Vai al contenuto

Enotria: The Last Song


AngelDevil

Messaggi raccomandati

Project Galileo, l'interessante soulslike sviluppato dal team italiano Jyamma Games, è stato mostrato con un teaser narrato da Luca Ward e con le prime key art in occasione della partecipazione al TGS 2021.

Annunciato lo scorso aprile, Project Galileo potrà contare sulla supervisione di Michele Poggi, ovverosia Sabaku no Maiku, che metterà a disposizione degli autori la sua conoscenza del genere e fornirà utili feedback sul gameplay.

"Le key art e il teaser mettono subito in evidenza la forte italianità del progetto, a partire dalle ambientazioni e dagli indizi sul protagonista", si legge nel comunicato. "Project Galileo, gioco AA+ per PC e console, sarà ambientato in una terra di fantasia che rispecchia la Penisola in tutte le sue sfumature e in tutte le sue peculiarità, ma che, al tempo stesso, non intende identificarsi con un solo periodo storico."

L'obiettivo è, infatti, riprodurre un mondo estremamente vario, arricchito con richiami culturali anche di un passato ancestrale, che mantenga tutta la sua credibilità.

Le dinamiche e l'ambientazione del gioco sono state rese il più precise possibili grazie a sette mesi di ricerca e sviluppo. In particolare, le tecniche dei combattimenti sono state studiate dettagliatamente sul Flos Duellatorum, un eccellente manuale italiano di scherma del XV secolo, usato ancora oggi nella scherma storica.

Per affinare ulteriormente la giocabilità di Project Galileo, Jyamma Games ha ingaggiato Michele Poggi, meglio conosciuto come Sabaku no Maiku, con il ruolo di Souls Veteran QA del gioco: "Sono molto critico del modus operandi che viene utilizzato per comunicare e creare qualcosa", ha detto.

"Avendo vissuto esperienze ai livelli più variegati di produzioni, per esempio, televisive e cinematografiche, ho sviluppato un buon sesto senso nel capire la portata di un progetto."

"Il lavoro svolto da Jyamma Games mi ha trasmesso, nella sua pre-produzione, l'evidenza di un potenziale immenso. Una collaborazione come questa potrebbe essere un precedente unico quanto prezioso a dir poco: Project Galileo ha tutte le carte in regola per creare una grande opera."

Uno degli elementi che contribuiscono a rendere unico questo progetto è un sound di forte impatto. Fin dall'inizio, Giacomo Greco, Founder di Jyamma Games, ha incaricato del suo sviluppo un talento internazionale: Aram Shahbazians, Audio Director di Jyamma Games, compositore e sound designer con un rilevante background di esperienze audio uniche in progetti tripla A e in alcuni indipendenti.

I suoi lavori sono stati inseriti in giochi, film, spot pubblicitari e sono periodicamente eseguiti dal vivo da orchestre in tutta Europa. Aram è, inoltre, vincitore del premio per la migliore musica in Space Assault del Prix Excellence 2020.

Dopo essersi diplomato al Conservatorio e aver conseguito una laurea in ingegneria elettronica, ha lavorato a diversi titoli come Cyberpunk 2077, Redout e Song Of Horror. Jyamma Games si è affidata al suo talento per la realizzazione del sound del gioco nel ruolo di direttore audio di Project Galileo, gestendo sia il team audio che quello musicale per ottenere l'esperienza più unica e coinvolgente per il gioco.

"Siamo ben consapevoli della complessità del compito che abbiamo deciso di affrontare. Non solo vogliamo essere fedeli alle nostre radici, ma vogliamo ritrarle al mondo in una forma nuova, selvaggia ed eccezionale, ritagliandoci un posto nella cultura globale del gioco con un progetto che cambierà per sempre il modo in cui la gente percepisce l'Italia e il folklore italiano."

project-galileo_2_jpg_800x0_crop_upscale

project-galileo_3_jpg_800x0_crop_upscale

project-galileo_1_jpg_800x0_crop_upscale

 

Modificato da AngelDevil

2124775.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 5 mesi dopo...
  • 3 mesi dopo...

In occasione degli IVGA 2022 (Italian Game Awards), jyamma Games ha pubblicato un nuovo trailer del promettentissimo Project Galileo, tutto incentrato sulla rappresentazione dell'Italia e dei suoi colori all'interno del gioco.

Come spiegato da Francesco Abbonizio, il Creative e Art Director del gioco, l'obiettivo del team di sviluppo non è solo quello di lanciare l'ennesimo gioco di ruolo d'azione, ma di creare un'esperienza in cui trovi spazio il nostro ricco e vasto folclore, nonché la nostra cultura, pur senza rinunciare agli elementi di gameplay da soulslike.

Insomma, il mondo di Enotria (dove sarà ambientato Project Galileo) sarà ispirato in buona parte all'Italia, come mostrano anche le sequenze di gioco visibili nel video. In effetti alcuni degli scorci sono davvero caratteristici e qualcosa di tristemente mai visto in un videogioco, almeno realizzati con una tale attenzione e amore.

Gli sviluppatori sono talmente convinti della direzione artistica del gioco da aver coniato un nuovo termine per definirlo: "Summer Souls", ossia un gioco che combina la bellezza di un'estate italiana con l'oscurità insita nel sotto genere canonizzato da FromSoftware.

Prima di lasciarvi a tanta bellezza, vi ricordiamo che Project Galileo è in sviluppo per PC, Xbox Series X e S, PS5 e Nintendo Switch.

 

2124775.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 mesi dopo...

Nel corso del Tokyo Game Show 2022, il team di Jyamma Games ha pubblicato il primo trailer di gameplay del promettente souls-like italiano Project Galileo, svelando anche il nome ufficiale del progetto: Enotria: The Last Song.

Come possiamo vedere nelle prime sequenze di gameplay ufficiali, Enotria: The Last Song si presenta come un souls-like action piuttosto immediato con ambientazioni, atmosfere e musiche che ricordano molto il folclore e la cultura italiana. In tal senso gli sviluppatori preferiscono definirlo un "Summer-Soul", ossia un gioco che combina la bellezza di un'estate italiana con l'oscurità insita nel sotto genere nato grazie ai giochi di FromSoftware.

Il filmato permette di farci anche un'idea delle dinamiche dei combattimenti, con il protagonista che come da tradizione del genere potrà impugnare vari strumenti di morte e utilizzare abilità speciali.

Jyamma Games ha anche svelato alcuni dettagli sulla trama e il setting di Enotria: The Last Song.

"Enotria è ambientato in un omonimo continente, un mondo dove molte culture e paesi hanno prosperato in differenti modi - finchè tutto non è caduto in rovina. La maledizione del "canovaccio" ha preso piede nelle terre e le ha private dei suoi abitanti e di tutti i ruoli che gli stessi avevano, per farli diventare parte dello "spettacolo", e questo vuol dire che il mondo è diventato niente di più che "guscio vuoto"".

"La tua missione sarà cercare di far tornare il mondo alla gloria di un tempo, ci saranno molti nemici e molti disposti ad aiutarli, coloro che crearono il canovaccio nelle prime terre e coloro che sono asserviti ad essi, rappresenteranno gli ostacoli sul tuo cammino. Sarà possibile riportare Enotria ai suoi antichi fasti? Il mondo riuscirà a tornare come prima?"

Enotria: The Last Song è attualmente in sviluppo per PC, PS5, Xbox Series X|S e Nintendo Switch. Al momento non ha ancora una data di uscita ufficiale.

 

2124775.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • AngelDevil changed the title to Enotria: The Last Song
  • 11 mesi dopo...
  • 4 settimane dopo...
  • 4 mesi dopo...

Gli sviluppatori del team italiano di Jyamma Games hanno pubblicato un nuovo trailer di Enotria: The Last Song, che svela la data di uscita di uscita del souls-like ispirato al folklore del Bel Paese. Sarà disponibile su PS5, Xbox Series X|S e PC (Steam ed Epic Games Store) a partire dall'21 giugno 2024.

 

2124775.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...
Inviato (modificato)

Come era facile aspettarsi, il team Jyamma Games ha annunciato che Enotria: The Last Song, il souls-like ad ambientazione "italiana", verrà rinviato, con la necessità di cambiare la data d'uscita emersa a causa della corrispondenza con il lancio di Elden Ring: Shadow of the Erdtree.

La cosa è assolutamente comprensibile, considerando l'enorme richiamo del gioco FromSoftware e la corrispondenza anche del genere, ma la battuta pubblicata dal team italiano poco dopo l'annuncio della data d'uscita del DLC di Elden Ring, in cui scherzava proprio su questa coincidenza, sembrava quasi far pensare che il team volesse andare allo scontro diretto.

Evidentemente, il fine settimana ha portato la squadra a più miti consigli, rendendosi conto che lanciare il loro nuovo gioco nello stesso giorno di Elden Ring: Shadow of the Erdtree sarebbe stato un "suicidio commerciale", come riferito dagli stessi sviluppatori all'interno del canale Discord dedicato al gioco.

Enotria: The Last Song non uscirà più il 21 giugno 2024, con la nuova data d'uscita che verrà svelata il 21 marzo 2024, durante il Future Game Show, dunque puntiamo a tale giorno per conoscere la nuova data di uscita del titolo in questione.

La coincidenza con Shadow of the Erdtree sarebbe funesta praticamente per tutti, ma in particolare per un soulslike proveniente da una produzione di dimensioni non enormi e che vuole puntare a offrire un'alternativa particolare alle solite atmosfere e ambientazioni del genere.

Anche su Facebook, il technical director Diego Zamprogno aveva fatto capire che la decisione sullo spostamento era già in corso qualche giorno fa: "Neanche nei nostri incubi più spaventosi avremmo previsto una cosa del genere, sembra una barzelletta", aveva scritto lo sviluppatore poche ore dopo l'annuncio della data d'uscita di Elden Ring: Shadow of the Erdtree, rivelatasi corrispondente a quella di Enotria.

"Mentre creiamo valanghe di meme, stiamo elaborando un piano B, che a conti fatti potrebbe non essere male". Enotria: The Last Song si distingue da altre produzioni simili per un'ambientazione alquanto luminosa, ispirata agli scenari e al folclore italiano, oltre a una particolare meccanica basata su maschere intercambiabili che modificano le abilità del protagonista. 

Modificato da AngelDevil

2124775.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 settimane dopo...

Assieme all'annuncio della nuova data di uscita di Enotria: The Last Song è arrivata anche una brutta notizia: il gioco non uscirà su Xbox Series X|S, a differenza di quanto indicato precedentemente, con questa versione che potrebbe essere rivalutata dopo il lancio sulle altre piattaforme.

La conferma arriva dal CEO dello studio italiano, Giacomo Greco, che ha spiegato che la decisione è stata presa per assicurare un'esperienza migliore ai giocatori su PC e PS5.

"Riguardo alla release per Xbox, abbiamo deciso, per assicurare un'esperienza di gioco migliore ai giocatori PC e PS5, di non pubblicare su Xbox, cosa che rivaluteremo dopo il lancio in caso", ha detto Greco in un comunicato.

Nello stesso comunicato, viene spiegato che il passaggio dall'Unreal Engine 4 a Unreal Engine 5 ha permesso agli sviluppatori di Jyamma Games di espandere ulteriormente Enotria: The Last Song per quanto riguarda contenuti e qualità, così da "andare oltre le aspettative dei classici AA".

In particolare, si parla di tre macro regioni da esplorare, oltre 40 ore di contenuti, più di 100 nemici differenti e una grande cura sulla libertà di personalizzazione offerta ai giocatori, che grazie alle 68 Skill, le 30 maschere (che offrono bonus di vario tipo in battaglia), le 120 armi disponibili e altro ancora, possono realizzare la bellezza di oltre 150 milioni di build differenti.

''Sono molto orgoglioso del lavoro svolto da tutto il team, specialmente considerando il fatto che siamo una software house indipendente di sole 60 persone, questo va in completa controtendenza rispetto a tutti i souls-like usciti ultimamente che sono stati realizzati, contando anche gli studi di outsourcing che vi hanno collaborato, da più di 700 persone", ha detto Greco.

"Durante il passaggio da Unreal 4 ad Unreal 5 ne abbiamo approfittato per espandere il nostro gioco in termini di contenuti e qualità andando oltre le aspettative dei classici AA. Attualmente il gioco ha 3 Macro Regioni per un totale di più di 40 ore di gioco, più di 100 differenti nemici ed un sistema RPG molto profondo. Ci siamo concentrati soprattutto su quello che sappiamo che i giocatori Souls-like amano di più, in particolare la diversità delle build e le armi. Il nostro sistema di Skill Tree e Mask-switch promette di rivoluzionare il genere souls-like per come lo conosciamo ora."

"Le 68 Skills più le 30 maschere offrono al giocatore più di 150 milioni di combinazioni possibili; se sommate alle 120 armi disponibili, 30 aspetti (modificatori dinamici di statistiche) e 45 magie, espandono le possibilità al di là di qualsiasi altro prodotto Souls-like visto sul mercato prima d'ora. Siamo veramente contenti della libertà che siamo riusciti a dare ai giocatori coi nostri sistemi."

2124775.png

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 mese dopo...
Inviato (modificato)

Jyamma Games annuncia un nuovo rinvio per l'ambizioso action ruolistico a tinte soulslike. Ma non tutti i mali vengono per nuocere!

Come descritto dagli stessi sviluppatori italiani, infatti, il nuovo slittamento della data di lancio ha consentito a Jyamma Games di superare i problemi che spinsero gli autori nostrani ad annunciare la mancata uscita ad agosto di Enotria su Xbox.

Sin dalla commercializzazione su PC (Steam ed Epic Games Store) e PlayStation 5 di Enotria the Last Song, previsto per il 19 settembre, il titolo sarà perciò disponibile anche su Xbox Series X|S. Ma non è tutto.

Tra pochi giorni, tutti coloro che desiderano immergersi nelle atmosfere di Enotria e 'provare con mano' l'esperienza interattiva promessaci da uno dei videogiochi indie più attesi del 2024 potranno farlo scaricando la Demo di Enotria the Last Song che sarà disponibile su PC e PS5 a partire da mercoledì 22 maggio.

La versione dimostrativa del soulslike di Jyamma Games, apprendiamo sulle pagine di IGN.com, darà accesso a una porzione della mappa e ad un ventaglio di attività tanto ampio da offrire otto ore di gameplay, sufficienti a farci familiarizzare con il sistema di combattimento, il sistema di progressione e il comparto tecnico di quest'opera. Nel frattempo, possiamo dare un'occhiata al titolo, e all'esperienza promessaci dalla Demo, ammirando il nuovo video gameplay di Enotria The Last Song di 15 minuti confezionato da IGN USA.

 

Modificato da AngelDevil

2124775.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi è Online   0 Utenti, 0 Anonimo, 22 Ospiti (Visualizza tutti)

    • Non ci sono utenti registrati online
×
×
  • Crea Nuovo...