crossgen attuata dalla casa di Redmond non dovrebbe incidere negativamente sulla grafica della prima ondata di giochi first party per XSX. In questa fase, gli sviluppatori degli Xbox Game Studios hanno diverse opzioni per sfruttare le potenzialità hardware della nuova console Microsoft, soprattutto se quest'ultima, come vociferato dai rumor e dai leak sulle specifiche di Xbox Series X, vanterà un'architettura non troppo dissimile da quella di un moderno PC di fascia alta.

 

2) A detta del team di DF, le strade percorribili dagli autori dei giochi first party della casa di Redmond per sfruttare le risorse di XSX saranno diverse, dall'aumento del framerate alla gestione della risoluzione, fino ad arrivare alla pubblicazione di update e patch per l'aggiunta di texture e modelli poligonali più definiti, effetti particellari più evoluti e sistemi di illuminazione dinamica di ultima generazione, come l'ormai celebre Ray Tracing.

 

1) i dev kit come puoi leggere sono acerbi e comunque non definitivi ---> qualcosa di più concreto e più vicino a ciò che sarà sugli scaffali a nov/dic 2020 lo avremo solo dopo la GDC

2) la piattaforma di riferimento alla fine può essere quella più schifosa come quella migliore (il pc sarà di riferimento solo in alcuni casi, ad es. Cyberpunk, dove SH come CDPR riescono a dare il meglio di loro stesse...) 

- nel caso xbox one fosse la piattaforma base da cui partire per lo sviluppo non vedo problemi per one X o serie X perchè il gioco sfrutterebbe funzionalità extra.

+ nel caso contrario in cui serie X fosse il riferimento nemmeno ci sarebbero problemi poichè il gioco dovrebbe essere solo "scalato" togliendo le funzionalità extra garantite dalla nuova macchina che sarebbe comunque cugina di quelle attuali...

 

discorso diverso per sony:

loro faranno esclusive generazionali... alla fine fifa/pes/cod escono con lo stesso criterio che c'è per Serie X/famiglia Xbox One, tranquilli.

il discorso diverso o meglio il "solito discorso" playstation che fanno loro è quello di abbandonare lo sviluppo di esclusive PS4 per portarsi avanti con quelle PS5 che escono tra 3 o 4 anni,

ma solo perchè non hanno a disposizione un software base unico (W10/DX12) su cui lavorare.

sony fa macchine (hardware) e non software. questo è importantissimo !


Nella discussione:Xbox Series X

15 January 2020 - 17:34

Personalmente sono stato a lungo preoccupato circa questo discorso di soli titolo crossgen che di fatto non aiutano le vendite della console.
Poi però ho realizzato che una tale politica è un supporto importante alle software House... in pratica chi svilupperà per Xbox avrà da subito una platea di potenziali compratori pari alla base installata di Xbox one + serie X, quindi decine di milioni di potenziali utenti e non una manciata di milioni di persone che hanno acquistato la nuova console.
Da un punto di vista di uno sviluppatore questo è un grosso vantaggio economico perché un titolo di successo che vende tanto su una base ristretta non darà mai gli stessi introiti di un titolo di successo con una base ampia di acquirenti... e questo invoglierà le terze parti ad investire e produrre per il marchio MS.
A Microsoft non interessa in fondo la vendita dell'hardware ma soprattutto del software e dei servizi annessi. Unitamente ai 15 (sono quindici?) team first party la situazione si può rivelare molto favorevole alla società americana. Vedremo...

 

aggiungi pure gli utenti pc al conto...

 

in ogni caso il crossplay non penso verrà accantonato...

è stata una delle battaglie MS in questa gen e possono solamente rafforzare il loro messaggio nella prossima.

quanto al discorso prestazioni diverse: le lobby alla fine hanno l'opzione di scelta

(già con Age of Empires II DE su PC tra steam e Windows Store si può scegliere se giocare insieme o no come del resto si può fare su console su SoT o Gears)

considerando poi che halo gira già a 60 fps su one nel multiplayer (in caso ditemi se sbaglio, ma sapevo così) non vedo dove sia il problema di giocare con la gente Serie X o quelli su PC

(che sarebbero da castrare nel solo multiplayer pubblico per ovvi motivi, poi in lobby privata giocassero da soli a 120 e passa)

 

 

in ogni caso ci sono indiscrezioni che vogliono Halo Infinite come il primo gioco a sfruttare il command processor di Xbox One (presente in tutta la famiglia) E di Serie X

il command processor servirebbe per dirigere tutto il carico computazionale sulla GPU --> per questo MS ha sempre parlato di "compatibilità futura"

il command processor ovviamente è programmabile/aggiornabile ed in questo caso si basa (su tutte le macchine) su DX12.


Nella discussione:Xbox Series X

10 January 2020 - 13:07

Pensando alla console next gen da acquistare, PS5 è preferita rispetto a Xbox Series X da Mike Ybarra, ed è una scelta che ha destato un certo scalpore considerando il passato di Ybarra da executive Microsoft di alto livello.

Ybarra è abbastanza conosciuto in ambito videoludico per il lavoro svolto in ambito Xbox Live e Xbox Game Pass, ma è recentemente uscito da Microsoft per entrare all'interno di Blizzard, a quanto pare senza mantenere una fedeltà assoluta al marchio Xbox.

A dire il vero il suo ragionamento è molto logico e scevro da qualsiasi sentimentalismo: l'ex-Microsoft ha riferito di voler giocare i titoli Xbox, ma essendo questi utilizzabili su PC non vede la necessità di acquistare una Xbox Series X, dunque piuttosto comprerebbe una PS5.

Questa è stata dunque la risposta data su Twitter a Kidsmoove che chiedeva di scegliere tra la console Sony e quella Microsoft: "PS5. Giocherò le esclusive Xbox su PC, vorrei che fossero tutte su PC!" Ha affermato, alludendo anche al desiderio di poter giocare possibilmente anche le esclusive Sony su PC, cosa che probabilmente lo farebbe rimanere semplicemente su PC e basta.

La questione ha ovviamente attirato l'attenzione perché Ybarra ha avuto un ruolo importante nella gestione di Xbox Live e dei servizi da gioco Microsoft negli anni passati, ma ha anche a che vedere con il suo passato: come spiegato successivamente da Ybarra, per Microsoft è comunque più importante essere iscritti a un suo servizio, come Xbox Game Pass, piuttosto che acquistare una console come Xbox Series X, anche dal punto di vista economico. "Non importa dove giocate, purché lo facciate all'interno del mondo Xbox", ha spiegato.

 

come dargli torto...

è un PCista convinto lui... avrà una configurazione da più di 2000$ alla fine e vuole giocare tutto al massimo (non credo si faccia problemai a cambiare VGA ogni anno sto tizio...) 

avessi i suoi soldi la penserei uguale...


Ma se siamo tutti committati avendo prolungato per 2 spicci l'ultimate gamepass fino al 2022 cosa fai non prendi la next Gen Microsoft? :asd:

 

vero pure questo...

però effettivamente con ultimate avresti in ogni caso la roba xbox su pc...

quindi Ybarra avrebbe ragione...