Vai al contenuto

Il Topic dei Film


Messaggi raccomandati

  • Risposte 11,9k
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Messaggi Popolari

Ao..allora forse non hai capito.Il tuo atteggiamento ha rotto le palle. E se te lo dicono 5 persone dovresti iniziare a capire che FORSE stai pisciando fuori dal vaso da un po' di tempo.fai l'arrogant

http://i1.ytimg.com/vi/tf_F-zfsVLI/mqdefault.jpg

Quindi se m'ammazzo di seghe sono una pornostar? E no, non ho fatto nessun corso, talento naturale

2 film su tutti:

Arancia Meccanica (sgomento inside) e Full Metal Jacket.

"E detto questo mi chiudo alle spalle la porta per l'ultima volta, salto sulla moto e galoppo via verso il tramonto."

"Non correre mai più veloce di quanto possa volare il tuo angelo custode."

The past: Suzuki Gsx-r 600 K1 | Now: Kawasaki Versys 650

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io l'ultimo film che ho visto è Rocky Balboa.. Mi è piaciuto molto,anche perchè ci sono cresciuto con le scazzottate d Rocky...e mi ha fatto effetto vederlo combattere per l'ultima volta a 60 anni suonati. Diciamo che è un film per i nostalgici va..per chi ha visto i primi 5..

 

C'era ancora bisogno di un film sullo stallone italiano? Bah, più che per i nostalgici, direi che sto film è l'ideale per chi ama la commozione facile e la retorica più plateale. E' notevole lo sforzo di Stallone nel rinnovare il suo personaggio rimescolandolo e rivoluzionandolo dalla testa ai piedi, ma il risultato finale altro non è che il solito film su rocky balboa, sul sogno americano, sulla voglia di rialzarsi sempre, e bla bla bla... una noia mortale.

 

Bè..dopo questo film vi sentirete anche voi piu' vecchi,garantito!!!!!!!!

 

Nondimeno, un'occasione in più per non vederlo affatto! :mrgreen:

 

Piuttosto, se avete intenzione di vedere due bei film in cui la boxe non è un semplice pretesto narrativo, ma un simbolo potente, una furiosa quanto cruda rappresentazione della vita, io consiglio "Million Dollars Baby" di e con Clint Eastwood ("A volte per tirare un colpo vincente bisogna arretrare, ma se arretri troppo non combatti più.") e "Hurricane" con un magnifico Denzel Washington, una triste quanto vera storia anti-razzista basata sulla biografia del grande Rubin Carter detto "Hurricane".

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che bello un topic sui film son felice :dance: !!

Ultimamente guardo molti film (sarà che mi sono operato al ginocchio e seduto dalla mattina alla sera non ho nulla da fare?... sì!)

e vado alla ricerca di film "particolari"...chi ha visto film di David Lynch (Mulholland Drive, Strade Perdute) o film tipo Memento, Stay, Fight Club sà di che cosa parlo e magari ha da consigliarmi qualcosa! Insomma parlo di film più psicologici che di azione.

 

Un consiglio a tutti i giovincelli (vabbè qua lo siamo tutti!) è di andarsi a riscoprire grandi vecchi capolavori (2001 Odissea nello spazio, Casablanca...), perchè è stupefacente come riescano ancora oggi a stupire e ad affascinare anche lo spettatore "moderno"!

 

Sono anche appassionato di film di guerra Ne ho visti molti ma non sono mai sazio...quali sono i migliori secondo voi?

 

Riguardo Rocky Balboa non l'ho visto ma sono contento che se ne parli bene, perchè era alto il rischio di fare il "disastro" forzando oltremodo la storia, rovinando un pò tutta la serie di film su Rocky e sarebbe stato un vero peccato. Spero di riuscire di andare a vederlo per poter esultare con il cinema intero quando Rocky mette KO il suo avversario (perchè vince spero...VERO?!?! :boxe: )

 

ciao cia :mrgreen:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

purtroppo penso che in un unico topic nn si possa parlare di tutti i film in generale...non so magari si potrebbe aprire un topic riguardante un solor egista o uan sola serie (es. star wars, serie vendetta...ecc) :)

 

2 film su tutti:

Arancia Meccanica (sgomento inside) e Full Metal Jacket.

:bow:

www.net-generation.org

La prima vera community italiana per tornei di CoD - GoW - Fifa.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
purtroppo penso che in un unico topic nn si possa parlare di tutti i film in generale...non so magari si potrebbe aprire un topic riguardante un solor egista o uan sola serie (es. star wars, serie vendetta...ecc) :)

:bow:

 

In effetti c'è il rischio che tutti facciano semplicemente l'elenco dei film che gli piacciono e che non si crei una vera e propria discussione...

Infatti personalmente ho cercato di argomentare un pò il mio intervento ma forse impostato così il Topic è un pò troppo generico.

Vabbè vediamo sù!

 

ciao cia :mrgreen:

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
In effetti c'è il rischio che tutti facciano semplicemente l'elenco dei film che gli piacciono e che non si crei una vera e propria discussione...

Infatti personalmente ho cercato di argomentare un pò il mio intervento ma forse impostato così il Topic è un pò troppo generico.

Vabbè vediamo sù!

 

ciao cia :mrgreen:

 

Certo..forse è un po' troppo generico...pero' con un po' di sforzo ci si puo' organizzare bene...

Se ognuno posta solo i suoi film preferiti e si ferma li non va bene.

Ma l'ho aperto soprattutto per evitare(come ho scritto nel mio primo intervento)di aprire topic a raffica sui film che stanno uscendo nelle sale..

 

Che ne so'..magari qualcuno di voi ha visto "la ricerca della felicita'" con Will smith??Bè..puo' postare qui le sue impressioni...

Qualcuno invece ha riscoperto un film e ne è rimasto folgorato??Lo posta qui..e lo commentiamo tutti insieme....

Dai..l'idea in fondo non è male.... :ok:

Modificato da snake1982

Seguimi su Twitter: @mattdrake82

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Certo..forse è un po' troppo generico...pero' con un po' di sforzo ci si puo' organizzare bene...

Se ognuno posta solo i suoi film preferiti e si ferma li non va bene.

Ma l'ho aperto soprattutto per evitare(come ho scritto nel mio primo intervento)di aprire topic a raffica sui film che stanno uscendo nelle sale..

 

Che ne so'..magari qualcuno di voi ha visto "la ricerca della felicita'" con Will smith??Bè..puo' postare qui le sue impressioni...

Qualcuno invece ha riscoperto un film e ne è rimasto folgorato??Lo posta qui..e lo commentiamo tutti insieme....

Dai..l'idea in fondo non è male.... :ok:

penso sarebbe bello creare cn il permesso dei mod un sotto forum dedicato solo ai film con i vari topic su un genre su una serie su un regista o anche su un attore...purtroppo un solo topic per un argomento vasto cm "il cinema e i film gnerale" sia troppo piccolo

www.net-generation.org

La prima vera community italiana per tornei di CoD - GoW - Fifa.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
penso sarebbe bello creare cn il permesso dei mod un sotto forum dedicato solo ai film con i vari topic su un genre su una serie su un regista o anche su un attore...purtroppo un solo topic per un argomento vasto cm "il cinema e i film gnerale" sia troppo piccolo

 

eh..cosi' sarebbe il massimo ,non ci sono dubbi.. :ok:

Ma dubito che il permesso ci verra' dato...e in quel caso ci dobbiamo accontentare di un solo topic... :rolleyes:

Seguimi su Twitter: @mattdrake82

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Dai..l'idea in fondo non è male.... :ok:

 

Non è male affatto! Però bisogna vedere come uno lo sfrutta sto topic!

 

A proposito del film "La ricerca della felicità" l'ho visto e mi è piaciuto molto, l'ho trovato molto commovente! E trovo fantastico che sia stato proprio Will Smith (un mio mito) a scegliere per il film un regista italiano (Muccino) e devo dire che la fusione regia italiana-mezzi holliwoodiani hanno dato un bel risultato anche se ho notato un pò troppa grana nell'immagine, scelta sicuramente voluta, ma secondo me in misura eccessiva.

Spassose poi le interviste con aneddoti sulla collaborazione Smith/Muccino. :rotfl:

Ho letto però molte critiche riguardo il messaggio del film:

in pratica dicono che l'essere felici in questo film si riduce all' essere ricchi

 

Non so in effetti il film è interpretabile in questo senso, ma io ci ho visto anche qualcosa di più profondo.

 

ciao cia :mrgreen:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah..io lo devo ancora vedere sto' film..cmq dalle recensioni che ho letto sembra buono(tra l'altro Smith è anche candidato agli Oscar no??)

 

Tornando a noi...ho mandato un messaggio a Neural per dirgli se ci aprono una sottosezione riguardo il cinema..almeno abbiamo "piu' spazio" per parlare liberamente di tutto quello che vogliamo...

Speriamo bene... :rolleyes:

Seguimi su Twitter: @mattdrake82

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Che ne so'..magari qualcuno di voi ha visto "la ricerca della felicita'" con Will smith??Bè..puo' postare qui le sue impressioni...

 

 

''la ricerca della felicita'''

Eccomi snake,proprio ieri sono andato al cinema con la mia ragazza a vedere questo film.

Iniziamo col dire che il cast non e' stellare......di piu'!

Attori secondo me azzeccatissimi e bravi da Will Smith al figlio,fino alla ''mamma'' che impersona pefettamente una donna con problemi e vita sacrificata.

Doppiaggio un po' meno bello secondo i miei gusti,qui si poteva fare meglio.

La trama e' avvincente e mantiene sempre un senso logico in tutta la durata del film,e' perfettamente coerente ed e' assolutamente reale in ogni scena.

In conclusione un film drammatico pieno di significati ed emozionante come pochi,ha commosso anche me che sono un po' restio a sprecare le mie lacrime,ma questa pellicola le ha meritate.

Consigliatissimo a tutti,voto 9.

 

 

 

p.s.

consiglio ai prossimi che posteranno recensioni di scrivere in grande il titolo del film cosi' d'aggevolare un'eventuale ricerca.

Modificato da nuck

http://img600.imageshack.us/img600/5323/senzaolo122.jpg

ALCUNI POLITICI PROMETTONO AIUTO AI SENZA TETTO...IO FARO' DI PIU',AIUITERO' ANCHE LE SENZA TETTE!!!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
''la ricerca della felicita'''

cut

 

eh..a quanto pare questo film merita tanto eh???Anche se molto probabilmente ha avuto molto piu' successo negli U.S.A. rispetto che qui da noi...

Ah..è buona l'idea di scrivere il titolo del film a caratteri grande,almeno il topic diventa piu' chiaro.

 

Mi ha risposto adesso Neural..

Bè..devono valutare se effettivamente ci sono tanti utenti interessati al cinema..

in quel caso ci apriranno una sezione apposita...

Aspettiamo e incrociamo le dita..chissa'..magari ci accontentano... :mrgreen:

 

Seguimi su Twitter: @mattdrake82

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
''la ricerca della felicita'''

 

 

La regia di Muccino è anonima come sempre, senza spunti e senza idee. Il povero Will Smith ci mette impegno e comunque sta al di sopra della media di un cast, a mio parere, abbastanza scarso (tralasciando il figliol prodigo, il melodramma imperversa sui volti di tutti i personaggi principali). Bleah!.

La trama è priva di spunti, praticamente la solita storia del self made man americano...scontata e banale come poche e resa ancora più inutile dalla tristissima consuetudine di sottolineare la veridicità delle vicende ("realmente accadute") come se si trattasse di un film storico e non riguardasse invece vicende che potrebbero essere benissimo del tutto anonime (ma si sa, la retorica del self made man - o del volere è potere, sua declinazione italiana sin dal buon Lessona- prevede un nome e cognome, perchè non è una fantasticheria per tutti!). Film gonfio di retorica, dunque, in ogni minimo dettaglio (il primo della classe, il culto della pulizia, la mitomania del sogno etc) e anche laddove potrebbe cercare di sollevarsi sulle sue esili gambe (seppur trita e ritrita, la questione del welfare in USA resta potenzialmente molto interessante) preferisce dedicarsi a più banali e ovvi sentimenti.

Non ho potuto fare a meno, nella sinfonia retorica orchestrata dallo sfigatissimo Muccino, fare a meno di ripensare ad un gran capolavoro di Oliver Stone come Wall Street (chiaramente non citato in pellicola)...forse sarebbe meglio iniziare da lì per parlare di chi, in America come qui da noi, idolatra l'uomo che si fa da solo.

 

Mi trovo d'accordo, con quanto detto dagli altri, sul doppiaggio. Pessimo come spesso accade per il nostro cinema che ancora non vuole saperne dei sottotitoli con lingua originale.

 

*********************************************************

 

Molto interessante il topic! Ottima iniziativa! Meriterebbe certo di essere elevato a sezione...

Mi pare corretto evitare le liste di film preferiti. Magari, che siano datati o recenti, conviene metterne uno per volta con recensione breve e/o giudizi in merito. Giusta l'idea di mettere in grasseto ed in evidenza i titoli.

Modificato da teo_more
http://card.josh-m.com/live/mondo/MoTeo.png
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
''la ricerca della felicita'''

 

Che sia un film dove la retorica la fa da padrona sono d'accordo, ma secondo me non si riduce tutto solamente al discorso materialistico del "self-made man".

Parla anche di un affetto incommisurato di un padre verso il figlio e uno dei messaggi portanti credo stia nel discorso che il protagonista fa al figlio sul campo di basket:

 

Combattere per i propri ideali e non permettere a nessuno di portarci via i nostri sogni!

Inoltre ritengo superfluo il fatto che alla fine le scritte ti dicano che lui diventa milionario, la felicità riesce ad afferrarla ben prima, quando ottiene il posto, consapevole di aver raggiunto un traguardo,che per le innumerevoli sfortune sembrava irraggiungibile: non i soldi (almeno non solo), ma la realizzazione di sè come persona. Come conclusione infatti non viene mostrato Will col macchinone che fa il fichetto, ma lui che corre dal figlio per chiudere con un abbraccio tenerissimo e pieno di significato

 

 

Mi trovo d'accordo, con quanto detto dagli altri, sul doppiaggio. Pessimo come spesso accade per il nostro cinema che ancora non vuole saperne dei sottotitoli con lingua originale.

Dai che in generale i doppiaggi italiani facciano schifo non mi pare proprio, siamo sempre stati fra i primi al mondo, magari c'è stato un calo ultimamente con la scomparsa di alcuni favolosi doppiatori, ma non esageriamo. Certo la lingua originale lascia l'opera intatta così come è stata concepita nella sua lingua d'origine. Sarebbe l'ideale avere almeno la possibilità di scelta al cinema prevedendo anche alcune proiezioni non doppiate, ma commercialmente sarebbe un disastro vista la grande ignoranza che regna in italia riguardo le lingue straniere...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Che sia un film dove la retorica la fa da padrona sono d'accordo, ma secondo me non si riduce tutto solamente al discorso materialistico del "self-made man".

Parla anche di un affetto incommisurato di un padre verso il figlio

 

L'affetto "incommisurato" (neologismo?) di un padre verso un figlio è una gran bella cosa, ma si presta a facili banalizzazione, come in questo film. Magari parliamo di Nel nome del padre, per citarne uno fra molti, quando vogliamo riflettere sul rapporto padre-figlio nel cinema.

 

Uno dei messaggi portanti credo stia nel discorso che il protagonista fa al figlio sul campo di basket "Combattere per i propri ideali e non permettere a nessuno di portarci via i nostri sogni!"

 

Che il messaggio più sottolineato sia proprio il più banale e assurdo la dice lunga. Mi pare evidente e lampante la inconsistenza, reale ed ideale, di questo proto-pensiero. Specialmente in un paese in cui le sacche di povertà sono profonde e radicate, con buona pace del mito americano della speranza per tutti e dell'uomo che riesce con le sue sole forze. E penso che ognuno di noi, nel proprio piccolo, avrebbe qualcosa da dire in merito.

 

Il genio di Muccino è di essere sempre un perfetto qualunquista anche cambiando i paradigmi di riferimento. Quella della società mobile e dell'aiutati che Dio ti aiuta è una delle più grandi banalizzazioni dell'american way of life. Almeno per milioni di cittadini USA.

 

Inoltre ritengo superfluo il fatto che alla fine le scritte ti dicano che lui diventa milionario

 

Vero, ma purtroppo molto in voga.

 

Dai che in generale i doppiaggi italiani facciano schifo non mi pare proprio, siamo sempre stati fra i primi al mondo, magari c'è stato un calo ultimamente con la scomparsa di alcuni favolosi doppiatori, ma non esageriamo. Certo la lingua originale lascia l'opera intatta così come è stata concepita nella sua lingua d'origine. Sarebbe l'ideale avere almeno la possibilità di scelta al cinema prevedendo anche alcune proiezioni non doppiate, ma commercialmente sarebbe un disastro vista la grande ignoranza che regna in italia riguardo le lingue straniere...

 

Siamo fra i primi perchè le principali scuole di cinema si sono da sempre abituate alla circolazione, anche mainstream, di films sottotitolati. Noi invece ci trasciniamo dietro il fardello di una pessima abitudine. Non parlo, ovviamente dei giannini e di chi l'ha preceduto...questi sono casi molto rari (anche per questione di costi di produzione).

Modificato da teo_more
http://card.josh-m.com/live/mondo/MoTeo.png
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ieri ho visto uno dei film più belli degli ultimi tre mesi, Slevin. Anche se il fondo ha lo stesso gusto de I soliti sospetti, Slevin ha una recitazione ottima in ogni membro del cast e una storia che diventa triste/maliconica solo all'ultimo atto lasciando lo spettatore con le lacrime agli occhi in più di un'occasione

Thekesis.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
La bellissima Scarlett Johansson :loving: sta girando un film dove interpreta una famosa pornostar, il film conterrà una scena di nudo completo! :shock:

 

Bellissima?...No, per i miei gusti poi è pure troppo insipida.

Mi pare le manchino i centimetri giusti per interpretare una qualsiasi pornostar.

Il "nudo completo"...ehmbè?...

 

Muccino ha due meriti, quello d'aver trovato la miscela giusta

per girare "L'ultimo bacio" e quello d'aver trovato la miscela giusta

per trombarsi Elisabetta Canalis, "tutto il resto è noiaaa...."

 

Ieri ho visto uno dei film più belli degli ultimi tre mesi, Slevin. Anche se il fondo ha lo stesso gusto de I soliti sospetti, Slevin ha una recitazione ottima in ogni membro del cast e una storia che diventa triste/maliconica solo all'ultimo atto lasciando lo spettatore con le lacrime agli occhi in più di un'occasione

 

Vero, è un film carino, ben confezionato ma "I soliti sospetti" è due spanne sopra!

Io sono "freddo" ma momenti da lacrime agli occhi non è ho colti.

 

N.b.: trovo sia sempre più difficile parlare di recitazione degli attori

con le sceneggiature moderne, ad es. in questo topic si citava "Million dollar baby"

ecco lì recitavano (confronta il Morgan Freeman dei due film per esempio).

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Slevin ha una recitazione ottima in ogni membro del cast

 

A questo punto ti consiglio un qualsiasi Rocco Siffredi :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:

scusa... battutaccia...

 

Muccino ha due meriti, quello d'aver trovato la miscela giusta

per girare "L'ultimo bacio" e quello d'aver trovato la miscela giusta

per trombarsi Elisabetta Canalis, "tutto il resto è noiaaa...."

 

Odio rispondere con sole faccine ma questa volta è davvero il caso:

:bow:

 

N.b.: trovo sia sempre più difficile parlare di recitazione degli attori

con le sceneggiature moderne, ad es. in questo topic si citava "Million dollar baby"

ecco lì recitavano (confronta il Morgan Freeman dei due film per esempio).

 

Purtroppo constato che la recitazione è un male soprattutto tra i giovani attori italiani. Quelli che lo sanno fare se ne stanno nei teatri, in tivu o al cinema pare che il pubblico preferisca vedere il Tarricone o la Arcuri di turno.

 

E i risultati, ovviamente, sono spesso imbarazzanti. (vedere la strafiga Bellucci che recita da cani camminare a 20cm da terra sulle passerelle di Cannes è tutto dire...)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Muccino ha due meriti, quello d'aver trovato la miscela giusta

per girare "L'ultimo bacio" e quello d'aver trovato la miscela giusta

per trombarsi Elisabetta Canalis, "tutto il resto è noiaaa...."

 

La seconda delle due doveva essere davvero una miscela purissima...di prima qualita! :mrgreen:

 

La bellissima Scarlett Johansson :loving: sta girando un film dove interpreta una famosa pornostar, il film conterrà una scena di nudo completo! :shock:

 

Come dice Zatos la Johansonn non si può dire "bellissima". E' un tipo.

Personalmente non mi piace un granchè...non è donna e non è femme fatale...sa molto di bimboccia tettona. Ha delle gambe orribili e una faccia comune. Ed il sex appeal di un ippopotama imbellettata.

 

Insomma...le Zeta Jones, le Theron stanno su altri pianeti (chiamati libidine!)...

 

 

Detto ciò, che col cinema e la recitazione c'entra poco, ammetto che Scarlett se la cava meglio di molte altre sue colleghe anche più navigate.

 

(vedere la strafiga Bellucci che recita da cani camminare a 20cm da terra sulle passerelle di Cannes è tutto dire...)

 

La Bellucci è imbarazzante! Nella zozzeria revival di Matrix all'ennesima potenza avrei baciato meglio io Reevs!

E' un manico di scopa con una gnocca intorno (ma il ripieno è in legno, cervello incluso).

Modificato da teo_more
http://card.josh-m.com/live/mondo/MoTeo.png
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
E' un manico di scopa con una gnocca intorno (ma il ripieno è in legno, cervello incluso).

 

Difatti quando fa l'amore con suo marito,fanno sempre dei mucchi di segatura :ph34r:

 

 

 

 

scusate :whew:

 

http://img600.imageshack.us/img600/5323/senzaolo122.jpg

ALCUNI POLITICI PROMETTONO AIUTO AI SENZA TETTO...IO FARO' DI PIU',AIUITERO' ANCHE LE SENZA TETTE!!!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
"incommisurato" (neologismo?)

figuraccia, perdonate il lapsus :whew:

 

Che il messaggio più sottolineato sia proprio il più banale e assurdo la dice lunga. Mi pare evidente e lampante la inconsistenza, reale ed ideale, di questo proto-pensiero. Specialmente in un paese in cui le sacche di povertà sono profonde e radicate, con buona pace del mito americano della speranza per tutti e dell'uomo che riesce con le sue sole forze. E penso che ognuno di noi, nel proprio piccolo, avrebbe qualcosa da dire in merito.

 

Il genio di Muccino è di essere sempre un perfetto qualunquista anche cambiando i paradigmi di riferimento. Quella della società mobile e dell'aiutati che Dio ti aiuta è una delle più grandi banalizzazioni dell'american way of life. Almeno per milioni di cittadini USA.

Vabbè qua mi pare che forzi un pò troppo le cose...fai tutta una digressione sulla società americana che mi sembra esagerata nel parlare di un film che non è che abbia chissà quali pretese: racconta una favola commovente e riesce bene nel suo scopo a mio parere. E visto così non mi sembra così tragico il motivare a credere nei propri sogni, è semplicemente un bel pensiero! Che poi di solito i bei sogni te li sbatti in faccia e che molte realtà in America siano ben più complesse e difficili, trovo che siano discorsi che trascendono dal fine e dal livello del film.

 

ciao cia :mrgreen:

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi è Online   0 Utenti, 0 Anonimo, 26 Ospiti (Visualizza tutti)

    Non ci sono utenti registrati online


×
×
  • Crea Nuovo...