Vai al contenuto


Foto

Riflessione sul mondo dei videogames.


  • Per cortesia connettiti per rispondere
706 risposte a questa discussione

#21 OKUTO79

OKUTO79
  • Utenti
  • 5511 messaggi

Inviato 20 July 2014 - 21:19

concordo in parte,è vero che ci si dovrebbe piu concentrare sulla next gen,perchè finchè si fanno uscire i giochi per le vecchie e le nuove console,non si potrà mai avere"il salto" nel vero senso del termine.altrimenti ci tenevamo tutti la 360 o la ps3. e pace a tutti.


però è anche vero che dal prossimo anno sono previsti titoli only next gen,speriamo che questa sia solo una fase transitoria,e che dall'anno prossimo iniziamo a vedere di cosa sono capaci queste macchine.
  • 0
[Immagine inserita]Immagine inserita

#22 drago nero 93

drago nero 93
  • Utenti
  • 844 messaggi

Inviato 26 July 2014 - 18:51

concordo in parte,è vero che ci si dovrebbe piu concentrare sulla next gen,perchè finchè si fanno uscire i giochi per le vecchie e le nuove console,non si potrà mai avere"il salto" nel vero senso del termine.altrimenti ci tenevamo tutti la 360 o la ps3. e pace a tutti.


però è anche vero che dal prossimo anno sono previsti titoli only next gen,speriamo che questa sia solo una fase transitoria,e che dall'anno prossimo iniziamo a vedere di cosa sono capaci queste macchine.

la fase transitoria c'è sempre stata...xbox e xobx 360 hanno convissuto per almeno 9 mesi, così come ps1 e ps2..la ps2 è sopravvissuta fino al 2008 inoltrato quindi più di un anno dall'uscita della ps3
  • 0
360 \¯\/¯/ |¯|)¯) /¯/\¯\ \¯\/¯/ 360
360 /_/\_\ |_|)_) \_\/_/ /_/\_\ 360

#23 DarkChris

DarkChris
  • VIP
  • 2275 messaggi
  • Località:ROMA CAPOCCIA
  • Xbox Live: CHRY

Inviato 26 July 2014 - 19:05

la fase transitoria c'è sempre stata...xbox e xobx 360 hanno convissuto per almeno 9 mesi, così come ps1 e ps2..la ps2 è sopravvissuta fino al 2008 inoltrato quindi più di un anno dall'uscita della ps3


La fase transitoria è la peggiore e non serve davvero a nessuno: gli indecisi a passare alla next gen non si sentono motivati perchè non vedono ancora grosse differenze, gli early adopters non sono del tutto soddisfatti perchè il loro nuovo acquisto ancora non è spremuto come si deve, i negozi faticano a regolarsi con gli ordini della merce perchè lo stesso titolo esce magari per 8/10 piattaforme ed è difficile prevedere i giusti quantitativi per le vendite, ecc.

Insomma, fase transitoria speriamo breve almeno stavolta perchè i benefici sono pochi e i lati negativi tanti; un taglio più netto, per come la vedo io, è sempre meglio, più "doloroso" ma almeno servirebbe a delineare la situazione in tempi più brevi, con gli evidenti vantaggi che ne deriverebbero!
  • 0
i7 Ivy Bridge 3770K 4,5GHz - EVGA GTX 980 Super Clocked Ed. - 16GB Ram DDR3 Corsair Vengeance 1600Mhz - Cooler Master V700 Gold -
SSD: OCZ Vertex Serie 4 6GB/s + Samsung EVO 840 250GB - Gigabyte Ga-Z77X-Ud3H - Arctic Freezer i30 - Cooler Master HAF 912

#24 OKUTO79

OKUTO79
  • Utenti
  • 5511 messaggi

Inviato 26 July 2014 - 20:02

La fase transitoria è la peggiore e non serve davvero a nessuno: gli indecisi a passare alla next gen non si sentono motivati perchè non vedono ancora grosse differenze, gli early adaoters non sono del tutto soddisfatti perchè il loro nuovo acquisto ancora non è spremuto come si deve, i negozi faticano a regolarsi con gli ordini della merce perchè lo stesso titolo esce magari per 8/10 piattaforme ed è difficile prevedere i giusti quantitativi per le vendite, ecc.

Insomma, fase transitoria speriamo breve almeno stavolta perchè i benefici sono pochi e i lati negativi tanti; un taglio più netto, per come la vedo io, è sempre meglio, più "doloroso" ma almeno servirebbe a delineare la situazione in tempi più brevi, con gli evidenti vantaggi che ne deriverebbero!



quoto la linea di pensiero.

probabilmente,non "vogliono far sentire abbandonati",chi per un motivo o per un altro,non passa alla next gen.mi puo anche stare bene.però è anche vero che dopo 10 anni di vita di un prodotto elettronico di consumo(questo sono le console),ci sia un rinnovamento.chi non vuole rinnovare aimhè si deve accontentare del vecchio.

e con le console va gia di lusso.
ci sono certi prodotti elettronici,che dopo un anno due che li ha comprati,ti attacchi al piffero,sia per assistenza che per aggiornamenti.

Messaggio modificato da OKUTO79, 26 July 2014 - 20:03

  • 0
[Immagine inserita]Immagine inserita

#25 Reimi Saionji 4

Reimi Saionji 4
  • Bannato
  • 1626 messaggi

Inviato 26 July 2014 - 21:13

Ragà ricordiamo che la 360 è uscita a fine 2006, ormai sono passati 8-9 anni, sarebbe ora di un cambiamento "drastico" invece si sente parlare di ulteriori porting che non faranno altre che posticipare i giochi nuovi in uscita.
Ricordiamo che nell'elettronica di consumo, i cellulari praticamente se uno vuole stare appresso a un modello ne deve cambiare uno l'anno e costano 700-800 euro...

Messaggio modificato da Reimi Saionji 4, 26 July 2014 - 21:15

  • 1

Mio blog personale:videogames, tecnologia,serie tv,film, viaggi, sport.

 

https://paoloamoresano.wordpress.com/


#26 stargazer72

stargazer72
  • Utenti
  • 2651 messaggi

Inviato 26 July 2014 - 23:16

Ragà ricordiamo che la 360 è uscita a fine 2006, ormai sono passati 8-9 anni, sarebbe ora di un cambiamento "drastico" invece si sente parlare di ulteriori porting che non faranno altre che posticipare i giochi nuovi in uscita.
Ricordiamo che nell'elettronica di consumo, i cellulari praticamente se uno vuole stare appresso a un modello ne deve cambiare uno l'anno e costano 700-800 euro...

Fine 2005. Per quel che riguarda i cellulari non serve spendere quelle cifre,un nexus 5 te lo porti a casa con poco piu'di 200€ ed è un bel devices; ho appena preso un lg g3 a 549€,e non ha nulla da invidiare a un s5....anzi!
  • 0

#27 Reimi Saionji 4

Reimi Saionji 4
  • Bannato
  • 1626 messaggi

Inviato 27 July 2014 - 07:05

Fine 2005. Per quel che riguarda i cellulari non serve spendere quelle cifre,un nexus 5 te lo porti a casa con poco piu'di 200€ ed è un bel devices; ho appena preso un lg g3 a 549€,e non ha nulla da invidiare a un s5....anzi!

si avevo scritto in precedenza 2005, poi ho editato LOL, per i cellulari mi riferisco ai top di gamma, lo sò che ce ne sono di buoni che non costano molto.
  • 0

Mio blog personale:videogames, tecnologia,serie tv,film, viaggi, sport.

 

https://paoloamoresano.wordpress.com/


#28 Marco D.

Marco D.
  • Utenti
  • 3540 messaggi

Inviato 27 July 2014 - 10:04

La fase transitoria è la peggiore e non serve davvero a nessuno: gli indecisi a passare alla next gen non si sentono motivati perchè non vedono ancora grosse differenze, gli early adaoters non sono del tutto soddisfatti perchè il loro nuovo acquisto ancora non è spremuto come si deve, i negozi faticano a regolarsi con gli ordini della merce perchè lo stesso titolo esce magari per 8/10 piattaforme ed è difficile prevedere i giusti quantitativi per le vendite, ecc.

Insomma, fase transitoria speriamo breve almeno stavolta perchè i benefici sono pochi e i lati negativi tanti; un taglio più netto, per come la vedo io, è sempre meglio, più "doloroso" ma almeno servirebbe a delineare la situazione in tempi più brevi, con gli evidenti vantaggi che ne deriverebbero!

Effettivamente è così.
Al momento non sento necessità di acquistare una nuova console, l'offerta di titoli "importanti" al momento è scarsa.
La mia prossima console sarà una PS4, il passaggio lo farò in autunno, ma prima di allora non trovo realmente motivi validi per farlo.
Lo stesso The Last of Us lo giocai già su PS3, quindi magari lo prenderò più in là senza fretta.

Aspetto in primis Project Cars sperando non deluda, altrimenti vorrà dire che il bello inizierà con The Witcher 3 nel 2015...
  • 0

#29 Varidoianis

Varidoianis
  • Utenti
  • 3129 messaggi

Inviato 27 July 2014 - 14:38

Ciao Darckcrish, bel ragionamento.
Lo condivido in parte, quello che hai scritto tu vale, sopratutto per quelli che sono nati all'epoca ps3,ps2, ma io ho un'altra concezione del retrogaming, perchè l'epoca master sistem, mega drive e playstation l'ho vissuta in prima persona.

Sopratutto secondo me, l'epoca playstation, rappresenta l'apice dei videogiochi, a livello quantitativo qualitativo, ma anche il Dreamcast, il Nintendo 64, c'erano giochi che "stupivano".

Oggi abbiamo l'esempio del giappone, dove la play 4 giustamente non vende, i giapponese sono il popolo con la maggiore cultura videoludica al mondo, e non spendono 400 euro per giocare a killzone shadow fall, knack o infamous.

Sono in parte d'accordo con te quando dici che oggi stupire è più difficile, perchè nonostante tutto i videogiochi hanno 40 primavere alle spalle, e infatti si sta pensando alla realtà aumentata per la prossima generazione di console.


Bella discussione Reimi.
Senza voler dare nessum giudizio morale o etico, ma io trovo che l'epoca d'oro (e più fantasiosa) sia stata, almeno per me, quelle delle console a 16 bit. Ovvero nintendo, mega drive ecc. Le console avevano raggiunto una potenza tale (per l'epoca) che potevano essers riprodotti giochi dal gameplay svariato. Ricordo il dilagare dei plattform, il periodo dei picchiaduro (street fighter, mortal kombat, killer istinct ecc.) il tutto accompagnato da un'ancora massiccia presenza delle sale giochi.
Con l'avvento della Playstation il videogame è diventato un fenomeno di massa. I primissimi anni della psx sono stati eccitantissimi per me. Però da quel momento in poi i videogame sono diventati prodotti per il consumo di massa (non che prima i giochi venissero prodotti gratis. Ma diciamo che c'era un margine di errore piu permissivo). I risultati li vediamo ora. I giochi hanno quasi tutti una matrice action\shooter. Che per carità, sono belli ma non ti lasciano quasi nulla dietro. Innovare nel gameplay (che è una delle cose piu importanti) é praticamente impossibile perche basta un titolo che non vende e una software house fallisce subjto!
Per questo quando sento dire che si vuole inserire una modalità facile in dark souls (una rara perla in questa generazione), rabbrividisco.
Io ripongo massima fiducia in nintendo, perché bene o male é ancora legata ad un concetto "classico" di videogame.
  • 0

#30 Marco D.

Marco D.
  • Utenti
  • 3540 messaggi

Inviato 27 July 2014 - 17:19

Bella discussione Reimi.
Senza voler dare nessum giudizio morale o etico, ma io trovo che l'epoca d'oro (e più fantasiosa) sia stata, almeno per me, quelle delle console a 16 bit. Ovvero nintendo, mega drive ecc. Le console avevano raggiunto una potenza tale (per l'epoca) che potevano essers riprodotti giochi dal gameplay svariato. Ricordo il dilagare dei plattform, il periodo dei picchiaduro (street fighter, mortal kombat, killer istinct ecc.) il tutto accompagnato da un'ancora massiccia presenza delle sale giochi.
Con l'avvento della Playstation il videogame è diventato un fenomeno di massa. I primissimi anni della psx sono stati eccitantissimi per me. Però da quel momento in poi i videogame sono diventati prodotti per il consumo di massa (non che prima i giochi venissero prodotti gratis. Ma diciamo che c'era un margine di errore piu permissivo). I risultati li vediamo ora. I giochi hanno quasi tutti una matrice action\shooter. Che per carità, sono belli ma non ti lasciano quasi nulla dietro. Innovare nel gameplay (che è una delle cose piu importanti) é praticamente impossibile perche basta un titolo che non vende e una software house fallisce subjto!
Per questo quando sento dire che si vuole inserire una modalità facile in dark souls (una rara perla in questa generazione), rabbrividisco.
Io ripongo massima fiducia in nintendo, perché bene o male é ancora legata ad un concetto "classico" di videogame.

Guarda concordo a pieno.
Ho iniziato la mia carriera videoludica con la PS1 e proseguito con la PS2.
Su queste due console ci sono stati vari titoli che mi sono rimasti nel cuore come i vari Resident Evil o quel capolavoro di MGS 3, con trama e situazioni degne di un oscar e trovate di gameplay uniche e azzeccatissime, che stranamente poi hanno rimosso sia nel 4 che nel 5.

Dopo la PS2, l'unico videogioco che mi ha veramente colpito è stato The Last of Us e in parte qualcun altro, anche se solo per determinati fattori come i Dark Souls per la difficoltà, Alan Wake per trama e narrazione o Skyrim per i contenuti.
Come se non bastasse noto che negli ultimi anni è stata presa una brutta piega volta alla linearità, alla semplificazione generale e votata molto sull'action che a mio parere sta rovinando parecchie saghe videoludiche, tra cui Resident Evil.

Messaggio modificato da Marco D., 27 July 2014 - 17:26

  • 0

#31 drago nero 93

drago nero 93
  • Utenti
  • 844 messaggi

Inviato 27 July 2014 - 17:54

Guarda concordo a pieno.
Ho iniziato la mia carriera videoludica con la PS1 e proseguito con la PS2.
Su queste due console ci sono stati vari titoli che mi sono rimasti nel cuore come i vari Resident Evil o quel capolavoro di MGS 3, con trama e situazioni degne di un oscar e trovate di gameplay uniche e azzeccatissime, che stranamente poi hanno rimosso sia nel 4 che nel 5.

Dopo la PS2, l'unico videogioco che mi ha veramente colpito è stato The Last of Us e in parte qualcun altro, anche se solo per determinati fattori come i Dark Souls per la difficoltà, Alan Wake per trama e narrazione o Skyrim per i contenuti.
Come se non bastasse noto che negli ultimi anni è stata presa una brutta piega volta alla linearità, alla semplificazione generale e votata molto sull'action che a mio parere sta rovinando parecchie saghe videoludiche, tra cui Resident Evil.

Parliamo dello schifo di Ninja Gaiden 3? o di Crimson Dragon seguito "spirituale" di Panzer Dragoon? I videogiochi erano tempio del divertimento e del coinvolgimento emotivo: sfido chiunque a non coinvolgersi con i vecchi final fantasy, addirittura gli shooters (panzer dragoon) avevano un'anima all'epoca del sega dreamcast. Quando fecero approdare la serie su xbox nel 2002 non vendettero abbastanza e la serie venne cancellata per essere appiattita sotto ogni punto di vista ed essere venduta come prodotto di massa (che, appunto fa schifo). Se il panorama videoludico deve riempirsi di cloni di Halo (sparatutto supergenerico se gli togliamo la storia) o di action anonimi non ci sarà più differenza con la grigia esistenza di cittadino del primo mondo al tempo della globalilazzazione..tanto vale spendere denaro per cose più utili.

Detto questo Marco D., alcuni titoli annunciato per PS4 si distinguono ancora e potrebbero spingermi a ricredermi...quando la console sarà scesa di prezzo

Messaggio modificato da drago nero 93, 27 July 2014 - 17:56

  • 0
360 \¯\/¯/ |¯|)¯) /¯/\¯\ \¯\/¯/ 360
360 /_/\_\ |_|)_) \_\/_/ /_/\_\ 360

#32 Marco D.

Marco D.
  • Utenti
  • 3540 messaggi

Inviato 27 July 2014 - 21:46

Parliamo dello schifo di Ninja Gaiden 3? o di Crimson Dragon seguito "spirituale" di Panzer Dragoon? I videogiochi erano tempio del divertimento e del coinvolgimento emotivo: sfido chiunque a non coinvolgersi con i vecchi final fantasy, addirittura gli shooters (panzer dragoon) avevano un'anima all'epoca del sega dreamcast. Quando fecero approdare la serie su xbox nel 2002 non vendettero abbastanza e la serie venne cancellata per essere appiattita sotto ogni punto di vista ed essere venduta come prodotto di massa (che, appunto fa schifo). Se il panorama videoludico deve riempirsi di cloni di Halo (sparatutto supergenerico se gli togliamo la storia) o di action anonimi non ci sarà più differenza con la grigia esistenza di cittadino del primo mondo al tempo della globalilazzazione..tanto vale spendere denaro per cose più utili.

Detto questo Marco D., alcuni titoli annunciato per PS4 si distinguono ancora e potrebbero spingermi a ricredermi...quando la console sarà scesa di prezzo

Concordo, fino all'epoca della PS2 uscirono molti capolavori, in questi anni invece trovarne uno è oramai una rarità.
Riguardo il panorama videoludico odierno aspetto più che altro di vedere come saranno The Evil Within, The Witcher 3, Bloodborne e qualche altro RPG, oltre che MGS V: The Phantom Pain, anche se ultimamente ha perso colpi a mio parere.
Non rimane che augurare il meglio su queste e su altre serie e che le SH ogni tanto ascoltino i videogiocatori...chi ha detto Capcom?
  • 0

#33 Varidoianis

Varidoianis
  • Utenti
  • 3129 messaggi

Inviato 28 July 2014 - 00:57

Ecco,avete detto bene. Final fantasy è un esempio lampante di questa situazione. FF13 è si un bel gioco, ma ha perso il carisma e la magia che avevano i suoi predecessori. Quando lho finito ho detto: tutto qui?
Non é una questione di innovazione (anche perche sarebbe impossibile e stuoifo pfetendee che ogni gioco sia il capostipite di un nuovo genere) ma di coraggio. Di avere coraggio a sviluppare un ddeterminato gameplay,di creare un design particolare e diverso ecc.
Io in qiesta generazione ho amato alan wake,dark souls, alice madness returns, lost odissey, red dead redemption e pochi altri.
Giochi che sono stati ccoraggiosi o semplicemente fattti bene nel loro genere. Tutti gli altri mi sonk sembrati solo dei tanti copia e incolla.
  • 1

#34 Reimi Saionji 4

Reimi Saionji 4
  • Bannato
  • 1626 messaggi

Inviato 28 July 2014 - 07:20

Ragazzi avete tutti ragione.
Con l'avvento della playstation i videogiochi sono diventati fenomeno di massa, io vivo in un paese di 25.000 abitanti e prima il mega drive o il super nintendo ce l'avevamo in 10-15 persone.
Da me vendettero un sacco di playstation sopratutto per la pirateria, diciamo che un buon 80% si pigliava i giochi falsi per risparmiare cosa che io mi sono sempre rifiutato, c'è uno del mio paese che vendendo giochi pirata agli agropolesi e ai napoletani che venivano in vacanza, s'è comprato un'appartamento...questo era aperto anche la notte e lavorava 20 ore al giorno...

Questo è solo un episodio chiaramente, ma questo è per far capire che dopo i videogiochi sono diventati un fenomeno di massa, è giusto, ora con i costi di produzione che ci sono, basta non vendere un gioco e una software house và sotto e magari richia il fallimento.

Ma cari ragazzi, se al giorno d'oggi i titoli originali sono pochissimi, se ogni anno abbiamo sempre gli stessi, Fifa, COD, Battlefield, Assasin Creed ecc ecc è anche colpa nostra.

Se voi andate su altri forum, non mondoxbox che io reputo un forum molto tranquillo e con utenti intelligenti, vi ritroverete discussioni stupide per non dire superficiali su qualche console sia meglio graficamente tra ps4 e xbox one, poi questi non accennano manco al fatto...mha forse preferisco la one perchè esce halo 5 e fable legend oppure la play 4 perchè esce uncharted 4 o the order 1886...no devono parlare del perchè la play 4 ha una leggera fluidità maggiore o altre fesserie simili, io conosco personalmente alcuni di questi e quindi non stupiamoci delle conseguenze.

Nintendo, io ho massima stima per la casa di Kyoto, ha fatto un ottimo E3, il problema è che quei giochi li vedremo tra 2 anni, quella conferenza se la facevano all'E3 2012 a quest'ora il Wii U avrebbe venduto 10 volte tanto probabilmente.

Sui giochi in uscita: Destiny mi è piaciuto, ho provato la beta e secondo me merita, non fosse altro che lo produce la Bungie che è una garanzia, poi attendo l'horror quello fatto dal creatore di RE, mi sfugge il nome ma sopratutto Batman.

Sia chiaro che non dico che i giochi di oggi fanno tutti schifo, solo che sono poco innovativi, spero che il 2015 mi sorprenda in positivo :)

Ecco,avete detto bene. Final fantasy è un esempio lampante di questa situazione. FF13 è si un bel gioco, ma ha perso il carisma e la magia che avevano i suoi predecessori. Quando lho finito ho detto: tutto qui?
Non é una questione di innovazione (anche perche sarebbe impossibile e stuoifo pfetendee che ogni gioco sia il capostipite di un nuovo genere) ma di coraggio. Di avere coraggio a sviluppare un ddeterminato gameplay,di creare un design particolare e diverso ecc.
Io in qiesta generazione ho amato alan wake,dark souls, alice madness returns, lost odissey, red dead redemption e pochi altri.
Giochi che sono stati ccoraggiosi o semplicemente fattti bene nel loro genere. Tutti gli altri mi sonk sembrati solo dei tanti copia e incolla.

Io nella scorsa generazione ho amato diversi titoli, ma l'unico che reputo davvero un capolavoro, e che metto alla pari con i migliori giochi che io abbia mai giocato in 25 anni di carriera videoludica (Street Fighter 2 e Super Mario 64 su tutti) è The last Of Us <3
  • 0

Mio blog personale:videogames, tecnologia,serie tv,film, viaggi, sport.

 

https://paoloamoresano.wordpress.com/


#35 Marco D.

Marco D.
  • Utenti
  • 3540 messaggi

Inviato 28 July 2014 - 08:22

Sui giochi in uscita: Destiny mi è piaciuto, ho provato la beta e secondo me merita, non fosse altro che lo produce la Bungie che è una garanzia, poi attendo l'horror quello fatto dal creatore di RE, mi sfugge il nome ma sopratutto Batman.

Sia chiaro che non dico che i giochi di oggi fanno tutti schifo, solo che sono poco innovativi, spero che il 2015 mi sorprenda in positivo :)

Io nella scorsa generazione ho amato diversi titoli, ma l'unico che reputo davvero un capolavoro, e che metto alla pari con i migliori giochi che io abbia mai giocato in 25 anni di carriera videoludica (Street Fighter 2 e Super Mario 64 su tutti) è The last Of Us <3

Si tratta di The Evil Within.
In effetti questo autunno mi attirano soprattutto The Evil Within, Lords of the fallen e Project Cars.
Del resto sono convinto che il meglio arriverà solo da febbraio 2015 in poi.

Messaggio modificato da Marco D., 28 July 2014 - 08:22

  • 0

#36 Reimi Saionji 4

Reimi Saionji 4
  • Bannato
  • 1626 messaggi

Inviato 28 July 2014 - 09:22

Si tratta di The Evil Within.
In effetti questo autunno mi attirano soprattutto The Evil Within, Lords of the fallen e Project Cars.
Del resto sono convinto che il meglio arriverà solo da febbraio 2015 in poi.

The Evil Within, secondo me sarà una figata assoluta :mrgreen: :ok:
  • 0

Mio blog personale:videogames, tecnologia,serie tv,film, viaggi, sport.

 

https://paoloamoresano.wordpress.com/


#37 Shadowlord

Shadowlord
  • Utenti
  • 9099 messaggi

Inviato 28 July 2014 - 10:30

Il problema dell'innovazione è che oramai di videogiochi se ne sono prodotti centinaia di migliaia è virtualmente impossibile creare qualcosa di nuovo che sia anche divertente da giocare (immaginate i simulatori di ogni attività umana come netturbino o scaricatore di porto, ci hanno provato a creare titoli differenti ma un dito nel sedere pad alla mano) E poi non contiamo i giochi ridicoli di questo periodo dal simualtore di capra (divertente per venti minuti) o simulatore di ALBERO o di ROCCIA, avventure metavideoludiche, improbabili titoli in pixel art. Oramai stiamo grattando il fondo del barile, o creaimo un hardware così potente da offrire nuovi sbocchi di programmazione, dove il social può essere la chiave (nella current gen si punta a questo) ma non basta, serve potenza computazionale per abbattere barriere di realizzazione (un esempio è la "recitazione" dei modelli ingame oppure l'ampiezza del mondo di gioco e anche la fisica e l'illuminazione) Insomma più di cercare nuovi gameplay bisogna puntare sull'immedesimazione secondo me.
  • 0

MOLTI NEMICI MOLTO ONORE
Il tradito potrà anche essere un ingenuo, ma il traditore rimarrà sempre un infame


#38 Varidoianis

Varidoianis
  • Utenti
  • 3129 messaggi

Inviato 28 July 2014 - 22:46

Il problema dell'innovazione è che oramai di videogiochi se ne sono prodotti centinaia di migliaia è virtualmente impossibile creare qualcosa di nuovo che sia anche divertente da giocare (immaginate i simulatori di ogni attività umana come netturbino o scaricatore di porto, ci hanno provato a creare titoli differenti ma un dito nel sedere pad alla mano) E poi non contiamo i giochi ridicoli di questo periodo dal simualtore di capra (divertente per venti minuti) o simulatore di ALBERO o di ROCCIA, avventure metavideoludiche, improbabili titoli in pixel art. Oramai stiamo grattando il fondo del barile, o creaimo un hardware così potente da offrire nuovi sbocchi di programmazione, dove il social può essere la chiave (nella current gen si punta a questo) ma non basta, serve potenza computazionale per abbattere barriere di realizzazione (un esempio è la "recitazione" dei modelli ingame oppure l'ampiezza del mondo di gioco e anche la fisica e l'illuminazione) Insomma più di cercare nuovi gameplay bisogna puntare sull'immedesimazione secondo me.


Secondo me é ancora possibile trovare idee innovative, senza aver bisogno di chissa quale potenza hardware. LL'originalità non sta soltando nel gameplay. Ma ad esempio anche nel modo in cui racconti una storia, all'interazione tra i personaggi ecc.
A noi sembra che non ci siano altri sbocchi perche le software house hanno le mani legate. Non possono rischiare di fare un flop commerciale e quindi si adeguano al trand del mercato. Guardate come hanno rovinato la saga di dead space..
Ormai il mondo dei videogame è cosi. È in mano a tutti e tutti ne influenzano il suo andamento. Per non parlare del progresso tecnologico che oggi come oggi ha prodotto un informazione di massa che spesso dilaga nel puro delirio. Avete visto quante crisi isteriche stanno avvenendo per 10 pixel in piu su una console rispetto ad un'altra?
Ora la gente ha imparato il termine full hd e se una console invece di 1920 pixel ne raggiunge 1900, scoppia l'allarme. Senza manco sapere di cosa si trotta.
Prendete la one nel suo concept originale. Io, visto anche che siamo in italia, non condividevo la sua politica. Ma la capivo perfettamente: console online,incentrata su servizi tv e collaborazioni cinematografiche. L'idea non era malvagia, anzi...
Ma appena sono usciti i casini su 4-5 fps in meno, 900p invece di 1080 ecc. la gente ha denigrato subito Microsoft che è stata costretta ad abbandonare le sue idee originali e omologarsi all'ignoranza generale.
Ai tempi dello snes e del megadrive si sapeva che lo snes aveva un po di potenza hardware in piu, ma cio non influenzava minimamente la scelta di una console. Nessuno si ammazzava se il chip audio di nintendo era superiore a quello di sega.
Ora invece la priorità è fullhd e 60 fps. E se una cconsole fa 900p e 55 fps, la gente la lapida senza problemi, senza neanche percepire la differenza sullo schermo.
  • 0

#39 OKUTO79

OKUTO79
  • Utenti
  • 5511 messaggi

Inviato 29 July 2014 - 01:15

Il problema dell'innovazione è che oramai di videogiochi se ne sono prodotti centinaia di migliaia è virtualmente impossibile creare qualcosa di nuovo che sia anche divertente da giocare (immaginate i simulatori di ogni attività umana come netturbino o scaricatore di porto, ci hanno provato a creare titoli differenti ma un dito nel sedere pad alla mano) E poi non contiamo i giochi ridicoli di questo periodo dal simualtore di capra (divertente per venti minuti) o simulatore di ALBERO o di ROCCIA, avventure metavideoludiche, improbabili titoli in pixel art. Oramai stiamo grattando il fondo del barile, o creaimo un hardware così potente da offrire nuovi sbocchi di programmazione, dove il social può essere la chiave (nella current gen si punta a questo) ma non basta, serve potenza computazionale per abbattere barriere di realizzazione (un esempio è la "recitazione" dei modelli ingame oppure l'ampiezza del mondo di gioco e anche la fisica e l'illuminazione) Insomma più di cercare nuovi gameplay bisogna puntare sull'immedesimazione secondo me.


si questo è vero.probabilmente cè bisogno di qualcosa di innovativo,che cambi anche l'approccio al videogioco.io sono un sostenitore e ho ottima fiducia nel virtuale.
non voglio dire che l'approccio classico sia morto anzi,però secondo me(e non solo secondo me,ma anche di moltissime aziende di importanza mondiale),siamo agli albori(età della pietra se volete),di un cambiamento epocale in questo senso.si apriranno nuovi scenari fino ad ora impensabili,e anche il modo di giocare cambierà(ovviamente in meglio).
probabilmente ci vorrano ancora anni,ma sono quasi sicuro che nel futuro si andrà in quella direzione.



Secondo me é ancora possibile trovare idee innovative, senza aver bisogno di chissa quale potenza hardware. LL'originalità non sta soltando nel gameplay. Ma ad esempio anche nel modo in cui racconti una storia, all'interazione tra i personaggi ecc.
A noi sembra che non ci siano altri sbocchi perche le software house hanno le mani legate. Non possono rischiare di fare un flop commerciale e quindi si adeguano al trand del mercato. Guardate come hanno rovinato la saga di dead space..
Ormai il mondo dei videogame è cosi. È in mano a tutti e tutti ne influenzano il suo andamento. Per non parlare del progresso tecnologico che oggi come oggi ha prodotto un informazione di massa che spesso dilaga nel puro delirio. Avete visto quante crisi isteriche stanno avvenendo per 10 pixel in piu su una console rispetto ad un'altra?
Ora la gente ha imparato il termine full hd e se una console invece di 1920 pixel ne raggiunge 1900, scoppia l'allarme. Senza manco sapere di cosa si trotta.
Prendete la one nel suo concept originale. Io, visto anche che siamo in italia, non condividevo la sua politica. Ma la capivo perfettamente: console online,incentrata su servizi tv e collaborazioni cinematografiche. L'idea non era malvagia, anzi...
Ma appena sono usciti i casini su 4-5 fps in meno, 900p invece di 1080 ecc. la gente ha denigrato subito Microsoft che è stata costretta ad abbandonare le sue idee originali e omologarsi all'ignoranza generale.
Ai tempi dello snes e del megadrive si sapeva che lo snes aveva un po di potenza hardware in piu, ma cio non influenzava minimamente la scelta di una console. Nessuno si ammazzava se il chip audio di nintendo era superiore a quello di sega.
Ora invece la priorità è fullhd e 60 fps. E se una cconsole fa 900p e 55 fps, la gente la lapida senza problemi, senza neanche percepire la differenza sullo schermo.



purtroppo come al solito è il mercato che comanda.

se viene fatto l'ennesimo cod,l'ennesimo fifa,l'ennesimo assassin's creed(non me ne vogliano chi gioca a questi giochi),e la gente continua a comprarli,e cosi altri giochi fotocopia l'uno dell'altro,chi vende non avrà interessa ad innovare.

se al posto di scassare il razzo con i 900p o 1080p,la gente si incazzerebbe per avere giochi migliori e innovativi,le cose cambierebbero.

parliamoci chiaro.anche la grafica in full hd ha la sua importanza,però attaccarsi al pixel è triste.

bisognerebbe farsi sentire anche per altre cose.

e,cosa piu importante,lasciare sullo scaffale certi tipi di giochi.

Messaggio modificato da OKUTO79, 29 July 2014 - 01:16

  • 0
[Immagine inserita]Immagine inserita

#40 drago nero 93

drago nero 93
  • Utenti
  • 844 messaggi

Inviato 29 July 2014 - 01:58

si questo è vero.probabilmente cè bisogno di qualcosa di innovativo,che cambi anche l'approccio al videogioco.io sono un sostenitore e ho ottima fiducia nel virtuale.
non voglio dire che l'approccio classico sia morto anzi,però secondo me(e non solo secondo me,ma anche di moltissime aziende di importanza mondiale),siamo agli albori(età della pietra se volete),di un cambiamento epocale in questo senso.si apriranno nuovi scenari fino ad ora impensabili,e anche il modo di giocare cambierà(ovviamente in meglio).
probabilmente ci vorrano ancora anni,ma sono quasi sicuro che nel futuro si andrà in quella direzione.






purtroppo come al solito è il mercato che comanda.

se viene fatto l'ennesimo cod,l'ennesimo fifa,l'ennesimo assassin's creed(non me ne vogliano chi gioca a questi giochi),e la gente continua a comprarli,e cosi altri giochi fotocopia l'uno dell'altro,chi vende non avrà interessa ad innovare.

se al posto di scassare il razzo con i 900p o 1080p,la gente si incazzerebbe per avere giochi migliori e innovativi,le cose cambierebbero.

parliamoci chiaro.anche la grafica in full hd ha la sua importanza,però attaccarsi al pixel è triste.

bisognerebbe farsi sentire anche per altre cose.

e,cosa piu importante,lasciare sullo scaffale certi tipi di giochi.


Io dico solo: aridatece storie emozionanti che siano anche DIVERTENTI da giocare. Di questi tempi se il gioco non annoia è già innovativo :mrgreen:
  • 0
360 \¯\/¯/ |¯|)¯) /¯/\¯\ \¯\/¯/ 360
360 /_/\_\ |_|)_) \_\/_/ /_/\_\ 360