Vai al contenuto

Quale e' stato il virus che ha causato piu' vittime ?


Messaggi raccomandati

Tralasciando il fattore età e il sarcasmo.....secondo voi il continente africano ha tutti questi problemi solo per colpe loro? I complotti non c'entrano niente, il mondo è bello, i bianchi sono intelligenti e gli altri no

È tutto il contrario: il mondo fa schifo, ed è proprio per questo che esistono paesi che hanno dei problemi simili. Il mondo non è equo, non pareggia i conti, non segue leggi etiche o umanitarie, ognuno ha quel che si ritrova e con ciò deve tirare a campare, nel bene e nel male.

 

La cosa interessante è che apri il discorso dicendo di tralasciare il sarcasmo, e finisci il post (peraltro di poche frasi) facendo del sarcasmo. :rolleyes:

"Può accompagnare solo."

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 111
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Messaggi Popolari

La pandemia peggiore della storia credo sia stata l'influenza spagnola del 1918-1920, mentre in tempi più recenti per numero di morti totali il più devastante dovrebbe essere l'HIV. L'ebola ha un tass

Quale e' stato il virus che ha causato piu' vittime ?   Senza ombra di dubbio: L'ESSERE UMANO!

1) L'Africa non è una nazione ma un continente. 2) Cosa dovrebbe centrare la ricchezza di materie prime? Non valgono nulla se non si possono estrarre, le materie prime che servirebbero all'Africa sono

È tutto il contrario: il mondo fa schifo, ed è proprio per questo che esistono paesi che hanno dei problemi simili. Il mondo non è equo, non pareggia i conti, non segue leggi etiche o umanitarie, ognuno ha quel che si ritrova e con ciò deve tirare a campare, nel bene e nel male.

 

La cosa interessante è che apri il discorso dicendo di tralasciare il sarcasmo, e finisci il post (peraltro di poche frasi) facendo del sarcasmo. :rolleyes:

Eh,eh in effetti hai ragione.....sul sarcasmo, sul resto ho i miei dubbi, visto che molti di quei paesi hanno materie prime essenziali per i paesi ricchi, quindi quello che si "ritrovano" sarebbe importante ma non possono sfruttarlo perché l'america o chi per essa ci ha messo le mani, non giriamoci intorno i poveri esistono perché i ricchi fanno di tutto per non dividere le ricchezze e comunque tutto questo non c'entra una mazza con il topic

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eh,eh in effetti hai ragione.....sul sarcasmo, sul resto ho i miei dubbi, visto che molti di quei paesi hanno materie prime essenziali per i paesi ricchi, quindi quello che si "ritrovano" sarebbe importante ma non possono sfruttarlo perché l'america o chi per essa ci ha messo le mani, non giriamoci intorno i poveri esistono perché i ricchi fanno di tutto per non dividere le ricchezze e comunque tutto questo non c'entra una mazza con il topic

Queste materie non possono sfruttarle semplicemente perché non possiedono le tecnologie adatte per estrarle in maniera efficace. Potresti per favore spiegarmi la tua "logica"? (che a quanto ho capito si basa sullo sparare sentenze a caso senza avere la possibilità di fornire il minimo straccio di prova)

"Può accompagnare solo."

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Queste materie non possono sfruttarle semplicemente perché non possiedono le tecnologie adatte per estrarle in maniera efficace. Potresti per favore spiegarmi la tua "logica"? (che a quanto ho capito si basa sullo sparare sentenze a caso senza avere la possibilità di fornire il minimo straccio di prova)

 

Prrimo: non è il topic adatto, fanne uno nuovo se ti interessa,

secondo: come fai a pensare di essere credibile (probabilmente sei molto giovane e quindi impulsivo) se la metti sul personale? Dire ad una persona, con cui vuoi discutere, che sta sparando sentenze a caso vuol dire offenderla e non dimostra nessuna ragione.

 

Comunque provo a risponderti con una domanda: Tu pensi che i poveri e i malatti (paesi o persone private) si trovano in quella situazione perché se lo meritano?

Modificato da s23j
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Appunto, non e' il topic adatto, perché questo l ho creato ioooooo!!!! A parte gli scherzi, l'Africa e' da tanto un continente sfortunato, a cominciare da quando un po' di secoli fa gli indigeni vennero prelevati a forza e portati come schiavi nel nuovo mondo, chiamato dai pochi America, genocidi, guerre, dittatori orribili il cui occidente non si e' degnato di levare di torno, forse perche'non favoriva i loro interessi. Per quanto riguarda il mondo esoterico, lasciate perdere mistero, e infomatevi altrove, bastano gia' due libri di grandi filosofi e pensatori come Rudolf Steiner e Gordijeff per farvi capire molte cose, i piu' nelle quali su voi stessi. Chiusa parentesi e apriamo la fi.... no, un momento, della febbre gialla cosa ne pensate ?

P.S. Se aprissi un topic analogo sulla potenza delle varie armi nucleari e atomiche vi aggradirebbe ?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prrimo: non è il topic adatto, fanne uno nuovo se ti interessa,

secondo: come fai a pensare di essere credibile (probabilmente sei molto giovane e quindi impulsivo) se la metti sul personale? Dire ad una persona, con cui vuoi discutere, che sta sparando sentenze a caso vuol dire offenderla e non dimostra nessuna ragione.

 

Comunque provo a risponderti con una domanda: Tu pensi che i poveri e i malatti (paesi o persone private) si trovano in quella situazione perché se lo meritano?

Io non volevo offendere nessuno, e se l'ho fatto chiedo scusa perché non era la mia intenzione, ho solo espresso la mia opinione su queste teorie di complottismo. Sono teorie delle quali non esiste nessuna prova tangibile, né riguardo le persone che dovrebbero fare parte di questi complotti, né riguardo le meccaniche secondo cui gli stessi dovrebbero svolgersi.

 

Per rispondere alla tua domanda: chiaramente no, tuttavia queste cose capitano indipendentemente dalla condizione socio-economica della persona. Come si ammalano i poveri, si ammalano i ricchi, se davvero ci fosse tutto questo controllo sulle malattie non pensi si ammalerebbero solo i poveri?

"Può accompagnare solo."

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non volevo offendere nessuno, e se l'ho fatto chiedo scusa perché non era la mia intenzione, ho solo espresso la mia opinione su queste teorie di complottismo. Sono teorie delle quali non esiste nessuna prova tangibile, né riguardo le persone che dovrebbero fare parte di questi complotti, né riguardo le meccaniche secondo cui gli stessi dovrebbero svolgersi.

 

Per rispondere alla tua domanda: chiaramente no, tuttavia queste cose capitano indipendentemente dalla condizione socio-economica della persona. Come si ammalano i poveri, si ammalano i ricchi, se davvero ci fosse tutto questo controllo sulle malattie non pensi si ammalerebbero solo i poveri?

 

Il problema dei complottisti è che stanno facendo diventare idiozie anche le storie vere, ormai quando uno parla sovente gli viene detto " ah ma allora sei un complottista...sfigato"....mi ricorda tanto quello che fece Berlusconi, che trasformo il modo di pensare dell'opinione pubblica facendogli credere che chiunque fosse contro di lui era un comunista e la gente ( ma guarda come è facile far cambiare il modo di pensare della massa) a chiunque dicesse cosa contro di lui lo bollava con questo epiteto (sapessi quante volte ho provato a far ragionare la gente). Lo stesso succede con le case farmaceutiche, è ovvio che le malattie non esistono per colpe loro ma stanne certo che fanno di tutto per lucrarci sopra.

Un esempio: qualche anno fa (non so se ti ricordi forse eri troppo giovane) si parlò per mesi di un'influenza (non ricordo il nome che diedero) che avrebbe dovuto essere letale specialmente per i bambini e anziani e per questo i mass media e alcuni dottori parlavano dell'urgenza di fare il vaccino, ebbene la cosa si sgonfiò come se niente fosse, in seguito un dottore mi disse che una casa farmaceutica aveva pagato per riuscire a vendere un prodotto per non rimanergli nel magazzino......adesso se la cosa sia vera o meno non mi è dato saperlo quello che so è che non c'è limite al peggio e che quindi la cosa POTREBBE anche essere vera

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema dei complottisti è che stanno facendo diventare idiozie anche le storie vere, ormai quando uno parla sovente gli viene detto " ah ma allora sei un complottista...sfigato"....mi ricorda tanto quello che fece Berlusconi, che trasformo il modo di pensare dell'opinione pubblica facendogli credere che chiunque fosse contro di lui era un comunista e la gente ( ma guarda come è facile far cambiare il modo di pensare della massa) a chiunque dicesse cosa contro di lui lo bollava con questo epiteto (sapessi quante volte ho provato a far ragionare la gente). Lo stesso succede con le case farmaceutiche, è ovvio che le malattie non esistono per colpe loro ma stanne certo che fanno di tutto per lucrarci sopra.

Un esempio: qualche anno fa (non so se ti ricordi forse eri troppo giovane) si parlò per mesi di un'influenza (non ricordo il nome che diedero) che avrebbe dovuto essere letale specialmente per i bambini e anziani e per questo i mass media e alcuni dottori parlavano dell'urgenza di fare il vaccino, ebbene la cosa si sgonfiò come se niente fosse, in seguito un dottore mi disse che una casa farmaceutica aveva pagato per riuscire a vendere un prodotto per non rimanergli nel magazzino......adesso se la cosa sia vera o meno non mi è dato saperlo quello che so è che non c'è limite al peggio e che quindi la cosa POTREBBE anche essere vera

Ti consiglio di lasciar stare la questione dell'età dato che non ho 3 anni, al contrario questi fatti li ricordo molto bene: stai parlando dell'influenza suina (H1N1, di stessa natura dell'influenza aviaria di qualche anno prima), e ricordo anche come andò la questione dei vaccini. Adesso, c'è una differenza abissale da quello che è stato detto qualche post fa da un altro utente (ovvero che i virus sono creati in laboratorio e le popolazioni vengono infettate appositamente) e quello che hai detto tu adesso, ciò che hanno fatto le case farmaceutiche produttrici di vaccini dell'influenza suina non è stata altro che un'abile strategia di marketing dall'etica discutibile, ma non differente a quella di qualsiasi altro venditore. Il tutto si è basato sulla stimolazione della necessità del cliente (che crede di dover acquistare un prodotto di cui in realtà non ha bisogno), questa ha portato alla creazione indotta della domanda che è stata successivamente soddisfatta dall'offerta delle case. Vista in questo modo non è niente di così strano, o sbaglio? Che poi ci sia stato un giro di tangenti su questo posso anche darti ragione (data l'entità della diffusione del fenomeno), tuttavia a causa della natura sinallagmatica del rapporto di corruzione e della poca trasparenza delle pratiche di lavoro e finanziarie delle aziende moderne non si verrà mai a sapere nulla con certezza assoluta.

Modificato da Spartuzzo

"Può accompagnare solo."

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti consiglio di lasciar stare la questione dell'età dato che non ho 3 anni, al contrario questi fatti li ricordo molto bene: stai parlando dell'influenza suina (H1N1, di stessa natura dell'influenza aviaria di qualche anno prima), e ricordo anche come andò la questione dei vaccini. Adesso, c'è una differenza abissale da quello che è stato detto qualche post fa da un altro utente (ovvero che i virus sono creati in laboratorio e le popolazioni vengono infettate appositamente) e quello che hai detto tu adesso, ciò che hanno fatto le case farmaceutiche produttrici di vaccini dell'influenza suina non è stata altro che un'abile strategia di marketing dall'etica discutibile, ma non differente a quella di qualsiasi altro venditore. Il tutto si è basato sulla stimolazione della necessità del cliente (che crede di dover acquistare un prodotto di cui in realtà non ha bisogno), questa ha portato alla creazione indotta della domanda che è stata successivamente soddisfatta dall'offerta delle case. Vista in questo modo non è niente di così strano, o sbaglio? Che poi ci sia stato un giro di tangenti su questo posso anche darti ragione (data l'entità della diffusione del fenomeno), tuttavia a causa della natura sinallagmatica del rapporto di corruzione e della poca trasparenza delle pratiche di lavoro e finanziarie delle aziende moderne non si verrà mai a sapere nulla con certezza assoluta.

 

E no dire "che un abile strategia di marketing dall'etica discutibile" suona come sono stati bravi e quello che ti frega è dire "ma non differente a quella di qualsiasi altro venditore" , qua ti sbagli perché quello che hanno fatto loro sarebbe un reato penale visto l'allarmismo ingiustificato, e io ti chiedo se già fanno questo come fai ad essere sicuro che non arrivino a fare ben peggio come virus creati in laboratorio? Non posso sapere che l'abbiano fatto ma di una cosa sono sicuro non li fermerebbe certamente l'etica e se trovano il modo (se non l'hanno gia fatto) stai sicuro che non si fermerebbero

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E no dire "che un abile strategia di marketing dall'etica discutibile" suona come sono stati bravi e quello che ti frega è dire "ma non differente a quella di qualsiasi altro venditore" , qua ti sbagli perché quello che hanno fatto loro sarebbe un reato penale visto l'allarmismo ingiustificato, e io ti chiedo se già fanno questo come fai ad essere sicuro che non arrivino a fare ben peggio come virus creati in laboratorio? Non posso sapere che l'abbiano fatto ma di una cosa sono sicuro non li fermerebbe certamente l'etica e se trovano il modo (se non l'hanno gia fatto) stai sicuro che non si fermerebbero

Non ho detto che un procurato allarme non sia reato, tuttavia è la verità che le case farmaceutiche operino esattamente come le altre imprese perché di fatto è quello che sono: aziende del primo settore i cui obiettivi sono la creazione di valore e di ricavi, gli shareholders investono denaro per avere un ritorno economico, non per fare azioni umanitarie, quindi fanno tutto ciò in loro potere per raggiungere i loro scopi.

Ma sai qual è secondo me il problema di un ragionamento del genere: che si finisce a parlare d'aria, non esiste alcun tipo di documentazione o prova riguardo queste affermazioni, alla fine se mio nonno avesse avuto le ruote sarebbe stato una carriola.

"Può accompagnare solo."

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ho detto che un procurato allarme non sia reato, tuttavia è la verità che le case farmaceutiche operino esattamente come le altre imprese perché di fatto è quello che sono: aziende del primo settore i cui obiettivi sono la creazione di valore e di ricavi, gli shareholders investono denaro per avere un ritorno economico, non per fare azioni umanitarie, quindi fanno tutto ciò in loro potere per raggiungere i loro scopi.

Ma sai qual è secondo me il problema di un ragionamento del genere: che si finisce a parlare d'aria, non esiste alcun tipo di documentazione o prova riguardo queste affermazioni, alla fine se mio nonno avesse avuto le ruote sarebbe stato una carriola.

 

La tua risposta alla mia domanda che ricordo era "come fai a essere sicuro che non possano farlo se già hai visto di cosa sono capaci" è stata " non ci sono prove" ma che ragionamento è, sicuro che non ci sono e non ci saranno neanche, mi sembra una risposta del tipo non so più come rispondere e me la giro come mi pare. Si è una provocazione

Modificato da s23j
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
" non ci sono prove" ma che ragionamento è, sicuro che non ci sono e non ci saranno neanche, mi sembra una risposta del tipo non so più come rispondere e me la giro come mi pare. Si è una provocazione

 

Secondo me invece quei virus li hanno fatti gli africani perchè gli piace fare le vittime e la fame non gli bastava.

Sì, è una provocazione.

http://gamercard.mondoxbox.com/mondo/II+Drazhar+II.png
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me invece quei virus li hanno fatti gli africani perchè gli piace fare le vittime e la fame non gli bastava.

Sì, è una provocazione.

 

Il tuo è sarcasmo e va bene (neanche più di tanto ma ormai l'hai fatto senza farci capire cosa pensi) ma avvolte mi sembra che qualcuno lo pensi veramente.

Ci tengo ancora una volta a precisare che non so se lo abbiano fatto davvero (e come potrei) ma che non ci metterei la mano sul fuoco e non mi stupirebbe in caso affermativo...voi invece siete sicuri.....chissa perché

Modificato da s23j
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La tua risposta alla mia domanda che ricordo era "come fai a essere sicuro che non possano farlo se già hai visto di cosa sono capaci" è stata " non ci sono prove" ma che ragionamento è, sicuro che non ci sono e non ci saranno neanche, mi sembra una risposta del tipo non so più come rispondere e me la giro come mi pare. Si è una provocazione

Per favore impara a leggere prima di rispondere ad un post, può essere d'aiuto sapere cosa l'altra persona stia cercando di dirti prima di formulare una risposta a caso.

Te lo rispiego, io ho scritto: "Ma sai qual è secondo me il problema di un ragionamento del genere: che si finisce a parlare d'aria, non esiste alcun tipo di documentazione o prova riguardo queste affermazioni".

La parte evidenziata in grassetto ("ragionamento") risponde alla domanda <di chi? di che cosa?>, si tratta quindi di un complemento di specificazione, che specifica a chi o che cosa si riferisce la mia affermazione, in questo caso al tuo ragionamento, non alla tua domanda.

La parte sottolineata contribuisce a specificare che il mio post si riferisse alle tue affermazioni, quindi di nuovo non alla tua domanda.

Ricapitolando: non hai prove a sostegno della tua tesi (quindi riguardo la teoria dei complotti delle case farmaceutiche), di conseguenza stai parlando d'aria, e non sapendo più dove girarti hai iniziato a provocare. Ora, il mio consiglio è questo (te lo inserisco sotto forma di elenco numerato, più facile e scorrevole da leggere):

 

  1. Datti una calmata
  2. Fatti furbo che non sei esperto proprio di nulla
  3. Inizia ad esporre le tue opinioni seguendo uno schema logico e portando le dovute prove (l'onere della prova sta a chi vuole dimostrare la veridicità di un determinato fatto)

No, non è una provocazione.

Modificato da Spartuzzo

"Può accompagnare solo."

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per favore impara a leggere prima di rispondere ad un post, può essere d'aiuto sapere cosa l'altra persona stia cercando di dirti prima di formulare una risposta a caso.

Te lo rispiego, io ho scritto: "Ma sai qual è secondo me il problema di un ragionamento del genere: che si finisce a parlare d'aria, non esiste alcun tipo di documentazione o prova riguardo queste affermazioni".

La parte evidenziata in grassetto ("ragionamento") risponde alla domanda <di chi? di che cosa?>, si tratta quindi di un complemento di specificazione, che specifica a chi o che cosa si riferisce la mia affermazione, in questo caso al tuo ragionamento, non alla tua domanda.

La parte sottolineata contribuisce a specificare che il mio post si riferisse alle tue affermazioni, quindi di nuovo non alla tua domanda.

Ricapitolando: non hai prove a sostegno della tua tesi (quindi riguardo la teoria dei complotti delle case farmaceutiche), di conseguenza stai parlando d'aria, e non sapendo più dove girarti hai iniziato a provocare. Ora, il mio consiglio è questo (te lo inserisco sotto forma di elenco numerato, più facile e scorrevole da leggere):

 

  1. Datti una calmata
  2. Fatti furbo che non sei esperto proprio di nulla
  3. Inizia ad esporre le tue opinioni seguendo uno schema logico e portando le dovute prove (l'onere della prova sta a chi vuole dimostrare la veridicità di un determinato fatto)

No, non è una provocazione.

 

Quando non si sa come rispondere si passa sul personale......ho già spiegato in tutti i modi che non ho nessuna tesi e non credo a nessun complotto, ti ho fatto solo una domanda a cui non vuoi/puoi rispondere, ripeto la domanda se sai cosa arrivano a fare perché sei così sicuro che non possano andare oltre? Rispondi a questo senza tanti giri di parole e non continuare a metterla sul personale si sta solo discutendo di una cosa a cui tu sei sicuro e io no

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando non si sa come rispondere si passa sul personale......ho già spiegato in tutti i modi che non ho nessuna tesi e non credo a nessun complotto, ti ho fatto solo una domanda a cui non vuoi/puoi rispondere, ripeto la domanda se sai cosa arrivano a fare perché sei così sicuro che non possano andare oltre? Rispondi a questo senza tanti giri di parole e non continuare a metterla sul personale si sta solo discutendo di una cosa a cui tu sei sicuro e io no

Il bello è che mi stai dicendo di averla messa sul personale quando sei tu il primo ad averlo fatto nel post precedente e ad avermi apertamente provocato. :D

La mia risposta alla tua domanda è molto semplice: secondo me non lo farebbero mai perché, oltre ad avere una difficoltà (la creazione di un virus/batterio da zero che abbia determinati effetti solo su determinati animali) e un costo improponibili (sia per quanto riguarda costi di R&D che di vite umane), le conseguenze sarebbero catastrofiche e difficilmente controllabili poiché vi sono una quantità interminabile di variabili da considerare (per citarne qualcuna: diffusione in una zona non calcolata, sintomi non previsti, eventuali mutazioni/resistenze acquisite del virus/batterio) che possono rendere difficoltosa la diffusione del vaccino o addirittura minare la funzionalità dello stesso, ritrovandosi così con una pandemia completamente fuori controllo. In sostanza secondo me non lo farebbero mai perché il gioco non vale la candela.

"Può accompagnare solo."

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il bello è che mi stai dicendo di averla messa sul personale quando sei tu il primo ad averlo fatto nel post precedente e ad avermi apertamente provocato. :D

La mia risposta alla tua domanda è molto semplice: secondo me non lo farebbero mai perché, oltre ad avere una difficoltà (la creazione di un virus/batterio da zero che abbia determinati effetti solo su determinati animali) e un costo improponibili (sia per quanto riguarda costi di R&D che di vite umane), le conseguenze sarebbero catastrofiche e difficilmente controllabili poiché vi sono una quantità interminabile di variabili da considerare (per citarne qualcuna: diffusione in una zona non calcolata, sintomi non previsti, eventuali mutazioni/resistenze acquisite del virus/batterio) che possono rendere difficoltosa la diffusione del vaccino o addirittura minare la funzionalità dello stesso, ritrovandosi così con una pandemia completamente fuori controllo. In sostanza secondo me non lo farebbero mai perché il gioco non vale la candela.

 

Ottima risposta, ci voleva molto? La mia provocazione serviva proprio a questo fin dal primo post e non certo ad offendere, sapevo che avevi una risposta, non capisco perché continuavi a tergiversare mettendola sul personale, si vedeva che non eri uno di quelli che fanno del sarcasmo senza sapere neanche di che parlano

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 4 settimane dopo...

Salve a tutti, a furia di leggere e sentire notizie riguardanti l'Ebola, mi sta crescendo la curiosita' riguardo quella scienza medica chiamata virologia. Appunto per pura curiosita', quale e' stato, con statistiche uffciali il virus o agente patogeno che ha causato piu' morti negli ultimi secoli ?

Sembrerà strano, ma dovrebbe essere l'influenza XD

 

in particolare l'influenza spagnola mi pare.

 

poi la peste, l'hiv (aids). Ora l'ebola.

HOLYVAMP.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 5 anni dopo...

Visto che siamo in tema ormai

 

"L'Italia si colloca, al momento, al primo posto tra i Paesi europei per numero di contagi da coronavirus". Lo ha confermato Walter Ricciardi, membro del Consiglio Esecutivo dell'Organizzazione mondiale della Sanità. Attualmente, nel nostro Paese si registrano più di 50 casi di contagi secondari (in persone non provenienti da aree a rischio) e due decessi, ma il numero delle infezioni continua a crescere.

 

Il bilancio del coronavirus in Cina raggiunge i 2.442 morti, dopo le altre 97 vittime registrate ieri, quasi tutte nella provincia di Hubei.

 

Il bilancio mondiale del coronavirus sale a 2.461 vittime, secondo la mappa online della statunitense Johns Hopkins University. Stando ai dati pubblicati, i casi confermati di contagio sono 78.766, tra cui i 76 italiani. Sono, invece, 23.133 le persone guarite ad oggi.

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...