Vai al contenuto

Messaggi raccomandati

? Console Google ?

 

La Game Developer Conference di quest'anno - che si terrà tra il 18 e il 23 marzo a San Francisco -
potrebbe essere l'occasione giusta per scoprire se Google ha realmente intenzione di entrare nel mondo del gaming.
La società di Mountain View ha infatti cominciato a inviare degli inviti alla stampa di settore, annunciando che il prossimo 19 marzo terrà un keynote nel corso della GDC.
All'interno dell'invito è presente una GIF teaser - che vi riproponiamo qui sotto - nella quale viene mostrata la famosa luce in fondo al tunnel e la data dell'evento, oltre alla scritta Gather Around (riuniamoci).
Da anni si vocifera della volontà di Google di entrare ufficialmente nel mondo gaming con un suo servizio dedicato - come ad esempio Project Stream - o addirittura una console da gioco.
Nel corso degli ultimi appuntamenti della GDC Google è sempre stata presente con sessioni dedicate agli sviluppatori,
con le quali offriva aggiornamenti e dettagli riguardo lo sviluppo dei giochi su piattaforma Android.
Questa volta sembra che il keynote di Google avrà tutt'altro scopo e la società ha promesso che tutto verrà svelato in occasione dell'evento del 19 marzo.
Non ci resta quindi che attendere l'appuntamento di marzo per scoprire quale sarà il prossimo passo di Google in questo campo: si limiterà a presentare ufficialmente il suo servizio di giochi in streaming? Entrerà in competizione con Sony, Nintendo e Microsoft in ambito console? Attendiamo con ansia la risposta a queste domande.
che ne pensate ?
abbiamo realmente bisogno di un quarto attore?
credete che la console sarà
  • classica (forza bruta locale)
  • ibrida (soluzione home console con server dedicati allo streaming dei giochi) o
  • totalmente basata sullo streaming

????

io sono scettico e chiariamoci a me Google sta sulle balle inoltre non mi pare una società organizzata e seria per proporsi al pubblico con un hardware gaming,

tra l'altro proprio oggi è uscita la news di google che voleva ridimensionare la sua divisione hardware (pixel) dedicata ai computer (chromebook / pixelbook e altre menate che IMHO non stanno ne in cielo ne in terra...) ora i lavoratori sono in parte licenziati in parte trasferiti ad altre divisioni... boh...

se proprio devono ballare perchè iniziano alla GDC ? non ha più senso presentarsi di prepotenza e a sorpresa all'E3 ?

Modificato da Neural
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 70
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Messaggi Popolari

Ho letto tante belle cose, ho letto già anche di alcuni fanboy di Stadia/o senza nemmeno aver capito bene come funziona il tutto. Ho letto tanto e sono giunto a tale conclusione.   Considernado che a

Come promesso dalla compagnia, in occasione della Games Developers Conference 2019, Google ha presentato la propria visione del futuro del gaming: Google Stadia, nuova piattaforma di gaming streaming.

 

La presentazione è esordita con l'apparizione di Sundar Pichai, CEO della stessa Google, sul palco dell'Evento. Dopo aver sottolineato i numerosi risultati ottenuti dalla Compagnia sin dall'avvio delle prime esperienze con Project Stream, progetto legato allo streaming di videogioco. Il CEO di Big G ha inoltre sottolineato come Google sia presente in più di 200 Stati e Territori. Scopo della compagnia è ora quello di proporre al pubblico una "piattaforma da Gioco" per chiunque nel mondo, per unire creativi, giocatori e spettatori.

 

L'azienda ha annunciato partnership con Ubisoft ed Epic Games, iD Sofware e Crytek lato gaming, presto inoltre verranno svelati altri partner legati al progetto Stadia. Sul palco della GDC sono stati mostrati anche i primi kit di sviluppo di Stadia, presto verranno rivelate le specifiche tecniche complete della piattaforma.

 

Confermata anche l'integrazione con YouTube, come emerso dai rumor di questa mattina, per aiutare non solo i Content Creator ma anche gli spettatori. Stadia, come ribadito, è una piattaforma di streaming pensata per creatori, spettatori e giocatori.

 

google-yeti_notizia-3-2.jpg

 

https://youtu.be/AffodEEF4ho



Google Stadia offrirà giochi in grado di girare alla risoluzione di 4K e 60 fps già al lancio, sulla base di una piattaforma dotata di 10,7 TFLOPS di potenza.

 

Si tratta di una sorpresa rispetto alle specifiche di Project Stream, che si limitava alla risoluzione di 1080p e 60 fotogrammi al secondo, nonché un sostanziale passo in avanti rispetto a PlayStation 4 Pro e Xbox One X.

 

Stando a quanto dichiarato da Google, Stadia arriverà a offrire anche contenuti a 8K e 60 frame al secondo in futuro. Trattandosi di un sistema completamente remoto, potrà essere aggiornato nel corso del tempo, superando i limiti delle attuali console.

 

Tra i giochi menzionati durante la presentazione di Google Stadia, attualmente in corso, c'è anche DOOM Eternal.

 

Il nuovo capitolo della celebre serie di id Software arriverà dunque anche sulla piattaforma videoludica di Google al massimo del suo splendore. Phil Harrison e gli altri hanno infatti mostrato DOOM Eternal girare su Google Stadia a 4K e 60 frame al secondo, dunque tali standard dovrebbero essere facilmente raggiungibili sulla nuova piattaforma.

 

Ovviamente ci sarà poi da valutare il funzionamento del tutto in base alle diverse situazioni in termini di connessione e altro, ma l'obiettivo è quello di far andare DOOM Eternal a 4K e 60 fps, intanto.

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho visto la presentazione in diretta, che dire... molto promettente. Peccato non abbiano fatto vedere molto sotto l'aspetto dei giochi e nulla sui prezzi del servizio.

Non si sa se ci sarà un abbonamento da fare o se i giochi andranno acquistati singolarmente, spero se la giochino bene fino in fondo perché per adesso è una cosa che ha un bel potenziale.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Google Stadia sarà lanciata sul mercato entro il 2019 e verrà resa disponibile dapprima negli Stati Uniti d'America, in Canada, nel Regno Unito e in buona parte dell'Europa (non abbiamo quindi la matematica certezza che arrivi sin da subito in Italia).

 

Al momento non è stato confermato nulla riguardo al prezzo di lancio, Google ha consigliato agli appassionati di rimanere sintonizzati nei prossimi mesi per conoscere più dettagli riguardo a Stadia e ai giochi che supporterà.

 

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo quanto dichiarato da Phil Harrison, i possessori di Google Stadia avranno bisogno di una connessione da 25 Mbps per poter giocare a 1080p e 60 fps, questi i risultati ottenuti dai test interni effettuati nei mesi scorsi.

 

"Abbiamo fatto moltissimi test utilizzando Project Stream e siamo giunti alla conclusione che per poter giocare a 1080p e 60fps sono richiesti indicativamente 25 Mbps. Abbiamo utilizzato anche connessioni con velocità inferiori, ma non ci sentiamo di raccomandarle. Per giocare in 4K invece sarà necessario avere almeno una connessione a 30 Mbps. Minore sarà la banda a vostra disposizione e più bassa sarà la risoluzione."

 

Harrison conferma che i giocatori "godranno di una esperienza della miglior qualità possibile in base alle potenzialità della propria connessione" con l'obiettivo ridurre al minimo il lag, spesso presente nei giochi in streaming.

 

Chiaramente si tratta di valori indicativi, in ogni caso Google non vuole tagliare fuori quei consumatori che non dispongono di una connessione altamente performante, dunque si continuerà a lavorare per abbassare la soglia richiesta per lo streaming.

 

 

 

Brad Sams di Thurrott ha pubblicato la presunta email inviata da Phil Spencer al team Xbox dopo aver assistito alla presentazione di Google Stadia. Come ha reagito Spencer a questo reveal?

 

Questo il testo del presunto messaggio scritto da Spencer: "Abbiamo appena finito di assistere alla presentazione di Stadia alla GDC e posso dire che il loro annuncio conferma la validità del percorso che qui in casa Xbox abbiamo iniziato due anni fa. Oggi abbiamo assistito ad un grande competitor entrare in questo business, mettendo insieme numerosi ingredienti come community, contenuti e cloud."

 

Spencer continua dichiarando di aspettarsi le specifiche le caratteristiche rivelate, ma di essere rimasto sorpreso: "dallo sfruttamento di YouTube, dall'utilizzo di Google Assistant e dal controller WiFi". Infine, un messaggio per tranquillizzare tutti i dipendenti del team Xbox "Abbiamo lavorato sodo per poterci posizionare in maniera vincente sul mercato, Google oggi ha fatto un grande lavoro ma abbiamo ancora due mesi all'E3, dove ci presenteremo anche noi in grandissima forma. Dobbiamo continuare a lavorare, abbiamo il cloud, i contenuti e la community, abbiamo anche una strategia chiara, adesso dobbiamo far funzionare tutto al meglio."

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

IMHO per quanto lodevole come cosa Stadia ha poco senso ora come ora.

il mondo del gaming PC o Console è abituato a qualcosa di molto più immediato dello streaming...

 

già quando si trattava di abbandonare i dischi c'è stato un secco no.

la soluzione è stata quella di "convivere con il digitale" (per quanto stia assumendo dimensioni certamente maggiori rispetto al formato fisico: vedi musica, film ... )

ragion per cui credo rimarrà un mercato abbastanza ristretto (pochi giocatori) che finirà per essere monopolizzato da chi ha i server migliori ( ---> MS / amazon: PSnow )

e si continuerà comunque a giocare con console da salotto perchè infinitamente più comode

 

io vedo questa "rivoluzione" come una alternativa a qualcosa che già esiste, ne sony ne microsoft abbandoneranno mai del tutto la console fisica,

anzi secondo me ci sarà un periodo di esplosione dello streaming con una seria minaccia di estinzione per la "console tradizionale" che però come succede oggi per il vinile non morità mai.

 

 

curiosità:

Stando all'ultimo resoconto di Akamai sullo stato della connettività in USA, attualmente la velocità di connessione media degli americani è di 18.7Mbs,

-----> insomma, un valore inferiore a quanto richiesto da Stadia per i 1080p / 60fps (25Mbs).

Trattandosi di un valore medio è inoltre evidente come alcune zone degli USA siano necessariamente coperte meglio di altre.

Complessivamente solo una famiglia su cinque dispone della connessione necessaria per i 4k / 60fps che è l'obiettivo principale di Stadia.

 

----

 

curiosità 2

In un’intervista con Eurogamer Kareem Choudhry, vice-presidente della divisione gaming cloud di Microsoft, ha affermato che uno dei punti di forza di Project xCloud sarà in grado di far girare i giochi anche su connessioni molto meno potenti e con una latenza davvero bassa.

""

Stiamo vedendo una latenza davvero buona – meno di 10 ms nel passaggio al cloud. Francamente, abbiamo trovato più latenza nello stack Bluetooth su un telefono Android. […]
Dopo alcuni lavori che stiamo portando avanti con Microsoft Research, penso che saremo in grado di avere un buon video feed con sei o cinque (Mbps).

""

Anche Satya Nadella, CEO di Microsoft, aveva affermato che l’azienda avrebbe avuto la meglio sui concorrenti proprio grazie all’infrastruttura Azure già esistente – che ovviamente manca ai concorrenti. Nel frattempo, anche Phil Spencer – boss della divisione gaming di Microsoft – ha voluto esprimere la sua opinione su Stadia e come si confronta con l’offerta dell’azienda fondata da Bill Gates. In un’e-mail inviata ai dipendenti ha apprezzato le funzionalità del nuovo servizio di Google ma è convinto che durante la conferenza E3 di Los Angeles – che si terrà tra un paio di mesi – Microsoft riuscirà ad avere la meglio. Dopotutto, lo stesso Spencer ha già confermato che non baderanno a spese per l’E3 e faranno le cose in grande.

 

 

riassunto di un amico sviluppatore...

MICROSOFT xCloud

  • 10 mbps FHD,
  • 5mbps 720p
  • max 10 secondi latenza
  • circa 4 tflops di potenza per server
  • il 4k non si sa ancora se ci sara' o no
  • tutto il catalogo di giochi xbox

Google Stadia

  • 25 mbps FHD,
  • 720p "boh"
  • tra I 20 e 30 ms di latenza
  • circa 10 tflops di potenza per server
  • I giochi da dove **** li prendono?
Modificato da R3DMIDNIGHT
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto tante belle cose, ho letto già anche di alcuni fanboy di Stadia/o senza nemmeno aver capito bene come funziona il tutto. Ho letto tanto e sono giunto a tale conclusione.

 

Considernado che ad oggi c'è gente che deride e disprezza One X per via dell'impossibilità, se non in alcuni titoli, di raggiungere i 60FPS in 4K nel 2019 ma che rimane ammaliata dai 1080p a 60Fps con 25Mb di connessione, sempre nel 2019 con connessione che purtroppo ancora in pochi riescono ad avere; suggerirei a tutti i produttori di TV di inserire a catalogo tantissimi nuovi modelli di TV con pannelli HD Ready e Full HD perché in molti urlano al miracolo di Stadia e di Google e quindi tantissimi sono i potenziali acquirenti.

 

La cosa che mi più mi fa ridere è che fino a ieri ci si lamentava di una console abbastanza potente da permettere un dettaglio piuttosto elevato in 4K, ma ad oggi dopo un giorno e mezzo dalla presentazione di Stadia, il nuovo standard è il Full HD. Standard che come scritto in precedenza non tutti possono raggiungere dato che io personalmente viaggio con una 7Mb di Fastweb che però quando è bella carica e spedita viaggia a 3,5. Al momento considero Stadia un competitor che può smuovere il settore, che negli ultimi anni è un po' stagnante e privo di idee, ma la trovo anche la console più discriminante della storia ahahah. Che poi la scusa del tra 10 anni vedrete che andrà in 12K e 120Fps, peccato però che le connessioni saranno sempre più lente di quelle consigliate per queste risoluzioni quindi quando gli standard saranno ancora più alti, in realtà noi riusciremo a giocare in 4K e sarebbe come giocare con un tubo catodico oggi. Ah dimenticavo in Italia ci si lamenta ma secondo un analisi effettuata sulle connessioni USA, non stanno messi tanto meglio.

  • Upvote 1
http://img34.imageshack.us/img34/1151/firmakje.jpg
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Google Stadia avrà videogiochi in esclusiva, la conferma arriva da Phil Harrison, intervistato da GameSpot USA durante la GDC che si sta tenendo in queste ore a San Francisco.

 

"Prima di entrare in Google sono stato chiaro su questo punto e ne ho parlato a lungo con i dirigenti. Per mostrare le potenzialità di Stadia abbiamo bisogno dei nostri giochi, di produzioni esclusive disponibili solamente sulla nostra piattaforma", queste le parole di Phil Harrison.

 

Al momento non sono stati mostrati giochi per Google Stadia in esclusiva ma è probabile che la compagnia abbia voluto evitare di mettere troppa carne al fuoco alla Game Developers Conference, rimandando ai mesi estivi per maggiori informazioni.

 

Big G ha fondato lo studio Stadia Games & Entertainment capitanato da Jade Raymond (co-ideatrice di Assassin's Creed ed ex Electronic Arts), la nuova etichetta si occuperà di sviluppare giochi e collaborerà con publisher esterni per garantire una valida lineup software a Stadia.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

Sono curioso di vedere se la politica di Microsoft continuera in quel senso e che vedremo la possibilità di avere il gamepass tramite questa piattaforma di streaming.

 

penso di si

 

(anche se per come è stata trattata MS da Google quando erano in concorrenza per WP/WM10 dovrebbero chiudere a questa possibilità...c'è stato un palese boicottaggio li -.- )

 

ormai Nadella vuole tutta MS su tutte le piattaforme (vedere pure App office dentro lo store Mac ... )

Modificato da R3DMIDNIGHT
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 mesi dopo...

Attraverso il profilo Twitter ufficiale di Stadia, Google ha fatto sapere che nel corso dell'estate verranno "finalmente esauditi tre dei più grandi desideri" dei giocatori. Verranno annunciato il prezzo del servizio, la finestra di lancio e svelati ulteriori giochi che verranno inclusi nel catalogo. Non è chiaro quando verranno effettuati questi annunci, pertanto al momento non possiamo far altro che continuare a pazientare.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 settimane dopo...

Google continua ad anticipare l'arrivo dell'attesissima presentazione con i dettagli di Google Stadia, la sua piattaforma per il cloud gaming, con dei messaggi social esplicativi, ma non rivelanti. Per adesso non è stato svelato nulla, ma un tweet pubblicato sull'account ufficiali di Stadia parla di "attesa quasi finita".

 

Stando a Liam Robertson di DidYouKnowGaming, la presentazione di Google Stadia avverrà il 6 giugno 2019 alle 18:00 ore italiane. Insomma, i giorni prima dell'E3 2019 quest'anno sembrano essere decisamente movimentati.

 

In realtà si tratta di una scelta abbastanza logica. È probabile infatti che all'E3 2019 Microsoft sveli la sua piattaforma di cloud gaming, quindi per Google è naturale provare a giocare d'anticipo con Google Stadia. Comunque sia per ora non c'è niente di confermato, quindi prendete il tutto con le dovute cautele.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il 6 giugno alle ore 18:00 italiane, Google annuncerà il prezzo dell'abbonamento a Stadia, rivelerà i giochi destinati alla piattaforma, e condividerà pubblicamente la tanto attesa data di lancio (in precedenza era stato confermato il suo arrivo entro la fine del 2019).

 

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

IGN ITALIA RIPORTA:

 

Nonostante una conferenza interamente dedicata al servizio streaming di Google sia attesa per le 18:00 di oggi, sembra che siano già trapelate le prime informazioni su Stadia. Il tutto proviene da un articolo del sito canadese Techno che è stato poi tradotto e sintetizzato da Kotaku.

Stando a queste indiscrezioni, la data di lancio di Stadia è fissata per il mese di novembre, un debutto che avverrà inizialmente per 14 paesi diversi, l'unico noto è il Canada, mentre gli altri 13 restano un mistero.

Inizialmente sarà disponibile un abbonamento mensile dal costo di 11,99 dollari canadesi, quindi non sappiamo se diventeranno 11,99 Euro o se ci sarà qualche modifica di prezzo per i vari paesi. In ogni caso, questo abbonamento garantisce l'accesso ad alcuni giochi che gireranno in 4K e a 60 FPS.

Sembra però che i titoli più recenti vadano acquistati da parte, mentre nel 2020 sarà disponibile anche un altro tipo di abbonamento totalmente gratuito (da capire con quali contenuti), che permette lo streaming solo fino a 1080p.


Pare che al lancio si potrà anche preordinare una "founder's edition" di Stadia dal prezzo di 169 dollari canadesi, che include un Chromecast Ultra, un controller Stadia, un abbonamento di tre mesi e Destiny 2.

Inizialmente il Chromecast sarà necessario, secondo questi nuovi rumor, per poter utilizzare Stadia, ma in futuro la compagnia punterà a far funzionare tale servizio anche con qualsiasi dispositivo Google tramite Chrome. Per quanto riguarda le caratteristiche di rete, sembra che 10mbps in download e 1mbp in upload siano i requisiti minimi, mentre i 35mbps sono necessari per non avere problemi con il 4K.

Infine, oltre Destiny 2, i giochi disponibili al lancio includerebbero anche Assassin's Creed Odyssey, The Divison 2, Doom Eternal e la nuova trilogia di Tomb Raider.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Durante l'appuntamento, come promesso, sono state condivise nuovi dettagli su quella che Google ha più volte presentato come la propria visione del futuro del gaming.

 

Durante l'interessante evento, la Compagnia ha dunque presentato al pubblico informazioni inedite in merito al progetto Stadia, approfondendone le caratteristiche e presentandone i prezzi ufficiali. I giocatori potranno usufruire di Google Stadia mediante differenti formule:

 

Edizione Fondatore: a 129 euro, "Accedi a Stadia al momento del lancio, ricevi tre mesi gratis di Stadia Pro per te e regala a un amico tre mesi di Stadia Pro con un Buddy Pass.4 Il pacchetto Founder's Edition include l'esclusivo controller Stadia night blue,5 un Google Chromecast Ultra6 per lo streaming sulla TV e il tuo gamertag Founder's per Stadia. Il tuo pacchetto Founder's Edition ti sarà spedito a novembre 2019". Inoltre: "Founder’s Edition di Stadia include tre mesi di abbonamento gratuito a Stadia Pro7 e l'accesso a una raccolta in continua espansione di giochi gratuiti, a partire da Destiny 2: la collezione (incluse le espansioni Shadowkeep e I rinnegati con pass annuali, La maledizione di Osiride e La mente bellica)."

Abbonamento Stadia Pro: al costo di 9,99 euro al mese. "Risoluzione: fino a 4K Frame rate: 60 FPS Audio: 5.1 surround Acquisto giochi in qualsiasi momento: sì Nuovi giochi gratuiti disponibili regolarmente: sì, iniziando dalla collezione Destiny 2 Sconti esclusivi per Stadia Pro su una selezione di giochi sì".

Abbonamento Stadia Base: disponibile dal prossimo anno, gratuito. "Risoluzione: fino a 1080p Frame rate: 60 FPS Audio: stereo Acquisto giochi in qualsiasi momento: sì Nuovi giochi gratuiti disponibili regolarmente: no Sconti esclusivi per Stadia Pro su una selezione di giochi: no".

 

Google Stadia arriva novembre in diversi paesi tra cui l'Italia.

 

10Mbp/s - 720p a 60fps con audio Stereo
20Mbp/s - 1080p a 60 fps con audio 5.1 Surround
35Mbp/s - 4K a 60fps con audio 5.1 Surround


Nel corso dell'evento Stadia Connect, Google sta presentando via via tutti i titoli che entreranno a far parte della sua nuova piattaforma da gioco in streming.

 

Dopo aver appreso dell'annuncio ufficiale di Baldur's Gate III in via di sviluppo presso gli studi di Larian e in dirittura d'arrivo su Stadia, Google ha colto l'occasione per presentare ulteriori titoli a cui i clienti del colosso di Mountain View avranno accesso. Tra questi, troviamo Tom Clancy's Ghost Recon Breakpoint, The Division 2, GYLT (nuovo gioco di Tequila Works, già autori di RiME), Destiny 2 e molti altri che vi riportiamo di seguito:

 

DOOM Eternal
Wolfenstein: Youngblood
Destiny 2
Power Rangers: Battle For The Grid
Dragon Ball Xenoverse 2
Baldur's Gate 3
Metro Exodus
Thumper
GRID
SAMURAI SHODOWN
Football Manager 2020
Get Packed
The Elder Scrolls Online
The Crew 2
The Division 2
Assassin's Creed Odyssey
Ghost Recon Breakpoint
Trials Rising
NBA 2K
Borderlands 3
Farming Simulator 19
Mortal Kombat 11
Rage 2
FINAL FANTASY XV
Gylt
Tomb Raider Trilogy
Darksiders Genesis
Just Dance 2020

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho già un sacco di domande che non mi sono chiare, provo a farvele cosi che magari voi ne abbiate capito più di me:

 

-Ci sono requisiti da soddisfare per il pc che si utilizzerà? Io per esempio adesso sto scrivendo da un portatile con processore intel pentium, quindi mi interesserebbe

 

-Creeranno uno store dove acquistare i giochi o un catalogo stile gamepass o entrambe le cose?

 

-Gli smartphone compatibili leggendo sul sito sono soltanto i pixel, ma si sa quando e quali altri supporteranno stadia?

 

-Si potranno usare tutti i controller e quindi anche quello xbox o solo il controller stadia?

 

Per ora sono questi i miei dubbi.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Durante la trasmissione Stadia Connect, i ragazzi di Tequila Works, già creatori di Deadlight e RiME, hanno annunciato Gylt, nuovo gioco esclusivo per Google Stadia.

 

Gylt è descritto come un puzzle adventure single-player, nel quale i giocatori dovranno aiutare la giovane Sally nella ricerca della sua cugina Emily scomparsa. La storia mescolerà elementi reali e fantasiosi, e si svolgerà in un luogo surrealista dove gli incubi possono diventare realtà. Il titolo è pubblicato da Stadia Games and Entertainment, nuova divisione publishing del gigante di Mountain View, pertanto uscirà in esclusiva sul nuovo servizio di gaming in streaming.

 


Google ci propone lo strumento per verificare la nostra connessione di rete e capire, così facendo, se rientriamo nelle specifiche di Google Stadia.

 

https://projectstream.google.com/speedtest

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

boh a me non mi pare nulla di eccezionale...imho si sono ridimensionati molto

è come la PS4 e la One in pratica, devi pagare abbonamento e comprare i giochi...

 

mi tengo volentieri la mia bella console nuova a casa...

 

anche perchè con le infrastrutture che abbiamo in Italia, ciaone proprio...

devo pagare dei soldi in sostanza per avere dei giochi in streaming, ma vi siete bevuti il cervello o cosa?... :crazy: :crazy:

 

 

la vedo molto cone un'offerta per i casual gamer...

molto casual...

Modificato da Pinturicchio 89
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi è Online   0 Utenti, 0 Anonimo, 141 Ospiti (Visualizza tutti)

    Non ci sono utenti registrati online


×
×
  • Crea Nuovo...