Vai al contenuto

Assassin's Creed: Valhalla


Messaggi raccomandati

Fin dall’annuncio del suo Assassin’s Creed Valhalla, Ubisoft ha voluto sottolineare un aspetto fondamentale del suo Eivor, il guerriero norreno di cui vestiremo i panni: al di là del fatto che potremo scegliere se renderlo uomo o donna (e che entrambi, misteriosamente, sono canonici), sappiamo che il nostro alter ego sarà personalizzabile, dal momento che potremo cambiare il suo aspetto con pitture di guerra e tatuaggi. Ma non è tutto qui.

 

Il direttore creativo del gioco, Ashraf Ismail, ha infatti confermato che potremo anche sbizzarrirci con la pettinatura di Eivor e, nel caso il nostro guerriero sia uomo, potremo anche modificare la sua barba a nostro piacimento, anche nei colori (e sì, vale anche per i capelli).

 

Lo stesso direttore ha anche presentato agli appassionati Synin (pronunciato Sue-nin), il compagno alato che affiancherà Eivor nelle sue avventure: il suo nome significa “conoscenza, intuizione“, o per estensione “approfondimento“, nell’antica lingua norrena.

 

Il nostro fidato compagno volante potrà trovare per noi dei tesori, oppure attaccare nemici dalla lunga distanza – oltre ad aiutare nell’esplorazione delle lande inglesi di cui vorremo avvantaggiarci nelle scorribande.

 

image.jpg

 

Infine, segnaliamo che Ismail ha anche confermato che i giocatori potranno decidere liberamente – e direttamente in-game, senza passare per un menù, se alzare o abbassare il cappuccio tipico dell’Assassino sulla testa di Eivor.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 359
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Messaggi Popolari

Con il primo trailer fanno vedere poco. Assassin's Creed Valhalla sembra essere uno dei giochi Ubisoft più ambiziosi di sempre, almeno questo è quanto possiamo dedurre da un messaggio pubblicato da

Dopo l'annuncio di Assassin's Creed Valhalla avvenuto in collaborazione di Bosslogic nella giornata di ieri, Ubisoft presenta il primo trailer ufficiale del gioco e svela che arriverà a fine 2020 su X

Al centro delle nuove indiscrezioni è il particolare sistema di crescita del protagonista, il quale vi ricordiamo potrà essere uomo o donna senza che tale scelta abbia un impatto sul comparto narrativ

Inviato (modificato)

Che cosa hanno in comune Assassin's Creed: Valhalla, il nuovo capitolo della serie di recente annunciato da Ubisoft, e la serie TV Vikings? Beh, i Vichinghi naturalmente! E anche l'ambientazione, con tutta probabilità. Ad ogni modo, sin dalla prima apparizione del gioco gli utenti hanno cominciato a scherzare circa i collegamenti tra i due franchise, che per ovvi motivi in realtà non sussistono se non l'ispirazione di base al mondo scandinavo e alla mitologia norrena.

 

Ma qualcuno è andato oltre, e per divertimento ha realizzato una locandina di gioco definitiva. La differenza rispetto a quella originale è che il protagonista di Assassin's Creed: Valhalla, cioè Eivor, si è trasformato misteriosamente in Ragnar Lothbrok, eroe principale di Vikings. E il fatto buffo della questione è che Ragnar lì ci sta benissimo, senza stonare neppure un po' con tutto il resto.

 

assassins-creed-valhalla-vikings-serie-t

 

 

Io la sto gurdando adesso, sono alla fine della stagione 2 Ancora ne ho moltissimo da vedere.

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vikings è una bellissima serie, sono in attesa della seconda parte della sesta e ultima stagione però bisogna dire che il protagonista Eivor assomiglia più ad un'altro Ragnar, di una serie meno conosciuta ma che merita ugualmente ossia The Last kingdom anch'essa disponibile su Netflix. In questa serie però Ragnar non è il protagonista principale ma il fratello di Uhtred di Bebbanburg, il vero protagonista.

_Xbox Ambassador_F.C.Inter_Cleveland Cavaliers_Philadelphia Eagles_OSU Buckeyes_Washington Capitals_METAL

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 settimane dopo...

Rispondendo alle domande dei fan pervenute in queste settimane, il Narrative Director Darby McDevitt ha parlato delle sfide derivanti dalla creazione di un personaggio così complesso. Il creativo ha spiegato che in Ubisoft Montreal hanno trascorso gran parte delle fase iniziale dello sviluppo lavorando alla caratterizzazione di Eivor, con l'obiettivo di plasmare una personalità coerente. A tal fine, hanno studiato i differenti approcci seguiti in altri giochi di ruolo.

 

La personalità del personaggio non sarà preimpostata, ma dipenderà dalle scelte che i giocatori compiranno durante l'avventura: Eivor potrà essere gioioso e ottimista, oppure burbero e cattivo. Per questo motivo le risposte selezionabili durante i dialoghi saranno molto variegate. Ad esempio, se un personaggio non giocante sta mentendo, potrete smascherarlo immediatamente, oppure stare al suo gioco per cercare di estrapolargli ulteriori informazioni. "Vogliamo che il nostro personaggio, Eivor, esista in uno spazio coerente e abbia una personalità coerente", ha aggiunto McDevitt.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altri aspetti di Assassin's Creed Valhalla sono emersi da un'intervista presente sul nuovo numero di Official PlayStation Magazine, in particolare riguardanti la gestione dell'insediamento che sarà in continua evoluzione e richiederà anche di prendere delle scelte difficili.

 

Il narrative director Darby McDevitt ha parlato in particolare dell'insediamento di Assassin's Creed Valhalla, che ha un ruolo fondamentale all'interno del nuovo capitolo in quanto la ricerca di una nuova casa per i vichinghi è in effetti lo scopo principale che mette in moto gli eventi del gioco.

 

Come prevedibile, l'insediamento funzionerà come una sorta di hub e quartier generale per il protagonista, dove si potranno forgiare nuove armi, potenziare l'equipaggiamento, stringere nuove alleanze e portare avanti alcuni aspetti della storia.

 

Tuttavia, non sarà un elemento statico bensì si presenterà in continua evoluzione, come un vero e proprio insediamento più o meno urbano dell'epoca. Visto che vari aspetti della gestione dipendono dalle decisioni del giocatore, che hanno conseguenze dirette anche sugli abitanti, ci troveremo a dover fare delle scelte impopolari.

 

"Ci saranno alcune linee narrative che si sovrapporranno in questo gioco, come le sceneggiature parallele dei film. Una storia che ci accompagnerà per tutto il tempo sarà l'evoluzione dell'insediamento e la gente che vi abita. Mentre questo cresce, crescono anche i problemi e come uno dei leader il protagonista dovrà metterci mano, e ci saranno da prendere delle decisioni difficili".

 

McDevitt non è sceso molto nei dettagli al riguardo, dunque possiamo solo immaginare, per il momento, di cosa si possa trattare.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 4 settimane dopo...

Ashraf Ismail, il Creative Director dietro al nuovo Assassin's Creed Valhalla, ha spiazzato tutti annunciando di voler abbandonare tutti i progetti da lui gestiti per affrontare una non meglio specificata situazione familiare.

 

L'annuncio del Creative Director di Assassin's Creed Valhalla è arrivato via social: "Sto abbandonando il mio amato progetto per poter affrontare adeguatamente le questioni personali della mia vita. La mia vita e quella della mia famiglia sono state distrutte. Mi dispiace profondamente per tutti coloro che sono stati feriti".

 

Ismail ha poi continuato con un altro post: "Ci sono centinaia di persone talentuose e appassionate che si stanno sforzando di costruire un'esperienza per voi che non meritano di essere associate a tutto questo. Auguro loro tutto il meglio".

 

A quanto pare la questione non sarebbe legata direttamente agli scandali sessuali che stanno sconvolgendo l'industria videoludica in questi giorni ma piuttosto ad alcuni tradimenti che l'ormai ex director avrebbe compiuto verso la propria consorte. Solo qualche giorno fa un altro big come Chris Avellone è stato travolto dalle accuse da parte di diverse ex dipendenti.

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 settimane dopo...

Oramai la ubisoft non ha piu idee per questa serie e si vede che sono letteralmente alla frutta.....personaggi fatti male,doppiaggio scandaloso e contesto che non sa minimamente di nulla...hanno riciclato l intero pacchetto odyssey....ma poi dai hanno rotte le balle con sti discorsi di rpg che non stanno me in cielo e ne in terra!!! Lascia libero il giocatote! Leva sti vincoli rpg inutili! Cioe ridicolo vedere l assassinio furtivo non uccidere un nemico.....vabbe serie Ac Morta.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema di questa serie è che devono decidere cosa fare, se diventare un RPG o no. Sta roba ibrida può andar bene all'inizio, ma al terzo episodio comincia a non avere senso.
Comunque, è un gioco che va preso per quello che è.
Potessi decidere, se facessi esplodere un barile di pece e incendio 4 nemici, non dovrei più occuparmene perché sarebbero tutti morti di certo. Non si possono vedere delle persone che bruciano vive e non muoiono, anzi, continuano a combattere.

Se dò un calcio ad un povero cristo questo non può volare dieci metri lontano da me.
Cercherei di essere un po' più fedele alla realtà. In Odissey, sbloccando i perk adatti, ci si poteva buttare da 300 metri di altezza senza farsi un graffio. Alla fine arrivi ad apprezzarlo, perché velocizza di parecchio gli spostamenti, però un po' fa storcere il naso.

http://gamercard.mondoxbox.com/mondo/tharnak.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io lo prendero' in ogni caso, la saga mi piace anche se lontano dal credo degli assassini dei primissimi capitoli, con origins ed anche odissey potuto apprezzare paesaggi, monumenti veramente magnifici, con annesso tour per chi aveva voglia di farlo, quindi prenderò anche questo senza farmi troppe domande

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

Assassin's Creed Valhalla è stato nuovamente vittima di un leak del gameplay, in questo caso con un video della durata di circa sette minuti che sembra confermare il supporto per i 60 fps sulle console next-gen.

 

Probabilmente catturato su Xbox One X o Xbox Series X, il filmato proviene da una build più recente rispetto al video di gameplay da 30 minuti di Assassin's Creed Valhalla spuntato online nella giornata di ieri, e si vede.

 

L'intero comparto visivo appare infatti migliore, dai modelli poligonali all'effettistica, passando per il numero di dettagli degli scenari. La sequenza è peraltro quella di un boss fight e sembra che l'atmosfera ci sia tutta.

 

Certo, chi si aspetta una rivoluzione tecnica dovrà probabilmente attendere il prossimo capitolo, che non dovrà sottostare ad alcuna limitazione cross-gen, ma in generale Valhalla sembra promettere bene.

 

Video rimosso

Modificato da AngelDevil

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stando a quanto riferito (e testimoniato con un video) dallo streamer J0nathan, sui profili social ufficiali di Ubisoft sembrerebbe essere apparso per pochi istanti un messaggio promozionale di Assassin's Creed Valhalla comprensivo della data di uscita.

 

La fonte citata dal creatore di contenuti è il profilo Instagram italiano di Assassin's Creed. Il breve filmato ripreso dallo youtuber, e prontamente condiviso su Twitter, mostra degli spezzoni di gameplay di AC Valhalla su di una non meglio specificata console Xbox e una schermata che invita gli appassionati della serie a prenotare il gioco in vista della sua commercializzazione per fine anno.

 

Il leak del messaggio condiviso sui social da Ubisoft fissa per il 17 novembre 2020 la data di lancio di Assassin's Creed Valhalla

Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nel corso dello show Ubisoft Forward, Ubisoft ha mostrato un nuovo video gameplay di Assassin's Creed Valhalla che ha anche contribuito a svelare la data d'uscita del gioco.

 

Come lasciato trapelare dall'account Instagram ufficiale italiano, Assassin's Creed Valhalla verrà lanciato il prossimo 17 novembre su PlayStation 4, Xbox One, PC e Google Stadia. La nuova avventura vichinga degli Assassini è attesa anche su PlayStation 5 e Xbox Series X entro la fine dell'anno, ma la data d'uscita di queste due versioni non è ancora stata rivelata, visto che c'è ancora mistero in merito al debutto delle due console next-gen.

 

Il gameplay trailer condiviso durante l'Ubisoft Forward ci ha permesso di dare un'occhiata approfondita alla grafica in-game, ai nemici, alle meccaniche stealth e ai sistemi di gioco, che rappresentano una diretta evoluzione di quelli che hanno contraddistinto dapprima Origins e poi il più recente Odyssey. Assassin's Cred Valhall, ovviamente, non mancherò d'introdurre diverse novità di gameplay, come un sistema di combattimento rinnovato che include la capacità di impugnare due armi (in qualsiasi combinazione, anche due scudi), gli assalti, e la possibilità di espandere il proprio insediamento incrementando il proprio potere e influenza, come visibile nel video gameplay. Al centro della storia ci sarà invece Eivor, uno spietato predone vichingo vissuto negli "anni bui" dell’Inghilterra che potrà essere di sesso femminile o maschile, a discrezione dei giocatori.

 


Lone+Wolf+X0.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...