Vai al contenuto

Serie A TIM


Messaggi raccomandati

Bene cosi. Siamo una barzelletta, complimenti a chi ha voluto tutto questO, a partire dai "senatori" che hanno fatto fuori un allenatore perché loro dovevano continuare a giocare in un certo modo. Ora tutti fuori dalle palle

Modificato da Bender 1993
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 37,2k
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

  • Coldfire

    3428

  • Bender 1993

    2798

  • TheFury87

    2486

  • Andrea92

    2477

Miglior contributo in questa discussione

Messaggi Popolari

Come al solito Abarai spunta fuori dopo queste partite, ma si guarda bene dal farsi vedere la domenica quando la sua squadra prende pallonate... un tifoso esemplare devo dire

SENZA APOSTROFO  

Andrea Pirlo ha commentato il match ai microfoni di 'Sky Sport', tra preparazione della gara, situazione tra presente e futuro in panchina e difficoltà nella gestione del gruppo a livello tattico.

"Avevo visto bene la squadra, ci eravamo allenati con concentrazione, convinti di fare una grande partita. Abbiamo iniziato anche abbastanza bene, poi pian piano gli episodi hanno cambiato le cose e ci siamo disuniti. Difficile spiegarselo, tante componenti non sono andate. A freddo ci saranno delle valutazioni diverse.

Non sto pensando di mettermi da parte, ho intrapreso il lavoro con tanto entusiasmo. Sapevo di avere delle difficoltà davanti. Penso di poter fare meglio, di poter uscire dalle difficoltà insieme alla squadra. Finché mi sarà consentito farò il mio lavoro".

"Pensavo di avere una squadra diversa a disposizione, ho cercato di lavorare su certi principi. Poi ho dovuto adattarmi a cose che sono successe, con questi ora dovremmo uscire a questo periodo. Il gruppo non è resistente al cambiamento, ma fare certe cose con questi giocatori è molto difficile. Se non sono riuscito a fare il meglio da loro è colpa mia, mi prendo le responsabilità. La squadra è composta da grandi giocatori.

Abbiam parlato tanto delle reazioni, sono successe tante cose. L'orgoglio non deve mai mancare per onorare la maglia fino alla fine. La società mi è stata vicina, sono successe delle cose fuori dal campo ma non hanno intaccato lo spogliatoio. Se non abbiamo ottenuto risultati è solo colpa nostra, in particolare mia che sono il capo di questa squadra".

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

posso fare meglio???  Non ci vuole un genio per capirlo, ahahahahahahahah,  comunque le famose 10 sconfitte sono state raggiunte da un pezzo, non aveva deto che si dimetteva ?? Che sta aspettando, forse le prossime 2 sconfitte in arrivo, speriamo bene così magari questa farsa ridicola finisce finalmente

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il momento più buio della Signora non lascia indifferente Lapo Elkann, che chiama alle proprie responsabilità i protagonisti della debacle di una serata, quella col Milan, e di una stagione intera: “Vedere la Juventus così fa male al cuore. La Storia e la Maglia meritano più amore, rispetto, passione e professionalità. Svegliateviii tutti”,

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giorni caldi in casa Juventus dopo il momento di difficoltà generale e l'ultima sconfitta contro il Milan che ha complicato il cammino verso la prossima Champions League.

Valerio Staffelli di 'Striscia la Notizia' è andato oggi a Torino con una cassa piena di Tapiri da consegnare ai bianconeri. Ha intercettato Pavel Nedved, vicepresidente del club, che ha rilasciato queste parole:

"Ci sono un po' di difficoltà, è normale, ma combatteremo fino alla fine. Pirlo rimane certamente, e anche Cristiano Ronaldo".

Dopo una lunga attes da parte di Valerio Staffelli, l’unico a ritirare il 'premio' è stato appunto il vicepresidente Pavel Nedved, mentre calciatori e staff hanno preferito “dribblare” l’inviato di 'Striscia la Notizia'.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A poco più di ventiquattro ore dalla paventata esclusione, Gabriele Gravina tende la mano alla Juventus pur sottolineando che le regole della Federcalcio in tema Superlega sono chiare.

L'obiettivo del presidente della FIGC, insomma, è quello di aprire un canale di dialogo con i vertici della società bianconera per trovare una soluzione.

"L'auspicio è che il campionato italiano recuperi la serenità e di riavere la Juve. La Juventus è una realtà importante del nostro Paese. Agnelli? Ho avuto un contatto, voglio maggiore dialogo e confronto. Penso ci siano presupposti per un avvicinamento di posizioni e di dialogo che fino a questo momento sono apparse tese”.

Gravina però ribadisce come allo stato attuale la partecipazione della Juventus alla Serie A non sarebbe compatibile con le regole federali.

"Si sta enfatizzando una cosa che è stata detta al Consiglio Federale. C’è una norma chiara all’interno del nostro statuto. Non è possibile partecipare ad un campionato nazionale se non si accettano le regole degli statuti a cui noi ci ispiriamo. Questo è l’aspetto normativo".

Infine il presidente federale sottolinea come le regole valgano per tutti, a prescindere dall'importanza dei soggetti coinvolti.

"Io devo difendere la competizione, non le singole società. Le regole prescindono le dimensioni economiche delle società e anche le loro tifoserie".

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque zidane in panchina mi sembra un altro pirlo mono espessivo.. É vero, allena da poco e ha già vinto tutto però boh.. Per la prossima stagione mi piacerebbe vedere gattuso sulla nostra panchina in tutta onestà. O lui o un ritorno di allegri. In ogni caso ormai al 90% siamo fuori anche dalla champions per cui oltre ai sicuri pirlo e ronaldo penso che tante altre teste salteranno quest anno.

http://gamercard.mondoxbox.com/mondo/Miskio88.png http://card.psnprofiles.com/1/Miskio88.png

Il prossimo sabato sera, ti rimanderò indietro nel futuro!!! cit.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, Uroboros ha scritto:

Comunque zidane in panchina mi sembra un altro pirlo mono espessivo.. É vero, allena da poco e ha già vinto tutto però boh.. Per la prossima stagione mi piacerebbe vedere gattuso sulla nostra panchina in tutta onestà. O lui o un ritorno di allegri. In ogni caso ormai al 90% siamo fuori anche dalla champions per cui oltre ai sicuri pirlo e ronaldo penso che tante altre teste salteranno quest anno.

Zidane?? Sarebbe un altro errore/orrore,  speriamo di non entrare in coppa così da fare grandi pulizie, non solo tra giocatori ed il finto allenatore, ma anche nei dirigenti geniali che abbiamo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me è per questo che agnelli sembra restio a mollare la presa sulla superlega.. Già sa che tanto non ci avremmo comunque messo piede in champions, anche senza le minacce di quel pirla di ceferin. 🤣🤣 

 

http://gamercard.mondoxbox.com/mondo/Miskio88.png http://card.psnprofiles.com/1/Miskio88.png

Il prossimo sabato sera, ti rimanderò indietro nel futuro!!! cit.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Si si, no, siamo incazzati."

"Si si, no, mi aspetto una reazione"

Mettete in loop e avrete le conferenze stampa di Pirlo. Un disastro.
Siete incazzati e poi vi cagate in mano contro qualsiasi avversario? Ma per favore Pirlo...

Io mi aspetto o un grande nome l'anno prossimo o Gasperini in panchina.

Il sogno resta Guardiola.

http://gamercard.mondoxbox.com/mondo/tharnak.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo la felice idea di cacciare Sarri per Pirlo, un preannunciato fallimento che poi si è effettivamente verificato, scordiamoci grossi nomi. Soprattutto se poi manco in champions andremo. Sarà un grosso ridimensionamento. 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Bender 1993 ha scritto:

Dopo la felice idea di cacciare Sarri per Pirlo, un preannunciato fallimento che poi si è effettivamente verificato, scordiamoci grossi nomi. Soprattutto se poi manco in champions andremo. Sarà un grosso ridimensionamento. 

lo spero, io questa cosa la vedo positivamente, se fanno veramente grandi pulizie non può che farci bene, certo che pirlo che ancora parla non si può sentire, ma qualcuno gliela detto che sta facendo peggio anche del mitico ed insuperabile (pensavo io, ma mi sono dovuto ricredere :D) Maifredi?? 😆

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo la lite fra Antonio Conte e Lautaro Martinez a causa di un cambio poco gradito dall'attaccante argentino nella partita contro la Roma, ad Appiano Gentile la squadra ha organizzato un incontro di boxe per risolvere la questione. A presentare l'evento Romelu Lukaku. Alla fine tutto finisce con un abbraccio!

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'Inter non ha più nulla, in termini di obiettivi, da chiedere alla Serie A, ma la partita che i nerazzurri andranno ad affrontare domani esula da ogni discorso: si tratta infatti del Derby d'Italia contro la Juventus.

Oggi in conferenza stampa ha parlato Antonio Conte, cominciando dall'equilibrio che contraddistingue il campionato italiano. Equilibrio che evidentemente non ha riguardato la vittoria dello Scudetto:

"Sinceramente non mi aspettavo questa distanza dopo un girone. Avevo pronosticato un campionato equilibrato e infatti è un campionato equilibrato. Equilibrato a parte l'Inter. L'equilibrio c'è, dietro l'Inter.

Abbiamo rimontato 39 punti in 2 anni alla Juve? Come ho detto prima, in un campionato equilibrato c'è stata una squadra che ha fatto cose straordinarie. Merito ai calciatori e merito a tutta l'Inter".

Antonio Conte poi torna sulla sfida d'andata contro la Juventus, che a detta di molti ha fatto definitivamente cambiare passo alla squadra nerazzurra:

"Quando affronti i più forti, ti possono dare il tuo livello. C'era un grande gap, significava molto batterli a livello di autostima e consapevolezza. E' stata molto importante quella vittoria ma può essere un boomerang se rimane fine a se stessa, puoi diventare presuntuoso e arrogante. Può essere l'inizio della fine invece noi siamo stati bravi a dare la giusta importanza a quella partita".

Chiusura di conferenza stampa sull'obiettivo di domani: a campionato vinto, Conte continua a trasmettere la giusta mentalità a questa squadra.

"Le partite valgono 3 punti e questo deve essere ciò a cui deve pensare il calciatore dell'Inter. Inevitabile che quando affronti squadre così importanti c'è un tasso di difficoltà più elevato. Ma i campionati si dividono in 38 partite".

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

Manco quando vincono uno scudetto non riescono a sclerare pensando a noi. I LOVE CUADRADO ❤️ Manco per un tempo in 11 vs 10 (per espulsione folle) son riusciti a vincere contro una juve di scappati di casa! 😂

Modificato da Uroboros

http://gamercard.mondoxbox.com/mondo/Miskio88.png http://card.psnprofiles.com/1/Miskio88.png

Il prossimo sabato sera, ti rimanderò indietro nel futuro!!! cit.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...