Vai al contenuto

Marvel’s Guardians of the Galaxy


AngelDevil

Messaggi raccomandati

Square Enix ha presentato ufficialmente Marvel's Guardians of the Galaxy all'E3 2021 con un trailer e tanto di data d'uscita ufficiale: 26 ottobre 2021.

Marvel's Guardians of the Galaxy non è un live service come Marvel's Avengers, quindi si tratta di un'esperienza single player pura alla Star Wars Jedi: Fallen Order, ossia senza microtransazioni, DLC o stagioni varie.

Sviluppato da Eidos Montreal, è previsto per PC, PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series X e S.

La storia di Marvel's Guardians of the Galaxy si svolge pochi anni dopo la fondazione dei Guardiani da parte di Peter Quill, con il gruppo che non è ancora perfettamente amalgamato. A dare il via alle danze è proprio Star-Lord che, con la sua solita sete di ricchezza, accetta i lavori più disparati, finendo per scatenare una catena di eventi che metteranno a rischio l'equilibrio dell'universo.

In termini di gameplay Marvel's Guardians of the Galaxy è un action adventure in terza persona concentrato sul suo lato narrativo. Ci saranno combattimenti, momenti esplorativi e puzzle ambientali da risolvere.

 

Modificato da AngelDevil

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi ispira moltissimo, ma vedendolo mi ricorda tantissimo Marvel Avengers ed ho paura che faccia la sua stessa fine.

Modificato da HaloMyLove

SE ESISTE UN LIMITE VOGLIO RAGGIUNGERLO, PER POI SUPERARLO.
I am the hope of the universe. I am the answer to all living things that cry out for peace. I am protector of the innocent. I am the light in the darkness. I am truth.

Link al commento
Condividi su altri siti

1 ora fa, HaloMyLove ha scritto:

Mi ispirma moltissimo, ma vedendolo mi ricorda tantissimo Marvel Avengers ed ho paura che faccia la sua stessa fine.

Hanno detto che sarà single player. Quindi sotto questo punto di vista possiamo stare tranquilli. Speriamo sia davvero una sorpresa e che sfrutti a dovere l'universo narrativo dei Guardiani. 

  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Ho letto che hanno detto che non ci saranno né microtransazioni e neanche DLC. Sembra una stupidata ma una cosa del genere a me commuove. È da una vita che spero di vedere un gioco fatto e finito. Che compri a quel prezzo e sai che non avrà costi aggiuntivi per pezzi di trama ecc ecc. Solo a sapere questa cosa il mio hype verso il titolo è cresciuto a dismisura. 

Link al commento
Condividi su altri siti

In seguito al reveal trailer si sono diffusi ulteriori importanti dettagli sui contenuti dell'avventura in lavorazione presso gli studi di Eidos Montreal. Tra i più interessanti la conferma ufficiale che Guardians of the Galaxy non avrà nessun DLC o microtransazioni: a confermato è stata Mary DeMarle, executive narrative director del titolo Marvel, durante un'intervista con Stevivor. "Non ci sarà nessun DLC per questo gioco, così come non ci saranno microtransazioni", ha dichiarato chiaro e tondo alla testata, spiegando le motivazioni di questa scelta: "Questo perché per noi è molto importante che dal day one, quando i giocatori compreranno il gioco, potranno accedere a tutto ciò che il titolo offre e viverlo. Sin da subito potranno avere tutti i costumi disponibili, potranno accedere ad ogni abilità proseguendo attraverso il gioco. Sarà tutto lì".

Nella lunga presentazione con tanto di gameplay di Marvel's Guardians of the Galaxy mostrata durante lo Square-Enix Presents dell'E3 2021, è emersa anche la possibilità di poter effettuare delle scelte nel corso dell'avventura che avranno così conseguenze diverse sul proseguo del gioco.

Nonostante siano presenti questi bivi, però, Eidos Montreal conferma che le nostre decisioni non influenzeranno la trama, in quanto Guardians of the Galaxy avrà un solo finale indipendentemente dalle scelte compiute durante la campagna. "L'inizio e la fine del gioco saranno uguali per tutti i giocatori in quanto stiamo creando un finale climatico molto forte che sarà eccitante", spiega Mary DeMarle, executive narrative director del gioco, che sulla questione aggiunge: "Vogliamo che chiunque sperimenti lo stesso feeling nel gioco in modo che possano vivere la miglior avventura possibile".

Ciò però non toglie che le scelte compiute durante la partita avranno comunque delle conseguenze a livello di gameplay e anche nei rapporti tra i Guardiani, che potrebbero così agire diversamente rispetto a quanto ordinato da Starlord, protagonista principale dell'avventura. "Scelte e conseguenze sono parte dell'esperienza", conferma il senior creative director Jean-Francois Dugas, le cui parole sono sostenute dal senior gameplay director Patrick Fortier, che evidenzia come in questo modo "si tengono i giocatori coinvolti nell'esperienza. Non esistono risposte giuste o sbagliate, ma c'è certamente abbastanza da attirare la curiosità delle persone, e una volta che avranno completato l'avventura potrebbero volerla giocare di nuovo ed affrontarla in un modo diverso. Anche se la storia di base, ovviamente, rimane la stessa".

Inoltre, vi segnaliamo che Jason Schreier - noto giornalista e insider - ha affermato che "Guardians of the Galaxy era un gioco single player ben prima del rilascio di Marvel's Avengers. Non si tratta di una reazione al fatto che il gioco ha fallito. (E sembra ottimo, tra l'altro)."

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 mese dopo...

Ecco Lady Hellbender: leader degli Hellraiser, regina di Seknarf Nove e collezionista di mostri. In questa scena, i Guardiani cercano di truffarla fingendo di venderle un ""raro mostro"", Rocket o Groot, in base alle scelte dei giocatori. Da qui ha inizio un memorabile rapporto di amore/odio. Soprattutto odio.

 

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

I personaggi di Marvel's Guardians of the Galaxy vantano un design a metà fra quello delle loro controparti cartacee e cinematografiche, ma come si è giunti a determinate soluzioni? Lo spiega il team di sviluppo in un nuovo video diario.

Dopo aver rivelato la storia delle origini dei Guardians of the Galaxy, diversa rispetto all'MCU, l'art director Bruno Gauthier-Leblanc ha dunque discusso dell'aspetto dei protagonisti e del compromesso raggiunto per l'occasione.

"Durante l'ideazione dei Guardiani, ci siamo assicurati che fossero coerenti con la nostra narrativa, pur rimanendo immediatamente riconoscibili come i Guardiani della Galassia che i fan conoscono e amano", ha detto Gauthier-Leblanc.

"Abbiamo combinato l'ispirazione dalla tradizione dei fumetti Marvel con i retroscena dei nostri personaggi, così da creare un aspetto inedito per questa divertente famiglia disfunzionale, caratterizzando ogni Guardiano con elementi specifici legati al gioco stesso."

Bruno ha rivelato gli elementi che hanno ispirato l'aspetto sfrontato da pirata spaziale rock di Star-Lord, l'autoproclamato leader dei Guardiani. Il costume è pieno di dettagli legati alla sua infanzia negli anni '80, con tanto di omaggi al suo gruppo rock preferito, gli Star-Lord, a cui deve il suo nome.

L'aspetto di Drax il Distruttore racconta il suo passato da guerriero, e gli innumerevoli segni di scarificazione katathiani sul corpo sono associati alle sue vittorie. Bruno ha spiegato che il design del suo personaggio è legato anche all'aspetto del suo pianeta natale, Katath, la cui architettura replica la struttura circolare dei tributi di battaglia di Drax.

Il team responsabile del design dei personaggi ha studiato un aspetto molto forte per Gamora, la donna più letale della galassia, ispirandosi ai fumetti per il costume bianco e nero e aggiungendo ornamenti letali per renderla sempre pronta a combattere.

Infine, Bruno ha spiegato come i rapporti tra i personaggi abbiano influenzato alcune scelte visive. Rocket e Groot hanno un design coordinato che ne sottolinea la forte amicizia, con Rocket che sfoggia un pizzetto decorato con una perlina che rappresenta Groot.

Il design interconnesso consente ai due anche di lavorare in sintonia in battaglia: un'imbracatura sulla schiena di Groot permette a Rocket di sfruttare l'amico come torretta.

 

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Eidos Montreal dedicano il nuovo video diario dell'avventura sci-fi targata Square Enix all'incrollabile amore di Star-Lord per la musica anni '80.

Il nuovo approfondimento realizzato dagli sviluppatori canadesi si riallaccia al precedente trailer sull'importanza del combat system di Marvel's Guardians of the Galaxy per ricordarci che, vestendo i panni di Star-Lord, avremo modo di influenzare in maniera profonda il comportamento e l'attitudine al gameplay di ogni compagno di squadra.

La passione per la musica anni '80 di Quill sarà perciò un elemento ricorrente della storia, con scenette che vedranno il protagonista condividere con gli altri Guardiani della Galassia il proprio amore per i KISS, il rock e il pop new wave dei mitici anni '80. Nel mangianastri custodito gelosamente da Star-Lord, di conseguenza, troveranno spazio tantissime canzoni di quel periodo, oltre a dei brani rock appositamente realizzati per il nuovo gioco di Square Enix. Ma non è tutto.

Sempre a detta degli autori di Eidos Montreal, nel corso dell'avventura potremo infondere coraggio, spirito di appartenenza o rabbia ai singoli membri della squadra capitanata da Quill servendoci, appunto, della forte "carica emozionale" garantita dalle canzoni presenti nel Walkman di Star-Lord.

 

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 settimane dopo...

Square Enix ha annunciato che Marvel's Guardians of the Galaxy è entrato ufficialmente in fase gold, ossia è pronto per andare in stampa e arrivare nei negozi reali e virtuali di tutto il mondo. Il gioco non mancherà quindi la data d'uscita del 26 ottobre 2021, quando sarà disponibile per PC, Xbox One, Xbox Series X e S, PS4, PS5 e Nintendo Switch (giocabile da cloud).

 

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...

Eidos-Montréal ha pubblicato un nuovo filmato di Marvel's Guardians of the Galaxy che vede protagonista il cane spaziale Cosmo, i Guardiani e un'orda di cuccioli.

Ecco la descrizione ufficiale della creatura: "Un bravo, bravissimo cucciolone, Cosmo è un ex cane spaziale sovietico che al momento ricopre i ruoli di capo della sicurezza di Knowhere e padre di una cucciolata di cagnolini spaziali russi. Grazie alle sue capacità psichiche e telepatiche che gli permettono di comunicare con gli esseri umani, i procioni e gli alberi, Cosmo sarà un prezioso alleato per i Guardiani durante i loro viaggi negli angoli più oscuri e profondi dello spazio."

Marvel's Guardians of the Galaxy sarà disponibile per PlayStation 5, PlayStation 4, Xbox Series X|S, Xbox One, PC e in streaming con GeForce NOW il 26 ottobre 2021. Marvel's Guardians of the Galaxy è in arrivo anche su Nintendo Switch in versione cloud a partire dal 26 ottobre.

 

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Oltre ai due brani della band di Star-Lord (Avete già ascoltato Zero to Hero?), Marvel's Guardians of the Galaxy offrirà anche una corposa selezione di canzoni sul licenza: stiamo parlando di ben 28 tracce provenienti dagli anni '80, in pieno stile Guardiani della Galassia.

Marvel's Guardians of the Galaxy | Tracklist completa

  • Blondie – Call Me
  • Blue Oyster Cult – Don't Fear The Reaper
  • Bobby McFerrin – Don't Worry Be Happy
  • Hot Chocolate – Every 1's A Winner
  • Wang Chung – Everybody Have Fun Tonight
  • Tears For Fears – Everybody Wants To Rule The World
  • EUROPE – The Final Countdown
  • New Kids on the Block – Hangin' Tough
  • Pat Benatar – Hit Me With Your Best Shot
  • Bonnie Tyler – Holding Out for a Hero
  • KISS – I Love It Loud
  • Flock of Seagulls – I Ran
  • Culture Club – I'll Tumble 4 Ya
  • Mötley Crüe – Kickstart My Heart
  • Simple Minds – Love Song
  • Rick Astley – Never Gonna Give You Up
  • Frankie Goes To Hollywood – Relax
  • Def Leppard – Rock Rock Till You Drop
  • Rainbow – Since You Been Gone
  • A-ha – Take On Me
  • Soft Cell – Tainted Love
  • Loverboy – Turn Me Loose
  • Autograph – Turn Up the Radio
  • Wham! – Wake Me Up Before You Go-Go
  • Scandal featuring Patty Smyth – The Warrior
  • Starship – We Built This City
  • Twisted Sister – We're Not Gonna Take It
  • Billy Idol – White Wedding

Cosa ne pensate della selezione operata da Eidos Montreal? Il team di sviluppo canadese ha spiegato che i giocatori potranno ascoltare tutte quelle canzoni avanzando nell'avventura, oltre che nel jukebox della Milano. Alcune rivestiranno un ruolo molto importante durante l'Huddle, una meccanica di gameplay che riveste un ruolo importante durante il combattimento. In altre parole, i giocatori potranno scegliere tra due canzoni del walkman di Star-Lord per motivare i suoi compagni di squadra.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Gli scapestrati eroi di Marvel's Guardians of the Galaxy si preparano a entrare in azione su PC e console con il video che precede il lancio della nuova, ambiziosa avventura in salsa action di Eidos Montreal e Square Enix.

Vestendo i panni di Star-Lord, gli appassionati dovranno scongiurare un catastrofico collasso interplanetario imbarcandosi in una serie di missioni ricche di colpi di scena, tra combattimenti dallo stile sfrontato e dialoghi sopra le righe.

I bivi narrativi che caratterizzano l'opera saranno il perno attorno al quale graviterà l'esperienza ludica dell'opera, e attraverso i quali sarà possibile determinare il destino della galassia ma non senza affrontare le conseguenze delle proprie scelte.

L'impianto di gameplay, inoltre, sarà fortemente influenzato dai gusti musicali di Quill, prova ne sia la ricca tracklist di Guardians of the Galaxy che avremo modo di ascoltare tra una scorribanda e l'altra in compagnia di Groot, Rocket, Gamora e di quel cucciolone di Cosmo. Senza indugiare oltre, vi lasciamo al trailer in apertura d'articolo e vi ricordiamo che Marvel's Guardians of the Galaxy sarà disponibile dal 26 ottobre su PC, PS4, Xbox One, PlayStation 5 e Xbox Series X/S, come pure su Nintendo Switch in versione Cloud.

 

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Stevivor - 95
  • PlayStation Universe - 95
  • XGN - 92
  • Worth Playing - 90
  • GameMAG - 90
  • Hardcore Gamer - 90
  • COGconnected - 89
  • RPG Fan - 87
  • Noisy Pixel - 85
  • Press Start Australia - 85
  • DualShockers - 85
  • Gaming Nexus - 85
  • Trusted Reviews - 80
  • Daily Star - 80
  • PlayStation LifeStyle - 80
  • Forbes - 80
  • GamingBolt - 80
  • IGN - 80
  • Push Square - 80
  • Metro GameCentral - 80
  • EGM - 80
  • Digital Trends - 70
  • Gamespot - 70
  • Siliconera - 70
  • Destructoid - 65
  • NME - 60
  • TheSixthAxis - 60

Everyeye 8

Marvel's Guardians of the Galaxy ci ha trasmesso vibrazioni positive sin dal primo istante in cui abbiamo messo piede sulla Milano. Un gunplay solido, l’importanza assegnata alla cooperazione tra i protagonisti e la fenomenale sceneggiatura ci spingono ad approvare ampiamente la visione fresca e originale di Eidos Montréal della preziosa licenza della Casa delle Idee. Non manca comunque qualche riserva di natura tecnica e ludica, accompagnata da un livello di personalizzazione abbastanza limitato. Che siate o meno fan sfegatati del supergruppo più sgangherato del Multiverso, lasciatevi incantare dallo stile e dalle personalità stravaganti dei Guardiani della Galassia, e partite assieme a loro alla volta delle stelle.

Multiplayer 8

Pro

  • Storia, dialoghi e direzione brillanti
  • Campagna duratura, da giocare due volte
  • Ottima grafica, sonoro e doppiaggio in italiano
Contro
  • Gameplay piacevole e spettacolare ma con qualche limite
  • Un po' troppi glitch e problemi di performance da risolvere
  • Ray tracing su PS5 e Xbox Series X|S assente al lancio

Spaziogames 7

Pro

  • Una marea di riferimenti, easter egg, citazioni e sorprese che faranno la gioia dei fan
  • La storia ha buoni momenti in cui vengono toccati temi universali
  • Modelli dei personaggi finalmente da console di nuova generazione

Contro

  • Si può usare direttamente solo Star Lord
  • Strutturalmente è un gioco vecchio di oltre dieci anni, con corridoi a compartimenti stagni e striminzite arene per combattere
  • Molto ripetitivo dall'inizio alla fine, con nessuna variazione sostanziale e di peso
  • Sbavature tecniche, soprattutto nella sezione finale in cui il frame rate perde la sua solidità

Gamesvillage 8.4

Pro

Uno dei videogiochi più divertenti degli ultimi tempi

Cattura in pieno lo spirito del franchise, aggiungendo del suo

Ottimo rielaborazione visiva di quanto visto nel MCU

Colonna sonora strepitosa

Contro

L'innovazione abita altrove

The Games Machine 8.8

Pro

  • Trame e meccaniche di gameplay ben legate / Ottima gestione dei personaggi di supporto / Caratterizzazione e scrittura di alto livello.

Contro

  • Designi di nemici e location efficace, ma poco ispirato / Fasi action molto classiche, qualche idea fresca non avrebbe guastato.

GameSoul 8.3

Good

  • Storia tipica da "Guardians of the Galaxy" curata da veterani dei comics
  • Alchimia fra i protagonisti fantastica
  • Ambientazioni ben realizzate e convincenti
  • Una colonna sonora eccezionale

Bad

  • L'IA dei compagni non è il massimo in combattimento
  • Qualche problemino tecnico qua e là

Gamereactor 8

Pro
Storia divertente;
Personaggi dettagliati e ben caratterizzati;
Gameplay ritmato e adrenalinico;
Grafica next-gen al suo potenziale;
La colonna sonora.
 
Contro
La versione da noi giocata aveva diversi bug, che tuttavia non hanno mai reso ingiocabile il titolo;
La modalità Adunata, un po' casuale, non convince.
 
Tom’s hardware 7.7

Pro

  • Ottima caratterizzazione dei personaggi e dialoghi sontuosi
  • Longevo e narrativamente interessante
  • Bello da vedere e delizioso da ascoltare

Contro

  • Struttura di gioco decisamente datata
  • Enigmi ambientali molto semplici

Gamesource 85

The Good

  • Personaggi ben caratterizzati
  • Colonna sonora perfetta

The Bad

  • Qualche bug di troppo
  • Momenti concitati un po' confusionari

drcommodore 8.5

Marvel’s Guardians of the Galaxy è un ottimo videogioco, nonché uno dei migliori tie-in videoludici dedicati all’universo Marvel. Grazie ad un comparto narrativo che in alcuni punti raggiunge vette altissime, e ad un gameplay semplice ma allo stesso tempo estremamente divertente e ritmato, il titolo targato Eidos Montreal ha saputo come conquistarci, eliminando del tutto le (poche) incertezze che avevamo sul prodotto. Nonostante il titolo, se analizzato a compartimenti stagni, non riesca ad eccellere praticamente in nulla, lo stesso sa come far divertire ed appassionare il giocatore; un grande pregio, che non va assolutamente sottovalutato. Starà al pubblico adesso dare fiducia a Marvel’s Guardians of the Galaxy, e sappiamo bene che dopo la scottatura parziale avuta con Marvel’s Avengers non sarà assolutamente facile. Ma se siete fan dei fumetti o anche solo dei due film dedicati ai Guardiani della Galassia, questo videogioco saprà farsi amare ed apprezzare; e lo saprà fare non solo per le varie citazioni o per la sua storia emozionante, ma anche e soprattutto perchè fa una cosa che al giorno d’oggi non è scontata: divertire. 

 

 

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Eidos Montreal ha pubblicato un nuovo aggiornamento per Marvel's Guardians of the Galaxy. Si tratta precisamente dell'update 1.03. La patch note ufficiale ci svela che la novità fondamentale introdotta con questo update è l'aggiunta della modalità Foto.

La patch note ufficiale dell'update 1.03 di Marvel's Guardians of the Galaxy segnala che le novità introdotte sono:

Correzioni generali alla stabilità

Modalità Foto abilitata

Modificato da AngelDevil

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Stando a quanto riportato dagli utenti sulle pagine di ResetEra, Marvel's Guardians of the Galaxy gira ad un framerate limitato su Xbox Series S dopo l'ultimo aggiornamento distribuito dagli sviluppatori di Eidos Montreal.

Il nuovo action game supereroistico di Square-Enix era in grado di girare a 60fps al lancio sulla console next-gen entry level di Microsoft, tuttavia sembra che le cose siano cambiate dopo la nuova patch. Guardiani della Galassia presenta attualmente un lock a 30fps su Xbox Series S, ed al momento non è chiaro il motivo che ha spinto il team di sviluppo ad apportare questa modifica. È possibile che il titolo soffrisse di tearing o in generale di prestazioni troppo altalenanti, e che la patch sia stata introdotta per mettere una toppa a problemi di questo tipo.

Alcuni utenti si dicono scontenti della decisione presa, anche alla luce del fatto che Xbox Series S supporta il Variable Refresh Rate, capace di attenuare gli effetti di un framerate particolarmente incostante. Non è da escludere che si tratti di un hotfix temporaneo e che i 60fps vengano reintrodotti con un futuro update, per questo motivo vi invitiamo ad attendere eventuali aggiornamenti da parte di Eidos Montreal.

1634485.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...