Vai al contenuto

Messaggi raccomandati

Partendo dal preupposto che ognuno spende i propri soldi come meglio crede, non riesco proprio a trovare un motivo valido che giustifichi il prezzo di questa limited. Personalmente piacciono molto le edizioni spaciali (limited, collector e comunque le chiamino) dei videogiochi, ma raramente ne compro una. Per un artbook e un cofanetto in metallo ( e magari qualche contenuto in game), sono disposto a spendere dai 5 ai 15 euro in più, ma per una statuetta sinceramente no. Non comprerei questa edizione neanche se costasse 80 euro, per il semplice fatto che, per quanto bello, non saprei proprio che farmene di un drago di 30 centimetri dipinto a mano... sarà che da gennaio andrò a convivere (il che porterà ad un notevole ridimensionamento dei miei spazi vitali :mrgreen: ), ma se anche restassi a casa mia, l'inutilità di questo soprammobile (se non come spaventapasserA) resterebbe immutata. L'unica cosa sfizziosa può essere la mappa in tessuto, ma con il pre-order la danno anche in versione normale.

La miglior limited che ho visto è probabilmente proprio quella di FM3, che includeva alcuni oggettini utili (chiaveta usb e portachiavi), contunuti in game e una custodia molto ben fatta. Un velo pitetoso invece sulla uniche due collector che ho preso finora: Halo 3 (con i cd rigati che vagavano nella custodia in metallo), e ME2 (bella la custodia, ma un artbook di 20 pagine scarne e null'altro) che però aveva un prezzo quasi uguale alla versione normale.

 

anche io ho la limited di ME2 e non mi sono pentito di averla presa. quello che non capisco è com'è possibile che mettano certi prezzi? davvero si aspettano che la gente compri quella collector senza battere ciglio? eppure i ragazzini fissati si venderanno un rene pur di averla secondo me. invece per dare una lezione a quei ladri della bethesda bisognerebbe non comprarne nemmeno una. maledetti esagerati!

"Like an army, falling.. one by one by one.."

 

GT Xbox One: Falko Kenji

PS4 ID: Falko_RPG

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 5k
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Messaggi Popolari

io una vita sociale non ce l ho, quindi non ho di questi problemi.. me lo giocherò tutto senza guida, e poi per fortuna non ho questa mania ossessiva di finirlo al 100%

Soffrivano di svariate imprecisioni? Presumo che non abbiate mai giocato a Morrowind... I Dunmer hanno, se vogliamo essere corretti, solo la pelle color cenere (al massimo grigio-bluastra) e gli occh

Da Skyrim Italia, un riassunto delle anteprime delle varie testate che hanno assistito alla dimostrazione:   In questi ultimi sette giorni siamo stati letteralmente bombardati di news, rumor e sussurr

anche io ho la limited di ME2 e non mi sono pentito di averla presa. quello che non capisco è com'è possibile che mettano certi prezzi? davvero si aspettano che la gente compri quella collector senza battere ciglio? eppure i ragazzini fissati si venderanno un rene pur di averla secondo me. invece per dare una lezione a quei ladri della bethesda bisognerebbe non comprarne nemmeno una. maledetti esagerati!

 

Neanche io sono pentito della limited di ME2, ma oggettivamente non è che ci sia un gran che dentro. Considerando la passione che ho per questo gioco e la minima differenza di prezzo che c'era (mi sembra 5 euro) scelsi la limited, solo ed esclusivamente per la custodia in metallo.

Se dovessero fare una versione simile di Skyrim (custodia in metallo, mappa del mondo e piccolo artbook) la prenderei, basta che il prezzo non superi le 80 euro. In fondo, l'unica cosa che conta veramente è il gioco, il resto è solo un contorno.

PhoneyMussel.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Neanche io sono pentito della limited di ME2, ma oggettivamente non è che ci sia un gran che dentro. Considerando la passione che ho per questo gioco e la minima differenza di prezzo che c'era (mi sembra 5 euro) scelsi la limited, solo ed esclusivamente per la custodia in metallo.

Se dovessero fare una versione simile di Skyrim (custodia in metallo, mappa del mondo e piccolo artbook) la prenderei, basta che il prezzo non superi le 80 euro. In fondo, l'unica cosa che conta veramente è il gioco, il resto è solo un contorno.

 

se l'edizione che hanno fatto si chiama collector dubito che potrebbero fare un altra versione. a meno che non facciano una limited che poi è la stessa cosa. l'unica speranza è che si accorgano delle critiche che penso in tutti i forum vengono fatte per il prezzo e capiscano, così faranno un' altra versione più economica. l'unica speranza è questa.

"Like an army, falling.. one by one by one.."

 

GT Xbox One: Falko Kenji

PS4 ID: Falko_RPG

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

se l'edizione che hanno fatto si chiama collector dubito che potrebbero fare un altra versione. a meno che non facciano una limited che poi è la stessa cosa. l'unica speranza è che si accorgano delle critiche che penso in tutti i forum vengono fatte per il prezzo e capiscano, così faranno un' altra versione più economica. l'unica speranza è questa.

 

si la mia speranza e' questa ... almeno che ci aggiungano qualcosina ...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Neanche io sono pentito della limited di ME2, ma oggettivamente non è che ci sia un gran che dentro. Considerando la passione che ho per questo gioco e la minima differenza di prezzo che c'era (mi sembra 5 euro) scelsi la limited, solo ed esclusivamente per la custodia in metallo.

Se dovessero fare una versione simile di Skyrim (custodia in metallo, mappa del mondo e piccolo artbook) la prenderei, basta che il prezzo non superi le 80 euro. In fondo, l'unica cosa che conta veramente è il gioco, il resto è solo un contorno.

anch'io amo me2 e se x caso facessero una collector di me3 con la riproduzione della normandy a 150? che fareste?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anch'io amo me2 e se x caso facessero una collector di me3 con la riproduzione della normandy a 150? che fareste?

 

Apparte che siamo decisamente nel topic sbagliato... direi che se la possono tenere per lo stesso motivo per cui possono tenersi la statuina del drago. Non è solo una questione di prezzo (che considero assolutamente indecente e uno schiaffo alla povertà), ma l'inutilià di collezzionare cose del genere, il non avere spazio dove metterle, nel considerarle belle da vedere ma non da tenere... personalmente non le prenderei neanche se le mettessero ad un prezzo di norma per le limited (80 euro).

Tornando in topic... alcune considerazioni su l'immagine dell'elfo scuro (già postate tra i commenti della news):

Bello il desing dei pugnali. L'acconciatura e gli occhi mi ricordano un pò troppo l'immagine di un samurai giapponese. La barba non corrisponde con l'immagine generale che si ha degli elfi (che in quasi tutte le rappresentazioni fantasy sono privi di peluria). La pelle (così come in Oblivion, che per otenere il blu/nero desiderato bisognava combatere 2 ore) non è quella che ci si aspetta da un elfo scuro (l'immaginale collettivo è quella dei Drow di Dangeons & Dragons). L'età avanzata che gli hanno dato non aiuta a migliorare la situazione. Sono sicuro che con l'editor si potranno creare degli ottimi elfi oscuri, ma questo proprio non mi piace.

PhoneyMussel.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Apparte che siamo decisamente nel topic sbagliato... direi che se la possono tenere per lo stesso motivo per cui possono tenersi la statuina del drago. Non è solo una questione di prezzo (che considero assolutamente indecente e uno schiaffo alla povertà), ma l'inutilià di collezzionare cose del genere, il non avere spazio dove metterle, nel considerarle belle da vedere ma non da tenere... personalmente non le prenderei neanche se le mettessero ad un prezzo di norma per le limited (80 euro).

Tornando in topic... alcune considerazioni su l'immagine dell'elfo scuro (già postate tra i commenti della news):

Bello il desing dei pugnali. L'acconciatura e gli occhi mi ricordano un pò troppo l'immagine di un samurai giapponese. La barba non corrisponde con l'immagine generale che si ha degli elfi (che in quasi tutte le rappresentazioni fantasy sono privi di peluria). La pelle (così come in Oblivion, che per otenere il blu/nero desiderato bisognava combatere 2 ore) non è quella che ci si aspetta da un elfo scuro (l'immaginale collettivo è quella dei Drow di Dangeons & Dragons). L'età avanzata che gli hanno dato non aiuta a migliorare la situazione. Sono sicuro che con l'editor si potranno creare degli ottimi elfi oscuri, ma questo proprio non mi piace.

 

shepard sto scoprendo sempre di più che io e te abbiamo le stesse opinioni :cincin:

condivido appieno. quell' elfo oscuro è inguardabile, avrà l'età di mio nonno come minimo, per non parlare dei capelli, più che un samurai sembra una gesha giapponese. la barba per l'amor del cielo gli elfi la barba non sanno neanche cos'è. in più i suoi occhi sembra che siano stati colpiti dal "colpo del sole" di tensing in dragonball. perdonatemi ma se quello è un elfo oscuro io sono uriel septim. :acc: :bboni:

"Like an army, falling.. one by one by one.."

 

GT Xbox One: Falko Kenji

PS4 ID: Falko_RPG

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

shepard sto scoprendo sempre di più che io e te abbiamo le stesse opinioni :cincin:

condivido appieno. quell' elfo oscuro è inguardabile, avrà l'età di mio nonno come minimo, per non parlare dei capelli, più che un samurai sembra una gesha giapponese. la barba per l'amor del cielo gli elfi la barba non sanno neanche cos'è. in più i suoi occhi sembra che siano stati colpiti dal "colpo del sole" di tensing in dragonball. perdonatemi ma se quello è un elfo oscuro io sono uriel septim. :acc: :bboni:

 

Si, ho visto anche i tuoi commenti nella news e gli approvo in pieno. :ok:

L'acconciatura è sicuramente inappropriata, ma in fondo uno i capelli se li può pettinare come li vuole, quindi, anche volendo sorvolare sul come gli hanno conciato la testa, resta comunque il problema del colore: Gli elfi scuri hanno i capelli chiari (bianchi, grigi o argento). Come dici acnhe tu, la barba non dovrebbero averla (tutti i tipi di elfi, non solo quelli scuri), più in generale gli elfi non hanno proprio nessun tipo di peluria (oltre i capelli).

Purtroppo devo dire che l'immagine non mi soprende più di tanto (anche se mi delude) perchè questi sono gli elfi scuro secondo Bethseda: anche su Oblivion soffrivano di svariate imprecisioni, ma con l'editor si poteva comunque tirar fuori qualcosa di soddisfacente. Speriamo bene.

PhoneyMussel.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, ho visto anche i tuoi commenti nella news e gli approvo in pieno. :ok:

L'acconciatura è sicuramente inappropriata, ma in fondo uno i capelli se li può pettinare come li vuole, quindi, anche volendo sorvolare sul come gli hanno conciato la testa, resta comunque il problema del colore: Gli elfi scuri hanno i capelli chiari (bianchi, grigi o argento). Come dici acnhe tu, la barba non dovrebbero averla (tutti i tipi di elfi, non solo quelli scuri), più in generale gli elfi non hanno proprio nessun tipo di peluria (oltre i capelli).

Purtroppo devo dire che l'immagine non mi soprende più di tanto (anche se mi delude) perchè questi sono gli elfi scuro secondo Bethseda: anche su Oblivion soffrivano di svariate imprecisioni, ma con l'editor si poteva comunque tirar fuori qualcosa di soddisfacente. Speriamo bene.

Soffrivano di svariate imprecisioni? :huh: Presumo che non abbiate mai giocato a Morrowind... I Dunmer hanno, se vogliamo essere corretti, solo la pelle color cenere (al massimo grigio-bluastra) e gli occhi rossi. Tutti gli elfi della saga di The Elder Scrolls possono avere la barba, e un'acconciatura del genere, la quale sembra essere una coda alta, è assolutamente plausibile; inoltre i Dunmer non hanno necessariamente i capelli bianchi né argento. L'unica cosa che si può dire è che sembra essere un po' attempato (ma forse è solo la posa espressiva) e ha delle sopracciglia più muscolose dei suoi bicipiti; per il resto l'elfo oscuro dell'immagine è perfettamente coerente al background, diciamo che si avvicina di più a quelli di Morrowind che a quelli (più imprecisi) di Oblivion.

 

Effettivamente è istintivo tendere a pensare all'elfo oscuro "tradizionale" (alla Dungeons & Dragons, come hai detto tu), con la pelle nera, i capelli bianchi e l'animo malvagio ^_^ Il bello di The Elder Scrolls, invece, è proprio l'originalità nel rivisitare gli stereotipi fantasy, in un modo completamente insolito, sorprendente e affascinante.

  • Upvote 4
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Soffrivano di svariate imprecisioni? :huh: Presumo che non abbiate mai giocato a Morrowind... I Dunmer hanno, se vogliamo essere corretti, solo la pelle color cenere (al massimo grigio-bluastra) e gli occhi rossi. Tutti gli elfi della saga di The Elder Scrolls possono avere la barba, e un'acconciatura del genere, la quale sembra essere una coda alta, è assolutamente plausibile; inoltre i Dunmer non hanno necessariamente i capelli bianchi né argento. L'unica cosa che si può dire è che sembra essere un po' attempato (ma forse è solo la posa espressiva) e ha delle sopracciglia più muscolose dei suoi bicipiti; per il resto l'elfo oscuro dell'immagine è perfettamente coerente al background, diciamo che si avvicina di più a quelli di Morrowind che a quelli (più imprecisi) di Oblivion.

 

Effettivamente è istintivo tendere a pensare all'elfo oscuro "tradizionale" (alla Dungeons & Dragons, come hai detto tu), con la pelle nera, i capelli bianchi e l'animo malvagio ^_^ Il bello di The Elder Scrolls, invece, è proprio l'originalità nel rivisitare gli stereotipi fantasy, in un modo completamente insolito, sorprendente e affascinante.

 

Hai proprio ragione, tutte queste regole (capelli bianchi, pelle nera) non mi interessano, gli elfi oscuro della saga Elder Scrolls mi sono sempre piaciuti così, e mi hanno sempre ricordato i samurai.

‎"Parlare di musica è come ballare di architettura."

[Frank Zappa]

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Indovinate un po', in questi giorno sono in ferie.. a Skyrim!

 

 

o meglio.. un posto che ci somiglia, sono sulle Dolomiti :mrgreen: . Indossare un elmo con le corna e mettersi a gridare dragon shouts è una bella tentazione da queste parti :asd: . Scusate l'OT, è solo che non posso fare a meno di pensare a TES V camminando per ore in questi parchi naturali

  • Upvote 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Indovinate un po', in questi giorno sono in ferie.. a Skyrim!

 

 

o meglio.. un posto che ci somiglia, sono sulle Dolomiti :mrgreen: . Indossare un elmo con le corna e mettersi a gridare dragon shouts è una bella tentazione da queste parti :asd: . Scusate l'OT, è solo che non posso fare a meno di pensare a TES V camminando per ore in questi parchi naturali

 

OT : Uguale, anch'io in questi giorni sto andano ogni tanto fra quelle montagne, stessa sensazione xD :D

Visitate il nostro Blog !

INGLORIOUS BASTARDS CLAN BLOG

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

3 diverse impressione delle demo tratte dai giornalisti

 

 

EuroGamer al Quakecon

 

Si potrebbe immaginare che arrivare a giocare a The Elder Scrolls V: Skyrim per la prima volta è un piacere enorme, ma lasciate che vi dica un segreto: non lo è (Prima di maledirlo fino alla morte, continuate a leggere n.d.t.).

 

Probabilmente lo sarà per voi, ovviamente, perché spenderete il vostro tempo giocando con il creatore di personaggi, muovendo le dita attraverso l’erba alta e ascoltando l’acqua correre lesta sul letto di un fiume prima ancora di pensare a una di quelle icone di tentazione che continuano a lampeggiare sulla vostra bussola.

 

Non era insolito giocare Oblivion per oltre 100 ore totali, e se si vuole ottenere il massimo dagli unici giochi di ruolo Bethesda, si ha bisogno di un tempo del genere per farlo. Questi sono giochi in cui si creano storie attraverso l’esplorazione, per quanto ci si affidi alla sceneggiatura, e non è possibile farlo in un fine settimana.

 

Nel frattempo, al QuakeCon 2011, ottengo circa 60 minuti per dare un senso a Skyrim. Quello che segue è inevitabilmente più vicino al panico che al piacere.

 

Il meglio che posso realmente fare è scegliere un percorso e vedere dove porta, così non appena esco dal creatore di personaggi- agghindato come un intelligente ma sexy guerriero maschio Khajiit – prendo un incantesimo palla di fuoco in una mano e una ascia da guerra nell’altra e mi dirigo dritto verso la montagna più vicina.

 

Non è una lunga scalata alla vetta, ma è abbastanza movimentata. Una delle prime cose che succede è l’imbattersi in alcuni banditi che proteggono una piccola torre-avamposto sulla strada di montagna. La mia mano sinistra diventa in effetti un lanciafiamme e li inzuppo di magia, finendoli con l’ascia se mi avvicino troppo.

 

Scambiando la magia per uno scudo per un po ‘di varietà, blocco un paio di colpi e rispondo con una raffica di tagli che inviano il sangue in volo e culminano in un’animazione netta della mia ascia dentro il cranio nemico. Queste finishers vengono fuori un paio di volte nella prossima ora e sono sempre fantastiche.

 

Naturalmente ripulisco tutte le mie vittime fino alla biancheria intima come mi arrampico l’interno della torre, e poco dopo comincio a muovermi lentamente e mi viene detto che ho bisogno di scaricare alcuni oggetti oppure non potrò più ballare.

 

I Giochi di ruolo ti inviano trai menu più di qualsiasi altro genere di gioco, quindi è strano che il più del pensiero non va nel design dell’inventario, ma come mi sono districato con poteri, armi e oggetti per alleggerire il mio carico è chiaro che Skyrim è una benvenuta eccezione.

 

I suoi fitti menu sono accessibili nel modo rapido come pagine di un iPad, e la navigazione è veloce e pulita. È possibile impostare preferiti, equipaggiare oggetti in entrambe le mani ed esaminare le cose in dettaglio.

 

Più di una volta durante la mia visita devo ruotare un oggetto per cercare un indizio per un puzzle, o leggere un documento, ed è tutto fatto senza andare a una schermata diversa o fare qualcosa di complesso.

 

E ‘facile immaginare che un sistema come questo in Oblivion o Fallout avrebbe potuto ridurre al giocatore medio varie ore di gioco in tempo reale. Fortunatamente salva secondi preziosi del mio breve test, quindi grazie a chi a Bethesda ha progettato l’inventario.

 

Riprendendo il cammino, mi muovo tra la neve cadente come il vento si intensifica ed essa si addensa intorno a me, alla fine mi arrampico su scale di pietra verso una grande porta di legno nel fianco della montagna.

 

Sento di essere già stato qui – nella mia fretta di sceglierne solo una direzione ed esplorare, ho seguito un percorso simile a quello che Todd Howard aveva scelto quando ho visto Skyrim nel mese di aprile. Ma mentre Howard ci ha mostrato quello che mi dice è stato “il greatest hits di quel dungeon”, ottengo di esaminarlo meglio nel dettaglio.

 

Se è rappresentativo della quest media, le Bleak Falls Barrow sono estremamente promettenti, ricche di combattimenti vari, trappole, enigmi e leggende.

 

 

 

Ci sono banditi da evitare – i Khajiit sono specialmente forti nel passare inosservati, così mi stringo nell’ombra e estraggo un arco puntando verso i ragazzi cattivi a pochi metri di distanza. In seguito incontro gli scheletri draug, che utilizzano la magia così come spade e asce, e un mini-boss, in questo caso un ragno gigante.

 

Ci sono trappole a dardi da disattivare osservandosi intorno e ruotando pietre, e ci sono piastre a pressione e leve che attivano spunzoni e lame dal soffitto, che sono utili per ridurre il numero di draug che mi inseguono.

 

Per tutto il tempo i tuoi attributi individuali continuano a crescere attraverso l’uso e salgono di livello. Con ogni livello si può guardare al cielo e alle costellazioni di perks sopra di voi e, dopo aver deciso se aumentare Magicka, Salute o Stamina, scegliere l’aggiornamento che si desidera.

 

Non c’è bisogno di sbloccare i perks immediatamente – se si pesca a caso attraverso le costellazioni e si individua un Perk interessante che richiede un valore di attributo superiore a quello che si ha in questo momento, si può semplicemente aspettare finché non si soddisfa tale requisito.

 

La navigazione nel dungeon non è un problema. La mappa di Skyrim è in 3D e ti dà layout 2D dall’alto verso il basso per i dungeon, ma nonostante il loro nome le Bleak Falls sono colorate e varie – grotte piene di acqua cadente scintillante con iridescenze, la tana del ragno è riscaldata da reticoli di tessitura luminosi e intricati , mentre fiaccole illuminano le catacombe polverose e rendono all’ambiente ombre tremolanti.

 

E anche all’interno di questi confini lineari c’è un senso di esplorazione – un misto di avventura e archeologia, scassinare lucchetti di antichi forzieri e vederne emergere qualche arcana reliquia, o frugare attraverso il vostro inventario per trovare un artiglio dorato con macchie simili ai cilindri su una porta di pietra.

 

Non passa molto tempo prima che il VP di Bethesda Pete Hines ci dica di smettere di giocare. Mi guardo intorno e il ragazzo accanto a me è in una taverna a parlare con qualcuno di politica locale. Oltre, a un altro tavolo di console, vedo qualcuno affrettarsi attraverso una foresta.

 

Parlando con Hines dopo, mi dice che ci sono stati 13 giocatori nella stanza e tutti i 13 avevano fatto cose totalmente diverse. Egli dice che una delle cose che ama di questi giochi è che anche quando sono finiti e si sono passati anni per lavorarci, si possono ancora portare a casa, giocare e fare nuove esperienze.

 

C’erano un paio di limitazioni in questa alpha costruita per i giornalisti, ma non ho incontrato alcun bug. Hines dice che alcune stranezze, come una roccia galleggiante o un piede in aria, sono probabilmente inevitabili in un gioco con un tale vertiginosamente ampio spettro di azioni possibili, ma stanno lavorando sodo per ottenere una migliore garanzia della qualità – e in particolare per assicurarsi che il numero di bug che realmente ferma il progresso sia più vicino allo zero.

 

Le piccole dimensioni del nostro playtest significano che ci sono circa un miliardo di cose che non ho fatto. Non ho davvero avuto un colloquio corretto con un NPC ancora. Non ho preso nessuna quest. Non ho combattuto un drago (in realtà sono disattivati in questa build, come lo sono gli shouts che agiscono come modificatori di combattimento).

 

Per essere onesti, è come se tutto quello che ho davvero avuto la possibilità di fare è stato salire su una collina e poi scavare fino al suo fondo (Se voi l’avete capita, per favore spiegatemela n.d.t.).

 

Ciò che è veramente promettente, anche se – a parte tutte le altre cose che sono meravigliose ed emozionanti di una nuova avventura nel mondo degli Elder Scrolls – è che tutti gli strati importanti di artificio, che si tratti di gestione dell’inventario, i controlli durante il combattimento, l’esplorazione o anche solo qualità delle texture, sono già così armoniosamente in sintonia che vi accorgerete che che è possibile iniziare Skyrim da zero e sentirsi come a casa solo meno di un’ora più tardi.

 

Bethesda non ha mai lasciato giocare Skyrim a nessuno prima – qualcosa che il game director Todd Howard ci tiene a sottolineare. “Sono f*ttutamente terrorizzato,” annuncia prima l’accensione dei nostri schermi e la presa di possesso del pad.

 

Il fatto è però che potrebbero mostrarcelo un’altra dozzina di volte nelle stesse condizioni e troveremmo sempre un’altra dozzina di esperienze nuove. Novembre non potrà mai arrivare abbastanza presto.

 

 

 

Demo IGN

 

Un’altra anteprima da IGN, riguardante la demo messa a disposizione delle maggiori testate giornalistiche durante l’evento QuakeCon, di seguito la traduzione:

 

In un’epoca in cui i titoli RPG sono sempre più mezzi di connettività sociale (n.d.t. vedi MMORPG),

ossessive competizioni online o frustranti linearità, c’è qualcosa di confortante nel giocare in single player in un gioco di ruolo open world. Non c’è pericolo d’esser bersagliati in situazioni di svantaggio da giocatori maligni, nessun pericolo riguardante scalette e classifiche PvP, obblighi di gilda quotidiani o il pressante bisogno di salire di livello per restare al passo con gli amici come nei giochi MMO.

E’ il mondo di Bethesda, ma non per molto, iniziando il gioco questo diventa mio. Ho squarciato un innocente pollo e lanciato palle di fuoco a guardie che mi perseguitano così come loro cercano di buttarmi giù per aver infranto la legge. Parlo con paesani per acquisire compiti o ignoro insediamenti e vago per i nebbiosi e montuosi paesaggi in cerca di tesori e, in Skyrim, di draghi. Devo solo seguire una serie di passi, se lo voglio, altrimenti posso scavare e svincolarmi da qualsiasi influenza, ma è davvero giocare il mio ruolo.

 

Inizia con la creazione del personaggio, che offre le razze standard della serie Elder Scrolls come opzioni per il viaggio attraverso Skyrim. Il rettiliano Argoniano è lì, il felino Khajiit, così come l’Elfo dei boschi, il Guardia rossa e, colui che ho scelto, l’Elfo Oscuro. Come previsto, dopo aver selezionato una razza, c’è l’apertura di cursori che appaiono sullo schermo per modificare l’apparenza. Questi possono essere di tipo base, come la selezione dell’altezza del naso, verso selezioni più dettagliate come l’aggiunta di “linee sorridenti” (n.d.t. espressione divertita), si può colorare le guancie o donare all’Elfo Oscuro un occhio rosso e uno grigio. Poi la distanza visiva del mondo, all‘apparenza, almeno su Xbox 360, è mille volte meglio rispetto a quel che ha fatto Oblivion nel 2006.

 

Grosso modo questo è dovuto alla distanza di rendering. La vista, dall’entrata di grotta ricoperta di neve verso montagne lontane, avvolte da un mantello di nuvole alla deriva, è chiara e dettagliata. Fermandosi nelle vicinanze, è possibile osservare il movimento delle nuvole sulle montagne, lentamente si agitano attorno alle distanti guglie rocciose formando spire ad anello che caratterizzano questa particolare parte dell’ambiente.

 

Al centro di questa catena montuosa, c’è una città chiamata Falkreath, piena d’imponenti edifici resi ancor più inquietanti appena la pioggia e la nebbia si muovono attraverso il cielo per bagnare la scena.

Lì cupi NPC si trascinano attraverso locande, lamentandosi di conflitti che vanno ben oltre le loro capacità, così naturalmente chiedono aiuto. In un angolo polveroso di una locanda c’è un banco alchemico, dove posso combinare reagenti, fiori e piante strappati dai campi per creare pozioni. Tutte le combinazioni da me provate falliscono, così rubo qualcosa in preda alla frustrazione e sono subito accolto da una guardia che vuole portarmi in galera. Ci vado e, invece di dormire e scontare la pena in tempo di permanenza riposando, ficco due grimaldelli nella serratura della porta della cella. Un grimaldello si muove verso l’alto della serratura e, in qualsiasi punto dell’arco, posso fermarlo e provare la parte inferiore. Se il grimaldello fa ruotare la serratura inferiore di 90 gradi, la porta si apre. Se, ripetutamente, sbaglio il punto in cui provo, il grimaldello si rompe.

 

Posso migliorare questa skill col tempo, assieme a tutte le altre in Skyrim. I livelli sbloccano punti che si trovano in uno dei numerosi alberi delle abilità, dallo scassinare serrature alle scuole di magia, armatura leggera e pesante, arco, forgia, blocco con scudo, borseggio e molto altro ancora. Non c’è bisogno d’usare i punti immediatamente, quindi è possibile conservarli attraverso i livelli, nal caso, all’inizio, non abbia ancora deciso che tipo di personaggio voglio creare. C’è sicuramente molta scelta, ogni albero delle abilità ha più nodi che innescano bonus quando attivati e, la maggior parte dei nodi, può essere aggiornata più volte per ottenere maggiori effetti. Ho scelto d’alzare la mia abilità con le armi a una mano per poter fare più danni, ma è chiaro che quando Skyrim arriverà, l’11 novembre, spenderò un sacco di tempo ad ammirare questa schermata in agonia su come decidere quale via seguire e quale abbandonare.

 

Fuori dalla città, ci sono campi innevati ramificati che brulicano di lupi, banditi e altre creature. Il sistema dell’inventario degli oggetti preferiti, rende particolarmente semplice lo scorrimento e la selezione di set d’armature e abilità magiche. Nell’inventario qualsiasi equipaggiamento, scudi, pezzi d’armature pesanti o leggere e armi, così come gli incantesimi offensivi e le abilità di cura, possono essere impostati come preferiti. Questo sistema li aggiunge a un menu pop-up, accessibile senza immergersi nel menu principale del sistema, rendendo veloce il processo di cambio equipaggiamento per l’adattarsi alla situazione di combattimento. L’attrezzare un maglio a una mano e un pugnale così da tagliare velocemente i nemici, per poi cambiare equipaggiamento verso una più pesante ascia a due mani prima di lanciare incantesimi di guarigione per gli attacchi subiti, è tutto facilmente realizzabile in pochi secondi.

 

La sensazione del sistema di combattimento è ancora lontana da quella di un Action, ma non si sente fluttuante come i passati titoli della serie Elder Scrolls. I colpi d’arma rimbalzano sugli scudi nemici con una notevole elasticità e, il modo in cui si muove la telecamera quando carichiamo un colpo pesante con l’arma, fa sentire come se ci fosse maggior forza dietro ogni rotazione. La magia nella demo, era limitata a tre incantesimi dall’inizio, ma ognuno aveva effetti eccezionali, in particolare l’incantesimo fiamma che spara un getto di fuoco in avanti, capace di infiammare gli alberi e il terreno, o di cuocere un bandito prima ancora che abbia avuto la possibilità di mettere a segno un colpo.

 

Mentre alcune avventure mi hanno portato a combattimenti casuali, e altre mi hanno indicato gli obbiettivi, attraverso facili indicazioni da seguire con etichette sulla mappa del mondo e sulla bussola, in altre occasioni ho trovato cose bizzarre e inaspettate. Prendiamo ad esempio la porta nera adornata con un teschio che ho trovato nei pressi di un laghetto gelato in una nicchia rocciosa. Quando mi sono avvicinato, il docile e tranquillo sottofondo della foresta, è stato raggiunto da un leggero e minaccioso colpo di tamburo. La porta mi parlò in un sussurro ultraterreno mentre brilla debolmente e mi chiese se conoscevo la musica della vita. Sono andato avanti attraverso l’albero della conversazione per poter esaudire tutte le opzioni di dialogo, rispondendo con colpi di tamburo, gridando, una sorta di coro. La porta ha subito dichiarato che sono indegno, rifiutandosi d’aprirsi. Non so qual’era il corretto svolgimento delle azioni, ma sapendo che ci sono simili stranezze in Skyrim è eccitante quanto la consapevolezza che sarò finalmente in grado di combattere i draghi.

 

 

 

Demo AusGamers

 

Da AusGamers un’altra anteprima della demo provata dai giornalisti durante l’evento QuakeCon, di seguito la traduzione:

 

“Questa è una nuova build, ha solo pochi giorni, e io sono fottutamente terrorizzato” proclama Todd Howard di Bethesda Game Studios, mentre siamo seduti in una stanza al ventesimo piano dell’hotel in numero limitato ed in accesso esclusivo. Siamo una piccola troupe di giornalisti proveniente da tutto il mondo, e tutti avremo accesso ad una versione molto preliminare di Skyrim. Infatti, la versione della demo non è stata mostrata a nessuno al di fuori dello studio, ciò rende quest’ora di sessione di gioco ancora più speciale. Allora, quando entrambi, Todd e Pete Hines di Bethesda, ci dicono di giocare col sistema di creazione del personaggio, io me la sono data a gambe. Per quanto possa sembrare impressionante o per come possa essere profondo come sistema, non c’è stato modo, non ho perso tempo nel creare il personaggio quando c’è da esplorare il nuovo mondo del marchio Bethesda per la serie Elder Scrolls.

 

A tal fine ho messo su un personaggio Nord basilare, innamorato dell’immagine che il team ha usato per spacciare lo stile “Vichingo”. E mentre ho dato solo una sfiorata a tale sistema, è certamente profondo come ci si aspetta da Bethesda, con le giuste razze, sessi, caratteri facciali e acconciature.

 

Quindi personaggio creato (molto velocemente), me la do effettivamente a gambe, passando immediatamente alla visuale in terza persona, per la prova più importante. Sì, schiaccia il precedente sistema d’animazioni sia graficamente che sensitivamente. Non c’è più l’effetto di pattimento, il vostro personaggio si muove come se avesse davvero un peso, e sembra molto più attaccato al mondo che lo circonda. Riguardo le lamentele, l’unica che vorrei offrire riguarda il salto, che sento ancora un po’ “fluttuante”, ma certamente non è abbastanza per rovinare l’atmosfera di gioco e, questo, in un certo senso, quando inizi a pensare a larghe vedute come un giocatore di ruolo riguardo al far salire l’abilità d’acrobazia, è comunque un requisito, ma sto divagando.

 

Per tutta la durata delle mia demo, son passato spesso dalla visuale in prima persona a quella in terza persona, e non ho saputo decidere quale preferire. Da un lato sembrava incredibile osservare il proprio personaggio muoversi come un generico e duro Nord, dall’altro il mondo di gioco è così rigoglioso e ricco che solo la visuale in prima persona riesce a coglierlo appieno. Basta dire che l’introduzione del s sistema Havok Behaviour cambia radicalmente il modo di giocare delle persone e questo assolutamente in meglio.

 

Ai fini della nostra prova, il team, fondamentalmente, ha messo a disposizione dei nostri personaggi una serie d’equipaggiamenti, quindi non c’era un reale senso di lotta contro i nemici con cui mi sono imbattuto. Ad esser onesti, non era quello che cercavo per il mio fine quale l’esplorazione. Il gioco è incominciato per noi da un suo punto d’inizio, e Todd era entusiasta di lasciarci fare quel che volevamo, sebbene loro avessero disabilitato la quest principale. Così, potenziato e senza una destinazione, ho portato il mio personaggio fuori dal sentiero battuto e spostato lontano dal villaggio vicino, già visto nella precedente demo, situato lì sulle colline, per vedere quali sorprese ci sono in serbo.

 

La nuova interfaccia di Skyrim è incredibilmente intuitiva. Non ci ho mai lottato una volta per trovare ciò che cercavo (giocando sull’Xbox 360) sentendomi completamente a mio agio con questo sistema. Dal vostro inventario al menu d’abilità, una semplice pressione del tasto Y immediatamente assegna alla lista degli oggetti Preferiti, che a sua volta viene semplicemente aperta in gioco dal D-pad. L’azione viene sempre messa in pausa quando siete in questa lista, ma non ti porta fuori dal gioco. Quindi, per esempio, ho scelto sia un incantesimo di cura che uno di fuoco portandoli nella lista Preferiti accanto ad una spada, un’ascia e uno scudo. Dopo, premendo il D-pad mentre affronto qualche bandito, posso facilmente passare da incantesimi a armi, impugnare due armi con facilità, curarmi opportunamente quando sono ferito, o effettuare parate per combattimenti più viscerali, e tutto questa senza passare attraverso pesanti menu ogni volta che intendevo cambiare qualcosa.

 

Durante la maratona attraverso la campagna, mi sono imbattuto attraverso un sacco d’oggetti e componenti da raccogliere, necessari per il crafting, incluso un alveare dal quale ho potuto addirittura raccogliere un’ape. Potevo anche uccidere le api che ronzavano attorno all’alveare e libellule che svolazzavano attorno a ruscelli, aggiungendo un senso ancor più profondo della vita interattiva all’interno del mondo di gioco. Se avessi avuto più di un’ora di gioco, avrei effettivamente esplorato l’ecologia per vedere quanto possa essere profonda e diversificata, ma persino dai piccoli incontri che ho avuto con insetti e altri animali (un lupo che mi ha attacco e un sacco d’altri animali dall’indole docile), è una scommessa sicura, Sir David Attenborough potrebbe fare una serie di documentari riguardanti la fauna selvatica di Skyrim.

 

Ma non ci sono solo animali che vi stancano, ho menzionato precedentemente che ho incontrato alcuni banditi, ma non ero pronto al livello di sofisticatezza che i cattivi hanno guadagnato qui. Certamente combattere un bandito o delinquente su una strada è qualcosa di basilare per la serie, ma camminare sotto un ponte di fortuna con sopra un signore ostile, chiaramente infastidito dalla mia invasione all’interno del suo territorio, non lo è, questi inizia a far massi pre-impostati (n.d.t. trappola preparata) su di me. Attacco poi seguito dall’aggiunta di un imboscata da parte dei compagni del signore ostile, pronti per chiunque nel caso in cui la caduta dei massi non fosse bastata e, nonostante con loro sia stato veloce nel farli fuori, è stato un incontro esaltante dopo tutto, non per il combattimento viscerale in sé che scorre senza soluzione e con continuità attraverso il DNA del gioco, quanto più per i creativi scenari attraverso i quali voi vi imbattete.

 

Naturalmente, quando non vi imbattete con nemici ostili, razziate alveari o uccidete libellule con la spada, c’è una quantità di cose gradevoli alla vista più che sufficienti che vi tengono incollati allo schermo, e non è solo l’aspetto tecnico che appare così, in comparazione ai precedenti tentativi dei precedenti capitoli.

Ad un certo punto mi sono imbattuto in una capanna vuota contenente una cassa con qualcosa di buono da prendere e un letto vuoto da usare nel caso in cui volessi riposare, nulla di straordinario qui. Comunque, appena fuori dal rifugio c’erano i resti carbonizzati dei vecchi abitanti della capanna, che sono stati chiaramente bruciati vivi, con uno di loro persino in ginocchio. Inginocchiato per la sua vita verso i criminali che hanno fatto irruzione in questo avamposto. A pochi metri di distanza c’era un altro corpo posto sopra un tronco, questa volta morto per pugnalate. Qualcosa d’intricato è successo qui.

 

Ad un certo punto ho raggiunto un insediamento chiamato Falkreath, dove apparentemente ho fatto qualcosa di sbagliato. Le guardie saltano fuori e iniziano ad attaccarmi, questi ragazzi sono molto, ma molto più forti. Ho esaurito il mio mana, divenuto affaticato ormai senza tante opzioni fuga per restare in vita, decido di rinfoderare l’arma e loro si sono immediatamente fermati dicendomi che avrei potuto pagare la mia multa o scontarla trascorrendo la pena in tempo in galera. Ovviamente per me qui, il tempo è essenziale, quindi ho pagato la multa per esser libero di girovagare attraverso le costruzioni, ma mi sono diretto in cerca della prima taverna che avrei potuto trovare. E’ stato qui che Todd ha deciso di venire a controllare i miei progressi , e sembrava sorpreso di quanto fatto da me a Falkreath, ma lasciatemi che vi introduca un segreto di molte taverne, puoi pagare i bardi per fargli cantare una canzone, e potrete scegliere la giusta canzone, o la giusta combinazione di canzoni così da incoraggiare i frequentatori abituali a bere di più e esser allegri. Allegri e dannatamente ubriachi, al punto di svenire tanto da borseggiarli casualmente per la tua allegria, senza tanti complimenti.

 

Ma il tempo sta per scadere, ho speso i miei 50 minuti spazzolando la campagna e evitando quest-line per l’esplorazione, ma volevo vedere come funzionavano le animazioni con il nuoto, e quindi sono andato in cerca di una pozza irrigata con i miei ultimi 10 minuti. Ho trovato un ruscello e seguito alcuni d’essi, ma non ho trovato qualcosa come un profondo lago o una costa. Comunque, con i pochi minuti restanti, ho notato un bagliore dovuto alla luce solare sulla superficie dell’acqua appena oltre il terrapieno. Qui c’era un bacino abbastanza grande, anche se la discesa per raggiungerlo è stata ripida, ci sono andato comunque dopo aver visto quel luccicare. Ho guadato attraverso l’acqua che arrivava all’altezza delle ginocchia. Deluso mi sono voltato nella direzione da cui ero arrivato e sotto il terrapiano c’era una porta incisa nella roccia con un teschio su di essa.

Questa cosa colpiva per com’era talmente fuori luogo, non c’è stato modo d’ignorarla.

 

Avvicinandomi alla porta, mi è stata resa possibile l’interazione, presentato immediatamente da una voce eterea che mi offre un enigma da risolvere e tre opzioni tra cui scegliere (non ricordo i particolari dell’enigma, avevo poco tempo e Todd incombeva su di me esprimendo che non mi sarebbe stato possibile avvicinarmi ai suoi giochi ancora una volta dopo aver trovato questa gemma nascosta). Semplicemente, non ho risposto nel modo corretto all’enigma e sono tornato a provare le restanti due opzioni per vedere se attivavano qualcosa, ma niente. Non è chiaro se questa porta (o queste porte) sia stata disabilitata per questa prova, ma è stata una delle scoperte più entusiasmanti con le quali mi sono imbattuto, e a giudicare dalla reazione di Todd, è un loro asso nella manica. Avrei solo voluto saperne di più.

 

E con questo abbiamo finito. Ci è stato detto che avremmo avuto degli screen del nostro personaggio che avremmo potuto mettere sui nostri rispettivi siti, quindi restate sintonizzati per la frettolosa creazione di AusGamers, ma ora sappiamo che probabilmente questa è l’ora più allettante trascorsa su un gioco da molto tempo, e c’erano così tante cose da fare: creare, raccogliere, esplorare, uccidere, concludere missioni, lavorare, trovare una porta d’acciaio nascosta… La lista continua. È un piacere alla vista, incredibilmente intuitivo, aperto come l’inferno, sonoramente gradevole e assolutamente Elder Scrolls. Per piacere signori [bethesda], ne vogliamo ancora.

 

 

fonte: skyrim.rpgitalia.net

http://card.psnprofiles.com/1/AlmighalX.png
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

3 diverse impressione delle demo tratte dai giornalisti

 

grazie Almighal per averle postate :) ... da quel che leggo sono tutti abbastanza entusiasti (come si immaginava) ...

personalmente quello che mi colpisce leggendo queste opinioni e' la semplicita' di utilizzo del menu' e dell'inventario ... sembra davvero che l'abbiano studiato bene.

Sono felice anche si sapere che finalmente la terza persona e' giocabile (e non ti fa piu' desiderare di lanciare il pad contro il televisore).

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non so se avete visto la spettacolarità dei personaggi rivelati nelle ultime immagini...

 

Ecco cosa dovrebbero essere (insieme ad alcune immagini più vecchie e l'immagine del Dunmer del post successivo :ok: ):

 

 

 

Nord

 

http://farm7.static.flickr.com/6144/6036630186_b097ea1eaa_o.jpg

http://epicbattleaxe.com/wp-content/gallery/the-elder-scrolls-v-skyrim/skyrim_kaysercharacter.jpg

 

Redguard

 

http://img.jeuxvideo.fr/photo/04498820-photo-the-elder-scrolls-5-skyrim.jpg

 

Dunmer

 

http://cdnstatic.bethsoft.com/bethblog.com/wp-content/uploads/2011/08/darkelf.jpg

http://pcmedia.ign.com/pc/image/article/118/1186481/the-elder-scrolls-v-skyrim-20110813081209834.jpg

 

Bosmer

 

http://i.imgur.com/p6Br1.jpg

http://farm7.static.flickr.com/6124/6035520155_decb25caf1_b.jpg

 

Orchi

 

http://cms.elderscrolls.com/sites/default/files/tes/screenshots/OrcNight.jpg

http://cache.gawkerassets.com/assets/images/9/2011/08/character2k_kotaku.jpg

 

Argoniana

 

http://bulk2.destructoid.com/ul/user/9/95391-208627-Character1KDestructoidbmp-noscale.jpg

 

Khajiit

 

http://cms.elderscrolls.com/sites/default/files/tes/screenshots/KhajiitTemple.jpg

http://images.eurogamer.net/assets/articles//a/1/3/8/8/0/4/5/Character1L_UK.bmp.jpg

http://media1.gameinformer.com/imagefeed/featured/bethesda/elderscrolls/elderscrollsvoverflow/reinercharacter/reinerskyrim22.jpg

 

 

Modificato da the Fixer
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma un dunmer decente non sono proprio in grado di farlo? :rolleyes:

 

PS: tutte gli altri pg delle altre razze invece mi piacciono molto

Perché? Considerando che è fatto in fretta (perché giustamente i giornalisti che hanno avuto, tipo, 45 minuti per provare il gioco non sono stati mezz'ora sull'editor), è venuto fuori abbastanza bene.

 

Inoltre, devo dire che le caratteristiche base dei Dunmer di Skyrim mi piacciono molto. Finalmente sembrano veri Dunmer, non come quegli obbrobri di Oblivion... Adesso mi basta che abbiano una voce decente e per me sono perfetti :)

 

 

Comunque usare pugnale e scudo fa un po' ridere :lol:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chiedo scusa ma quando ho visto l'immagine non pensavo fosse uno dei pg fatti dai giornalisti(che mi pare ovvio non abbiano speso mezz'ora a crearsi il pg visto che potevano giocare per un'ora scarsa), pensavo semplicemente fosse una normale immagine rilasciata da bethesda per il gioco.

 

PS: hai ragione usare pugnale e scudo è un po' assurdo anche secondo me :lol:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chiedo scusa ma quando ho visto l'immagine non pensavo fosse uno dei pg fatti dai giornalisti(che mi pare ovvio non abbiano speso mezz'ora a crearsi il pg visto che potevano giocare per un'ora scarsa), pensavo semplicemente fosse una normale immagine rilasciata da bethesda per il gioco.

 

PS: hai ragione usare pugnale e scudo è un po' assurdo anche secondo me :lol:

Figurati :ok:

 

Comunque è arrivato il momento sbavo:

 

 

http://img804.imageshack.us/img804/7265/character2e1up1.png

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×
×
  • Crea Nuovo...