Vai al contenuto

Tomb Raider: Anniversary


DarkGape

Messaggi raccomandati

Al momento ancora non si possono scaricare. A questo punto non so quanto ti converrebbe visto lo spazio che occuperanno su HD.

 

quindi tu dici ke è meglio prendere il gioko completo...

ma poi x gli episodi ke si scaricare serve sempre il legend vero?

Link al commento
Condividi su altri siti

Facciamo chiarezza.

Quando annunciarono la versione Anniversary, dissero che sarebbe uscita prima il primo livello scaricabile dal live (se avevi il Legend sarebbe stato gratis) e successivamente uscivano gli altri livelli a pagamento.. Poi venne annunciata la versione su dvd e della versione scaricabile se ne sono perse le tracce. Comunque come detto meglio tenerli quei pochi Giga liberi sull'hd e comprarsi la versione in DVD no? :mrgreen:

http://gamercard.mondoxbox.com/mondo/Esoein.png
Link al commento
Condividi su altri siti

Facciamo chiarezza.

Quando annunciarono la versione Anniversary, dissero che sarebbe uscita prima il primo livello scaricabile dal live (se avevi il Legend sarebbe stato gratis) e successivamente uscivano gli altri livelli a pagamento.. Poi venne annunciata la versione su dvd e della versione scaricabile se ne sono perse le tracce. Comunque come detto meglio tenerli quei pochi Giga liberi sull'hd e comprarsi la versione in DVD no? :mrgreen:

 

in effetti... tanto bene o male verrebbe a costare lo stesso e quindi mejo avere il dvd ke lo puoi pure rivendere piuttosto ke spendere la stessa cifra e avere occupato lo spazio sul HDD

Link al commento
Condividi su altri siti

:fischio: ragazzi io ho il game finale...

vi dico solamente che è il solito tomb raider.......cioè SPETTACOLARE..se come me avete amato tutta la serie.....è fatto veramente molto bene e la grafica è miglkiorata riapetto l'ultimo episodio .ora vado a godere(giocare con tomb))... :P ciao a tutti

 

si lo so è bello io l'ho giokato su psp xò volevo prenderlo anke su 360!

 

Modificato da GloriousVinz
Link al commento
Condividi su altri siti

il sito di gamestop dice che costa 49,90 invece dei predetti 39,90. Visto che devo risparmiare qualcosa fino all'arrivo di mass effect e che devo comprare anche eternal sonata, mi consigliate di prendere questo gioco che mi ha molto divertito nela demo? tra l'alto mi spiegate una cosa che non ho capito, si giocano tutti e 5 gli episodi o solo il primo? Grazie!!

Link al commento
Condividi su altri siti

:fischio: ragazzi io ho il game finale...

vi dico solamente che è il solito tomb raider.......cioè SPETTACOLARE..se come me avete amato tutta la serie.....è fatto veramente molto bene e la grafica è miglkiorata riapetto l'ultimo episodio .ora vado a godere(giocare con tomb))... :P ciao a tutti

 

 

Sono contento per Te.... :fischio:

E visto che la mia 360 in questo momento starà viaggiando per la germania.... :crazy: non sono contento per me.... :piange:

 

http://card.josh-m.com/live/mondo/oreste4270.png
Link al commento
Condividi su altri siti

Affascinante questo gioco ... non bellissimo o comunque vicino agli standard degli ultimi titoli ma bello.

Soprattutto rivivere alcune ambientazioni del primo tomb mi ha fatto quasi tornare indietro nel tempo (penso circa uana 10 di anni).

Piacevole, ma dedicato agli amatori o a chi compra in società (come me)

Aneura Website

Aneura MySpace

 

... Still Alive And Well !!!

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 mesi dopo...

Girando per la Rete ho trovato questa soluzione del gioco la metto negli Spoiler suddivisa per capitoli potrebbe tornare utile a chi vuole trovare tutto o resta fermo nel gioco :D

 

http://www.gamepro.com/sony/ps2/games/news/images/115568-1.jpg

 

 

Caverne di Montagna

 

La prima parte del gioco conterrà un tutorial che spiega l'uso dei tasti. Chi conosce già "Legend" sappia che nulla è cambiato, eccetto una nuova mossa speciale durante i combattimenti.

Appena avrete il controllo del personaggio, avanzate tenendo la sinistra e salite sulla roccia ghiacciata a ridosso del muro in pietra, su cui noterete una sporgenza: saltate e aggrappatevi, scorrete a destra fino in fondo e poi saltate alla porzione successiva. Girato l'angolo, noterete una piattaforma alle spalle di Lara: dovete saltare in quella direzione e salirci sopra. Adesso girate il personaggio di 90° verso sinistra per avere di fronte la prossima zona da raggiungere con un salto, e da qui sfruttate le due sporgenze per salire ulteriormente. Ancora sulla sinistra, appeso sul vuoto, vi verrà indicato un possibile appiglio per il rampino: usate il vostro strumento per andare dall'altra parte, salite le scale e raggiungete la vostra guida che vi attende davanti al portone chiuso. Cercate sulla sinistra una roccia su cui salire e da qui saltate su quella di fronte. Ora usate il rampino sull'anello dorato in alto per spostarvi dalla parte opposta, e da qui, grazie alle pietre che sporgono dalla parete potrete, spostandovi progressivamente verso sinistra, raggiungere la zona sopra al portone. Premete il pulsante e assisterete ad una scena animata.

Riprenderete il controllo di Lara dentro la caverna. Seguite il percorso e sarete ben presto costretti a calpestare una porzione di pavimento che attiverà una serie di lancia-dardi proprio lungo il vostro cammino. Potete superarli calcolando i tempi, oppure disattivare la trappola grazie a due interruttori che si trovano sulle pareti che affiancano il pulsante a terra appena premuto. Per scorgerli, avvicinatevi il più possibile al primo lancia-dardi, giratevi di 180° e guardate in alto nelle due direzioni per scorgere le leve. Sfruttate le sporgenze a destra per raggiungere il primo, aggrappatevi per azionarlo e poi saltate all'indietro, scorrete a sinistra ed aggrappatevi al secondo. Lasciatevi cadere e proseguite il cammino in tutta sicurezza per arrivare in una zona più ampia in cui ravviserete, in alto a sinistra, l'ingresso di un'altra caverna. Per raggiungerla dovrete salire le scale e dalla piattaforma di legno saltare su quella di fronte, camminare verso sinistra, saltare di nuovo (Artefatto n°1) ed usare le sporgenze per girare l'angolo. Lasciatevi cadere ed entrate nella nuova zona.

Proseguendo il cammino, arriverete ad un bivio dove verrete attaccati da tre pipistrelli. Dopo averli eliminati, andate a sinistra e cercate un'alcova in pietra scura: potete raggiungerne il bordo saltando dal blocco di ghiaccio vicino e recuperare un Kit medico grande. Adesso tornate indietro e prendete l'altra strada, facendo attenzione ai tre pipistrelli che vi aggrediranno. Giungerete così ad una zona con un grande pilastro centrale in pietra. (Artefatto n°2). La pendenza del terreno vi farà scivolare al livello inferiore e una volta a terra altri due pipistrelli cercheranno di ferirvi. Individuate una zona scura, in basso, con delle scale: alla fine troverete una porta che si aprirà azionando l'interruttore a fianco.

Superata la porta e seguite il sentiero fino ad un'area con due ponti sospesi di legno. Camminate verso destra fino al blocco di pietra per sentire un ululato: entro breve due lupi usciranno allo scoperto, ma se restate al livello più alto potrete eliminarli senza pericolo. Se deciderete di percorrere il ponte, sappiate che crollerà sotto il vostro peso e vi troverete i balia delle belve. Eliminate i lupi in qualsiasi maniera e rompete il ponte, poi andate a recuperare il Kit medico piccolo in una delle tane. Noterete senz'altro un'alcova (non raggiungibile per adesso) con un Artefatto: ignoratela per ora, poiché potrà essere recuperato fra poco.

Risalite grazie alla porzione di ponte, e andate a destra per salire, tramite le sporgenze, ancora più in alto. Se vi interessa il Kit medico nella nicchia, potrete raggiungerlo saltando alla sporgenza del pilastro vicino mentre siete appesi al livello massimo del pavimento, e da qui saltare alla colonna successiva. Attraversate il secondo ponte (quello integro) e superate il dislivello aggrappandovi al bordo della pavimentazione più alta per giungere in un'area che presenta una fossa ed una corda che pende dal soffitto. Per prendere il Kit medico grande nell'alcova evitate di usare la corda, ma sfruttate l'appiglio alla parete sinistra, se non volete affrontare un orso in uno scontro diretto. (Artefatto n°3) Adesso, grazie alla corda, superate la fossa e raggiungete l'altra parte della pavimentazione (in fondo a sinistra, dietro ad una colonna, troverete un altro Kit medico grande). Proseguendo il cammino, troverete un'altra fossa coperta di erba: quello che dovete fare è saltare e afferrare il palo sulla sinistra, e, dopo un volteggio, atterrare sulla porzione integra di scala dalla parte opposta. Se doveste cadere di sotto, alcune sporgenze vi permetteranno di risalire.

Andate ancora avanti fino a raggiungere un corridoio fiancheggiato da lancia-dardi, che conduce ad un portone chiuso e stavolta non troverete alcun interruttore per disattivare la trappola. Occorrerà quindi calcolare attentamente i tempi per portarvi davanti al portone senza troppi danni. Calpestando il pulsante a terra, una scena animata vi mostrerà i due blocchi che impediscono il movimento delle sbarre che tengono serrato il portone: toccherà dunque rimuoverli. Per fare ciò, usate le sporgenze sulla parete a sinistra per salire al livello superiore, dove vi troverete ad un bivio. Scegliete di andare a destra per individuare il primo meccanismo, raggiungibile grazie agli appigli presenti sulla parete di fronte; una volta che sarete aggrappati al primo, scorrete a destra, voltate l'angolo e arrivate fino in fondo per poi saltare all'asta alle vostre spalle in modo che il peso di Lara disattivi il primo blocco. Tornate al bivio e stavolta andate a sinistra, impugnando le pistole per eliminare prima possibile il lupo che vi verrà incontro. Avanzate nell'unica direzione possibile per arrivare davanti a tre pali orizzontali infissi nella parete, che dovrete sfruttare per giungere dalla parte opposta, dove un paio di lupi vi staranno aspettando. Raggiungete il secondo meccanismo usando la roccia a destra e arrampicandovi sulle sporgenze superiori, poi saltate all'asta orizzontale alle vostre spalle per farla ruotare di 90° ed infine volteggiate e saltate alla sbarra per rimuovere anche il secondo blocco. Tornate davanti al portone e premete il pulsante a terra per spalancarlo. (Reliquia). Oltrepassandolo, avrete completato lo schema.

 

 

Città di Vilcabamba

 

Salite la scalinata e preparatevi ad usare le pistole sull'orso che vi verrà incontro. Giunti alla fossa con due colonne verticali, saltate sulla prima e lasciatevi scivolare sul terreno. Se vi serve, oltre le rocce dietro alle vostre spalle (se state guardando la colonna appena discesa) troverete un Kit medico piccolo. Andate verso l'altra colonna e salite sulla porzione di terreno rialzata, poi seguite le sporgenze sulla parete in modo da trovarvi con la schiena rivolta alla seconda colonna che potrete raggiungere saltando all'indietro. Salite, balzate al livello superiore e percorrete l'unica strada possibile per raggiungere la Città superando un portone spalancato.

Scendete le due rampe di scale che troverete andando a sinistra e preparate le pistole per affrontare un paio di lupi, poi scendetene un'altra arrivando così in un'area con una vasca piena d'acqua e delle capanne intorno. Prima di procedere sappiate che sarete attaccati da un orso, quindi tenete pronte le armi. Esplorando la zona, individuerete una porta chiusa di cui occorrerà trovare la chiave.

Tuffatevi nella vasca: sul fondo è posato un Kit medico piccolo. Risalendo per prendere aria, noterete un'apertura sulla parete. Appena vi sentite pronti, imboccate il tunnel subacqueo, percorretelo sino alla fine rapidamente ed azionate la leva sulla parete per provocare l'apertura di una botola sopra la vostra testa. Uscite fuori dall'acqua e vi troverete dentro una delle costruzioni. Se volete, azionate la leva accanto alla porta, in modo da avere un passaggio diretto con l'esterno. Salite ora le scale di legno che vi condurranno ad un'apertura sulla parete corrispondente ad una simile su quella della costruzione di fronte, verso cui dovrete saltare. Percorrete la passerella di legno che rovinerà sotto i vostri piedi: se ce la fate, saltate ed aggrappatevi al bordo dell'alcova davanti, altrimenti usate la gabbia che ostruisce un altro varco per prendere un Kit medico piccolo. Adesso spingete la gabbia oltre l'apertura da cui l'avete eventualmente estratta fino a quanto sarà possibile ed usatela per salire al piano di sopra, dove troverete delle munizioni per il fucile e un Kit medico piccolo. Tornate giù, superate la gabbia che avete appena utilizzato e prendete altre munizioni e la Chiave del Villaggio, poi rientrate nella stanza principale, sparate al bottone dorato sulla larga porta in legno. (Artefatto)

Usate l'oggetto trovato per aprire la porta e tenetevi pronti a sparare ai due lupi che vi aggrediranno appena avanzerete; nella prossima zona, ne spunterà un altro da destra. Salite la scalinata per portarvi di fronte al portone chiuso e prendete l'apertura a sinistra per accedere all'interno, sul bordo di un'ampia vasca colma d'acqua. Proseguite sulla sinistra finché potete e poi saltate verso la piattaforma. Da qui aggrappatevi alla sporgenza sulla parete, scorrete verso destra, aggrappatevi a quella dopo e percorretela tutta: alle vostre spalle noterete un pianerottolo, che potrete raggiungere con un balzo anche se non sembrerebbe fattibile. Superate l'apertura e verrete aggrediti da tre pipistrelli. Una volta che vi sarete liberati di loro, procedete sulla passerella e saltate a quella di fronte; dopo averla percorsa sino alla fine, aggrappatevi al palo orizzontale di fronte a voi, in modo che il peso di Lara lo faccia ruotare, così da sbloccare uno dei due battenti. Lasciatevi cadere tranquillamente, avvicinatevi al bordo sporgente della pavimentazione, appendetevi qui assicurandovi di trovarvi sopra un'altra sporgenza perché è qui che dovrete attaccarvi per giungere incolumi a terra.

Superate adesso l'apertura a destra: anche qui una vasca colma d'acqua, ma stavolta sul fondo sarà possibile reperire un Kit medico piccolo. Analogamente alla sala simmetrica, percorrete il corridoio e poi aggrappatevi alla sporgenza sulla parete. Seguite tutta la serie di appigli per arrivare al pianerottolo davanti all'apertura, su cui dovrete salire ed eliminare due pipistrelli. Proseguite e (come prima) disattivate il secondo blocco per far spalancare il portone. Tornate a terra nello stessa maniera, passate attraverso la nuova apertura e seguite la strada fino a trovarvi sull'orlo di una fossa. Sotto di voi ci sono delle sporgenze che potrete usare per scendere, sparare al lupo e raccogliere le munizioni per il fucile. Risalite sul bordo usando la gabbia infilata in una apertura, balzate dall'altra parte, iniziate a scivolare ma saltate prima della fine per aggrapparvi all'asta sporgente, scorrete leggermente verso destra, iniziate i volteggi e saltate sulla piattaforma di fronte, e da qui sulla sottile colonna, per poi velocemente passare sulla pavimentazione dirimpetto.

Andate avanti e sarete sul bordo di un'altra fossa. Stavolta dovrete saltare sulla piattaforma bassa davanti a voi e poi scendere a terra. Dirigetevi verso la parte opposta e salite sulla roccia per poi aggrapparvi alla fessura sulla parete; adesso scorrete sulla destra e saltate all'indietro per afferrare l'asta orizzontale che vi permetterà di raggiungere l'appiglio dalla parte opposta. Passate a quello superiore e scorrete verso sinistra fino a trovarvi appesi alla piattaforma centrale. Facendo attenzione ai dardi, tiratevi su, voltatevi di 180°, saltate sulla colonna ed infine sulla pavimentazione. Proseguite il cammino ed anche questo livello sarà terminato.

 

 

La Valle Perduta

 

In quest'area noterete una cascata davanti a voi, un oggetto luminoso sulle rocce a destra ed un'impalcatura con ingranaggi a sinistra. Scendete dalla vostra postazione con cautela perché verrete aggrediti da due lupi, e sparare da una posizione alta non è rischioso. Non curatevi per ora dell'impalcatura con la scala a pioli, ma prendete l'oggetto luminoso, l'Ingranaggio 1. Se volete approfittare di un Segreto supplementare, tuffatevi nella pozza d'acqua e percorrete il tunnel subacqueo. Riemergendo, udrete il caratteristico carillon che accompagna il ritrovamento dei Segreti, anche se stavolta si tratta di un normale Kit medico piccolo. Tornate alla cascata ed iniziate a scalarne il lato sinistro: salite sulla roccia dove si trovava l'Ingranaggio, saltate alla sporgenza sulla parete di fronte, passate a quella superiore, scorrete a sinistra, girate l'angolo e tiratevi su. Sulla piattaforma più in alto troverete delle munizioni per il fucile. Appendetevi alla sporgenza a destra, scorrete nella stessa direzione e saltate a quella successiva, girate intorno al pilastro di roccia e andate ancora più in alto. Tiratevi su e percorrete il corridoio che entra in un tunnel fino alla fine. Da qui balzate dalla parte opposta del corso d'acqua e potrete salire. Aggrappandovi alle sporgenze sulla parete a destra e saltando all'indietro raggiungerete una piattaforma di legno, da cui dovrete sparare alla corda che sostiene il ponte semidistrutto per rivelare un'asta orizzontale. Scalate la parete accanto a voi, scorrete a sinistra fino a trovarvi con le spalle rivolte all'asta, afferratela saltando all'indietro e volteggiando raggiungete l'apertura. Fatti pochi passi, potrete usare il rampino sull'anello dorato per portarvi sul lato opposto, dove bisognerà arrampicarsi fino in cima al pilone a destra e saltare all'appiglio ancora a destra. Salite, seguite il passaggio e arriverete ad un ponte sospeso che vi condurrà al ritrovamento dell'Ingranaggio 2. Subito dopo aver recuperato l'oggetto subirete l'attacco di due pipistrelli. Se casualmente qualche colpo ha distrutto il ponte di legno non vi preoccupate, dal momento che non vi servirà e potrete comunque impiegare il rampino grazie all'anello dorato che avrete scoperto. Viceversa, provvedete alla sua eliminazione, se vi interessa impossessarvi del Fucile a pompa.

Camminate verso la cascata, afferrate l'asta infissa sul meccanismo che ruota e raggiungete la struttura di legno di cui dovrete usare tutte le sporgenze per ritrovarvi in alto e con le spalle rivolte a un pianerottolo che conduce ad un'apertura. Una volta giunti qui, seguite il percorso e tirate la leva che aprirà un cancello da qualche parte, tramite il quale avrete l'accesso ad una zona che ospita una Reliquia. Se volete il Fucile, non lasciatevi cadere ancora in acqua ma tornate all'apertura d'accesso, appendetevi al bordo del pianerottolo e scorrete completamente a destra, poi lasciatevi andare per aggrapparvi alla sporgenza più alta del pilastro vicino (se non siete abbastanza vicini, Lara cadrà e perderà abbastanza energia). Guadagnate il pianerottolo dell'apertura a destra e tornate nel punto dov'era il ponte sospeso, che adesso penderà sotto i vostri piedi. Anche qui, fate in modo di appendervi e iniziate a scendere lungo il ponte come se fosse una scala a pioli, tenendo d'occhio il lato alla destra di Lara: dovreste scorgere un'apertura sopra una piccola sporgenza. Saltate verso quest'appiglio, tiratevi su, percorrete il tunnel e prendete il Fucile e un Kit medico grande. Adesso potete lasciarvi cadere in acqua e tornare, grazie alla corrente, all'inizio del livello.

Se non volete subire danni, evitate di avventarvi verso l'impalcatura, perché stavolta saranno tre i lupi che cercheranno di farvi la festa. Uscite dall'acqua presso le rocce che avete scalato poco fa e cercate di stanarli mentre vi trovate nei paraggi, in modo da poter salire rapidamente in alto e sbarazzarvene al riparo dai loro attacchi.

E' giunto il momento di sistemare uno degli Ingranaggi trovati, quindi salite sull'impalcatura sfruttando la scala a pioli ed usate il tasto dell'interazione prima sul perno che sporge e poi sulla leva a fianco, in modo da rimettere in funzione il meccanismo. Adesso avete a disposizione tre aste ruotanti da poter usare per raggiungere la scala a pioli a destra che vi condurrà al punto in cui potrete collocare il secondo Ingranaggio. Quando lo avrete messo a posto e azionato la leva vicina, attaccatevi alla sporgenza sulla stessa parete dell'interruttore appena azionato e scorrete verso destra, girate l'angolo e saltate a quella superiore e da qui alla piattaforma di legno che si trova alle vostre spalle. Ignorate al momento le assi ruotanti degli ingranaggi, voltatevi e guardate a destra: noterete un appiglio che potrete raggiungere con un salto in diagonale. Scorrete a destra il più possibile, finché noterete un'apertura sotto e un'altra sporgenza sopra. Per recuperare un Kit medico grande, lasciatevi cadere due volte, entrate nel pertugio, prendete il premio e lasciatevi scivolare lungo il pendio che vi riporterà all'inizio dello schema. Dovrete pertanto rifare tutto il percorso sin qui, ma stavolta aggrappatevi alla sporgenza superiore e saltate all'indietro per aggrapparvi alla fune pendente. Adesso voltatevi a sinistra e focalizzate il punto su cui dovete atterrare, ossia la piattaforma in pietra più vicina, in basso. Da qui, portatevi ancora a destra, girate l'angolo, aggrappatevi alla sporgenza sopra l'apertura e lasciatevi cadere: il peso di Lara farà sì che la scala a pioli si riduca ad una struttura di supporto per un'asta orizzontale, che per adesso, comunque non servirà.

Entrate nell'apertura con le armi pronte, dal momento che dovrete affrontare un orso. Salite sulla struttura di legno e recuperate alcune munizioni per pistola calibro 50. (Artefatto n°1)

Aggrappatevi ora al palo più interno, salite fino in cima e con un salto all'indietro cercate di appendervi alla sporgenza sulla roccia e poi a quella superiore. Da qui, con un altro salto all'indietro dovrete raggiungere l'apice del palo da cui provenite, mantenere l'equilibrio e saltare in cima all'altro palo e da qui all'apertura di fronte a voi. Scendete grazie allo scivolo e proseguite (il palo che noterete sulla destra servirà nel caso vogliate tornare indietro). Sulla via troverete altre munizioni per il Fucile, ma non potrete portarne più di una quarantina. Adesso avvicinatevi all'orlo del burrone e noterete due scivoli di legno: quello che dovrete prendere sarà il più lontano, da cui salterete per appendervi alla sporgenza sulla parete opposta e poi alla piattaforma a destra, sulla quale troverete altre munizioni. Usate l'asta per portarvi sulla parete opposta e raggiungete il terreno sicuro.

Andate a destra, aggrappatevi alla sporgenza di fronte, scorrete verso sinistra, girate l'angolo e saltate all'appiglio retrostante. Spostatevi velocemente sulla piattaforma a destra perché verrete assaliti da due pipistrelli; recuperate il Kit medico grande e, se ne volete un altro, aggrappatevi al bordo più lungo e lasciatevi cadere tre volte fino ad aggrapparvi al bordo dell'alcova che ospita l'oggetto, oppure saltate alle sporgenze della parete di fronte, che comunque dovrete usare per tornare sulla piattaforma di partenza.

Proseguite il cammino nel tunnel fino alla fine: una passerella in legno cederà sotto i piedi del vostro personaggio ed inizierete a scivolare per ritrovarvi in un'ampia zona erbosa con una cascata. Improvvisamente vedrete sbucare tre Velociraptor pronti ad aggredirvi. Ritenetevi liberi di combattere come credete; i più prudenti potranno velocemente salire sul masso a sinistra dell'ingresso (avendo quest'ultimo alle spalle) dove sparare ai rettili in totale sicurezza. Terminato lo scontro, preparatevi a sconfiggerne altri tre; ma non è finita, perché una scena animata vi mostrerà un intero branco di Velociraptor inseguiti da un T-rex. La scena seguente richiederà il vostro intervento nel premere i tasti che compaiono sul monitor (per PS2 saranno nell'ordine "Cerchio", R1 e "X", ma non premeteli prima che compaiano pena il game over ) dopodiché inizierà lo scontro col bestione preistorico.

 

 

Scontro con il T-Rex

 

Una serie di didascalie vi spiegheranno quanto sta per accadere: la barra sottostante quella dell'energia del nemico misura la sua rabbia e la potrete far riempire sparandogli. Una volta che sarà diventata luminescente, smettete di usare le armi. In questa maniera attiverete la modalità "Schivata" che si manifesta con un rallenty mentre l'immagine risulterà annebbiata. Allora dovrete premere il tasto che usate per rotolare (Cerchio per la PS2) e contemporaneamente la levetta analogica destra in qualsiasi direzione, purché abbiate spazio a sufficienza per effettuare una capriola (se avete un ostacolo a sinistra, non servirà indicare quella direzione con la levetta). Se tutto è andato a buon fine, comparirà l'icona di due mirini grigi che andranno a sovrapporsi e si coloreranno di rosso: sparate per ferire pesantemente il nemico con un Colpo alla testa. Posso solo aggiungere di badare anche ai suoi colpi di coda, e che se metterete a segno la mossa speciale vicino ai rulli con le punte o alla costruzione in pietra, il danno inflitto sarà superiore.

Chi avesse dei problemi, sappia che è possibile sconfiggerlo anche a colpi di pistola, ma probabilmente consumerete svariati Kit medici.

Appena la sua energia sarà esaurita, dovrete completare il lavoro in un'altra scena interattiva, premendo due pulsanti ("Cerchio" ed "R1" per PS2) nel momento che vi verranno mostrati.

La caduta del T-Rex provocherà il crollo di parte del tempio in pietra.

 

Finita la battaglia, esplorate attentamente la zona per recuperare Kit medici e munizioni, poi entrate nel Tempio per recuperare il terzo Ingranaggio. Tuffatevi nella vasca e nuotate lungo il tunnel per sbucare in una stanza con un palo su cui salirete per poi saltare sulla piattaforma. Da qui passate alla sporgenza accanto, poi a quella superiore,ora al bordo della piccola alcova, poi sull'apice del palo, alla sporgenza sul lato opposto, a quella sopra, scorrete a sinistra e aggrappatevi al bordo dell'apertura per trovarvi nella parte alta del Tempio. Prendete il Kit medico piccolo sulla destra e poi tornate all'apertura appena superata e raggiungete la parte alta del tetto grazie alle rocce sulla sinistra dell'ingresso. Procedete, saltate sulla piattaforma in basso e poi appendetevi al bordo di quella davanti. Percorrete l'intero perimetro della zona fino ad arrivare ad un ripiano in legno con un palo infitto, saliteci fino a scorgere l'ingresso di un piccolo tunnel alle vostre spalle, che sarà la vostra meta. Attraversatelo, aggrappatevi alla sporgenza bianca fra l'edera, spostavi a sinistra, da qui alla struttura di legno alle vostre spalle che dovrete percorrere sino allo scivolo, da cui, saltando, sarà possibile aggrapparsi al palo grazie al quale potrete raggiungere la sommità dell'alto muro grigio. Scendete dalla parte opposta, proseguite, prendete il Kit medico grande, andate ancora avanti e salite sulla piattaforma bianca e poi su quella ancor più in alto ed arriverete al ponte di legno sospeso. Saltate dall'altra parte e andate a prendere il Kit medico grande nella zona oscura, poi iniziate a spostarvi tramite le sporgenze, cominciando da quelle sul pilastro di fianco al ponte e spostandovi sulla sinistra; appena potete passate a quella inferiore, andate ancora a sinistra per poi saltare a quella superiore, a quella accanto nella medesima direzione, poi salite ed infine saltate dalla parte opposta. Salite sulla piattaforma (Artefatto n°2) e lasciatevi scivolare, ma saltate perché dovete atterrare sull'altra pendenza e saltate ancora per aggrapparvi all'asta orizzontale, passate a quella successiva e raggiungete il ripiano in legno, poi l'altro ed infine entrate nella grotta sulla destra. Scendete al livello inferiore e andate fino all'assito inclinato, da cui dovrete saltare per aggrapparvi alla sporgenza, passate a quella dietro, poi a quella inferiore, spostatevi a destra e raggiungete il terreno con un altro salto all'indietro. Dovete praticamente rifare l'intero tragitto per tornare alla cascata di inizio livello.

Raggiungete il precipizio e appendetevi al bordo per poi scorrere a destra e lasciarvi cadere per afferrare l'appiglio inferiore; da qui saltate all'asta alle vostre spalle e raggiungete la piattaforma in legno. Adesso lanciatevi verso la parete a sinistra su cui noterete un paio di sporgenze, afferrate quella più bassa e dopo la superiore, scorrete a sinistra, lasciatevi cadere sullo scivolo e cercate di afferrare l'appiglio dopo aver saltato. Salite, destra, girate l'angolo, poi su, ancora su e arriverete sulla terraferma. Superate le scale, arriverete al palo che abbiamo

menzionato nel viaggio d'andata: è il momento di usarlo per poter sfruttare l'apice di quello vicino come trampolino per raggiungere l'apertura. Scivolate sull'assito inclinato e vi troverete nella sala dove sconfiggeste l'orso.

Tornate nella zona con cascata e pozza d'acqua, e tuffatevi; poi salite sulla piattaforma coi meccanismi usando la scala a pioli e da qui alla piattaforma rotante che attivaste inserendo il secondo ingranaggio. Stavolta, aspettando che sia quasi in pari, superatela e inserite l'ultimo ingranaggio nell'alloggio, quindi azionate la leva per far scendere una diga alla sommità della cascata e limitarne la portata: sarà visibile a questo punto un'uscita che prima era coperta dalla massa d'acqua. Tornate alla vasca (Reliquia) e superate la porta per completare il livello.

 

 

La Tomba di Qualopec

 

Per accedere all'edificio dovrete raggiungere la fossa, saltare sull'apice del palo, da qui all'asta, sul palo vicino, sul secondo palo, poi sulla piattaforma a destra e infine sul pianerottolo a sinistra: vi troverete su una sorta di ponte con pavimentazione vivacemente colorata. Proseguite ed iniziate a salire le scale davanti a voi, ma retrocedete subito perché un macigno rotolerà verso di voi spaccando il pavimento e chiudendo l'accesso con tre grate. Se già non siete caduti, scendete al piano inferiore servendovi di alcune sporgenze di fianco alla porta dalla quale proveniva il masso, raccogliete le munizioni e guardatevi attorno: dovreste scorgere due piattaforme che potete spostare, una bassa che sistemerete in prossimità delle sporgenze che avete usato per scendere e che userete per risalire, ed un'altra all'apice di un palo molto alto, che per ora sistemerete presso l'apertura (distinguibile dal bordo bianco) che si trova sulla destra (guardando le sporgenze per scendere/salire), in modo da poterla raggiungere (tramite gli appigli a destra della porta) saltandoci sopra dal pavimento rimasto intatto. Tornate di sopra e controllate se avete fatto un buon lavoro. In tal caso, saltate sulla piattaforma che avete appena piazzato e poi verso lo stretto bordo bianco; da qui a sinistra, su, su, destra e montate in cima alla pilastro spezzato, quindi al palo e poi sulla piattaforma, dalla quale dovrete sparare alle corde che sostengono il grande scudo dorato con la faccia incisa. A questo punto usate due volte consecutive il rampino per arrivare alla leva dall'altra parte: il peso di Lara la azionerà ed una grata della porta verrà rimossa. Usate ancora il rampino e calatevi sul pavimento sottostante.

Saltate ancora al bordo bianco usando la piattaforma di legno, poi a sinistra, ancora a sinistra ed infine passate l'apertura. Arrivati alla fossa, balzate all'asta, da qui alla sporgenza, poi a sinistra due volte (attenzione ai dardi), ancora a sinistra, giù, sinistra, su, indietro, e vi troverete in un corridoio con un Kit medico piccolo.

Seguendo il percorso (troverete un altro oggetto) dovrete superare due tratti con lancia dardi alle pareti. Usate il rampino per arrivare sulla porzione di scala, saltate al palo a sinistra, poi all'asta, ancora a sinistra, sulle sporgenze, poi salite per arrivare sulla passerella di legno: davanti avrete un interruttore a parete e a destra delle munizioni. Saltate al supporto della leva, lasciatevi cadere e solleverete un'altra grata. Tornate alla sala principale rifacendo tutto il tragitto: stavolta troverete nell'ordine anche delle lame oscillanti, insieme ai dardi e un Raptor lungo il cammino.

Tornate al livello inferiore della sala principale e potrete contare su una seconda piattaforma alta. Spostatele entrambe davanti alla porta sulla sinistra (stando rivolti verso le sporgenze per salire/scendere dal piano terra) e seguendo lo stesso criterio, ossia le dovrete usare per raggiungere questa apertura saltando dal pavimento centrale.

Tornate su e superate il nuovo passaggio. Troverete una fossa coi dardi. Usate il palo, poi la sporgenza a sinistra, scorrete a destra, passate a quella inferiore, a destra, al palo e infine sul pavimento del corridoio che dà l'accesso ad una sala con l'ultima leva da azionare. Purtroppo, però, il pavimento crollerà sotto il vostro peso e finirete di sotto, dove due lupi vi stanno aspettando.

Percorrete il pendio di legno addossato alla parete, fino a trovare la gabbia nella nicchia; fatela cadere di sotto e spingetela a ridosso del pilastro con gli appigli bianchi: salite, saltate al palo, poi al successivo, al pilastro, a destra, all'asta e sulla piattaforma. Da qui alle sporgenze, poi su, a destra, al palo (Artefatto n°1) al supporto della leva ed infine lasciatevi cadere per aprire l'ultima grata. Da questa postazione, afferrate l'asta a destra, poi la sporgenza, andate sulla sinistra, poi su, a destra, su due volte, camminate a destra, appendetevi al bordo dell'apertura successiva, a destra e lasciatevi cadere. Superate la porta e sparate ad un altro Raptor nel corridoio per arrivare ad una fossa. Saltate alla sporgenza di fronte, poi a quella alle spalle, al palo dietro e scendete (Artefatto n°2). Sconfiggete il Raptor e guadagnate il punto per risalire dalla parte con gli appigli, quindi tornate nella sala principale, sulla porzione di pavimento decorato e da qui passate l'apertura definitivamente sbloccata. Percorrete il corridoio in salita e prendete una delle due direzioni per arrivare al cuore della Tomba, e soprattutto allo Scion.

Dopo la scena animata, tornate alla sala principale e prendete l'uscita dalla parte opposta, correte lungo il corridoio, saltate alla piattaforma di fronte, da qui all'apice del palo, all'altro, all'asta, alla sporgenza, e quindi sul pavimento. Correte ancora verso sinistra e fino alla fine per ottenere una scena animata, che ad un certo punto richiederà il vostro intervento per premere i tasti richiesti ("Cerchio", "X" e "Triangolo" per PS2).

Questo livello chiude la parte ambientata in Perù.

 

-La Tomba di Qualopec

Artefatto n°1: Dal palo, saltate a destra, dove noterete un'apertura e recuperate l'oggetto; tornate poi al palo di provenienza.

Artefatto n°2: lo troverete nella fossa col Raptor.

 

 

Grecia - St. Francis' Folly

 

Dopo aver assistito all'arrivo di Lara al Monastero, vi ritroverete al suo interno e verrete aggrediti da due leoni. Una volta che li avrete eliminati, partirà un'altra scena animata. Appena riavrete il controllo del personaggio, individuate l'infossatura circolare sul pavimento del corridoio fra le due file di colonne e calpestatela, indi memorizzate la grata che si apre. Avvicinatevi all'ultima colonna a destra rispetto al punto da cui provenite e notate la presenza delle fessure che vi aiuteranno a salirci in cima. Da qui saltate alla colonna vicina, quella più alta con le fessure: Lara non potrà raggiungerne la sommità, ma si aggrapperà all'appiglio. Scorrete verso sinistra per trovare quello superiore e ancora a sinistra per il successivo. Saliti all'apice, saltate sulla piattaforma vicina e, sempre che ne facciate collezione, entrate nella piccola area per individuare l'Artefatto oltre la grata, che per adesso non potete aprire. Quindi uscite e saltate sulla piattaforma successiva e da qui usate il rampino e la corsa sulla parete per portarvi dall'altra parte, dove troverete un affresco raffigurante un guerriero che tiene in mano una spada e nell'altra la testa di Medusa (Perseo?); in vari punti del corpo splendono delle gemme, che potrete "spegnere" calpestando il pulsante sul pavimento. Proseguite nel corridoio per ravvisare un affresco uguale al precedente, ma con due soli punti evidenziati (non sto a descrivere quali siano: è molto più semplice memorizzarli). Tornate all'affresco coi punti luminosi, resettateli e sparate colpendo esattamente (con la mira manuale, quindi) i bersagli appena appresi: la parete dove c'era l'affresco si sposterà per rivelare un'altra zona, che dovrete visitare per ottenere un'altra indicazione sull'enigma. Raggiungete quindi la piattaforma davanti a voi con una corsa sul muro appesi al rampino ed segnatevi i quattro punti che dovrete colpire una volta tornati davanti all'affresco con le gemme. Se avete sparato in modo corretto, si aprirà la grata alle vostre spalle, e potrete entrare nel vano (vi trovate sopra il portone dal quale siete entrati nel Monastero). Lanciate il rampino ad entrambe i "poli" della sfera dorata in modo da liberarla e farla cadere dal piedistallo, poi spingetela per farla cadere nella zona sottostante. Voi potrete scendere saltando sulla colonna a sinistra ed usando le fessure per arrivare incolumi a terra. Fate adesso rotolare il globo sul pulsante fra le due file di colonne in modo da mantenere aperta la grata sopra l'altro portone (che sarà la via d'uscita). Salite di nuovo grazie alle medesime due colonne ed entrate nella sala appena aperta. Per scendere in sicurezza, lanciate il rampino all'anello dorato sulla parete sinistra (se volete un Kit medico grande, date un po' di corda e raggiungete l'alcova bassa a sinistra, stando appesi al rampino). Scendete ed azionate l'interruttore affinché si spalanchino i battenti: dovrete affrontare altri due leoni, adesso, ma potrete spostare la sfera qui dentro e posizionarla sul pulsante a terra (Artefatto n°1). Passate l'apertura, percorrete il corridoio a spirale e vi troverete in un'area semi distrutta con una struttura centrale.

Cercherò da ora in poi di essere il più chiara possibile, ma puntualizzo che questa non è l'unica soluzione possibile per completare il livello.

Lungo le pareti di quest'area troverete 4 Templi (che si aprono azionando 4 interruttori) intitolate ad altrettante divinità greche, in ogni Tempio troverete una chiave, e con tutte e quattro potrete aprire una porta che si trova al piano più basso e che sarà la via d'uscita.

Cominciate col saltare sulla struttura centrale e tenete sempre in mente il punto da cui siete entrati perché diventerà il punto di riferimento. Andate alla fine del braccio destro: noterete un anello dorato sulla parete, e sulla sinistra un altro anello attaccato ad una piattaforma sporgente. Agganciate col rampino quello alla parete, tirate e vi sarete procurati un'altra piattaforma. Saltateci sopra e poi passate a quella a sinistra, e da qui nella rientranza ancora a sinistra e con un volteggio all'asta atterrate presso le scale che conducono alla leva che apre il Tempio di Poseidon (anche a liberare due pipistrelli). Usate la piattaforma che è appena uscita per tornare sulla struttura centrale e sparate ai pipistrelli.

Calatevi sul punto più alto del livello inferiore e rivolgetevi verso il punto da cui siete entrati: sparate al pulsante dorato che si trova proprio lì sotto, in modo da far uscire una piattaforma che userete per raggiungere il Tempio di Hephaestus, quindi non usatela almeno per ora. Adesso voltatevi a sinistra, lanciate il rampino all'anello dorato e tirate per far sì che la colonna grigia crolli.

Aggrappandovi al bordo del pavimento su cui vi trovate, lasciatevi cadere al piano inferiore e dovreste vedete la colonna grigia appena caduta e la porta, ancora chiusa, del Tempio di Atlas. Cercate poi la piattaforma che avete fatto uscire dalla parete sparando al pulsante dorato: al di sotto vedrete un anello su cui usare il rampino per far cadere un'altra colonna che si appoggerà su uno dei piani in basso.

Salite sulla colonna grigia ed usatela come ponte per arrivare dall'altra parte (sulla sinistra troverete un Kit medico piccolo); salite sulla formazione rocciosa sulla destra, e poi su quella successiva per appendervi poi alla fessura di sopra, che userete per scorrere dietro l'angolo, in modo da potervi aggrappare a quella superiore ed infine al bordo delle scale che portano all'interruttore per aprire il Tempio di Hephaestus (pipistrelli e piattaforma inclusi). Tornate sulla struttura centrale per raggiungere questa zona.

Tornate (lasciandovi cadere dopo esservi appesi al bordo) al piano di sotto e con un salto raggiungete la piattaforma rotta sullo stesso livello, e da qui passate su quella che avete ottenuto sparando al pulsante. Raggiungete la fessura sulla parete a destra (quella più alta) e da qui il bordo della rientranza. Tiratevi su, passate accucciati al quella successiva, afferrate di nuovo di bordo, continuate a destra e salite.

Tempio di Hephaestus: Seguite il corridoio per arrivare ad un cancello chiuso con un interruttore a fianco. Pochi secondi dopo che l'avrete attivato, la grata cadrà e se Lara si troverà nei paraggi rimarrà schiacciata. Allontanatevi subito dopo, quindi e usate le sporgenze sulle pareti in questa zona per arrivare all'apertura sopra la porta, poi aggrappatevi al bordo e lasciatevi cadere due volte per giungere a terra. Procedete fino a giungere in vista di una sala con il pavimento semovente su cui levita una sfera che lancia scariche elettriche a terra. Osservate le piastrelle: noterete quattro "sporgenze" su quelle agli angoli. Si tratta di pulsanti che dovrete premere e tener premuti calpestandoli fino a che non saranno completamente abbassati, in modo da far aprire la cancellata dalla parte opposta. Superandola, giungerete in una sala con alcune zone sopraelevate, un enorme martello sulla sinistra, un mezzo busto di un guerriero a destra e al centro un cancello oltre il quale si trova la chiave che dovrete prendere. Per terra, in prossimità delle decorazioni, ci saranno tre incavi rotondi. Prevedibilmente, dovrete sistemarci altrettante sculture, ma per ora ve ne mancano due, che si trovano nelle casse bianche, quella al vostro livello e l'altra sulla piattaforma rialzata più grande. Calpestando il pulsante sotto il martello lo farete sbattere violentemente sullo stesso interruttore, quindi posizionatevi sopra la cassa più vicina in modo da trovare la seconda statua. Adesso fate salire Lara sul pulsante spostandola immediatamente: dovrete essere veloci a salire sul martello per raggiungere la parte alta a destra (dove troverete anche alcune munizioni; dall'altra parte, invece c'è un Kit medico grande) e da qui, tramite l'asta, sulla zona superiore dell'alcova contenente la chiave (Artefatto n°2). Usando anche l'asta successiva, raggiungete la cassa bianca e fatela cadere di sotto per ottenere la terza ed ultima scultura. Adesso posizionate le tre statue negli alloggi, tutte con la faccia rivolta verso il centro, per ottenere una breve scena animata in cui vi verrà mostrato il pulsante sotto il martello: calpestatelo un'ultima volta per avere via libera al recupero della chiave di Efesto.

Tornate rapidamente indietro e azionate l'interruttore: il cancello si alzerà ma non potrete uscire perché dalla parte opposta le lance non si sono ritirate. Si tratta di un meccanismo a tempo, per cui aggrappatevi alla parte centrale della grata, aspettate che salga e afferrate il bordo dell'apertura superiore mentre si sta nuovamente abbassando.

 

Uscite e vi verrà mostrata una passerella che si protende dalla vostra postazione verso la struttura centrale, ma non potrete raggiungerla comunque direttamente, quindi saltate alla sporgenza visibile sul pilastro a destra e superate l'angolo, poi lasciatevi andare per aggrapparvi al bordo del piano inferiore e sarete sullo stesso livello della porta per il Tempio di Atlas, che ancora non è stato aperta. Sulla sinistra troverete una scala a pioli: usatela per scendere e alla fine lasciatevi cadere sul bordo di una piattaforma. Andate dall'altra parte e vedrete un interruttore da attivare. Per raggiungerlo, saltate sullo "scivolo" del muro grigio immediatamente a destra dell'interruttore, indi azionatelo affinché la porta del Tempio di Damocles si apra. Ora afferrate il bordo dell'alcova e fatevi cadere al piano terra. dove troverete l'ultimo interruttore, quello che apre il Tempio di Atlas. Azionatelo.

Pensiamo adesso a risalire sulla struttura centrale per completare i Templi. Salite sulla porzione (la più bassa) di pavimento crollato e prendete i proiettili, poi aggrappatevi alla sporgenza del pilastro opposto e salite per passare in seguito alla fessura sull'altro pilastro, passate l'angolo e spostatevi per afferrare la scala a pioli, che dovrete risalire per arrivare sulla pavimentazione decorata. Voltandovi a sinistra, noterete un anello dorato con cui potrete interagire tramite il rampino per estrarre una piattaforma, che per adesso non userete, dal momento che il Tempio di Atlas sarà la prossima meta. Vicino al personaggio troverete un blocco su cui Lara può salire e da qui saltare alla sporgenza del pilastro dall'altra parte, e ancora, scorrendo verso destra, a quella superiore. Continuando nella stessa direzione, saltate sulla piattaforma pavimentata sulla destra (ci siete già stati).

Accertatevi di avere la porta del Tempio di Atlas alle spalle e raggiungete la sporgenza che sarà di fronte a voi e poi la fessura sul pilastro a sinistra, girate l'angolo e salite, per poi saltare a quella a sinistra ed infine di sopra, dove potrete tirarvi su per trovarvi allo stesso piano del Tempio che ci accingiamo ad affrontare. Salite sul ripiano alla vostra portata e da qui alla fessura sul pilastro, superate i due angoli e passate alla fessura superiore, e poi ancora su e sarete in cima alla struttura centrale.

Recatevi sul braccio destro del pavimento e saltate sulla piattaforma che avete evidenziato all'inizio di questa sezione di gioco, e poi afferrate la sporgenza a destra e lasciatevi cadere sul ripiano, di cui dovrete afferrare il bordo, scorrere verso destra, girare l'angolo e lasciare per appendervi all'appiglio inferiore, e poi sullo scivolo, da cui dovrete saltare per tempo se non volete andare incontro a morte certa. Dando per scontato che siate riusciti ad aggrapparvi, scorrete, superate l'angolo e tiratevi su. (Artefatto n°3)

 

Tempio di Atlas: Per entrare bisognerà che usiate lo stesso espediente adottato nel Tempio precedente, ossia attivare l'interruttore a parete, appendervi alla sporgenza sulla grata, aspettare che stia per tornare giù e saltare all'apertura superiore. Non considerate l'asta che vedrete davanti a voi ma lasciatevi cadere nella nuova zona; proseguite fino alla fossa e azionate il meccanismo per veder comparire due piattaforme bianche a copertura del baratro, che dovrete attraversare in fretta dal momento che si riapriranno entro breve. Percorrete il corridoio fino a raggiungere una sporgenza sulla sinistra, che userete per salire al livello più alto, dove troverete delle munizioni ed un interruttore che attiverete per ottenere una sbarra sopra alla fossa.

Adesso avvicinatevi alla statua, ma non troppo, perché le lance potrebbero ferirvi ed esaminate i due bottoni dorati ai lati, sulla parete: dovrete usare la mira manuale per centrarli con un colpo di pistola, e poi correre velocemente verso la fossa, saltare all'asta e lasciare subito la presa in modo da atterrare al di là del baratro. Per riuscire nell'impresa, sparate dal punto più lontano sia possibile dalla statua, saltate per velocizzare la fuga e, come ho già detto, accontentatevi dell'unico (mezzo) volteggio che vi sarà permesso.

Scongiurato il pericolo, fate sì che le piattaforme bianche coprano la fossa e tornate dall'altra parte: adesso potete prendere le munizioni e la Chiave di Atlante dal piedistallo e, tornando sui vostri passi, anche (tramite il resto di colonna sulla sinistra che userete per salire) un Kit medico piccolo (Artefatto n°4). Tornate nel corridoio e azionate l'interruttore per usare la copertura sul baratro, ma stavolta, per superare il cancello d'uscita, dovrete sempre salire sulla sporgenza al centro dopo averne comandato l'apertura e poi saltare all'indietro per aggrapparvi all'asta in alto, e da qui all'apertura da cui siete entrati. Scendete e tornate verso la struttura centrale. Come sempre, potrete disporre di una nuova piattaforma grazie alla quale potrete raggiungere con un salto in corsa la piattaforma di fronte. Tiratevi su e scendete la scala a pioli sulla destra, da cui vi lascerete cadere per atterrare al piano inferiore. Voltatevi a destra e saltate alla piattaforma opposta, salite e percorrete la colonna che faceste cadere, poi salite a sinistra, raggiungendo un'alcova con una gabbia che dovrete tirare verso di voi. Grazie agli appigli sulla parete, spostatevi ancora a destra, voltate l'angolo, lasciatevi cadere e prendete il Kit medico piccolo. Tornate alla colonna grigia caduta per la stessa via e stavolta spingete la gabbia a sinistra fino a che è possibile. Salendo sulla prima gabbia spostata, aggrappatevi alla fessura di fronte e scorrete verso sinistra, passate a quella inferiore, lasciatevi cadere e prendete il Kit medico piccolo. Adesso afferrate il bordo del pavimento e poi quello della sporgenza di sotto, girate l'angolo e scendete. Lasciandovi scivolare sulla porzione di muro inclinato, arriverete all'ingresso del Tempio di Damocles. SALVATE ASSOLUTAMENTE al prossimo Checkpoint, perché a me è successa una "stranezza" che sto cercando di approfondire, e ho dovuto ricaricare l'ultimo salvataggio.

 

Tempio di Damocles: Anche qui troverete il solito interruttore che farà sollevare il cancello, ma stavolta non sopporterà il peso di Lara e cadrà giù subito. Guardate in alto per scorgere un blocco bianco con un anello dorato che potrete far cadere col rampino e state attenti su quale base cadrà: la prima volta a me si è appoggiato sulla base più ampia e l'altezza ridotta dell'altra dimensione non mi ha permesso di raggiungere l'apertura sopra al cancello. Il blocco, infatti, andrà spinto sotto la grata quando si sarà aperta in modo da potervi aggrappare e saltare, appunto, all'apertura superiore. Comunque vada, dovrete passare dall'altra parte, e premere il pulsante sul pavimento in modo da far sollevare la porta e proseguire tutto a dritto: per adesso, malgrado i suoni inquietanti, non vi accadrà nulla. La Chiave di Damocle si trova su un piedistallo, al di là potete prendere delle munizioni. Adesso, fate attenzione perché come vi impossesserete della Chiave, un fascio di spade cadrà dall'altro e se non saltate via prontamente sarà game over. Oltre a questo, verranno attivate delle trappole e il portone da cui siete entrati si chiuderà. Comunque, nella sala attuale non ci saranno pericoli e potrete esplorare in giro per raccogliere un Kit medico piccolo. Cercate il percorso inclinato grigio a ridosso di una parete, saltate ed usate il rampino per correre sulla parete in modo da poter afferrare la sporgenza di fronte, dalla quale raggiungerete la struttura centrale. Andate sul braccio a destra e poi sulla piattaforma successiva, e da qui verso l'alcova che alloggia una leva: azionatela per far muovere un set di spade dal pavimento della sala attigua. Tornate a terra, passate la porta a destra e state allerta: non correte ma camminate tenendo premuto R2 poiché alcune spade cadranno dall'alto e solo spostandovi lentamente potrete evitarle. Per rendervi conto della posizione date un'occhiata al soffitto; io ne ho contate sette in tutto.

Comunque, oltrepassata la porta, andate a destra e poi a sinistra ed osservate le spade sul pavimento. Lo divido in "piastrelle" anche se sono abbastanza grandi. Rivolgetevi verso la piastrella centrale e appena le spade scompaiono saliteci sopra, poi andate sulla piastrella davanti e a sinistra, avanti di una e a destra di una, una avanti, poi l'altra e siete fuori. Muovendovi sempre con estrema cautela, dirigetevi a sinistra per trovare una colonna rotta, da cui potrete saltare alla sporgenza sul muro, salite, aggrappatevi all'alcova e azionate la leva (oltre la grata potrete scorgere un Artefatto). Lasciando l'alcova, accertatevi di farlo appendendovi al bordo e saltando a sinistra, dal momento che un set di spade vi bloccherebbe il cammino (Artefatto n°5).

Tornate ora alla colonna rotta con le sporgenze adiacenti e salite di nuovo nell'alcova con la leva già azionata, ma stavolta aggrappatevi alla colonnina, da qui saltate verso l'apice della colonna vicina, poi a quella successiva e dopo alla colonnina dell'altra alcova (dove troverete un Kit medico grande). Saltate alle sporgenze della parete di fianco e poi saltate verso sinistra azionando subito il rampino: con una corsa sui muri dovrete infatti raggiungere l'apice della colonna a sinistra del monitor, che si intravede a tratti. Per farlo sarà necessario indirizzare il salto quando Lara raggiunge l'apice della camminata sulla parete. Saltando di colonna in colonna, aggrappatevi alla sporgenza sulla parete ed andate a destra, poi ancora, girate l'angolo ed entrate nell'alcova dove finalmente potrete azionare la leva per riaprire il portone.

Lasciatevi cadere e andatevene azionando l'interruttore a parete.

 

Scendete a terra lasciandovi cadere dalla piattaforma che si è appena formata, risalite sulla struttura centrale e fermatevi al piano che avete raggiunto salendo la scala a pioli. Voltatevi a sinistra e saltate sul ripiano bianco che tiraste fuori dalla parete; aggrappatevi a gli appigli sulla destra e proseguite sempre in questa direzione. Appena potete risalite e passate accucciati sotto la frattura fino a scendere davanti all'ingresso dell'ultimo Tempio.

 

Tempio di Poseidon: Stavolta il cancello non avrà bisogno di alcun trucco per essere superato, quindi azionate semplicemente l'interruttore, appendetevi alla sporgenza sulla grata, aspettate che salga completamente, e al terzo "click" saltate verso l'alto per aggrapparvi al bordo dell'apertura, quindi scendete dall'altra parte e impugnate le pistole per liberarvi di due ratti che vi aggrediranno entro breve; poi, arrivate alla vasca piena d'acqua. Dopo aver recuperato il piccolo Kit medico dietro una colonna, tuffatevi e tirate la leva a parete per aprire un passaggio che vi condurrà ad un'altra vasca, da cui dovrete riemergere. Superata l'apertura, vi troverete in una sala simile ad un silos, con uno scuro pilastro centrale da cui spunta una leva, per adesso inarrivabile (Artefatto n°6). Prendete il Kit medico piccolo nell'alcova e poi scalate la struttura centrale fino in cima, saliteci sopra e raggiungete la statua di pesce, da qui dovrete allontanare il cubo che si trova davanti alla bocca, in modo da far salire il livello dell'acqua sin qui. A nuoto, portatevi nell'altra alcova con un cubo identico a quello che avete spostato poc'anzi e spingetelo in acqua, poi immergetevi e andate a tirare la leva sul pilastro che non potevate azionare: aprirete un portello che rilascerà una sorta di zattera in legno, che andrà ad incastrarsi sotto ad una delle passerelle del piano centrale, quello da cui siete arrivati. Prima di ogni altra cosa, memorizzate la posizione della nicchia in cui si trova l'ultima chiave che vi occorre e guardate alla sua sinistra: noterete un'apertura con un bordo troppo alto per poterci salire direttamente dall'acqua, ma quello sarà il vostro obiettivo. La zattera di legno che avete liberato vi servirà da piattaforma per raggiungere questo punto e viste le barriere architettoniche dovrete piazzarla più o meno qui sotto in modo da poterne far uso quando verrà il momento opportuno.

Tornate alla statua del pesce e rimettetegli il cubo davanti alla bocca affinché il livello dell'acqua scenda, tuffatevi e raggiungete la statua a questo piano, davanti alla quale troverete il cubo che spingeste in acqua: usatelo per bloccare il flusso in modo da prosciugare l'intera zona. Per arrivare incolumi al livello più basso usate le sporgenze visibili a destra della porta che vi ha condotti qui. Ora sarà il momento di posizionare la zattera in corrispondenza dell'apertura, e un buon punto è sulla grata di scarico visibile sul pavimento, simile a quella sulla quale si trova adesso. Trascinatela col rampino e poi tornate di sopra, allagate di nuovo metà silos, controllate ed eventualmente correggete la posizione della zattera, scalate il pilastro centrale e riportate l'acqua al livello massimo: se avete fatto tutto correttamente, la vostra piattaforma di legno sarà molto vicina alla nicchia. Saltateci dentro, afferrate la fessura sulla parete, scorrete verso destra e raggiungete l'apertura sopra all'alcova della chiave, lasciatevi cadere all'interno, prendete la Chiave di Poseidone, aprite la cancellata grazie all'interruttore e uscite.

Potete farvi tutta la strada a ritroso nuotando sott'acqua, oppure richiudere la bocca del pesce in modo da portare tutto com'era prima, tuffarvi, riemergere ed andarvene.

 

Tornate a terra, ed usate le chiavi sulle quattro serrature per completare il livello.

 

 

Il Colosseo

 

Passate la porta appena aperta e percorrete il corridoio stando attenti ai due ratti che sbucheranno

 

dalla zona che dovete raggiungere. Volgendo le spalle all'ingresso, salite sulla roccia che si trova a

 

sinistra, poi sulla piattaforma vicina e da qui sulla colonna dietro per recuperare un Kit medico piccolo. Se

 

rivolgete lo sguardo verso il centro della stanza, individuerete un altro ratto sulla parte alta più lunga:

 

sparategli da qui. Scendete e risalite sulla piattaforma per passare a quella dopo e da qui a quella dove

 

c'era il topo in agguato, andate dalla parte opposta e, se ancora ne potete portare, recuperate le munizioni

 

sulla roccia oltre la vasca piena d'acqua; indi tuffatevi e dirigetevi in immersione verso il pilastro caduto

 

e poi a sinistra; superate la breccia sulla parete e potrete emergere. Uccidete due ratti ed altrettanti

 

pipistrelli, poi salite sulla gabbia più bassa e da qui alla sporgenza, per passare al bordo di quella che

 

sembra una canna fumaria. Dopo esservi spostati dalla parte opposta, saltate al palo retrostante da cui sarà

 

possibile arrivare alla gabbia più alta addossata alla parete di legno con la breccia che potrete superare

 

con un balzo per passare dall'altra parte. Prendete la strada che sale per arrivare al Colosseo e verrete

 

aggrediti da due gorilla contro cui sarà necessario combattere. Accanto alla parete opposta a quella dove si

 

appoggia la statua troverete delle munizioni per il fucile. Usate la piccola rampa bianca a destra della

 

statua per aggrapparvi al bordo del muro che circonda l'arena e salite; se volete altre munizioni per il

 

fucile ne troverete a destra. Tornate indietro e correte in giro in modo da stanare un paio di pipistrelli e

 

poi altri due, ma il vostro obiettivo sarà la colonna con le fessure riconoscibile dall'ombra nera che

 

proietta sulla gradinata. Aggrappandovi a queste, dovrete saltare al pilastro sulla sinistra e poi alla

 

piattaforma vicina (su cui troverete un Kit medico piccolo); lasciatevi ora scivolare, salite il dislivello,

 

scivolate ancora e saltate in cima al pilastro a sinistra, e da qui al bordo del balcone. Tiratevi su, andate

 

avanti e noterete un'inferriata chiusa a destra ed una leva a sinistra: azionatela e farete sollevare una

 

cancellata al livello dell'arena. Siate cauti nel calarvi di sotto, perché da lì usciranno due gorilla e due

 

leonesse (o similari^^) e considerate l'eventualità di sparargli da una posizione privilegiata. Una volta che

 

avrete eliminato le belve, oltrepassate il nuovo varco e seguite il terreno in discesa arrivando ad un'altra

 

prigione. Date uno sguardo intorno ed individuate la chiave su una gabbia grande, che per ora non potete

 

raggiungere, e le munizioni per il fucile. Superate il piano inclinato in legno per arrivare in un'altra zona

 

e portate a terra la gabbia piccola che si trova sopra una più grande. Usate il rampino per farla cadere a

 

terra e portatela al di là del piano inclinato in legno, dal momento che la userete per salire sulla gabbia

 

grande ed impossessarvi della Chiave del Balcone.

Tornate nell'arena, dove due leonesse vi aggrediranno. Una volta scampato il pericolo, tornate al balcone ed

 

aprite la grata con la chiave, poi salite la scala a pioli fino in cima per raggiungere la zona più alta del

 

Colosseo. Se non avete sparato alla seconda coppia di pipistrelli al piano inferiore, probabilmente vi

 

attaccheranno qui, così state in guardia. Prendete a sinistra (guardando l'arena) e saltate sulla piattaforma

 

di fronte, e da qui a quella di fronte. Sopra a quella inferiore c'è un Kit medico piccolo: se scenderete a

 

prenderlo, vi ritroverete al livello del balcone. Tornando a questa piattaforma, noterete due anelli dorati:

 

uno in alto e l'altro più o meno davanti a voi, sotto un ripiano. Saltate e lanciate il rampino a quello

 

superiore e raggiungete la piattaforma sotto la quale si trova il secondo anello, per passare poi alla

 

successiva. (Segreto e Artefatto). Cercate di aggrapparvi alla fessura sulla colonna davanti eseguendo una

 

rincorsa breve in modo da scivolare lungo il lato sinistro dell'apice del pilastro, poi andate ancora a

 

destra.

Proseguite con salti ed appigli fino a giungere ad uno scivolo: saltate prima di arrivare alla fine, e dal

 

punto di arrivo usate le fessure sulla colonna per continuare a salire. Spostatevi adesso sulla sinistra e

 

aggrappatevi alla sporgenza dietro, per giungere alla fine ad un ripiano con due statue; proseguite e

 

scendete sulla roccia inferiore. Da qui saltate al balcone e prendete le munizioni per la pistola, superate

 

la porta, seguite il corridoio in discesa e, dopo aver sparato a due pipistrelli, avrete terminato il

 

livello.

 

 

Il Palazzo di Mida

 

Una volta superata la porta, verrete attaccati da tre gorilla, uno proveniente da destra e due da

 

dietro la statua. Appena potete, esaminate la statua per vedere quattro alloggi di cui uno occupato da un

 

lingotto d'oro. Se provate a far salire Lara sulla mano che si è staccata dalla statua, otterrete un game

 

over, perché si tramuterà gradualmente in oro, restando fedele alla leggenda dell'antica Grecia che conferiva

 

a Mida questo potere.

Appurato ciò, focalizzate la fontanella a sinistra dell'ingresso (guardando in quella direzione) addossata

 

alla parete con un blocco di marmo di fianco, e saliteci sopra per passare al livello superiore, dove

 

troverete un Kit medico grande e un interruttore sulla parete: azionandolo, farete sollevare un portone che

 

vi darà l'accesso ad una sala dal pavimento coperto di sporgenze e di lance infitte. Evitate di avvicinarvi

 

troppo per non ferirvi, ma dovrete comunque percorrere la stanza per prendere delle munizioni e superare la

 

porta sul lato opposto rispetto all'ingresso. Qui vedrete un cancello chiuso in cima alle scale, ma a fianco

 

della rampa, oltre la cassa di legno, ci sarà l'interruttore per aprirlo, e, alla fine del nuovo percorso,

 

una larga apertura che domina la sala appena visitata ed una leva. Se l'azionate, quelle che erano solo

 

sporgenze diventeranno i pilastri che dovrete usare per ottenere vari oggetti, fra cui un Pezzo di Piombo che

 

vi servirà per andare avanti nel gioco. Si tratta di un percorso a tempo "variabile", dal momento che alcune

 

strutture inizieranno a rientrare appena raggiunte, ma tutte torneranno nei loro alloggi dopo un certo

 

periodo di tempo (Artefatto).

Per prendere l'oggetto, andate a recuperare la cassa di legno che nascondeva l'interruttore, spingetela nella

 

sala con le punte e sistematela presso il piano inclinato più vicino. Andate a tirare la leva e tornate nella

 

sala per posizionare la cassa sotto il pilastro, nel punto in cui ravviserete la rientranza a forma di

 

angolo. Tornate alla leva e saltate al pilastro davanti, poi a quello con le punte, scorrete a sinistra lungo

 

il bordo alto e girate due angoli in modo da dare le spalle al piano inclinato, saltate indietro e dopo un

 

breve scivolo saltate per appendervi alla piattaforma e da qui al pilastro con le lance a destra, salite al

 

bordo alto, scorrete a destra per superare due spigoli e dare le spalle allo scivolo. Saltate indietro e poi

 

alla piattaforma davanti; tiratevi su per lanciarvi verso quella a sinistra, poi al pilastro con le punte

 

ancora a sinistra, scorrete nella stessa direzione per girare due angoli, in modo da dare le spalle ad un

 

pilastro bianco, saliteci sopra e saltate nell'alcova a destra dove troverete il Pezzo di Piombo. Tornate al

 

pilastro bianco e lasciatevi cadere a terra.

(Reliquia n°1)

Tornate alla statua di Mida, e preparate le armi perché incontrerete altri due gorilla lungo il corridoio.

 

Scalate la statua salendo sul basamento e poi tramite le fessure a sinistra del trono e raggiungete la zona

 

alle sue spalle, dove troverete un interruttore e, sopra, delle munizioni per il fucile. Azionate la leva in

 

modo da aprire un portone che darà adito ad un altro corridoio; percorretelo per giungere in vista di una

 

grande colonna che racchiude un Pezzo di Piombo, come vi verrà mostrato nella breve scena animata. Per ora

 

non vi curate delle scale sulla destra, ma attraversate la sala e passate l'apertura a sinistra che conduce

 

ad una serie di gradini in discesa. Tenete le armi a portata di mano, poiché dovrete usarle per sparare ad un

 

altro gorilla e ad una leonessa.

Vi trovate presso la base della colonna che racchiude l'oggetto da recuperare, quindi fatela crollare usando

 

il rampino sui puntelli che la sostengono, lanciandoli verso gli anelli dorati. Raccogliete il Piombo e

 

tornate indietro: scoprirete che molto altro è crollato. Andate sulla destra e stavolta salite le scale sulla

 

sinistra per raggiungere la parte alta di questa sala. Prendete le munizioni e spostatevi a destra una volta

 

che vi troverete sul pianerottolo in modo da provocare l'arrivo di tre pipistrelli. Saltate adesso sul

 

detrito a destra (se non saltate nel punto giusto, tornerete scivolando al piano di sotto) e poi a quello in

 

alto per arrivare alla parete su cui scorgerete un appiglio. Per prendere un Kit medico grande, scorrete a

 

sinistra e salite nell'alcova, poi lasciatevi scivolare in corrispondenza del primo detrito e da qui tornate

 

alla parete e al suo appiglio, ma stavolta muovetevi verso destra e scorrete fino in fondo. Saltate e

 

lanciate il rampino al gancio in alto per aggrapparvi alla sporgenza bassa sulla parete dalla parte opposta

 

dopo una corsa sul muro. Scorrete verso destra fino a trovarvi con le spalle rivolte ad una fune che pende

 

dal soffitto. Afferratela e dondolate orientandovi verso la colonna a ridosso della parete da cui provenite,

 

sulla quale noterete una crepa (cercate di puntare non il "centro" della colonna, bensì più verso l'esterno,

 

a destra). Una volta raggiunto l'appiglio, spostatevi a destra, poi salite in alto, andate a sinistra e

 

saltate sulla piattaforma alle vostre spalle.

Da qui, saltate allo scivolo in cima alla colonna bianca sulla sinistra e, con un altro salto, dovreste

 

trovarvi sopra un detrito che spunta dalla sabbia. Aggrappatevi alla fessura sulla colonna bianca da cui

 

siete scivolati e andate a destra per saltare sulle pietre in basso dietro di voi. Raggiungete la parete

 

sulla sinistra e sfruttate le sporgenze per spostarvi in alto a destra fino a salire su una piattaforma di

 

roccia. Correte sulla parete agganciando il rampino all'appiglio in alto e balzate sul piano a destra

 

(premete il tasto per saltare e la levetta analogica in questa direzione al momento che la corsa ha raggiunto

 

il massimo nella direzione opposta a quella di provenienza). Prendete un Kit medico piccolo nella rientranza

 

sul muro, poi, una volta scesi di nuovo sul ripiano, saltate a destra per raggiungere il pianerottolo davanti

 

alla porta affiancata da due colonne. Proseguite con cautela il corridoio perché due gorilla vi verranno

 

incontro. Uscite all'aperto e sarete sopra il colonnato che fiancheggia l'area della statua: azionate

 

l'interruttore, prendete le munizioni, scendete a piano terra calandovi dal bordo sulla fontana di sotto,

 

oppure tuffandovi nella vasca centrale.

Scalate nuovamente la statua e imboccate la porta appena spalancata dietro la statua. Il corridoio vi

 

condurrà in una grande sala allagata con colonne e pilastri di altezza variabile. Alla fine della passerella

 

sarete costretti a passare sopra un pulsante a terra e le fiamme inizieranno a fuoriuscire un po' ovunque.

 

Prima datevi un'occhiata intorno per mettere a fuoco i punti di uscita dall'acqua: saranno da ambo i lati del

 

pianerottolo dal quale si sporge la passerella. Dovrete innanzi tutto tuffarvi in acqua, ma fate attenzione

 

perché verrete aggrediti da un "nemico" (non sono riuscita a vederlo perché gli ho sparato con il puntamento

 

automatico da uno dei punti di approdo, eliminandolo prima che si mostrasse^^). Col campo libero, nuotate

 

verso il pilastro a destra e azionate la leva nella parte sommersa per far alzare una colonna. Tornate sulla

 

passerella centrale e da qui saltate alla bassa colonna davanti cercando il più possibile di evitare le

 

fiamme, e da qui aggrappatevi a quella a destra, aspettate che il fuoco sia appena passato e salite su,

 

poiché dovrete raggiungerete il retro ed usare gli appigli per salire, in modo da raggiungere (scorrendo a

 

sinistra) il bordo della rientranza in cui troverete un interruttore. Azionatelo e farete emergere una

 

colonna. Tornate sulla colonna con la base dalle fiamme a sequenza circolare, aspettate a scendere finché non

 

saranno passate e saltate sulla colonna emersa sulla destra e da qui afferratevi alla base di quella con le

 

teste di leone che sputano a intermittenza il fuoco. Scorrete a sinistra e saltate sul basso pilastro

 

quadrato alle vostre spalle, da qui afferrate la scala a parete e salitela fino in cima, dove troverete un

 

interruttore che farà allungare la colonna coi leoni. Prendete il rampino, lanciatelo all'appiglio presente

 

su questa colonna e tirate in modo da farla ruotare. Saltate verso di essa e afferratene la base, e salite

 

alla sommità; voltatevi a sinistra, raggiungete quella con le fiamme a sequenza circolare e poi andate su,

 

ancora su, poi a destra e su: dovreste avere alle spalle una zona rientrante in cui dovete entrare per

 

prendere la terza ed ultima Sbarra di Piombo. Tuffatevi in acqua e tornate al punto di partenza. (Reliquia

 

n°2) e poi lasciate la zona per tornare alla statua di Mida.

Attenzione ai due gorilla che vi staranno aspettando appena fuori.

Avvicinatevi con cautela alla mano sul piedistallo ed usate il pulsante interattivo per trasformare le Sbarre

 

di Piombo in pezzi d'oro, che dovrete poi sistemare negli alloggi in modo da far aprire la grata nella vasca

 

e terminare il livello

 

 

La Tomba di Tihocan

 

Tuffatevi nella vasca appena sbloccata e, immaginando di avere la statua di Mida alle spalle,

 

scendete in profondità e, dopo aver imboccato il tunnel di fronte, prendete le seguenti direzioni ai bivi:

 

destra, sinistra e destra ed emergete nella zona illuminata. Immergetevi ancora e proseguite a diritto, poi a

 

destra (dove scorgerete il chiarore) e salite. Spingete la cassa di legno oltre l'apertura nella parete e

 

sbarazzatevi dei due ratti, poi posizionatela sotto l'interruttore che aprirà una botola. Calatevi

 

nell'apertura, sparate ai ratti ed entrate nella nuova zona.

Nota:

Chi avesse avuto modo di giocare al primo episodio della saga, collegherà a "Cistern" l'inizio di questo

 

livello, ma non sarà "diabolico" come l'originale.

Dal momento che non esiste un'unica strada né un solo modo per risolvere il livello, ne illustrerò brevemente

 

i punti salienti in modo da permettervi, nel caso perdeste il filo della guida, di andare avanti lo stesso.

 

Vi trovate al piano più alto della Cisterna, che potrete riempire o svuotare completamente tramite due

 

interruttori azionabili solo fuori dall'acqua a seconda di come verranno ruotati. L'uscita è davanti a voi,

 

ma, anche se allagate al massimo la zona, non potrete raggiungerla dal momento che sarà troppo in alto

 

comunque e circondata da un corridoio anch'esso non utile per uscire dall'acqua. Occorrerà quindi aprire una

 

grata sul fondo per liberare una zattera e posizionarla correttamente in modo da poterla usare come

 

intermediaria fra l'acqua e il punto di arrivo. Per ottenere la piattaforma galleggiante vi dovrete servire

 

di una cassa di legno che troverete anche a questo piano. Troverete un'altra cassa, che potrete usare per

 

prendere il primo Artefatto di questo livello. Gli oggetti disseminati nella Cisterna (fra cui le munizioni

 

per mitraglietta) potranno essere recuperati anche in immersione, mentre i nemici (coccodrilli) andranno

 

necessariamente tolti di mezzo stando all'asciutto. I numerosi appigli presenti alle pareti vi daranno la

 

possibilità di muovervi da un piano ad un altro.

Dal punto di arrivo andate a destra, volteggiate all'asta, saltate e lanciate il rampino per la corsa sul

 

muro e dirigete il salto successivo verso la passerella a sinistra in modo da recuperare le Munizioni per

 

Mitraglietta (se doveste avere difficoltà in questa acrobazia, potete proseguire e recuperare le munizioni

 

salendo qui dall'acqua una volta che avrete riempito la Cisterna).

Tornate alla parete di provenienza aggrappandovi alla sporgenza, poi a quella superiore e a sinistra, ancora

 

a sinistra, girate l'angolo e saltate a quella dietro. Continuando a spostarvi nella stessa direzione,

 

voltate l'angolo, lanciate il rampino e raggiungete la piattaforma dall'altra parte e da qui a quella dopo e

 

proseguite a diritto, da dove potrete sparare ad un coccodrillo presente al piano in basso. Proseguite per

 

arrivare a due aste consecutive e poi sulla passerella con la cassa di legno, che andrà spinta di sotto.

Afferrate gli appigli bianchi sulla parete vicina, salite, scorrete a sinistra e usate l'asta per arrivare

 

sulla piattaforma e da qui aggrappatevi alle sporgenze dalla parte opposta. Proseguite a sinistra per

 

incontrare altre due aste e molte sporgenze, e alla fine del percorso salite nella zona con la seconda cassa,

 

che dovrete spingere di sotto nel caso vi premesse l'Artefatto. Usate gli appigli presenti anche sul pilastro

 

per scendere di sotto e spingere la cassa in acqua. Volendo, da qui potrete sparare ai due coccodrilli del

 

piano basso.

Voltatevi ora verso la zona allagata e andate a destra, superate gli ostacoli e arrivate all'interruttore;

 

attivandolo farete calare il livello dell'acqua. Superate la leva e prendete il Kit medico grande, poi

 

continuate nella stessa direzione fino a scorgere l'altra cassa sulla sinistra: gettate di sotto anche

 

questa. Scendete al livello più basso con cautela e, se non avete eliminato i coccodrilli dall'alto, dovrete

 

affrontarli qui. Spingete le due casse sui pulsanti a terra per ottenere l'apertura di una grata sul

 

pavimento contenente la zattera, e di una staccionata alla parete che vi darà l'accesso ad una leva su un

 

pilastro, per rendere possibile il recupero degli oggetti sotto l'altra grata.

Nella zona troverete anche un Kit medico piccolo: cercatelo perché è nascosto dietro al masso che vi

 

permetterà l'inizio della risalita. Da qui dovrete saltare sul piano inclinato e lanciare il rampino al

 

gancio alla parete, in alto, in modo da raggiungere la piattaforma dalla parte opposta. Noterete degli

 

appigli sulla parete: usateli spostandovi a sinistra in modo da trovarvi con le spalle rivolte ad un'asta

 

grazie alla quale potrete raggiungere un'altra sporgenza. Precedete aggrappati nella stessa direzione per

 

arrivare ad un'altra asta, e raggiungere una fessura e, andando ancora a sinistra, troverete un muro su cui

 

poter salire per poi scivolare sul piano inclinato e afferrare il bordo della piattaforma di fronte.

 

Continuate la scalata fino all'interruttore sul pavimento col quale allagherete parzialmente la zona portando

 

la zattera a galla. Voltate le spalle all'interruttore e muovetevi sulla destra e, scavalcando gli ostacoli,

 

raggiungete i pressi della tavola galleggiante: dovrete trascinarla grazie al rampino nella zona circoscritta

 

dai pontili bassi, quella che ne ha uno anche al centro proteso verso l'esterno. Piazzate la zattera nella

 

"vasca" a destra, il più possibile vicino a voi.

Ora dovrete risalire, e per farlo usate la rampa addossata al pilastro con le sporgenze che troverete andando

 

nuovamente sulla destra (spalle all'interruttore). Dal pilastro afferrate l'asta e spostatevi verso la parete

 

perché dovrete balzare sulla piattaforma dalla parte opposta, salire ancora più in alto e da qui tornare al

 

pilastro, ma all'appiglio superiore. Scalatelo interamente e raggiungerete la leva che allagherà

 

completamente la Cisterna. Assicuratevi che la zattera si trovi all'interno della "recinzione" sottostante

 

l'alcova con la fontana a tre teste, altrimenti svuotate parzialmente il locale e correggetene la posizione:

 

dovrete infatti usarla per uscire dall'acqua e posizionarla presso la piattaforma protesa in modo da

 

potervici aggrappare con un salto. (Artefatto n°1).

Una volta che avrete raggiunto la fontana, tuffatevi nella vasca ed immergetevi per seguire il tunnel che una

 

provvidenziale corrente vi farà percorrere velocemente. Invece dovrete cavarvela da soli in quello che

 

imboccherete dalla pozza con cascata, e che si trova dalla parte opposta rispetto al punto da cui provenite.

 

Emergerete in un lago sulle cui rive noterete una costruzione che sarà la meta del vostro recente viaggio.

 

Sulla sinistra vedrete una piattaforma con delle munizioni. (Artefatto n°2). Guardando l'edificio,

 

immergetevi presso la sponda di fronte e percorrete il tunnel subacqueo per raggiungere la leva che aprirà la

 

porta della Tomba di Tihocan.

All'interno assisterete ad una scena animata, che diventerà interattiva (per PS2 dovrete premere "Cerchio" e

 

"Triangolo" appena ne vedrete l'icona) poi dovrete affrontare un Boss.

Scontro con i Centauri (Strategia): i due nemici mitologici vi attaccheranno direttamente, oppure lanciandovi

 

proiettili infuocati o ancora lanciandovi un raggio pietrificante (quello verde), che sovente non potrete

 

schivare. Quando Lara verrà trasformata in pietra, due cose saranno essenziali: che vi troviate il più

 

possibile lontano dai Centauri e che muoviate rapidamente la levetta analogica sinistra avanti e indietro

 

orizzontalmente, come vi verrà mostrato sul monitor. Infatti, dopo ogni magia, uno dei due sferrerà un

 

attacco fisico e se sarete ancora pietrificati vi troverete con la barra della vita dimezzata (ammesso che

 

sia ancora intera^^). La distanza quindi vi tornerà utile per avere il tempo di far tornare Lara di carne e

 

spostarla.

Stavolta sarà indispensabile usare l'adrenaline mode (smettere di sparare appena la barra della rabbia sarà

 

riempita, premere "Cerchio" a muovere la levetta analogica sinistra in qualsiasi direzione ed aspettare che

 

il mirino diventi rosso per far fuoco) in quanto solo così potrete stordirli e far cadere il loro scudo

 

usando il rampino: come avrete notato, infatti, i vostri colpi non intaccano minimamente la barra della loro

 

energia a causa di queste protezioni. A questo punto, continuate a sparare, ma stavolta per provocare il

 

raggio verde, che dovrete rispedire al mittente impugnando uno degli scudi a terra. Quando il nemico sarà

 

pietrificato i vostri proiettili avranno finalmente la meglio e riuscirete a sconfiggerli.

Alla fine della lotta, assisterete ad un'altra scena animata, non interattiva, stavolta, ed avrete concluso

 

il livello e la parte riguardante la Grecia.

 

 

Segreti Grecia

 

- St. Francis' Folly

 

Artefatto n°1: Prima di andarvene, guardate sopra al portone per vedere un altro affresco con 7 punti

 

luminosi: è la combinazione che vi permetterà di aprire la grata, oltre la quale si trova l'Artefatto.

 

Tornate all'affresco principale, colpite i giusti bersagli e ritirate il premio sulla via del ritorno.

 

Artefatto n°2: Entrate nella piccola area scura di questo punto per prendere il Segreto.

 

Artefatto n°3: Volendo, inoltratevi per un po' nel Tempio di Atlas in modo da attivare il Checkpoint e non

 

dover rifare tutta la strada in caso di disgrazie^^, poi tornate ad appendervi al bordo del pianerottolo e

 

lasciatevi cadere per afferrare la sporgenza inferiore. Spostatevi a sinistra, sporgenza successiva, asta e

 

rientranza. Tornate all'ingresso del Tempio percorrendo la stessa via in senso contrario.

 

Artefatto n°4: Si trova sulla piattaforma davanti a quella col Kit medico piccolo.

 

Artefatto n°5 : Tornate nella sala con la struttura centrale a ferro di cavallo, e stavolta camminate sul

 

braccio più lungo, saltate all'alcova e recuperate l'oggetto, poi scendete a terra e fate ritorno nella

 

stanza con le spade.

 

Artefatto n°6 : Guardatevi attorno ed individuate l'alcova con l'oggetto brillante. Tuffatevi e cercate una

 

leva sommersa sul pilastro centrale: azionandola, rimuoverete la grata e potrete prendere l'ultimo Artefatto

 

del livello.

 

- Il Colosseo

 

Segreto: Troverete le pistole calibro 50 appendendovi al bordo anteriore (rispetto al punto di arrivo) e

 

scorrendo poi verso destra. salite nell'alcova e impossessatevi delle nuove armi. Tornate alla piattaforma

 

nella stessa maniera.

 

Artefatto: Questo percorso vi farà perdere il medikit piccolo, anche se ne esiste uno alternativo (più

 

rischioso, ma fattibile) per accaparrare tutto. Comunque, tornate indietro usando il rampino e stavolta,

 

quando siete appesi, mollate un po' di corda per abbassarvi, volteggiate, saltate ancora e agganciate

 

l'anello sotto la piattaforma. Da questa posizione vedrete distintamente l'alcova con l'oggetto luminoso

 

girandovi verso sinistra. Prendete bene le misure e non saltate fino a che non siete sicuri (non ci sono

 

checkpoint da parecchio tempo...): dovrete aggrappare il bordo dell'alcova e tirarvi su per prendere

 

l'oggetto.

 

Se invece volete recuperare anche il piccolo kit medico, non tornate indietro, ma cercate di aggrapparvi alla

 

fessura della colonna di fronte, posizionandovi di fronte ad essa ed eseguendo una breve rincorsa in modo da

 

saltare sulla parte sinistra dell'apice a sdrucciolo della colonna: Lara, dopo una breve scivolata, dovrebbe

 

aggrapparsi. Scorrete a destra e saltate agli appigli vicini accanto e proseguite fino a raggiungere quella

 

col medikit. Da qui, voltatevi verso l'anello più basso, saltate e lanciate il rampino e voltatevi indietro

 

per vedere l'alcova etc etc.

 

Da qui, appendetevi al bordo e spostatevi a destra e salite al livello superiore.

 

 

 

-Il Palazzo di Mida

 

Artefatto: Per recuperare l'oggetto, tirate la leva ed eseguite i seguenti movimenti: saltate sul pilastro

 

davanti (che inizierà subito a scendere), poi a sinistra (quello con le lance) al bordo alto e girate due

 

volte a sinistra in modo da dare le spalle al piano inclinato, saltateci su, scivolate e saltate per

 

afferrare la piattaforma alla parete, che inizierà a ritirarsi. Rapidamente saltate a destra al pilastro con

 

le punte, aggrappatevi più in alto, e scorrete a destra per superare i due angoli e raggiungere quello

 

dietro, da cui salterete allo scivolo e da qui alla piattaforma (anch'essa retrattile) su cui dovete salire.

 

Passate adesso al pilastro a destra ed aggrappatevi al bordo dell'alcova sulla parete a sinistra rispetto al

 

punto d'arrivo, dove troverete l'Artefatto. Usate ancora il bordo dell'alcova per scendere a terra incolumi.

 

Reliquia n°1: La via è la stessa che avete fatto per prendere il Pezzo di Piombo, almeno fino a un certo

 

punto, ma prima sarà necessario che, nella sala con le lance, rivolgendovi verso l'apertura che vi ricondurrà

 

alla statua di Mida, guardiate in alto a destra per ravvisare un'alcova ostruita da blocchi bianchi con un

 

anello dorato. Lanciate il rampino a quest'appiglio e tirate per liberare l'acceso, e tornate a tirare ancora

 

una volta la leva. Adesso spiegherò velocemente il percorso, dal momento che in larga parte lo conoscete.

 

Pilastro davanti, quello con le punte a sinistra, scorrere a destra, piano inclinato, piattaforma e su,

 

pilastro con le punte a destra, scorrere a destra, pilastro bianco dietro, scivolo davanti, salto alla

 

piattaforma e su, saltare a quella a sinistra, poi al pilastro con le punte a sinistra, scorrere nella stessa

 

direzione per superare due angoli, saltare indietro al pilastro bianco, salire su, piano inclinato davanti,

 

saltate per aggrapparvi al bordo dell'alcova in cui troverete il Modellino del Gufo Ateniese.

 

Reliquia n°2: Se volete prendere quest'oggetto, dovrete armarvi di un po' di pazienza e di tenacia, dal

 

momento che non sarà semplicissimo raggiungere l'interruttore che la rivela e avrete solo una cinquantina di

 

secondi per prenderla.

 

Dal punto di partenza, risalite in cima alla colonna con le fiamme che ruotano, quella più vicina e da qui

 

alla nicchia in cui avete azionato il primo interruttore in emersione, e stavolta spostatevi a sinistra per

 

avvistare l'appiglio per il rampino sulla parete. Correte sulla parete per arrivare alla sporgenza dall'altra

 

parte, scorrete leggermente a sinistra, lasciate la presa per cadere sullo scivolo, saltate, aggrappatevi,

 

passate alla sporgenza a destra, poi su e dietro, altro scivolo, salto e asta, da cui passare a quella di

 

fronte. Fate spostare Lara un po' verso sinistra prima di volteggiare, poiché dovrete raggiungere l'apice del

 

paletto che emerge dall'acqua e stare in equilibrio, voltarvi leggermente sulla destra per aggrapparvi alla

 

sporgenza e da cui al corto piano inclinato da cui saltare che vi porterà in una nicchia con un interruttore

 

(in alternativa, raggiungete lo scivolo direttamente dal paletto, ma dovrete premere di nuovo il tasto per

 

saltare immediatamente). Dal momento in cui riotterrete il controllo del personaggio, potrete contare su una

 

cinquantina di secondi per arrivare alla Reliquia, quindi vi consiglio di approfittare del checkpoint per

 

salvare e, in caso di caduta in acqua, ricaricare la partita da qui.

 

Nota: otterrete un checkpoint al punto di partenza: se Lara dovesse perdere la vita negli spostamenti

 

successivi, la partita ripartirebbe da qui, e non conviene. Ricaricate senza esitazione il salvataggio presso

 

l'interruttore.

 

Tuffatevi e nuotate in modalità veloce per tornare alla passerella iniziale, cioè verso destra e poi a nord;

 

da qui saltate alla colonnina col fuoco e a quella con le fiamme in sequenza circolare (stavolta sarete

 

spesso costretti a bruciarvi per non perder tempo), e andate subito verso sinistra per raggiungere l'altra

 

colonna bassa e da qui la base di quella coi leoni. Scorrete verso sinistra e salite fino in cima per balzare

 

poi su quella con le fiamme in sequenza rotatoria ancora sulla sinistra. Se avete fatto alla svelta, potrete

 

raccogliere la Reliquia Testa del Grifone, altrimenti caricate il salvataggio alla leva e provare ancora.

 

-La Tomba di Tihocan

 

Artefatto n°1: Una volta che avrete ripristinato il massimo livello dell'acqua, nuotate verso la nicchia con

 

la fontana ed immergetevi, in modo da poter azionare la leva posta sul retro di uno dei pilastri. Riemergete

 

e prendete fiato. Avete due possibilità: eseguire la lunga immersione fino al pavimento oppure svuotare

 

parzialmente la Cisterna per stare meno possibile sott'acqua. Prima di qualsiasi decisione, comunque, fate i

 

dovuti accertamenti circa la posizione della zattera.

 

Artefatto n°2: Guardando la costruzione, nuotate verso l'angolo a sinistra formato dalla parete rocciosa e la

 

sponda su cui si erge l'edificio, ed immergetevi per individuare un tunnel che vi condurrà all'Artefatto

 

 

 

 

Egitto - Il tempio di Khamoon

 

Dopo aver percorso il corridoio, scendete cautamente nella sala, estraete il blocco dalla rientranza

 

e prendete munizioni e Kit medico, poi fate crollare i pilastri con l'anello dorato usando il rampino. Grazie

 

ad un blocco caduto, raggiungete l'alcova, prendete il Kit medico piccolo ed iniziate a girare intorno alla

 

sala spostandovi verso sinistra aggrappandovi alle fessure, volteggiando all'asta per lanciarvi sul piano

 

inclinato, su cui dovrete scivolare praticamente fino alla fine prima di saltare per aggrapparvi al bordo del

 

pilastro crollato. Usate le due aste successive per salire sulla piattaforma, e da qui muovetevi verso destra

 

sempre appesi alle fessure in modo da raggiungere l'apertura, che passerete. Un muro su cui è applicato un

 

pannello con una decorazione a forma di scarabeo vi sbarrerà il cammino, ma potrete passarlo aggrappandovi al

 

pannello e saltando subito alla sporgenza superiore (come per le porte del St. Francis' Folly). Proseguendo,

 

arriverete ad una fossa: scivolate sul piano inclinato a destra e saltate per afferrare l'asta con cui sarà

 

possibile raggiungere lo scarabeo dall'altra parte e la sporgenza superiore. Giunti nella nuova sala, dovrete

 

affrontare una pantera nera. Se vi servono munizioni, le troverete sul pavimento. (Segreto n°1).

 

Appena vi lascerete scivolare verso il Tempio assisterete ad una scena animata, e poi dovrete combattere

 

contro due mummie che sputano fuoco. Troverete delle munizioni nei paraggi, un Kit medico piccolo sul fondo

 

della vasca colma d'acqua, dietro un pilastro, e un altro sulla destra della Sfinge col volto rovinato.

 

Al centro della zona, noterete un obelisco con quattro ricettacoli, ma ancora non avete niente da inserire.

 

Individuate la base a sinistra della Sfinge col viso integro (rivolgendovi ad essa) e saliteci sopra per

 

saltare alla fessura più bassa sulla colonna vicina, salite due volte (quando non vedete gli appigli sopra

 

Lara, sarà come al solito sufficiente farla scorrere in una direzione, a sinistra in questo caso) e passate

 

alla colonna successiva di cui potrete raggiungere la sommità e poi saltare alla piattaforma di pietra in

 

angolo, e a quella davanti. Sparate al pulsante sulla parete in modo da provocare la fuoriuscita di un'asta

 

che vi permetterà di superare l'ampio spazio, ma sappiate che è a tempo, e quindi dovrete essere rapidi.

 

Seguite il nuovo percorso sino alla fine per poi saltare sulla sommità della colonna a sinistra e da qui a

 

quella ancor più bassa, per arrivare accanto alla testa della Sfinge su cui potrete salire grazie alla scala

 

a parete. (Artefatto n°1).

 

Dalla testa, potete proseguire grazie al rampino e all'anello dorato in alto che vi permetterà di raggiungere

 

l'apice della colonna. Saltate ancora alla piattaforma di fronte e proseguite con due corse consecutive sulla

 

parete per arrivare dall'altra parte e infine lasciarvi scivolare sino in fondo grazie al pilastro caduto a

 

fianco della Sfinge, alla vostra destra, che vi condurrà alle sue spalle, dove noterete un interruttore.

 

Prima di azionarlo, se volete, potete prendere un Kit medico piccolo rotolando sotto la pietra accanto al

 

pilastro caduto, poi aprite la porta fra le zampe della Sfinge.

 

Per tornare a piano terra, usate lo scivolo bianco oltre la leva; poi superate la porta e fatevi tutto il

 

corridoio. Entrati nella sala con le sei statue, verrete ben presto assaliti da due pantere: se volete sparar

 

loro in sicurezza, salite sul blocco di pietra accanto alla prima statua. Terminato lo scontro, azionate

 

l'interruttore presso alla porta da cui sono uscite le belve per prendere nota dell'effetto: le statue si

 

muoveranno verso il centro della sala, ma torneranno entro breve nelle loro locazioni originali. Purtroppo

 

avrete liberato altre due pantere, di cui dovrete disfarvi. Comunque, in una delle due nuove stanze che avete

 

aperto troverete un Kit medico piccolo.

 

L'unica cosa che vi tornerà utile dello spostamento delle statue, sarà il poter balzare dalla piattaforma

 

della prima (quella col masso vicino) a quella di fronte, quindi cercate di essere rapidi. Saltate ora di

 

statua in statua sempre sullo stesso lato (il sinistro) in modo da guadagnare il gancio alla parete a cui

 

lanciare il rampino per effettuare una corsa sul muro ed aggrapparvi alla fessura accanto alla porta.

 

Afferrate quella di sotto e saltate verso la porta: il peso di Lara la farà chiudere, quindi saltate subito

 

per prendere l'appiglio superiore, scorrete a destra, passate alla fessura successiva e raggiungete

 

l'apertura in alto.

 

Il corridoio vi condurrà ad una fossa che scenderete scivolando sulla destra: prendete le armi per sparare ai

 

tre ratti che arriveranno da sinistra, poi spostate il blocco dall'anfratto di fianco allo scivolo, sia per

 

prendere un Kit medico piccolo, ma più che altro per spingerlo lungo tutto il corridoio in modo da poter

 

superare il dislivello, dove troverete un altro Kit medico piccolo.

 

Arrivati alla fossa successiva, potete raccogliere sul fondo le munizioni per il fucile, ma dovrete tornare

 

indietro usando gli appigli per poter afferrare l'asta (retrattile) di fronte e passare a quella dopo ed

 

infine saltare allo scarabeo che userete come al solito.

 

Il percorso vi condurrà in una nuova area, in cui ravviserete un tempietto con una statua di gatto, una vasca

 

e due obelischi, e ci saranno anche due coccodrilli, di cui uno sbucherà proprio sotto i vostri piedi. Per

 

provocarne la comparsa, appendetevi al bordo, e vedete di sparargli dall'alto. Se no, scendete e saltate su

 

una delle piattaforme al lato della statua. State in guardia anche per il secondo coccodrillo: personalmente

 

me lo son ritrovato alle spalle nel cunicolo in cui si nascondeva il primo, mentre stavo andando a prendere

 

il Kit medico piccolo.

 

Quando sarete pronti, tuffatevi nella vasca ed immergetevi fino in fondo, dove vedrete una leva che aprirà il

 

cancello alla vostra sinistra (inquadrato dalla telecamera): dovrete superarlo rapidamente perché è a tempo.

 

Emergete dall'altra parte per ritrovarvi in una vasca sormontata da passerelle. Cercate sott'acqua un Kit

 

medico grande, emergete e individuate lo scarabeo sulla parete, saltate per appendervi e velocemente passate

 

alla fessura soprastante e poi alla piattaforma a destra su cui dovrete salire: noterete che inizierà a

 

rientrare nella parete, per cui, dovendo raggiungere la parte opposta, dovrete essere veloci a superare il

 

vuoto che si sarà creato nel mezzo del passaggio centrale. Non vi farete del male cadendo di sotto, quindi

 

non preoccupatevi troppo. Quando sarete riusciti ad afferrare la porzione di passerella, afferrate la fessura

 

sulla sinistra e vedrete fuoriuscire dalla parete a sinistra di Lara uno stretto corridoio: balzateci sopra e

 

raggiungete rapidamente l'altra parte per aggrapparvi allo scarabeo e poi alla sporgenza di sopra. Da qui,

 

raggiungete la piattaforma sulla destra e saliteci sopra.

 

Salite i gradini per raggiungere la fossa con una passerella centrale: sulla destra troverete un Kit medico

 

piccolo. Tornate di sopra ed aggrappatevi al palo verticale, da cui sarà possibile arrivare alla sporgenza

 

con l'inferriata per ottenere un Kit medico grande e delle munizioni per la calibro 50; riafferrate il palo e

 

stavolta indirizzatevi all'apertura con l'interruttore che azionerete per provocare dei cambiamenti nella

 

sala di prima.

 

Fate il percorso a ritroso e tornate alla vasca; lasciatevi cadere nella zona immediatamente sottostante per

 

recuperare la cassa e spingerla dalla parte opposta (non potrà cadere di sotto grazie ai bordi rialzati), e

 

la utilizzerete come piattaforma supplementare per arrivare alla fessura sulla parete, oltre il vuoto.

 

Saltate a quella superiore e poi a quella dietro, che inizierà a ritirarsi, quindi correte e saltate dalla

 

parte opposta e infine allo scarabeo, e su, altro scarabeo sulla destra e ancora su, fessura vicina e asta,

 

volteggio per salire sulla piattaforma. Vi trovate adesso nell'area "modificata" a causa dell'interruttore

 

azionato in precedenza. Lanciate il rampino mirando al fregio dorato sulla parete di fronte e fate scendere

 

la porzione di parete sino a quando Lara non mollerà la presa. Con rapidità usate ora il rampino sull'anello

 

in alto, datevi un unico slancio e balzate oltre la parete che sta per chiudersi. L'interruttore che

 

troverete qui l'aprirà definitivamente; inoltre, spalancherà una botola sul soffitto. Saltate allo sportello

 

di destra, salite, da qui all'asta alle spalle e alla sporgenza sull'altro sportello e ancora su per giungere

 

ad un nuovo interruttore, che farà cadere il pavimento intorno alla statua di gatto. Avvicinatevi

 

all'apertura e cercate di eliminare almeno uno dei coccodrilli che noterete in basso (Artefatto n°2).

 

Una volta scesi a terra, salite sul piedistallo della statua e calatevi fino in fondo. Troverete altre

 

munizioni, qui; poi lasciatevi cadere sulla piattaforma sottostante e cercate di eliminare la pantera da

 

questa posizione, anche perché, una volta arrivati sul pavimento dovrete vedervela con altre tre, e poi

 

ancora due dopo aver azionato il pulsante. Prendete il Kit medico piccolo da una delle gabbie che avete

 

aperto e aggrappatevi agli appigli della parete a sinistra dell'inferriata, saltate alla serratura ed

 

immediatamente indietro, al pilastro centrale. Continuate la scalata, fino a che non vi troverete appesi ad

 

una sbarra che ruoterà lentamente di 90°: adesso saltate alla fessura a destra, poi a quella sopra, tornate

 

sul pilastro centrale e tiratevi su. (Segreto n°2).

 

Andate verso l'apertura e seguite il percorso fino alla prossima sala con le armi in pugno per la pantera che

 

vi assalirà. Vi verrà mostrata una porzione di soffitto, tanto per farvi capire che vi tornerà utile in

 

seguito rammentare questa zona. Superate la prossima apertura stando pronti ad affrontare una mummia,

 

ignorate lo scarabeo grande sulla parete, andate all'angolo destro della sala e scalate i blocchi di pietra

 

per prendere alcune munizioni e un Kit medico grande. (Artefatto n°3).

 

Superate l'apertura e salite la scala a parete per tornare nella sala delle sei statue, stavolta al piano

 

superiore; azionando l'interruttore, causerete la fuoriuscita di piattaforme in pietra dalle statue, che

 

torneranno però ben presto a rientrare, ma che dovrete usare per arrivare dall'altra parte. Osservate il loro

 

movimento, ma soprattutto non iniziate mai il percorso nel caso di caricamento del checkpoint, perché i

 

momenti rubati dalla scena animata saranno invece preziosi. Quindi, dopo aver tirato la leva la seconda volta

 

seguite i salti seguenti (la piattaforma numero 1 è quella più vicina alla leva):

 

5 6

 

3 4

 

2 1

 

da 1 passate a 2, poi a 3, dopo a 4, direttamente a 6 e quindi all'apertura.

 

Troverete qui un altro interruttore (oltre ad un Medikit grande) che farà rispuntare permanentemente le

 

piattaforme alle statue e rimuoverà un blocco allo scarabeo grande.

 

Tornate nella sala con i piccoli pilastri e l'inferriata, salite sui blocchi di pietra dove trovaste

 

munizioni e kit medico e lanciate il rampino al gancio: potete saltare all'indietro sul paletto più basso

 

mentre siete all'apice della corsa, oppure lasciare Lara appesa al centro della parete, farle recuperare

 

corda fino a che i suoi piedi non poggeranno sull'inferriata e saltare all'indietro da qui e raggiungere

 

quello più alto. Comunque facciate, il vostro scopo sarà aggrapparvi alla fessura più estesa, spostarvi a

 

sinistra (la parte centrale crollerà) e afferrare l'asta che sporge dallo scarabeo in modo da ristabilire

 

l'equilibrio e far aprire la porzione di soffitto che vi è stata mostrata poc'anzi, quando ci siete passati

 

sotto.

 

Lasciate il palo e scendete nella botola usando gli appigli, per cadere sul mucchio di sabbia; proseguite ed

 

entrate nella sala con quattro obelischi davanti ad un grande portone, ed alcuni blocchi bianchi sottostanti

 

i pilastri che circondano l'area. I blocchi potrete rimuoverli tutti, facendo caso, però, che solo alcuni

 

rilasceranno un pulsante sul pavimento e faranno allungare gli obelischi mostrandone la parte inferiore

 

decorata.

 

Inoltre, dietro ad un paio di blocchi, si nascondono delle pantere: la musica vi avviserà dell'attacco

 

imminente e potrete salire sul blocco appena spostato per sparare da una postazione sicura.

 

Una volta eliminato il pericolo, esplorate ciascuna zona oltre i blocchi per recuperare munizioni e Medikit,

 

ma soprattutto memorizzate ogni affresco isolato che vedrete, quattro in tutto: si tratterà in ogni caso di

 

un simbolo abbinato a una figura umana recante un oggetto.

 

Tornate agli obelischi e noterete che, nella parte più sottile, sono presenti i simboli degli affreschi: si

 

tratterà quindi di ruotare le colonne in modo da far corrispondere ad ogni simbolo la giusta figura, ossia

 

simbolo sopra e figura sotto, il tutto sullo stesso lato, come indicato dalle righe sul pavimento.

 

Farete così spalancare il portone. (Reliquia). Oltrepassandolo, avrete terminato il livello.

 

L'Obelisco di Khamoon

 

Salite la rampa per giungere in un'area con una vasca colma d'acqua al livello più basso al centro della

 

quale si erge un obelisco, collegato da quattro ponti (per ora sollevati) al piano su cui vi trovate. Andate

 

a destra, prendete il Medikit ed azionate l'interruttore per far scendere una passerella, percorretela e

 

prendete il primo dei quattro oggetti che vi servono (rammenterete l'obelisco coi ricettacoli del livello

 

precedente): l'Occhio di Horus.

 

Scendete al piano terra tuffandovi o usando la scala a parete dalla parte opposta rispetto all'interruttore:

 

troverete delle munizioni e un Medikit oltre la vasca. Raggiungete adesso l'apertura a pelo d'acqua e, dopo

 

aver superato due serie di pareti semoventi, vi troverete in una sala parzialmente distrutta. Raccogliete le

 

munizioni sotto la scala, poi salitela e da qui aggrappatevi al simbolo Ankh (o croce ansata) sulla parete

 

per abbassare il pilastro alle vostre spalle, montateci sopra, aspettate che si sollevi di nuovo e potrete

 

così afferrare l'asta a sinistra, la fessura di fronte, le due superiori e la piattaforma alle vostre spalle,

 

che dovrete affrettarvi a superare poiché inizierà a ritirarsi, e saltare su quella successiva e da qui a

 

quella centrale. (Artefatto n°1, prima parte).

 

Usate le fessure sui pilastri, cominciando dal primo a sinistra per arrivare al terzo (aggirate la

 

traiettoria dei dardi), dove vi aggrapperete all'apice della pendenza superiore in modo da poter raggiungere

 

la piattaforma sulla destra, l'asta e il ripiano successivo. Salite usando le sporgenze sulla parete, poi

 

aggrappatevi al bordo del piano alle vostre spalle e rapidamente attraversatelo per saltare dall'altra parte;

 

scorrete verso destra per superare le colonnine e salite. Appendetevi ora al bordo del medesimo piano, ma

 

dalla parte opposta, scorrete a sinistra e alla fine usate il rampino alla parete per effettuare la corsa sul

 

muro in modo da arrivare alla fessura sulla parete opposta. Andate ancora a sinistra per saltare poi al

 

pilastro posteriore, su cui non dovete salire per non essere colpiti dai dardi, quindi proseguiti appesi per

 

il pilastro vicino sulla cui sommità, invece, sarà possibile salire per raggiungere la piattaforma.

 

(Artefatto n°1, seconda parte). Volteggiate sull'asta a sinistra e raggiungete la porta, dove troverete un

 

Medikit grande.

 

Nella nuova zona verrete aggrediti da una mummia. Giunti alla fossa, scendete la scala a parete e recuperate

 

un Kit medico piccolo, poi risalite: le due aste che avrete davanti scenderanno entrambe a causa del peso di

 

Lara, quindi potete disporre di un unico volteggio per aggrapparvi allo scarabeo sulla parete e salire

 

immediatamente alla sporgenza superiore. Scorrete verso sinistra e saltate vicino alle scale. Superate due

 

serie di pareti semoventi per tornare nella zona iniziale, stavolta, però, al piano superiore.

 

Raggiungete l'asta grazie alle fessure a destra e volteggiate per atterrare sulla piattaforma di fronte, dove

 

troverete l'interruttore che fa scendere il secondo ponte ed aprire una porta vicino. Aspettate quindi a

 

scendere, tornate alla piattaforma di partenza e stavolta usate le fessure sulla parete per arrivarci.

 

Lungo il corridoio dovrete superare un tratto con le lame rotanti alle pareti: passate quando saranno

 

rientrate. Fate lo stesso per passare la fossa grazie all'asta ed entrate nella sala, dove noterete subito,

 

sul blocco grigio, l'Artefatto che luccica, ma ancora non potete prenderlo; lasciatevi scivolare lungo i

 

piani inclinati e tenete pronte le armi per sconfiggere la mummia. Noterete tre alcove ad un livello poco più

 

alto del pavimento: due conterranno Medikit piccoli, l'altra un interruttore che rivoluzionerà l'assetto

 

della stanza, trasformando gli scivoli in blocchi di pietra, aprirà un cancello per proseguire lungo il

 

livello nonché quello che teneva prigioniero un blocco

 

Estraete il cubo bianco dalla nicchia (troverete un Kit medico piccolo anche qui dietro) e piazzatelo sotto

 

le sporgenze vicine in modo da poter adoperare il rampino e raggiungere le passerelle più in alto. Prendete

 

le munizioni e il Medikit sui blocchi grigi, poi tornate sulla passerella e sfruttate le sporgenze per

 

affrontare un percorso disseminato di trappole: dovete saltare a sinistra lanciando il rampino per afferrare

 

lo scarabeo (e quindi salire immediatamente) dopo la corsa sul muro, non appena le lame saranno rientrate;

 

col medesimo criterio, effettuate un'altra corsa sul muro, ma stavolta tornate indietro perché dovrete

 

raggiungere la sporgenza sopra a quella da cui provenite, dalla quale, ancora tramite il rampino, salterete

 

al blocco sulla destra. Stavolta saranno due le lame rotanti a complicarvi il percorso. Adesso potrete

 

prendere l'Artefatto, ma dovrete compiere nuovamente l'intero tragitto. (Artefatto n°2).

 

Rivolgendovi verso i blocchi inferiori, saltate ed usate il rampino al gancio sulla parete per eseguire una

 

corsa sul muro; saltate alla fine ed agganciate quello sulla parete vicina e raggiungete la piattaforma a

 

nell'angolo a destra. Da qui scalate la parete in modo da arrivare all'apertura sulla sinistra: il corridoio

 

vi condurrà alla sala principale e troverete un interruttore che farà scendere il terzo ponte. Ancora non è

 

il momento di tornare all'obelisco, per cui rifate il cammino fino alla sala coi blocchi di pietra, usate il

 

gancio centrale per saltare dall'altra parte, scorrete verso l'apertura a destra e da qui scendete tutti i

 

blocchi fino a terra e passate la porta aperta per superare una serie di trappole con lame e pareti

 

semoventi, in cui dovrete spostarvi saltando sui paletti. In pratica: dopo la prima parete, saltate sul

 

paletto, aspettate che le lame siano rientrate per mettervi in equilibrio sul successivo da cui passerete al

 

terzo, aspettando a saltare quando la parete è chiusa per raggiungere velocemente la terraferma. Arrivati

 

nella sala con l'obelisco, prendete il Medikit e, superato il ponte, il Sigillo di Anubis. Andate dall'altra

 

parte volteggiando sulle aste, raccogliete un altro Kit medico e le munizioni e saltate sul ponte usando

 

l'altra coppia di aste, e impossessatevi dell'Ankh di Iside, poi entrate nel corridoio alle vostre spalle.

 

Per oltrepassare la prima trappola di lame rotanti, camminate accucciati; saltate sul paletto e poi alla

 

terraferma, superate anche le pareti semoventi ed infine usate il paletto saltando quando la porta è ancora

 

chiusa per arrivare in un'altra sala inesplorata: sarete nella zona alta, e a piano terra tre mummie vi

 

stanno aspettando.

 

Se amate complicarvi la vita, scalate le due sporgenze sulla parete ed afferrate il grande simbolo Ankh

 

dorato: disseminerete le pareti dell'intera zona di trappole a lame rotanti e dovrete fare attenzione in

 

qualsiasi spostamento. Personalmente, ho preferito evitare ciò e quindi descriverò il sistema di esplorazione

 

(e il recupero dei due Artefatti) seguendo la via meno pericolosa.

 

Scendete sul blocco grigio immediatamente sotto di voi e da qui, usando le sporgenze, alla passerella

 

inferiore. Sparate alle mummie in sicurezza, e se troverete difficoltà a mirarle, raggiungete il basso

 

pilastro dalla parte opposta con una corsa sul muro agganciati al muro a sinistra. Può darsi che dobbiate

 

eliminare l'ultima mummia in uno scontro diretto, prima di scendere, però, individuate l'alcova con

 

l'Artefatto proprio di fronte a voi. Quando avrete il campo libero e sarete sul pavimento, scalate l'unica

 

parete con le sporgenze raggiungibili da qui e superate la porta: troverete un'altra serie di trappole

 

infernali. Le lame rotanti saranno su due rotaie, stavolta, quindi seguite accucciati quelle basse, passate

 

dall'altra parte e saltatele (io ho preferito riportare un danno minimo eseguendo un tuffo ad angelo e un

 

paio di capriole). Affrontate adesso la serie di pareti semoventi con paletti, iniziando a saltare a parete

 

chiusa (buona fortuna^^); quando sarete aggrappati alla sporgenza sotto la lama rotante, scorrete un po' da

 

una parte, e aspettate che la lama stia andando nella direzione opposta prima di tirarvi su. Azionate

 

l'interruttore per far calare l'ultimo ponte e tornate indietro (ahimè) per la stessa via. (Artefatto n°3).

 

Se volete recuperare altri oggetti e l'ultimo Artefatto, scalate nuovamente la parete e raggiungete il blocco

 

nell'angolo, servitevi delle fessure e aggrappatevi alla sporgenza di sopra, salite qui e poi sul masso in

 

modo da afferrare gli appigli in alto, scorrete a sinistra, aggrappatevi all'orlo del ripiano a fianco e

 

tiratevi su; poi continuate a salire per arrivare ad un passaggio, dove potreste venire aggrediti da una

 

mummia. Andate ancora più in alto fino a ritrovarvi sul ripiano alle vostre spalle. Correte sulla parete a

 

sinistra agganciando il rampino all'anello in alto, arrivate dall'altra parte e prendete munizioni e Medikit

 

grande. (Artefatto n°4).

 

Per tornare alla sala con obelisco e ponti, dovrete risalire fino al simbolo Ankh servendovi delle sporgenze

 

e superare di nuovo le trappole nel corridoio. Una volta che sarete arrivati, percorrete il ponte e saltate a

 

quello a sinistra, per prendere lo Scarabeo di Osiride: si aprirà un cancello nella vasca sotto la struttura

 

centrale.

 

Tuffatevi in acqua e nuotate lungo il tunnel, che vi porterà in un'altra vasca: uscite dall'acqua, prendete

 

munizioni e kit medico piccolo e azionate l'interruttore per far rientrare una delle sei statue nella parete

 

ed rivelare una botola raggiungibile grazie alla scala a pioli. Tornate al Tempio di Khamoon, dove troverete

 

un Centauro ad attendervi, e posizionate i quattro oggetti negli alloggi sull'obelisco. Si aprirà un portone

 

e avrete terminato il livello.

 

 

Il Santuario dello Scion

 

Salite i gradini oltre il portone appena spalancato e preparatevi ad affrontare due mummie, ed in

 

seguito un nuovo enigma. Nella sala in cui vi troverete ci saranno quattro piccoli obelischi e tre affreschi

 

alla parete: si tratterà di due figure speculari. Dovrete far sì che i due obelischi davanti alla parete con

 

le figure col vaso blu, riportino le stesse figure una di fronte all'altra come sull'affresco e così per le

 

altre. Io ho risolto l'enigma per caso, anche perché non avevo notato sul momento che, ruotando un obelisco,

 

si muove anche quello vicino, e non è possibile tornare alla posizione originale. Però sembra che sia

 

sufficiente imprimere un movimento a quello dietro a destra e due per quello a sinistra (tenendo le spalle

 

all'ingresso) senza tener conto della direzione. Se avete trovato la soluzione, si solleverà un pilastro

 

centrale che potrete scalare per arrivare al livello superiore, dove vi dovrete misurare con un'altra serie

 

di trabocchetti.

 

Per passare le pareti semoventi, saltate sul pilastro a sinistra quando sono chiuse ed immediatamente

 

aggrappatevi all'appiglio accanto. Salite a quello più alto e poi lanciatevi allo scarabeo a destra; un salto

 

indietro vi farà afferrare un altro scarabeo che dovrete abbandonare prima che si abbassi troppo per la

 

fessura in alto. Scorrete verso sinistra e, appena le pareti si saranno aperte, aggrappatevi a quella sul

 

muro ancora a sinistra. Saltate sul piano alle vostre spalle e andate avanti, per raggiungere la parte

 

posteriore della Sfinge. Sulla sinistra troverete una scala a pioli che potrete adoperare per scendere;

 

arrivati a terra (munizioni), sparate ai due topi e portatevi sul lato anteriore della Sfinge per seguire una

 

scena animata. Portatevi verso il fondo e prendete un Medikit grande sulla sinistra, poi salite la scala

 

sulla parete opposta alla faccia della statua. Arrivati in cima, potrete scegliere se cominciare da sinistra

 

o da destra.

 

A sinistra: Afferrate la sporgenza e poi saltate sulla scalinata infranta e da qui all'altro pezzo e poi

 

sulla roccia bassa. I due appigli vi permetteranno di arrivare ad un piano inclinato su cui scivolare e

 

saltare verso la fine in modo da afferrare la sporgenza. Tiratevi su e prendete il passaggio di fianco alle

 

colonne; arrivati alla terza, iniziare a salire sfruttando le crepe, per saltare poi sulla seconda e da qui

 

alla prima, sino ad arrivare in vista di una serie di appigli sulla parete, tramite i quali potrete montare

 

sulla superficie alta. Combattete i due mostri alati che vi aggrediranno, poi volteggiate sulle due aste

 

consecutive in modo da attaccarvi alla parete opposta. Girate due angoli e saltate indietro, scendete giù con

 

cautela ed usate l'interruttore per sollevare un cubo di pietra che riempirà il tratto di scala mancante.

 

Voltatevi e procedete fino a trovare la porta a sinistra, salite le scale e lungo il corridoio troverete

 

altri due trabocchetti: per oltrepassare il primo (si tratta di blocchi di pietra che escono dalle pareti)

 

basterà un salto, ma i successivi saranno troppo profondi e non avrete tempo a sufficienza per superarli. Per

 

fortuna però quelli corrispondenti alle piattaforme saranno abbastanza alti da poter far passare Lara

 

incolume purché sia accucciata. Quindi saltate sul primo piano rialzato, accucciatevi, saltate sul secondo e

 

così via.

 

Arriverete nella zona alta di una grande sala allagata, da cui emergono le punte di quattro obelischi, ed

 

altrettanti pannelli alle pareti. Se provate ad azionare l'interruttore in fondo alla scalinata, vedrete un

 

obelisco capovolto scendere dal soffitto, intercettare un raggio luminoso e suddividerlo in quattro, ma

 

finché i punti che dovrebbero rifrangere i raggi, ossia gli apici degli obelischi affioranti saranno tanto

 

bassi non sarà possibile ottenere alcun risultato.

 

Per il momento tuffatevi e prendete il Medikit sul fondo della vasca, poi risalite nell'unico punto

 

abbordabile, da cui potrete aggrapparvi al pannello, che scenderà a causa del peso di Lara: salite il più

 

possibile in modo da farlo scorrere in basso al massimo, così da provocarne il blocco definitivo grazie ai

 

meccanismi sulla parete. Il primo obelisco verrà ripristinato e una corta passerella sarà protesa sulla

 

vasca. Per arrivare al prossimo pannello, scalate l'obelisco appena risalito e saltate sulla piattaforma alle

 

vostre spalle, passate poi alla sporgenza a destra e da qui al pannello: fate esattamente come prima in modo

 

da bloccare tutto e far allungare ulteriormente la passerella. Saltate ora agli appigli sull'obelisco alle

 

vostre spalle, salite fino in cima, girate l'angolo e montate sulla passerella estesa. Noterete un anello

 

dorato sulla parete a sinistra: grazie al rampino correte sul muro e attaccatevi alla sporgenza dalla parte

 

opposta. Da qui sarà possibile raggiungere il terzo pannello e farlo scendere del tutto. Adesso tuffatevi e

 

salite di nuovo sull'obelisco presso il punto d'approdo, e da qui alla piattaforma dietro, poi a sinistra

 

sulla scala a pioli: noterete quattro aste, che scenderanno appena le afferrerete. Usatele dunque solo per lo

 

slancio in modo da arrivare alla parete opposta. Dalla sporgenza sottostante saltate verso l'ultimo pannello

 

e fate che si blocchi: a questo punto la passerella sarà diventata un vero e proprio ponte che conduce

 

davanti ad un portone chiuso.

 

Adesso potrete risalire e azionare l'interruttore (usate questo sistema anche nel caso foste caduti

 

accidentalmente in acqua). Come al solito, salite sull'obelisco che avete ripristinato per primo e poi alla

 

piattaforma dietro; da qui a sinistra e alla scala a pioli. Andate fino in cima e passate all'altra, e su,

 

per tornare poi su quella di prima, salite ancora, afferrate l'appiglio a sinistra, quello successivo ed

 

infine alla piattaforma. Scendete le scale ed azionate l'interruttore.

 

Per raggiungere la passerella estesa, potete lasciarvi cadere da qui perdendo però energia, oppure tuffandovi

 

ed usando gli appigli. Superate il portone che si richiuderà alle vostre spalle: dovrete sconfiggere un

 

mostro alato prima di poter prendere la Chiave Ankh ed uscire, dal momento che il portone si spalancherà

 

insieme ad una grata a pelo d'acqua. Tuffatevi e imboccate il nuovo percorso che vi riporterà nei pressi

 

della Sfinge, dove un Centauro vi starà aspettando.

 

Stavolta imboccate l'altra direzione.

 

A destra: tramite la fessura arrivate alle due aste da cui salterete sulle scale rotte. Salite la scala a

 

pioli, poi sulle rocce vicine per prendere munizioni e Medikit grande, e poi imboccate il passaggio che vi

 

condurrà ad alcuni appigli. Saltate verso la piattaforma, afferratene il bordo e tiratevi su. Scendete al

 

livello inferiore e, guardando la Sfinge, avvicinatevi alla colonna a destra per individuarne le crepe da

 

scalare. Fate tutto il tragitto in salita fino alla sommità e fate attenzione ai due mostri alati che stanno

 

per attaccarvi: i proiettili potrebbero farvi precipitare. (Segreto). Con l'ausilio dell'asta, volteggiate ed

 

afferrate la sporgenza. Scendete di sotto usando gli appigli ed azionate l'interruttore in modo da

 

ripristinare l'intera scalinata. Proseguite, passate la porta, salite le scale e preparatevi all'ennesimo

 

trabocchetto: fra le solite due pareti semoventi ci sarà un'asta retrattile, poi un'altra coppia di pareti

 

che sbattono, un'altra asse fissa, pareti e terreno sicuro. Cercate di afferrare la prima asta appena spunta

 

fuori dalla parete, anche se le pareti stanno per richiudersi, in modo di avere il tempo (durante l'apertura

 

successiva) di lanciarvi a quella di fronte. Per raggiungere il terreno, ovviamente aspettate che stiano per

 

aprirsi. Se comunque doveste cadere dalla prima asta, potrete tornare indietro e riprovare.

 

Giungerete ad una sala molto simile a quella visitata in precedenza ed anche qui troverete i quattro

 

obelischi da far emergere grazie ai pannelli sulle pareti. Similmente, otterrete la passerella centrale in

 

graduale estensione e l'apertura del portone.

 

Non scendete le scale, ma afferrate l'appiglio sulla destra e quello successivo, poi aggrappatevi alla scala

 

e scendete. Passate sulla scala a destra e andate fino in fondo, per saltare alla fessura e a quella

 

sottostante. Aggrappatevi al pannello e scalatelo al massimo, aspettate che scenda e si blocchi, poi saltate

 

indietro all'obelisco appena sollevato, andate in cima per balzare alla sporgenza posteriore, a quella a

 

destra e salite: dietro avrete quattro aste che scenderanno a causa del peso di Lara e che quindi dovrete

 

usarle in rapida sequenza per giungere dall'altra parte. Da qui passate direttamente al pannello e fatelo

 

scendere completamente. Tuffatevi e nuotate verso l'unico punto di approdo, ossia davanti al cancello chiuso.

 

Saltate sull'apice dell'obelisco che appena affiora e da qui alla sporgenza davanti e a quella vicina, per

 

arrivare al terzo pannello e bloccarlo. Aggrappatevi all'obelisco retrostante, salite e raggiungete la

 

passerella estesa. Balzate all'asta più vicina all'ultimo pannello per prendere la fessura e da qui il

 

pannello.

 

Adesso dovrete tornare dalle parti dell'interruttore, quindi usate l'obelisco appena emerso alle vostre

 

spalle e tornate sulla passerella ormai diventata ponte, ed usate le aste per raggiungere la fessura vicino

 

alle scale a pioli, che salirete fino in cima, passando da una all'altra alle interruzioni; infine

 

aggrappatevi all'appiglio a destra, poi quella dopo e sarete all'ingresso. Scendete i gradini ed azionate

 

l'interruttore. Poi iniziate di nuovo la discesa verso il portone. (Artefatto n°1). Anche qui, dovrete

 

combattere contro una mummia. Poi potrete prendere la seconda Chiave ankh.

 

Uscite attraverso la porta in basso e tornate nella zona della Sfinge, eliminate i due Centauri, poi

 

sistemate le Chiavi negli alloggi ai lati della porta, e superatela.

 

 

Dentro la Sfinge

 

Percorrete il corridoio in discesa, dove verrete aggrediti da alcuni ratti, fino a giungere in

 

un'ampia zona allagata, ma per raggiungere la porta di fronte (che darà l'accesso al Santuario) l'acqua non

 

sarà sufficiente (troverete munizioni e Medikit lungo il cammino). Tuffatevi e nuotate fra le due statue,

 

immergetevi e tirate la leva che porterà l'acqua a lambire i piedi delle due divinità. Tornate indietro e

 

salite sulla base della statua a destra (con la leva appena azionata alle spalle) ed iniziate la scalata dal

 

suo piede destro tramite le sporgenze. L'asta che state per usare si abbasserà sotto il peso di Lara, quindi

 

dovrete essere rapidi. Arrivati sul piede sinistro, scorrete verso destra e correte sulla parete per

 

raggiungere la sporgenza con la scala a pioli, che dovrete salire completamente. Dalla cima saltate alla

 

sporgenza a sinistra, salite più in alto, andate a sinistra e poi su per attraversare il braccio della

 

divinità. Vi troverete a dover risolvere un enigma per aprire la grata: osservate la posizione degli scarabei

 

dipinti sul pavimento, e riproducetela con quelli metallici sulla parete sparando con le pistole. Tenete

 

presente che ogni colpo imprime una rotazione di 45° e che i due di sinistra ruotano verso sinistra e gli

 

altri due nel senso contrario. In parole povere, sparate a quello in alto a sinistra 4 volte, a quello sotto

 

2, a quello in alto a destra 4 e 2 a quello sottostante. Usando l'interruttore, l'acqua raggiungerà le

 

ginocchia delle statue.

 

Uscite dall'alcova e salite tutta la scala a pioli di fianco e poi afferrate la fessura sul braccio, girateci

 

attorno, passate a quella di sopra e poi a destra e ancora a destra. Arrivati in fondo, saltate indietro per

 

appendervi all'asta e con un volteggio all'appiglio di fronte: da qui potrete aggrapparvi al simbolo ankh

 

sulla destra per aprire una grata fra le gambe dell'altra statua, ma tenete a mente che si chiuderà fra

 

qualche secondo, quindi affrettatevi a superarla. Emergete e recatevi verso la parte frontale della statua.

 

(Reliquia, prima fase). Qui dovrete risolvere un altro enigma degli scarabei seguendo lo stesso concetto del

 

precedente, solo che le posizioni da imitare si troveranno sott'acqua. (Soluzione: sparate 2 volte a quello

 

in alto a sinistra, 2 volte a quello in basso a destra e 4 colpi allo scarabeo in alto a destra). Con la

 

grata aperta, potrete azionare l'interruttore ed alzare al livello massimo l'acqua, il che vi permetterà di

 

raggiungere l'accesso al Santuario. (Reliquia, ultima fase).

 

 

 

L'anticamera del Santuario è una sala con due file di colonne, a destra e a sinistra, rosse quelle che

 

fiancheggiano il corridoio centrale e grigie quelle vicino alla parete, che per comodità numererò da uno a

 

cinque, sia a destra che a sinistra, prendendo come punto di riferimento la porta d'ingresso a questa sala,

 

volgendole le spalle.

 

Dovrete sconfiggere due mummie e due centauri appena metterete piede qui dentro.

 

Per aprire le sbarre che proteggono il terzo pezzi di Scion, dovrete usare quelli in vostro possesso negli

 

alloggi sopra i due blocchi ai lati dell'inferriata. Tornate verso l'ingresso e tenete a mente il criterio di

 

direzione e numerazione. Salite grazie alle fessure sulla prima colonna rossa a destra e da qui saltate alla

 

seconda, raggiungete l'appiglio più in alto, da cui dovrete saltare verso il corridoio centrale e lanciare il

 

rampino all'anello appeso al soffitto. Orientatevi verso la quarta colonna rossa a sinistra e afferratene la

 

fessura dopo aver ondeggiato a sufficienza, e da qui passare alla quinta. (Artefatto n°2). Salite alla

 

fessura più alta e montate sul blocco, quindi usate lo Scion di Qualopec per far rientrare metà delle sbarre.

 

Scendete e tornate verso l'ingresso ed iniziate la scalata della prima colonna rossa sulla destra, giungete

 

sulla seconda, salite in alto e saltate verso le fessure della seconda colonna grigia. Arrivati all'appiglio

 

più alto, saltate e lanciate il rampino all'anello dorato sulla parete a destra, correte sul muro e

 

aggrappatevi alla quarta colonna grigia e da qui alla quinta, per poi passare alla corrispondente rossa ed

 

infine al blocco: usate lo Scion di Tihocan ed avrete libero accesso al terzo pezzo.

 

Avvicinandovi, otterrete una serie di scene animate. Durante l'ultima verrà chiesto il vostro intervento per

 

permettere a Lara di salvarsi la vita. Se avete premuto i giusti tasti, la cut scene proseguirà e vi

 

troverete nello schema successivo.

 

 

La città Perduta - Le miniera di Natla

 

Inizierete questo livello in acqua e disarmati. Nuotate fino al laghetto col gommone, alcune casse

 

ed una cascata, oltre la quale troverete un passaggio che vi porterà ad un'apertura sovrastante il laghetto.

 

Saltate verso l'asta di fronte, tramite la quale vi potrete appendere alla sporgenza a destra; passate a

 

quella dopo e da qui alla corda alle vostre spalle a cui è appesa una cassa. Saltate sull'altra ed infine

 

alla fune che pende dal soffitto. Orientatevi verso la sporgenza sulla sinistra della sommità della cascata,

 

prendete lo slancio, afferratela, girate l'angolo, saltate a quella alle vostre spalle e tiratevi su.

 

Percorrete il tunnel per arrivare in un'area sotterranea con una rotaia, un piccolo magazzino a vetri sulla

 

destra ed una sala di controllo con vetrate in alto a sinistra. Seguendo i binari verso destra troverete una

 

barriera in legno e non potrete proseguire; prendete quindi la direzione opposta per giungere nei pressi di

 

un carrello da miniera su cui noterete un oggetto. Fate in fretta in modo da evitare gli attacchi dei topi,

 

prendete il Fusibile Rosso e tornate indietro. Salite le scale che conducono alla sala di controllo, entrate,

 

inserite l'oggetto nell'alloggio relativo ed avrete trovato il modo di spostare il pallet sospeso sopra il

 

piccolo magazzino, per rivelare l'ingresso di un tunnel sulla parete. Tornate in questa zona, addossate la

 

cassa gialla al magazzino e salite sul tetto. (Artefatto n°1).

 

Seguite l'intero percorso e saltate in quello di fronte. Alla fine, scendete sull'impalcatura sottostante:

 

arrivati alla cassa gialla, spingetela di sotto in modo da avere l'accesso diretto a questa passerella, in

 

caso di caduta accidentale. Balzate alla porzione successiva e voltatevi a destra per individuare, addossata

 

alla parete e posata sul terreno, una griglia col bordo bianco: aggrappatevi a questo per arrivare all'orlo

 

inferiore del canale di ventilazione e da qui a quello più alto. Saltate a sinistra sull'altra porzione di

 

impalcatura, proseguite, e arrivati al piano inclinato balzate via al momento giusto per appendervi al bordo

 

di quella successiva. Giunti sull'ultima, calatevi di sotto, oltre la rete di recinzione, e prendete il

 

Fusibile Verde. Giratevi e guardate in alto per individuare un anello sulla parete in alto a destra, mentre

 

in basso scorgerete una canale di areazione grigio, sempre sulla destra: saltate e lanciate il rampino, date

 

corda il più possibile e iniziate la corsa sul muro senza portarla però ai livelli più alti. Il vostro scopo

 

sarà quello di aggrapparvi alla sporgenza del canale, quindi dovrete mollare la presa quando vi troverete nel

 

punto lì sopra.

 

Scendete sul terreno, badate al ratto, prendete il Fusibile Blu e salite da qualche parte per evitare i morsi

 

del roditore e per la precisione sulla cassa metallica a sinistra e volgetevi verso i tubi da cui fuoriescono

 

getti di vapore. Aspettate che sia cessata l'attività del primo e aggrappatevi, da qui passate al secondo e

 

salite rapidamente in alto per montare sulla piccola piattaforma. Osservate la situazione: davanti a voi un

 

meccanismo sta ruotando e possiede una piccola superficie piatta; sulla sinistra, a ridosso della parete,

 

vedrete un paio di ceste basculanti in metallo. Voi dovrete afferrare la superficie piatta, aspettare che la

 

rotazione vi porti presso le ceste, aggrapparvi al bordo, scorrere velocemente, passare all'altra ed infine

 

saltare all'indietro per appendervi alla base del canale di ventilazione che avete usato per raggiungere la

 

base della zona. Portatevi con le spalle al tubo sulla destra, aspettate che il vapore sia cessato e salite

 

fino alla giuntura superiore. Fate passare il pericolo e salite fino in cima in modo da arrivare alla

 

sporgenza più alta del canale di ventilazione. Scorrete verso sinistra e saltate alla sporgenza alle vostre

 

spalle, poi a destra ed entrate nell'alcova in alto. Voltatevi di 180° per notare una nicchia nella parete di

 

fronte in cui si intravede una scala a pioli: raggiungetela con un balzo, salite la scala, seguite il tunnel

 

per trovare un'altra scala a pioli e procedete fino ad un bivio. Non vi serve il percorso a destra, quindi

 

imboccate l'altro e tornate nella zona con la sala di controllo, entrate e sistemate gli altri due fusibili,

 

ma non usate il pulsante verde, dal momento che sposterà il pallet (che vi servirà per rompere il tetto del

 

piccolo magazzino). Premete quello blu, entrate nel magazzino e riprendete le pistole. Per uscire basterà

 

sparare ai vetri. (Artefatto n°2 e Reliquia). Che abbiate preso o meno i Segreti, tornate nella zona con le

 

rotaie e precisamente nel punto dove avete trovato il Fusibile Rosso sul carrello da miniera. Anche qui

 

vedrete una sala di controllo in alto, ma non potrete salire a causa della botola chiusa. Sparate alla

 

vetrata per mandarla in frantumi, poi salite sulla cassa di fianco, appendetevi al bordo, scorrete verso

 

sinistra, ed entrate nella sala dove potrete azionare un pulsante che metterà sui binari la talpa meccanica.

 

Montateci sopra dal retro e premete il tasto interattivo per farlo procedere. Assisterete ad una scena

 

animata in cui verrà richiesto il vostro intervento. Raccogliete il fucile da terra, risalite sulla talpa e

 

procedete per spaccare la barriera in legno.

 

La nuova sezione consiste in un torrente di lava da cui emergono strutture metalliche.

 

Raggiungete il bordo della rotaia e saltate all'impalcatura a sinistra: se scorrete intorno alla struttura

 

dovreste vedere il luccichio di un oggetto sulla piattaforma bassa, proprio sotto all'apertura da cui

 

provenite. Si tratta delle pistole calibro 50, e se volete prenderle bisognerà che individuiate il corto

 

paletto leggermente a destra: muovete la telecamera per facilitarvi il compito, dal momento che dovrete

 

saltarci sopra e mantenere l'equilibrio per raggiungere successivamente le armi. Tornate sulla struttura

 

nello stesso modo e da qui aggrappatevi al palo vicino, salite in alto, giratevi a destra e raggiungete

 

l'impalcatura alle vostre spalle. Afferrate la sporgenza del pilastro vicino e girate l'angolo, salite e

 

saltate indietro sulla roccia. Agganciate il rampino all'anello dorato per cadere sullo scivolo ed afferrare

 

l'asta, che ruoterà di 90°(Artefatto n°3). Volteggiate per arrivare sul piano inclinato e poi alla struttura,

 

che dovrete risalire. Se siete interessati a riavere le mitragliette, voltatevi ed individuate l'anello sul

 

soffitto: lanciate il rampino, volteggiate, atterrate sulla roccia, prendete le armi e tornate sulla

 

piattaforma, da dove sarà possibile saltare sulle rotaie rotte che sporgono dalla roccia.

 

Apparentemente, vi troverete in un vicolo cieco. In realtà, se saltate sul masso inclinato a destra e

 

saltate, vi appenderete alla roccia di fronte, sui cui dovrete salire. Andate ancora su per poi saltare alle

 

rocce dalla parte opposta; salite più in alto, balzate sullo scivolo a sinistra, un altro salto e vi

 

appenderete al bordo dell'apertura, dove assisterete ad un'altra scena animata, con parti interattive.

 

Prendete l'oggetto vicino allo skateboarder e, se volete l'Artefatto n°4, salvate assolutamente la partita.

 

Troverete un paio di casse gialle che potrete spostare per arrampicarvi sulle rocce: a destra della piramide

 

prenderete un Kit medico grande, mentre a sinistra inizierà un nuovo cammino e potrete recuperare altri

 

oggetti. Una volta che avrete spostato la cassa a ridosso delle rocce a sinistra, saliteci sopra ed iniziate

 

la scalata, ma fermatevi prima di appendervi all'ultima fessura in alto, e scendete dalla parte della

 

piramide: noterete un'alcova poco sopra di voi, e per raggiungerla dovrete saltare sulla piramide ed usarla

 

come piano inclinato con salto finale. Otterrete munizioni per le mitragliette e un Medikit grande;

 

lasciatevi cadere da qui ed usate lo stesso sistema per tornare presso l'ultima fessura che vi farà arrivare

 

sulla roccia più alta.

 

Osservando la piramide, avrete notato i pinnacoli che ne decorano la facciata, alcuni dei quali (sei, per la

 

precisione) sono fregiati da simboli. La chiave per avere l'accesso all'edificio sarà quella di premerli

 

tutti salendoci sopra e restando in equilibrio, per aprire una sezione al momento invisibile che racchiude un

 

interruttore, il quale spalancherà il portone. Non è necessario che li premiate in un ordine prestabilito, e

 

nemmeno in un'unica soluzione, dal momento che quelli che si saranno abbassati a causa della pressione

 

esercitata dal peso di Lara resteranno giù. Quindi, ove mai doveste scivolare in qualunque momento, potrete

 

risalire e completare il percorso. (Artefatto n°4).

 

Appena premuto l'ultimo pinnacolo attivo, non dovete scendere, ma spostarvi verso l'alto, in modo da

 

raggiungere l'apertura con l'interruttore. Azionatelo ed avrete completato il livello.

 

 

La Grande Piramide

 

Lasciatevi scivolare, superate il portone e percorrete il lungo corridoio fino a giungere in una

 

vasta sala con sei "bozzoli" appesi alle pareti. Prendete le munizione che trovate sul pavimento e superate

 

la porta successiva per giungere ad una vasca piena di lava, dove inizierà una scena animata. Tornati nella

 

sala coi "bozzoli", tre si apriranno per far uscire altrettanti esseri che dovrete eliminare. Proseguite

 

verso la porta centrale, adesso chiusa e andate a destra per imboccare quella aperta e salite la scala a

 

pioli: vi troverete sopra alla sala coi bozzoli e sarete aggrediti da altri due esseri alati. Prendete

 

munizioni e Medikit, passate l'apertura in fondo a destra e andate avanti fino alla prossima zona, da cui

 

inizierete l'ascesa, che potrebbe risultare frustrante: armatevi di pazienza, raccogliete gli oggetti e

 

preparatevi a proseguire. Noterete sulla parete a destra una borchia dorata: sparandole fino a far illuminare

 

tutti i simboli che la circondano, farete apparire un aggancio per il rampino e l'estensione di una

 

piattaforma su cui dovrete atterrare prossimamente. Il gancio, però, sarà sfruttabile per una decina di

 

secondi e la piattaforma inizierà a rientrare. Tutto ciò sarà valido per i passaggi successivi, aumenterà

 

solo il tempo a disposizione, ma non di molto, quindi seguite le indicazioni nella maniera più rapida

 

possibile.

 

Colpite dunque la borchia, sconfiggete l'essere alato, sparate nuovamente al pulsante, saltate, afferrate la

 

fessura sulla colonna, scorrete verso sinistra, ancora un salto con lancio di rampino per la corsa sul muro,

 

aggrappatevi alla fessura, scorrete, un salto indietro e sarete sulla piattaforma che starà lentamente

 

rientrando.

 

Altra borchia, altro essere alato, altro anello e ancora una piattaforma che state per raggiungere. Eliminate

 

il nemico, sparate ancora alla borchia e terminate un percorso simile al precedente, ma con una colonna e un

 

paio di fessure in più.

 

Per la terza sezione le cose si complicheranno: dopo aver sparato al pulsante, stavolta compariranno tre

 

aste, due anelli e due nemici. Tutto ciò (nemici a parte) rientrerà nella parete entro breve. Dopo aver

 

eliminato i volatili, tornate a colpire la borchia per illuminare tutti i simboli, poi saltate sullo scivolo

 

del pilastro, da qui all'asta, poi a quella sopra. Giratevi e lanciatevi alla fessura sulla colonna, scorrete

 

verso sinistra, saltate, agganciate il rampino, correte sulla parete e lasciatevi cadere dall'altra parte:

 

atterrerete su un piano inclinato da cui dovete prontamente saltare per agganciarvi al secondo anello,

 

effettuare un'altra corsa sul muro e raggiungere la fessura sulla colonna di fronte. Aggrappatevi a quella

 

più alta, girate e con un salto indietro vi troverete appesi al bordo di una piattaforma. Saliteci sopra.

 

Eliminate i due nemici e illuminate nuovamente tutti i simboli attorno alla borchia per poter eseguire il

 

seguente percorso: scivolo sul pilastro, asta, altro scivolo, altra asta, appiglio sulla colonna, fessura

 

superiore e girate per salire sulla piattaforma.

 

Il quinto pulsante provocherà la fuoriuscita di due anelli dorati sulle pareti sinistra e frontale, oltre ai

 

soliti due esseri. Dopo aver ripristinato i simboli luminosi, saltate sul pilastro pendente vicino, lanciate

 

il rampino per raggiungere il piano inclinato di fronte, altro gancio e corsa sui muri, fessura sulla

 

colonna, quella superiore, girare e afferrare il bordo della piattaforma su cui dovrete salire. Prendete il

 

Medikit grande e le munizioni. (Artefatto).

 

Oltrepassate l'apertura per affrontare una serie di trappole: porte dentate scorrevoli e blocchi di pietra

 

che sputano fuoco. Per superare le porte dentate basterà attendere che si aprano e attraversarle rapidamente.

 

Se volete prendere il grande Medikit, approfittate dell'intervallo fra una bordata di fuoco e l'altra, poi

 

tornate indietro; infine superate i blocchi, aspettate nella zona sicura poco prima della porta e passate.

 

Arrivate all'ingresso della nuova zona, prima di buttarvi a capofitto sullo scivolo per scendere, cercate di

 

scorgere la figura nell'apertura di fronte: imiterà tutte le azioni di Lara, quindi evitate di spararle

 

perché non sarà da meno e se lei muore, la stessa cosa capiterà alla nostra eroina. Sappiate che, appena

 

giungerete nella sala, vi attaccheranno tre esseri: evitate di sbagliare bersaglio, ma eliminateli.

 

Prendete i proiettili sia a destra che a sinistra e, se potete, assumete dei punti di riferimento. Io

 

purtroppo li ho persi subito, ma cercherò di spiegarvi la dinamica della situazione.

 

Dovrete comunque eliminare la creatura (Alter Ego) che esegue le vostre mosse per far aprire la porta di

 

uscita, ma non potete usare le armi, solo l'astuzia. Al centro della sala troverete un meccanismo circolare

 

che potrete far ruotare, così da far estendere due piattaforme alla base delle scale a pioli presenti su

 

pareti opposte. Ovviamente, se voi salirete su una delle due, Alter Ego farà altrettanto sull'altra. Una

 

volta attivato il meccanismo centrale avrete una manciata di secondi per aggrapparvi alla piattaforma estesa,

 

salire la scala a pioli, afferrare la fessura a destra prima che torni ad emettere energia (con conseguente

 

caduta di Lara) e saltare sulla passerella alle vostre spalle. Troverete degli oggetti su entrambe, ma la

 

cosa rilevante (esseri aggressivi a parte) sarà l'effetto dell'interruttore presente: uno servirà ad aprire

 

la porta di uscita (che non funzionerà finché Alter Ego sarà in vita) mentre l'altro aprirà una botola piena

 

di lava in corrispondenza del punto di arrivo dopo il salto dalla fessura, e sarà la destinazione della

 

creatura. Dalla parte opposta, invece, non si riscontreranno effetti negativi.

 

Come Alter Ego sarà caduta nella trappola, aprite la porta ed uscite.

 

La prossima zona sarà invasa dalla lava. Dalla parte opposta ci sono due interruttori, ma per usarli dovrete

 

superare le due serie di blocchi semoventi, uno per lato: potete passare indenni premendo ripetutamente

 

"Salto" in modo da aprire una porta e causare la fuoriuscita di una piattaforma per raggiungerla. Prendete

 

anche il Kit medico grande e state in guardia contro i nemici che vi aggrediranno dopo aver azionato ciascun

 

interruttore. (Reliquia). Superate il ponte per terminare il livello.

 

 

Lo scontro finale Lo scontro finale

 

Dopo la scena animata, dovrete affrontare un gigantesco essere privo degli arti inferiori, detto

 

Torso.

 

Scontro con Torso - Strategia

 

L'essere può attaccare colpendovi con una manata (quindi spostatevi spesso e mantenete le distanze), potrà

 

inghiottire Lara e ferirla con i succhi gastrici (sparate in modo che la espella) oppure colpire il pavimento

 

con la parte inferiore del colpo provocando un breve terremoto che vi farà perdere l'equilibrio (in questo

 

caso saltate). Un altro pericolo da cui guardarsi sarà il lato della piattaforma privo di parapetto, ma sarà

 

in realtà la vostra salvezza.

 

Noterete che i vostri colpi non intaccheranno l'energia del nemico (barra gialla), lo faranno solo infuriare

 

(barra rossa) dandovi l'opportunità di usare l'adrenaline mode. Quando starà per sferrare l'attacco, fate in

 

modo di dare le spalle al lato che dà sul vuoto in modo da farlo cadere di sotto: una breve scena animata vi

 

mostrerà la creatura penzoloni nel vuoto appesa per una mano al bordo del pavimento: da quell'istante in poi,

 

la sua mano diventerà un bersaglio attivo, quindi cominciate a spararle sin da ora. Torso, comunque risalirà

 

e tornerà a tentare di colpirvi. Continuate a farlo arrabbiare perché, anche se non lo farete cadere di

 

sotto, sarete in grado di stordirlo con l'adrenaline mode, e potrete sparare alla mano, che riuscirete ad

 

amputare dopo qualche tentativo, a seconda dell'arma che usate. Una volta che sarà provvisto di un unico arto

 

non potrà più risalire, quindi sbalzatelo dalla piattaforma e sparate alla mano finché non cadrà nella lava.

 

 

 

Prima di superare la porta raccogliete gli oggetti sul pavimento e preparatevi ad affrontare un percorso

 

sulla lava. Saltate sulla prima roccia e poi su quella vicina, dove troverete un Medikit grande. Passate ora

 

all'apice del paletto, poi a quello del successivo e alla fine aggrappatevi alla piattaforma e tiratevi su:

 

impugnate le armi perché sarete attaccati da due esseri alati. Azionate l'interruttore per far spostare il

 

ripiano di fronte verso di voi; nel contempo, quello su cui vi trovate rientrerà nella parete. Saltate solo

 

quando quello che aspettate si sarà fermato, e fatevi trasportare sino alla porta. Prendete le munizioni e

 

state pronti a sparare al centauro che vi aggredirà alla fine del corridoio, nella zona con due fosse piene

 

di lava ed un pulsante alla parete, che dovrete azionare appena vi sarete sbarazzati del nemico per chiudere

 

la porta da cui provenite ed aprire quella che conduce ad un'altra sala con un vasca piena d'acqua. Appena

 

avrete usato l'interruttore comparirà un altro nemico, e ne troverete due nella zona con la vasca.

 

Noterete su due pareti di questa sala dei pannelli decorativi con una sporgenza a cui vi dovete aggrappare

 

per farli scendere e poi sparare al pulsante dorato prima che il pannello torni a coprirli. Converrà quindi

 

fare un salto indietro e il bottone dovrà essere inquadrato affinché Lara possa mirarlo. Uno dei due avrà una

 

pozza di lava sotto: non so da cosa dipenda, ma il personaggio non riusciva ad afferrare questa sporgenza

 

saltando dal centro e finiva nella buca. Ho risolto spostando leggermente a sinistra la partenza del salto.

 

Comunque, i pulsanti elimineranno due grate che ostruiscono un tunnel subacqueo.

 

Tuffatevi nell'acqua e tirate la leva per far estendere una passerella vicino alla porta sopra cui dovrete

 

montare rapidamente per poter sparare da posizione sicura all'essere che vi aggredirà. Entrate nell'apertura

 

e prendete il Medikit, poi spingete di sotto la cassa, (Artefatto n°1) e scendete anche voi per tornare nella

 

zona con le pozze di lava; usatela per salire sul pilastro di roccia, sparate alla creatura alata e prendete

 

il Medikit piccolo. (Artefatto n°2). Saltate adesso alla fessura sulla parete, sopra la lava, (quando dovrete

 

usare questo tipo di appiglio siate rapidi perché dopo pochissimo tempo diverranno incandescenti e Lara

 

mollerà la presa) e scorrete velocemente a sinistra fino ad aggrapparvi alla colonna di roccia. Da qui

 

eseguite la corsa sul muro e afferrate la fessura dall'altra parte. Scorrete ancora nella stessa direzione e

 

salite nell'apertura in alto. Scendete dalla parte opposta, voltatevi e vedrete il terzo pannello che

 

nasconde l'ultimo pulsante. Tornate alla vasca scavalcando le rocce, tuffatevi, percorrete il tunnel

 

(troverete un piccolo Medikit sul fondo) ed emergete dall'altra parte.

 

Nella prossima parte, vi muoverete sotto alcune colate casuali di lava che danneggeranno la salute di Lara

 

nella migliore delle ipotesi, o la faranno cadere di sotto nella peggiore.

 

Percorrete le rocce sulla destra e poi saltate dall'altra parte, portandovi all'estremità opposta di questa

 

porzione rocciosa. Saltate alla scala dalla parte opposta, salite, poi afferrate la fessura a sinistra e

 

salite rapidamente il più in alto possibile, aggrappatevi alla sporgenza a sinistra, e poi a quella al di là

 

dell'apertura. Lasciate la presa per appendervi a quella inferiore, dove troverete un Medikit grande,

 

scendete ancora, saltate indietro, girate l'angolo e cadete due volte per trovarvi a terra.

 

Le piattaforme di roccia emergenti da ora in poi affonderanno sotto il peso di Lara, e ne dovrete usare

 

subito un paio. (Artefatto n°3). Aggrappatevi alla sporgenza sulla parete, poi a quella superiore, girate

 

l'angolo, saltate sopra il paletto alle vostre spalle (attenzione alla bocca che sputa fiammate), poi a

 

quello vicino, da qui all'asta, balzate sulla zattera di roccia, sulla terraferma sull'altra zattera (che

 

sarà particolarmente veloce ad inabissarsi) ed infine la scala.

 

Dopo la scena animata, dovrete combattere contro Natla in due fasi differenti.

 

Scontro con Natla - prima fase: La creatura alata ha il potere di scomparire e riapparire in un punto diverso

 

dell'arena, quindi dovrete spesso cambiare mira. Non potete per ora sconfiggerla, solo farla smettere di

 

volare. Quindi pensate a sparare e a schivare i proiettili infuocati che vi scaglierà contro, così come i

 

suoi attacchi diretti.

 

Una volta che sarà a terra, inizierà la seconda parte.

 

Scontro con Natla - seconda fase: Adesso potrete farla arrabbiare ed usare l'adrenaline mode, ma il vostro

 

bersaglio sarà la parte luminosa sulla sua schiena, quindi se riuscite a balzarle alle spalle potrete

 

concludere il duello più rapidamente. Evitate i suoi proiettili con dei salti laterali mentre sparate.

 

Terminato lo scontro, sarete coinvolti in una sequenza interattiva prima della scena animata finale.

 

 

 

 

Spero sia risultata utile per qualcuno :D

 

Non essendo l'autore della Guida, ma un semplice divulgatore declineo da ogni incongruenza riscontrata, ma leggendola mi sembra ottima :D

 

:D :D :D

 

Se trovate dettagli mancanti aggiornate mi raccomando :D

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 mese dopo...

L'ho iniziato qualche giorno fa...

Che dire,un buon gioco,se piace la serie gli si potrebbe dare un bell' 8.

Lara è in forma,agile e scattante più che mai...e meno male,perchè il gioco è bello impegnativo,e pensare di giocarlo con la legnosità che aveva Lara qualche capitolo fa sarebbe da mazzate sulle p...e

 

Grazie cmq alla soluzione perchè in alcuni punti mi è servito sbirciarla,stavo impazzendo... :drunken:

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 mese dopo...

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi è Online   0 Utenti, 0 Anonimo, 21 Ospiti (Visualizza tutti)

    • Non ci sono utenti registrati online
×
×
  • Crea Nuovo...