Vai al contenuto

Messaggi raccomandati

  • Risposte 664
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Messaggi Popolari

Guarda spero solo di non vedere skin rosa e gente con giubotti di pelle borchiati e con entrambe le mani artificiali. Non lo compro nemmeno

Gioco Disgustoso!una vergogna presentare una cosa del genere...soprattutto una beta del genere! Hanno provato a codizzare il brand in malo modo...soprattutto il gunplay..semplicemente ridicolo!a sto g

Questa beta è così acerba che faccio fatica a credere che volevano farlo uscire ad ottobre, Pubg al d1 per poco non girava meglio Parlo proprio dei menu, caricamenti ecc ecc....   A me non va niente.

Electronic Arts e DICE hanno svelato tutte le novità che saranno introdotte dal Capitolo 2 di Venti di Guerra per Battlefield 5, intitolato Attacchi lampo. Il suo debutto è fissato per giovedì 17 gennaio su tutte le piattaforme.

 

L'aggiornamento, innanzitutto, introdurrà la nuova modalità Conquista a squadre, una variante di Conquista ancora più intensa e tattica, nella quale due team da 16 giocatori si affrontano in versioni più piccole delle mappe Arras, Rotterdam e Hamada. Ogni location prevede tre bandiere, punti d'ingresso disponibili unicamente nei quartier generali e accesso limitato ai veicoli. Tra le novità figurano anche tre armi inedite, che potranno essere ottenute tramite le sfide settimanali di gennaio e febbraio: Mitra ZK-383 (classe Medico), Fucile semiautomatico Modèle 1944 (classe Assalto) e MMG M1922 (classe Supporto).

 

In aggiunta ai nuovi contenuti, verranno apportate alcune modifiche alla meccaniche legate alle morti dei giocatori. Il nome dell'utente che ha eliminato un avversario verrà mostrato nel mondo di gioco, in questo modo il malcapitato potrà capire con precisione chi è stato a sconfiggerlo e dove era posizionato. Inoltre, verrà aggiunta una visuale che seguirà l'autore dell'uccisione ed effettuerà uno zoom su di lui. Verrà migliorata la precisione della rappresentazione visiva dei proiettili in arrivo per gli altri giocatori, e le scie dei proiettili verranno visualizzate correttamente a partire dall'arma che li ha sparati. Infine, segnaliamo che verrà corretto un problema relativo all'indicatore della direzione dei danni sull'interfaccia che ritardava la notifica dei danni alla vittima. Per un quadro completo sulle innumerevoli modifiche che verranno introdotte con la patch del 17 gennaio, vi consigliamo di consultare il lungo changelog ufficiale.

 

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 4 settimane dopo...

Durante l'ultima riunione con gli azionisti, il CFO di Electronic Arts, Andrew Wilson, ha confermato che Battlefield V ha registrato vendite al di sotto delle aspettative nell'ultimo trimestre del 2018, periodo solitamente positivo per le grandi uscite.

 

Battlefield V non ha raggiunto i risultati commerciali sperati, vendendo al di sotto delle aspettative, per una serie di motivi che Jorgensen ha provato ad analizzare. Un fattore è sicuramente da ricercare nell'enorme popolarità di Battlefield 4 e Battlefield 1, che possono contare ancora su rispettivamente quattro e due milioni di utenti attivi. EA ha concesso a DICE più tempo per rifinire alcuni aspetti del gioco, allungando il ciclo di sviluppo e spostando la data di pubblicazione da ottobre a novembre, ma senza risultati positivi.

 

"Battlefield V è un progetto a lungo termine, abbiamo allungato il ciclo di sviluppo e spostato la finestra di lancio, tradizionalmente fissata a ottobre, a fine novembre, sfortunatamente però questa mossa non si è rivelata vincente. Il gioco è arrivato sul mercato in un momento di forte competizione, a ridosso del Black Friday, in un periodo dove molti giochi concorrenti hanno ribassato, se non dimezzato, il loro prezzo. Oltretutto, Battlefield V non includeva la modalità Battle Royale al lancio e questo ha penalizzato il gioco, il prodotto ha faticato ad emergere e non ha soddisfatto le nostre aspettative."

 

Battlefield 5 ha piazzato circa 7.3 milioni di copie dal lancio al 31 dicembre 2018, circa un milione in meno rispetto alle previsioni iniziali, mancando anche l'obiettivo di trainare le sottoscrizioni ad Origin Access Premier su PC.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stando alle parole di Andrew Wilson, CEO di Electronic Arts, Apex Legends e la modalità Firestorm di Battlefield 5 potranno convivere senza problemi nell'ambito del panorama battle royale.

 

"Pur appartenendo al genere battle royale, si tratta di due tipi d'esperienza molto diverse", ha spiegato Wilson. "Quello che abbiamo notato è che la community desiderosa di giocare a questo tipo di giochi è sostenuta da centinaia di milioni di persone. Pensiamo che ci sia l'opportunità di offrire un gioco dal ritmo incalzante come Apex Legends e che possa essere appetibile per un'ampia fetta dell'utenza".

 

"Lo stile di gioco strategico, l'uso dei veicoli, gli elementi che rendono unica una modalità battle royale di Battlefield offriranno una differenziazione per un'altra fetta delle community. E a una certo punto potrebbe esserci anche qualche crossover. Ma vista la dimensione della community, considerando che si tratta di due giochi molto diversi anche all'interno del genere battle royale, crediamo che queste due modalità possano adattarsi molto bene assieme", ha concluso il CEO di Electronic Arts.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nella giornata di domani Martedì 12 Gennaio, DICE rilascerà un nuovo corposo aggiornamento dedicato a Battlefield V per per Chapter 2: Lightning Strikes che mira a risolvere diversi problemi relativi al netcode, oltre ad aggiungere la cooperativa fino a quattro giocatori grazie alla nuova modalità Combined Arms.

 

Di seguito trovate la pagina completa del changelog per il nuovo aggiornamento:

 

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo dei nuovi rumor nati sul celebre forum Reddit, sembrerebbe che Electronic Arts e DICE siano in procinto di introdurre in Battlefield V una mappa ambientata in Sicilia.

 

Ad avvalorare questo rumor è stata poi publicata un’immagine che mostra una schermata PlayStation 4, dove è possibile vedere un utente della lista amici giocare su una mappa dal nome Sicily.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Electronic Arts e DICE hanno annunciato che il 21 febbraio l'offerta di Battlefield 5 si espanderà con una nuova Operazione su vasta scala, denominata La Battaglia di Hannut.

 

Nella Battaglia di Hannut, i combattimenti hanno inizio in una versione modificata della mappa Panzerstorm, per poi spostarsi nelle campagne di Arras e culminare il terzo giorno con la nuova modalità Corsa di Battlefield V, una versione a 64 giocatori di uno dei classici della serie. L'obiettivo degli attaccanti consiste nel piazzare delle bombe presso gli obiettivi nemici prima che i difensori impediscano le detonazioni o esauriscano i rientri del team in attacco. A seguire, trovate l'intera timeline della Battaglia di Hannut.

 

Giorno 1

Mappa: Panzerstorm
Modalità: Forze aeree

 

Giorno 2

Mappa: Panzerstorm
Modalità: Sfondamento

 

Giorno 3

Mappa: Arras
Modalità: Corsa per 64 giocatori

 

Giorno 4 (in caso di parità)

Mappa: Arras
Modalità: Momento decisivo

 

La versione a 32 giocatori di Corsa sarà disponibile come modalità a sé stante a partire dal 7 marzo, ma solo per un periodo limitato. Le mappe disponibili saranno Acciaio fuso, Narvik e Devastazione.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 settimane dopo...

Electronic Arts e DICE hanno pubblicato l'Aggiornamento 4 di Battlefield 5 su tutte le piattaforme. Stando a quanto riferito dal team di sviluppo, si tratta di un update minore che va a migliorare alcuni aspetti del gioco sulla base di specifiche richieste della community.

 

Nello specifico, risolve il fastidioso problema dello sfarfallio che si verificava nella schermata di schieramento, corregge il conteggio delle Monete Compagnia alla fine del turno e rende il gioco generalmente più stabile. In aggiunta, ha anche bilanciato gli shotgun, che risultavano meno efficaci del previsto, specialmente se messi a confronto con le potenti SMG. La distanza a partire dalla quale il danno dei proiettili subisce una diminuzione è stata aumentata di un metro. Inoltre, è anche stato incrementato il danno massimo dei pellet dell'M30 Drilling (da 5 a 6,3), del 12g Automatico e dell'M1897 (per entrambi da 5 a 7,2).

 

Questi riportati sono solamente alcuni dei cambiamenti effettuati dagli sviluppatori. Per maggiori dettagli, vi consigliamo di consultare il changelog completo.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Iniziano ad emergere alcuni possibili dettagli sulla modalità battle royale di Battlefield 5, ovvero Firestorm, in base a quanto riportato da alcuni dataminer che si sono dedicati all'esplorazione del codice del gioco.

 

Ovviamente, come sempre in questi casi, non è detto che quanto emerso corrisponda effettivamente a caratteristiche previste per la versione definitiva della nuova modalità di Battlefield 5, ma sono voci di corridoio con un fondo di verità, quantomeno. DICE non ha ancora annunciato una data di uscita per Firestorm ma sappiamo che questa dovrebbe arrivare all'interno del prossimo aggiornamento a Tides of War previsto per questo mese, marzo 2019. Alcuni file suggeriscono la presenza di modalità con squadre da due giocatori o anche per giocatori singoli, forse in tutti contro tutti, nonostante la modalità di base per Firestorm, com'è già noto, preveda squadre da quattro giocatori per un numero massimo di 64 giocatori per mappa.

 

Le classi diverse sono presenti anche nella battle royale, con la possibilità di sceglierle all'inizio del match in maniera simile a quanto accade in Apex Legends. Tra i file emerge la conferma della presenza di obiettivi dislocati sulle mappe incentrati sulla conquista e il controllo, in modo da incentivare il lavoro di squadra su target singoli, mentre sono presenti anche i veicoli in due varianti principali: trasporto o attacco. Tra i file sembra sia emerso anche un riferimento a un elicottero, anche se all'epoca della Seconda Guerra Mondiale questi erano ancora praticamente in fase sperimentale.

 

Anche in Firestorm ci si troverà a lanciarci col paracadute sulla mappa e ci sarà da trovare le armi in giro, oltre ad elementi di armatura ed equipaggiamento vari. Presente un inventario piuttosto classico e oggetti con rarità appartenente a tier diversi. I giocatori sconfitti cadono a terra e possono essere rianimati dai compagni. Altri riferimenti riguardano un sistema di armatura a tre tier, diverse tipologie di armi e accessori come mirini, baionette, cavalletti, caricatori e altro, oltre a proiettili dagli effetti particolari. Ovviamente, prendete tutto come voci di corridoio ma molti di questi dettagli sono decisamente verosimili e in linea con la tradizione dei battle royale.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

Come promesso, Electronic Arts e DICE hanno pubblicato un nuovo trailer di Firestorm, l'attesa modalità battle royale di Battlefield 5. Contestualmente è stata confermata la data d'uscita, prevista per il 25 marzo su PC, PS4 e Xbox One.

 

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...